Tonsillite 2019 | Cause e Sintomi | Cosa Fare? Cure e Rimedi

In questo articolo parliamo della Tonsillite, delle sue Cause e dei Sintomi Associati. E' un Disturbo Grave? Quando Consultare il medico? Informazioni sulle Cure, i Farmaci e i Rimedi Efficaci per la Cura della Tonsillite

Tonsillite 2019 | Cause e Sintomi | Cosa Fare? Cure e Rimedi Ultima modifica dell'articolo: 27/09/2019

Introduzione

La tonsillite è una generica infiammazione delle tonsille.

In particolare, la tonsillite riguarda le tonsille palatine, ovvero le tonsille collocate ai lati della gola, sopra alla base della lingua, in una zona chiamata istmo delle fauci.

In condizioni normali, le tonsille proteggono le prime vie aeree dalle infezioni batteriche e virali.

Sintomi

Il sintomo caratteristico della tonsillite è il mal di gola, che può anche essere grave.

Altri segni e sintomi evidenti possono includere:

  • tonsille rosse e gonfie;
  • problemi di deglutizione;
  • presenza di una patina bianca sulle tonsille;
  • infiammazione dei linfonodi del collo;
  • febbre;
  • alitosi;
  • raucedine/abbassamento della voce.

Scopri di più sui Sintomi della Tonsillite, Continua a leggere »

Cause e Fattori di Rischio

La causa della tonsillite va sempre ricercata nelle infezioni, che possono essere di natura differente:

  • Infezioni virali;
  • Infezioni batteriche.

L'età infantile costituisce un fattore di rischio per la manifestazione della tonsillite: infatti, il sistema immunitario dei bambini piccoli non è ancora completamente sviluppato, dunque risulta più suscettibile alle infezioni.

È una Malattia Grave?

Solitamente, la tonsillite non costituisce una condizione preoccupante. Basti pensare che la forma virale (più comune) tende a risolversi spontaneamente, senza ricorrere all'uso di farmaci.

Solo la variante batterica richiede un trattamento antibiotico specifico, volto a eradicare l'infezione.

Tuttavia, quando la tonsillite è ricorrente, e causa problemi respiratori o forte dolore, è importante rivolgersi al medico per fare chiarezza sul problema e indagare sull'origine dell'infiammazione.

Cure

Il trattamento per la tonsillite dipende dal tipo di infezione:

  • la tonsillite virale può risolversi senza cure specifiche: in questo caso, è pensabile la somministrazione di farmaci palliativi per il dolore o per abbassare la febbre;
  • la tonsillite batterica richiede una terapia antibiotica per combattere il batterio che ha causato il danno.

Nei casi particolarmente complessi, e nelle forme recidivanti severe, la tonsillectomia (ovvero la rimozione chirurgica delle tonsille) può rappresentare l'unica soluzione definitiva.

Scopri di più sulla Cura della Tonsillite, Continua a leggere »

La Tonsillite in Pillole

Di seguito riportiamo i concetti base sulla tonsillite:

  • La tonsillite è una condizione in cui le tonsille si infiammano, diventando gonfie, arrossate e doloranti.
  • Le infezioni virali e batteriche rappresentano le cause più comuni di tonsillite.
  • I bambini sono le persone più a rischio di tonsillite, poiché il loro sistema immunitario risulta ancora piuttosto debole.
  • Anche se non si tratta, generalmente, di una condizione grave, la tonsillite provoca una serie di segni e sintomi fastidiosi, come: mal di gola, malessere, raucedine, difficoltà a deglutire, febbre, alitosi.
  • La tonsillite virale può regredire spontaneamente senza farmaci, anche se la somministrazione di antidolorifici e antifebbrili può alleviare i sintomi. La tonsillite batterica richiede un trattamento antibiotico per uccidere il batterio coinvolto.

Maggiori dettagli e informazioni sulla tonsillite saranno illustrati nei prossimi capitoli.

Cos'è la Tonsillite

Descrizione

Con il termine "tonsillite" ci si riferisce a una comune infiammazione a carico delle tonsille.

In base alla comparsa dei sintomi, si distinguono due forme di tonsillite:

  • Tonsillite acuta, quando i sintomi caratteristici compaiono all'improvviso, e tendono a risolversi nell'arco di pochi giorni;
  • tonsillite cronica, quando i sintomi durano a lungo, e l'infiammazione alle tonsille costituisce una condizione ricorrente.

Cenni di Anatomia

Le tonsille (o amigdale) sono piccoli organi linfoghiandolari, collocati all'interno della cavità orale.

In base alla loro precisa collocazione, si classificano più tipologie:

  • tonsille palatine (o, semplicemente, tonsille);
  • adenoidi (tonsille faringee);
  • tonsille linguali (collocate dietro la lingua);
  • tonsille tubariche (collocate a livello della cartilagine del tubo uditivo).

La funzione delle tonsille è proteggere l'apparato respiratorio da batteri e virus ambientali.

Tuttavia, le tonsille svolgono la loro funzione di difesa fino alla pubertà, per poi atrofizzarsi con la crescita.

Tonsille Infiammate

Epidemiologia: Chi Colpisce? Quante Persone Soffrono di Tonsillite?

L'incidenza della tonsillite non è conosciuta completamente; tuttavia, i dati suggeriscono che la condizione sia responsabile del 15-30% dei casi di mal di gola nei bambini, e del 5-10% dei casi di mal di gola degli adulti 1.

La tonsillite è una condizione molto comune nei bambini in età scolare 2,3; in particolare, tende a manifestarsi durante i mesi autunnali e invernali 2.

La precisa prevalenza della tonsillite non è nota completamente.

Tuttavia, sono stati annotati vari dati su bambini di razze ed etnie differenti:

  • non è stata riscontrata alcuna predisposizione razziale alla manifestazione della tonsillite;
  • una ricerca su gemelli norvegesi indica un'incidenza di tonsillite pari a 11.700 individui ogni 100.000 1;
  • una ricerca su bambini delle scuole primarie in Turchia indica una prevalenza ricorrente di infiammazione alle tonsille di 12.100 bambini ogni 100.000 1.

La tonsillite acuta provocata da Streptococcus pyogenes(ovvero lo streptococco beta-emolitico di gruppo A) colpisce in prevalenza i bambini di età compresa tra 5 e 15 anni 1.

Generalmente, la tonsillite non costituisce un problema di grave entità: basti pensare che nel 40% dei casi i sintomi regrediscono nell'arco di 3 giorni, e nell'80% entro una settimana, indipendentemente dall'agente eziologico che l'ha provocata 1.

Sintomi

Segni e Sintomi della Tonsillite

Le forme più comuni di tonsillite si manifestano con segni e sintomi caratteristici, come ad esempio:

  • percezione di calore alla gola;
  • dolore alla gola;
  • mal di gola che si accentua durante la deglutizione;
  • linfonodi del collo ingrossati;
  • tonsille gonfie;
  • mal di testa;
  • placche in gola/tonsille gonfie con evidente presenza di pus;
  • febbre.

In altri casi, la tonsillite può essere accompagnata da sintomi meno comuni, come ad esempio:

  • affaticamento;
  • difficoltà ad aprire la bocca;
  • cambiamento del suono della voce;
  • nausea/vomito;
  • alitosi;
  • lingua gonfia;
  • mal di stomaco.

Nei casi più gravi, la tonsillite può essere accompagnata da calcoli tonsillari: in altri termini, nelle fessure delle tonsille si possono accumulare piccole calcificazioni, che possono essere molto fastidiose, talvolta difficili da rimuovere.

tonsillite batterica

Quando Non è Tonsillite

La diagnosi differenziale della tonsillite dovrebbe essere eseguita con:

La diagnosi differenziale tra tonsillite e faringite acuta non è chiara in letteratura: infatti, le due condizioni sono spesso confuse, dato che i sintomi sono pressoché identici 4.

Quando Consultare il Medico

In caso di sospetta tonsillite, è importante consultare il medico, in particolare quando il bambino:

  • lamenta un mal di gola da oltre 24-48 ore;
  • ha difficoltà a deglutire;
  • ha febbre alta;
  • ha il torcicollo;
  • appare visibilmente debole e affaticato.

La visita medica dovrebbe essere urgente in presenza di:

  • estrema difficoltà a deglutire;
  • bave alla bocca;
  • respirazione difficoltosa.

Complicazioni

La cronicizzazione della tonsillite può provocare una serie di complicazioni, che possono includere:

  • difficoltà respiratorie;
  • apnea ostruttiva del sonno (ovvero una respirazione interrotta durante il sonno);
  • infezione dei tessuti circostanti (cellulite tonsillare);
  • ascesso peritonsillare (infezione che provoca una raccolta di pus a livello di una o di entrambe le tonsille).

Cause

Cause e Fattori di Rischio

Nella maggior parte dei casi, alla base della tonsillite si nasconde un'infezione, che può essere sostenuta da:

  • Virus, come ad esempio:
    • rinovirus (responsabili della comune influenza);
    • enterovirus;
    • herpes virus (responsabili della mononucleosi, della varicella, del Fuoco di Sant'Antonio e dell'Herpes labiale/genitale);
    • adenovirus (comune causa di diarrea);
    • paramyxovirus (responsabili del morbillo)
  • Batteri: il batterio maggiormente coinvolto è lo streptococco beta-emolitico di tipo A.

Fattori di Rischio

Sono stati individuati alcuni fattori di rischio per la tonsillite:

  • età infantile*;
  • contatto con pazienti affetti da tonsillite;
  • lavorare/giocare in luoghi affollati.
*La tonsillite causata da batteri è più comune nei bambini di età compresa tra 5 e 15 anni, mentre il target preferenziale della variante virale sembrano essere i bambini piccoli.

Diagnosi

Visita Medica

Una diagnosi corretta deve sempre iniziare con una serie di domande, che il medico può porre al paziente per avere un'idea più precisa del disturbo e della gravità dei sintomi:

  • Quando sono iniziati i primi sintomi?
  • Avete la febbre?
  • Avvertite difficoltà a deglutire?
  • Qualcosa migliora i vostri sintomi (es. farmaci antidolorifici, bevande calde)?
  • Qualcosa accentua i vostri sintomi?
  • I sintomi influenzano il sonno?
  • Siete stati a contatto con altre persone colpite da mal di gola o tonsillite?

Per una corretta diagnosi e per indagare sulle cause che scatenano la tonsillite, il medico può prescrivere una serie di ulteriori test diagnostici.

In presenza di tonsillite, è possibile rivolgersi al medico di base o, eventualmente, a un medico specializzato nei disturbi che coinvolgono naso, bocca e orecchie (otorinolaringoiatra).

Tampone Faringeo

Un semplice tampone faringeo può essere utile per indagare sulle cause che scatenano la tonsillite.

Il tampone verrà inviato in laboratorio per individuare la presenza di eventuali patogeni.

Emocromo

L'analisi del sangue può essere utile per indagare su un'eventuale infezione in atto.

Ulteriori accertamenti

Per ulteriori accertamenti sulla natura della condizione, il medico può effettuare altri esami, come ad esempio:

  • esame della pelle (per ricercare eventuali eruzioni cutanee/dermatite);
  • palpazione del collo per verificare la presenza dei linfonodi ingrossati;
  • auscultazione respiratoria per la valutazione polmonare del paziente;
  • palpazione della milza, per ricercare eventuali ingrossamenti.

Cura e Trattamenti

La maggior parte delle persone colpite da tonsillite guarisce senza ricorrere all'assunzione di farmaci 1.

Tuttavia, i farmaci possono essere utilizzati per:

  • agire alla base del disturbo, in presenza di infezione batterica;
  • attenuare il dolore e velocizzare la guarigione.

La cura per la tonsillite può includere:

  • farmaci antibiotici (es. amoxicillina), utili in caso di tonsillite batterica;
  • farmaci per abbassare la febbre (es. paracetamolo);
  • compresse/spray antidolorifici (es. ibuprofene).

Attenzione

Salvo diversa indicazione del medico, non somministrare aspirina (acido acetilsalicilico) ai bambini di età inferiore ai 12 anni, per prevenire effetti collaterali gravi (es. Sindrome di Reye). Si raccomanda di seguire sempre le indicazioni del medico e di rispettare le dosi e la durata della terapia.

Chirurgia

L'intervento chirurgico per rimuovere le tonsille è chiamato tonsillectomia: una simile procedura può essere indicata solo nei casi particolarmente gravi.

Ad esempio, il paziente può essere sottoposto alla tonsillectomia quando:

  • la tonsillite batterica non migliora con la terapia antibiotica;
  • le tonsille sono ipertrofiche (eccessivamente ingrossate) e causano gravi problemi di respirazione o di deglutizione;
  • la tonsillite rappresenta una condizione recidivante, che grava sulla qualità di vita di chi ne soffre.

Dieta e Stile di Vita

In presenza di tonsillite, la messa in pratica di alcuni accorgimenti dietetici e comportamentali può aiutare ad alleviare i sintomi, dunque velocizzare la guarigione.

Dieta

Per quanto riguarda l'alimentazione, in presenza di tonsillite, potrebbe essere utile seguire questi consigli alimentari:

  • scegliere alimenti che regalano confort alla gola:
    • cibi freddi: es. granite, gelati, bibite fredde ecc.;
    • cibi caldi: es. latte, brodo, acqua calda con miele, minestre.
  • spremere del limone nell'acqua fresca, per alleviare il fastidio e "disinfettare" la gola;
  • preferire alimenti morbidi o semiliquidi, soprattutto in presenza di dolore durante la deglutizione;
  • mangiare alimenti probiotici per rinforzare le difese immunitarie (es. yogurt, crauti, kefir, latticello, tempeh);
  • evitare caffè e alimenti irritanti per le mucose della gola;
  • mangiare alimenti ricchi di omega 3 (es. salmone, sarde, sgombro, olio di semi di lino);
  • preferire alimenti leggeri e facili da digerire, limitando fritture e grigliate;
  • ridurre l'uso di spezie piccanti;
  • mangiare frutta e verdura, ricche di vitamine antiossidanti (es. vitamina C e vitamina A), utili per rafforzare le difese immunitarie.

Stile di Vita

Anche la messa in atto di alcune modifiche comportamentali potrebbe apportare beneficio a chi soffre di tonsillite, aiutando la guarigione.

Alcuni di questi consigli, possono includere:

  • stare a riposo;
  • non fumare o allontanarsi dalle persone che fumano;
  • umidificare l'aria utilizzando un umidificatore ad aria fredda, aggiungendo qualche goccia di olio essenziale per disinfettare l'ambiente;
  • praticare gargarismi con acqua salata: si consiglia di diluire 1 o 1/2 cucchiaino di sale da cucina in mezzo bicchiere d'acqua calda, e di utilizzare la soluzione per dei gargarismi;
  • mangiare caramelle alla menta per regalare sollievo alla gola irritata;
  • non fumare ed evitare il fumo passivo.

Integratori e Altri Rimedi

Alcuni integratori possono essere utili per rafforzare il sistema immunitario indebolito, mentre altri sono indicati per proteggere e lenire la gola irritata dalla tonsillite.

A tale scopo, può essere d'aiuto l'assunzione di:

Anche praticare dei suffumigi con oli essenziali balsamici potrebbe essere utile in presenza di tonsillite, per umidificare e disinfettare la gola.

Prevenzione

Per prevenire la tonsillite, è buona regola evitare tutti i fattori di rischio che potrebbero favorire le infezioni in generale.

A tale scopo, per prevenire l'infiammazione delle tonsille, può essere utile:

  • non fumare ed evitare di inalare il fumo passivo;
  • lavarsi bene le mani con acqua e sapone neutro, prima dei pasti, dopo aver tossito o starnutito e dopo il contatto con altre persone;
  • evitare sbalzi termici;
  • coprire la gola con un foulard o con una sciarpa, soprattutto durante i mesi più freddi;
  • evitare l'uso promiscuo di oggetti (es. stoviglie, spazzolino ecc.);
  • utilizzare detergenti igienizzanti a base di alcol per le mani (quando l'acqua non è disponibile);
  • mantenere una giusta umidità ambientale utilizzando gli appositi umidificatori;
  • mangiare caramelle per le gola, prima di cantare o prima di sforzare la voce;
  • evitare il contatto con le persone malate.

Bibliografia e Letture Consigliate

Dai un voto a Tonsillite

Votazione Media 5.0 / 5. Conteggio Voti 3.
×