Guanti da Boxe - Come Sceglierli? Peso, Once, Protezioni

I guanti da Boxe non Sono Tutti Uguali. Scopriamo insieme quali scegliere in base ai propri obiettivi e al proprio livello di esperienza

Guanti da Boxe - Come Sceglierli? Peso, Once, Protezioni

Introduzione

Generalità sui guantoni o guanti da boxe

I guanti da boxe (in inglese “boxing gloves”) - detti guantoni nel gergo pugilistico - sono strumenti indispensabili alla pratica del pugilato e di altri sport da combattimento che prevedono l'utilizzo dei pugni; si tratta di veri e propri guanti imbottiti, da indossare durante gli incontri, per proteggere le nocche e attutire l'impatto delle stesse contro il corpo dell'avversario.

Nota bene: i “guanti da presa”, usati frequentemente nelle arti marziali miste, e in generale tutti i "guanti aperti" NON sono guanti da boxe.

I guantoni sono degli oggetti con funzione intermedia tra un capo d'abbigliamento e uno strumento sportivo. Infatti, pur venendo indossati, svolgono diverse mansioni importantissime e indipendenti dalla capacità di “vestire”. In particolare, i guantoni:

  • proteggono le mani (tutti) e i bersagli (guanti da allenamento), ma soprattutto proteggono l'avversario (guanti da sparring e guanti da box, riducono in particolare i tagli sul volto, i traumi cerebrali e agli occhi).
  • A differenza degli antichissimi “cestus”, tutti i guantoni contemporanei hanno quindi la funzione di “proteggere” in maniera più o meno importante, non di aumentare la “capacità distruttiva”.

Lo Sapevi Che

Negli incontri di pugilato, fin dagli spogliatoi viene controllata sia l'applicazione dei bendaggi (sostanzialmente nastri di garza avvolti attorno al polso e alla mano per proteggerli), sia l'utilizzo di guantoni da boxe idonei; questi ultimi devono essere omologati, nuovi e identici per marca e peso tra i due avversari. Terminato l'incontro, l'arbitro controlla nuovamente i bendaggi, prima della comunicazione del verdetto per assicurarsi dell'idoneità degli stessi

Di guanti da boxe ne esistono vari tipi, che si differenziano per: taglia, forma e capacità ammortizzante (misurata in once o “oz”, un tempo valutata in mm di spessore dell'imbottitura), tipo di chiusura (lacci, strappo), colore, materiale, gamma, marchio e prezzo.

Guanti da boxe, da sparring e da sacco sono prodotti differenti. Per maggiori informazioni leggi anche: “guanti da sparring” e “guanti da sacco”.

L'acquisto di guanti da boxe dev'essere fatto sulla base delle proprie necessità, tenendo in considerazione le molte variabili di cui abbiamo parlato sopra.

LEONE 1947 Flash Guantoni, Nero, 10 OzPrezzo:24,50€Offerta e Recensioni  

Guanti da Combattimento

Guanti da combattimento e sicurezza

I guanti da boxe per il combattimento (in inglese “competition gloves”) hanno caratteristiche diverse rispetto a quelli destinati al sacco e allo sparring. Sono ugualmente o meno ammortizzati di quelli da sacco e sempre meno ammortizzati di quelli da sparring; ottemperano comunque alla funzione di ridurre i traumi da contusione, orientando lo scontro sulla conquista del punteggio (prolungandolo) invece che sul KO; questo è vero sopratutto in ambito dilettantistico, mentre in ambito professionistico l'imbottitura è ridotta al minimo in quanto si considera meno pericoloso per la salute un atterramento per singolo colpo da KO, rispetto al ricevere serie ripetute di colpi.

Se sei alle Prime Armi...

Anche se ancora non combatti e non fai sparring, un guanto da combattimento da 10 once con antishock rappresenta probabilmente la soluzione più adatta per allenarti e proteggere adeguatamente polso e mano quando ti alleni al sacco. Infatti, per i principianti, i guanti da sacco potrebbero risultare troppo leggeri e fonte di problemi al polso e alla mano.

GREEN HILL GUANTI BOXE LION ROSSI BLU NERI GUANTONI ANTISHOCK PUGILATO (Blu, 10 oz)Prezzo:59,99€Offerta e Recensioni  

I guanti da boxe per il combattimento sono progettati per salvaguardare entrambi gli atleti durante le competizioni, con maggior attenzione verso il soggetto che viene colpito rispetto a chi colpisce (il quale rischierebbe comunque gravi danni alle mani). Tutti i guanti da boxe devono essere indossati sopra ad apposite fasciature, che aiutano a stabilizzare il pugno riducendo il rischio di infortuni come la frattura del quinto metacarpo, tipica del pugile. Le bende sono generalmente in cotone o garza.

Una ricerca del “British Medical Association” ha concluso che i guanti da boxe non possono comunque ridurre le lesioni cerebrali, perché la causa principale delle lesioni nervose è data dall'accelerazione e dalla decelerazione improvvisa, non dalla durezza della superficie; quest'ultima, dal canto suo incide soprattutto sulla formazione dei tagli. Bisogna comunque ammettere che la boxe professionale, che si avvale dell'utilizzo di appositi guanti, provoca solo 76 decessi per milione di partecipanti; la boxe a mani nude invece (senza guantoni), aumenta questo rischio fino a 184 volte (76 x 184 = 13984 decessi per milione di partecipanti).

Caratteristiche

Caratteristiche progettuali dei guanti da boxe per il combattimento

Capacità di ammortizzo dei guanti da boxe per il combattimento

I guanti da boxe per il combattimento vengono costruiti nel rispetto dei regolamenti ufficiali. Come già detto, sono meno imbottiti rispetto a quelli usati nello sparring e la loro capacità di ammortizzo può essere di 8, 10 o 12 oz.

In ambito dilettantistico si utilizzano guanti con chiusura in velcro e imbottitura "antishock" da 10 once (fanno eccezione i pugili élite uomini di peso dai 69 ai +91 che debbono usare guantoni da 12 once). Questa particolare imbottitura interna al che consente di assorbire parte dell'urto del colpo; per questo motivo - e per l'adozione del caschetto - la percentuale degli incontri dilettantistici conclusi con un KO (non tecnico) è attualmente molto bassa.

In ambito professionistico si utilizzano guanti privi di tale protezione antishock e con la tipica allacciatura tradizionale con lacci regolabili. Il peso dei guanti da professionista è obbligatoriamente di 8 once (fino alla categoria welter) e di 10 once per le categorie di peso superiori. Con l'imbottitura ridotta al minimo e in assenza del caschetto, le percentuali di KO sono decisamente più elevate, soprattutto nelle categorie di peso maggiori.

LEONE 1947 Shock Guantoni, Rosso, 10 OzPrezzo:48,40€Offerta e Recensioni  

Tra dilettanti e professionisti vi sono anche differenze per quanto riguarda il bendaggio; i professionisti, ad esempio, impiegano bende notevolmente più lunghe, a fronte di guantoni più leggeri.

Chiusura dei guanti da boxe per il combattimento

I guanti da boxe per il combattimento sono generalmente dotati di allacciature o chiusura a velcro. In quelli con velcro, questo funge da involucro supplementare che conferisce ulteriore stabilità al polso. I guanti con legature invece, rispetto ai precedenti, richiedono assistenza esterna e vengono solitamente ricoperti con del nastro adesivo prima dello scontro; sono usati in ambito professionistico. Possono comunque essere convertiti in guanti a velcro usando un apposito convertitore.

Materiali dei guanti da boxe per combattimento

In passato i guantoni venivano prodotti in materiale naturale di origine animale come pelle e cuoio. Oggi, invece, si prediligono i rivestimenti sintetici di tipo plastico, come il poliuretano. Per quel che riguarda l'imbottitura, invece, sono tutt'oggi utilizzati alcuni materiali naturali (vedi sotto).

Imbottitura dei guanti da boxe per il combattimento

Nei guanti da boxe per il combattimento vengono comunemente usati tre tipi di imbottitura: in crine di cavallo, in schiuma o un mix di entrambi. Quelli in schiuma sfruttano la grande capacità di ammortizzo del lattice e del PVC espanso. I guanti in crine durano più a lungo e sono ecologici, ma meno protettivi.

Colori dei guanti da boxe per il combattimento

Nelle competizioni di pugilato dilettantistiche, il colore dei guantoni è limitato al rosso o al blu, ed è spesso presente una “scoring area” (zona di punteggio) bianca in corrispondenza delle nocche per aiutare i giudici nell'assegnamento dei punti.

Prezzi

Prezzi dei guanti da boxe per combattimento

Il prezzo dei guanti da boxe per combattimento sono molto variabili. Dipende soprattutto dal marchio e dalla gamma, anche se i materiali possono fare la differenza; anche in questo caso, la scelta di acquistare online può consentire di risparmiare anche in maniera rilevante.

I prodotti meno cari costano poco più di una ventina di euro, mentre i più cari arrivano anche ad oltre 200 euro.

I guanti che hanno ottenuto specifiche omologazioni, necessarie per l'ammissione agli incontri dilettantistici o professionistici (es. omologazione FPI o AIBA), hanno ovviamente un costo superiore.

Wesing Pro guanti da boxe in pelle Aiba omologato punzonatura guanti da boxe, BluePrezzo:61,65€Offerta e Recensioni  
Sting Omologato Aiba Guanto Boxe, Uomo, Blu, 10ozPrezzo:99,90€Offerta e Recensioni  

Guida alla Scelta

Come scegliere i guanti da boxe?

La scelta dei guanti da boxe va effettuata, purtroppo, anzitutto in funzione del nostro budget. Fortunatamente come abbiamo visto, è possibile orientarsi su un'ampia gamma di prezzi

. In secondo luogo dobbiamo avere ben chiara la finalità dei nostri guantoni, se da combattimento, da sparring o da sacco; sopra abbiamo specificato come questi tre tipi di attrezzi mostrino proprietà anche molto diverse. Infine, ma non meno importante, dovremmo stabilire la taglia; oggi i siti internet offrono dei sistemi molto semplici ed innovativi, che riducono al minimo i rischi di errore, Nella peggiore delle ipotesi è comunque possibile fare un reso e scegliere la misura più adeguata (caratteristica di vitale importanza al corretto utilizzo dei guanti da boxe).

Sting Armaplus Guanti da Boxe, Uomo, Nero, 12ozPrezzo:37,90€Offerta e Recensioni  
Everlast Rodney 1803 Guantoni da pugilato da allenamento in PVC, Nero, 10 ozPrezzo:30,69€Offerta e Recensioni  
Leone 1947 Black&White Guantoni, Nero, 10 OZPrezzo:31,00€Offerta e Recensioni