Ossitocina | Funzioni | Gravidanza, Fedeltà, Amore

In questo articolo parliamo dell'Ossitocina e delle sue Funzioni, analizzandone il Ruolo Biologico e gli effetti su Gravidanza, Parto, Allattamento e Legami Affettivi. Usi Medici dell'Ossitocina e Benefici dell'Amore per la Salute

Ossitocina
Supervisione Scientifica a Cura del Dottor Gilles Ferraresi - Ultima revisione dell'articolo:

Che Cos'è

L'ossitocina è un piccolo ormone di natura proteica, costituito da una sequenza di nove aminoacidi.

Viene sintetizzata principalmente nell'ipotalamo - una piccola regione alla base del cervello - e immagazzinata nel lobo posteriore della vicina ipofisi (ghiandola pituitaria).

In risposta a specifici stimoli, l'ipofisi libera l'ossitocina nel sangue, la quale agisce legandosi ai suoi recettori.

L'ossitocina si rivela essenziale per il parto, l'allattamento e l'instaurarsi di un forte legame genitore-figlio.

Per queste sue azioni, l'ossitocina è stata classicamente considerata l'ormone della nascita. Tuttavia, negli ultimi anni sono emersi anche alcuni suoi ruoli non “classici”, che hanno portato a ribattezzarla l'ormone dell'amore.

In effetti, l'ossitocina favorisce i legami affettivi amorosi ed è implicata nella regolazione del comportamento sociale e sessuale, permettendo la formazione e il protrarsi di legami fondamentali, quali il legame madre-figlio e tra due partner.

In tal senso, l'ossitocina potrebbe essere considerata anche l'ormone della fedeltà o l'ormone delle coccole.

NOTA: sebbene l'ipotalamo rappresenti la sede primaria di sintesi dell'ossitocina, quest'ormone viene secreto anche da tessuti e organi periferici, ad esempio utero, placenta, amnios, corpo luteo, testicolo e cuore 1.

A Cosa Serve

Ossitocina, Parto e Gravidanza

La parola ossitocina deriva dal greco ὀξύς (oxus) + τόκος (tokos), che significa “nascita rapida”.

In effetti, sin dalla sua scoperta l'ossitocina rivelò di possedere un'azione uterotonica, responsabile delle contrazioni uterine tipiche del travaglio di parto.

Riguardo a quest'azione, è interessante notare che:

  • l'ossitocina è presente esclusivamente nei mammiferi placentati; in effetti, influenza pesantemente alcune attività tipiche dei mammiferi;
  • l'ossitocina favorisce le contrazioni della muscolatura uterina, ma solo dell'utero non gravido e dell'utero al momento del parto: durante la gravidanza la sua azione è inibita dagli aumentati livelli di progesterone, che sembrano occuparne i recettori;
  • i recettori dell'ossitocina a livello uterino aumentano con il progredire della gravidanza, per poi regredire rapidamente dopo il parto.

Quando arriva il travaglio, la dilatazione della cervice uterina funge da stimolo per il rilascio di ossitocina. A sua volta, la contrazione delle cellule muscolari lisce uterine indotto dall'ossitocina induce il parto e facilita l'espulsione del feto.

Ossitocina e Allattamento

L'ossitocina determina anche la fuoriuscita di latte dalla mammella, inducendo la contrazione delle cellule mioepiteliali delle ghiandole mammarie.

La liberazione di ossitocina durante l'allattamento è determinata da stimoli meccanici e termici innescati dalla suzione del capezzolo da parte del neonato.

Ossitocina e Relazioni Affettive

Per molto tempo il ruolo dell'ossitocina è rimasto confinato al parto e all'allattamento, ma negli ultimi anni è emersa l'importanza di questo ormone per il cosiddetto comportamento sociale.

Una delle attività più interessanti dell'ossitocina riguarda il ruolo nella formazione dei legami affettivi, sia tra partner sessuali sia di tipo genitoriale.

In uno studio del 1979 i ricercatori osservarono che dopo un'iniezione di ossitocina direttamente nel cervello di ratte vergini queste sviluppavano l'attinenza a prendersi cura dei ratti neonati 1.

I livelli di ossitocina generalmente aumentano con l'affetto fisico come il bacio, le coccole e il sesso.

Una revisione ha riassunto tutti i possibili effetti dell'ossitocina nel miglioramento delle relazioni affettive 2. Alcuni di questi includono:

  • fiducia
  • ammirazione
  • empatia
  • ricordi di relazioni positive
  • fedeltà
  • comunicazione positiva
  • elaborazione di segnali di legame.

L'ossitocina viene anche rilasciata durante l'attività sessuale ed è stata collegata all'intensità degli orgasmi.

La dilatazione della vagina durante il coito produce una secrezione di ossitocina, utile alla fecondazione poiché l'aumentata motilità uterina facilita il progresso degli spermatozoi. Nell'orgasmo maschile, l'azione dell'ossitocina favorisce la contrazione dei tubuli seminiferi ed è coinvolta nell'eiaculazione; nell'atto sessuale sembra anche favorire l'erezione.

Il ruolo dell'ossitocina nel comportamento umano è comunque più complesso e dipende chiaramente dall'equilibrio endocrino complessivo, cioè dall'azione dei vari ormoni.

Uno studio sugli animali ha scoperto che il trattamento con ossitocina riduceva i comportamenti associati all'infedeltà, in particolare nelle femmine, che preferivano interagire socialmente con il loro partner maschio anziché con estranei di sesso opposto 3. Allo stesso modo, una ricerca suggerisce che l'ormone può influenzare i maschi inducendoli a mantenere una maggiore distanza sociale dalle sconosciute attraenti 4.

Ossitocina sintetica

L'ossitocina sintetica viene usata in terapia per stimolare e regolare le contrazioni uterine prima e durante il parto o per arrestare le emorragie postpartum.

In particolari condizioni mediche, è necessario procedere con l'induzione o l'accelerazione del travaglio di parto; questo può accadere ad esempio:

  • in caso di gravidanza oltre il termine (oltre la quarantaduesima settimana di gestazione);
  • in caso di rottura prematura delle membrane;
  • in caso di distacco della placenta;
  • in caso di ipertensione gestazionale, eclampsia o preeclampsia;
  • in caso di condizioni patologiche materne (ad esempio, diabete mellito, malattie renali, malattie polmonari croniche, ipertensione cronica);
  • quando l'attività contrattile dell'utero risulta assente o insufficiente a favorire un'adeguata e progressiva dilatazione della cervice.

A tale scopo, il trattamento più utilizzato consiste nella somministrazione di ossitocina sintetica per via endovenosa.

Sul fronte opposto, farmaci che si oppongono agli effetti di quest'ormone (antagonisti dell'ossitocina) vengono utilizzati per impedire che il parto avvenga troppo precocemente.

Il Potere dell'Amore

Uno studio ha coinvolto 406 adulti sani per valutare se gli abbracci possono proteggere dagli effetti patogenetici dello stress nei confronti delle malattie virali.

Ai soggetti è stato fatto compilare un questionario per valutare il supporto sociale percepito e per 14 sere successive sono stati sottoposti a interviste telefoniche per valutare i conflitti interpersonali quotidiani e la ricezione di abbracci.

Successivamente, i partecipanti sono stati esposti a un virus del raffreddore comune e monitorati in quarantena per valutare i segni di infezione e malattia.

I ricercatori hanno scoperto che l'abbraccio e il supporto percepito possono ridurre la possibilità che una persona si ammali. Inoltre, i soggetti con elevato supporto percepito che si sono ammalati presentavano sintomi meno gravi di quelli con un sistema di supporto scarso o nullo 5.

In un altro studio, i ricercatori hanno diviso circa un centinaio di coppie conviventi in due gruppi:

  • Un gruppo ha visionato un video romantico per 10 minuti tenendosi per mano, seguito da un abbraccio di 20 secondi con il proprio partner;
  • L'altro gruppo si è riposato in silenzio per 10 minuti e 20 secondi senza contatto tra i partner.

In risposta a un successivo compito di parlare in pubblico, le persone nel primo gruppo hanno mostrato una maggiore riduzione dei livelli di pressione sanguigna rispetto al secondo gruppo 6.

Questi risultati suggeriscono che le relazioni affettuose con un partner di supporto possono contribuire a ridurre la reattività a eventi di vita stressanti e possono essere potenzialmente benefici per la salute cardiovascolare.

Dai un voto a Ossitocina

Votazione Media 4.1 / 5. Conteggio Voti 27.
×