Comandi Manuali Cambio - Bici

Generalità

I comandi manuali del cambio della bici sono sistemi di regolazione delle marce e quindi delle velocità.
Nel ciclo si possono trovare uno o due comandi manuali, uno anteriore e uno posteriore, oppure solamente quello posteriore (trasmissione monocorona).
Il movimento dei comandi manuali è finalizzato allo spostamento di un cavo metallico (interno ad una guaina) che muove i deragliatori.
I comandi manuali del cambio sono differenti in base al tipo di ciclo.

Tipi e Prezzi

I comandi manuali del cambio possono essere di vario tipo e si presentano come levette o mezze manopole.
I comandi manuali del cambio più recenti sono installati sopra o sotto il manubrio, internamente alle manopole; tuttavia, in passato (quando il cambio era una prerogativa delle bici da corsa) venivano posizionati sul tubo obliquo del telaio.
Oggi, nelle bici da corsa, i comandi manuali del cambio possono anche essere integrati sulle leve manuali del freno.
La maggior parte delle trasmissioni a cambio per bici sono puramente meccaniche, ma recentemente sono state immesse sul mercato certe versioni parzialmente elettroniche provviste di comandi manuali con quadrante a cristalli liquidi.
I materiali dei comandi manuali del cambio sono essenzialmente plastici, gommati e metallici, a seconda del tipo e della gamma.
I prezzi sono inclusi in un gap piuttosto ampio; si parte da soli 3€ a comando, per le versioni base da city bike, fino a 240€ l'uno per le versioni più tecnologiche delle bici da corsa.