Rosacea 2019 | Cos'è? È Grave? | Cause, Sintomi | Farmaci e Cure

In questo articolo parliamo dell'Acne Rosacea, delle sue Cause e dei Sintomi Associati. E' un Disturbo Grave? Quando Consultare il medico? Esami per la Diagnosi, Informazioni sulle Cure e i Rimedi Efficaci per la Cura della Rosacea

Rosacea 2019 | Cos'è? È Grave? | Cause, Sintomi | Farmaci e Cure Ultima modifica dell'articolo: 18/06/2019

Introduzione

La rosacea è una malattia infiammatoria cronica della cute, che colpisce principalmente la pelle del viso.

Tipica dei soggetti adulti con capelli e occhi chiari, la rosacea è conosciuta anche con l'espressione di acne rosacea.

Per i suoi sintomi caratteristici di arrossamento e infiammazione facciale, la rosacea viene spesso confusa con altri disturbi dermatologici simili, quali ad esempio:

  • acne;
  • eczema;
  • couperose;
  • reazione allergica della pelle.

Sintomi

I sintomi della rosacea sono chiari ed evidenti, localizzati per lo più a livello del viso:

  • eritema (rossore) del viso, da lieve a persistente;
  • gonfiore e rossore del naso;
  • gonfiore degli occhi;
  • occhi secchi, arrossati;
  • foruncoli sul viso;
  • teleangectasie (dilatazione evidente di capillari e venule);

La rosacea tende a cronicizzare: i sintomi possono ripresentarsi più spesso, anche con una gravità maggiore.

Scopri di più sui Sintomi della Rosacea, Continua a leggere »

Cause e Fattori di Rischio

La causa della rosacea non è chiara. Si ipotizza un'origine multifattoriale, ovvero legata a più cause, che potrebbero includere:

  • ereditarietà;
  • disturbi del sistema immunitario;
  • tendenza ad arrossire.

Inoltre, sono stati individuati numerosi fattori di rischio per la rosacea, che potrebbero scatenare o accentuare la condizione:

  • abuso di alcol;
  • stress;
  • menopausa;
  • vampate di calore;
  • alimentazione piccante e speziata;
  • infezioni sostenute da Helicobacter pylori;
  • assunzione di alcuni farmaci.

È una Malattia Grave?

La rosacea non è una malattia grave né tantomeno pericolosa per la salute di chi ne soffre.

Tuttavia, trattandosi di una condizione estetica, potrebbe generare imbarazzo o ansia alle persone affette.

I trattamenti disponibili possono attenuare il rossore e alleviare la condizione.

Cure

Non esiste una cura univoca e definitiva per la rosacea.

Il trattamento è sintomatologico, dunque indirizzato a migliorare l'aspetto estetico di chi ne soffre, e può prevedere:

  • retinoidi a uso topico (applicazione locale);
  • farmaci antibiotici/antifungini topici o da assumere per bocca (in presenza di infezione batterica/fungina in atto);
  • corticosteroidi;
  • prodotti erboristici ad azione stimolante del microcircolo.

Scopri di più sulla Cura della Rosacea, Continua a leggere »

La Rosacea in Pillole

Di seguito riportiamo i concetti base sulla Rosacea:

  • La rosacea è una condizione infiammatoria cronica che colpisce la pelle del viso. Non è una malattia grave, ma un disturbo prettamente estetico.
  • Si manifesta sul viso con rossore, capillari evidenti, ingrossamento del naso e piccoli foruncoli.
  • La causa della rosacea non è univoca: sembra che lo stress e la familiarità incidano notevolmente nella manifestazione del disturbo.
  • Inoltre, sono stati individuati numerosi fattori predisponenti la rosacea, quali: infezioni, alimentazione piccante e speziata, indebolimento del sistema immunitario, fumo e alcol, menopausa, esposizione al sole.
  • Non esiste una cura risolutiva per la rosacea. Tuttavia, è possibile attenuare i sintomi utilizzando creme medicate (antibiotiche/antimicotiche o antinfiammatorie) o prodotti erboristici emollienti e stimolanti del microcircolo.

Maggiori dettagli e informazioni sulla rosacea saranno illustrati nei prossimi capitoli.

Cos'è la Rosacea

Descrizione

La rosacea è una condizione infiammatoria cronica, che colpisce principalmente la pelle del volto.

In particolare, la rosacea si manifesta con rossore (eritema), localizzato a livello di:

  • mento;
  • fronte;
  • guance;
  • naso.

Le forme più aggressive di rosacea coinvolgono anche gli occhi.

Trattandosi di un'infiammazione della pelle, la rosacea rientra nella categoria delle dermatosi, proprio come la psoriasi, la dermatite atopica e la dermatite da contatto.

Epidemiologia: Chi Colpisce? Quante Persone Soffrono di Rosacea?

Statisticamente, sembra che la rosacea colpisca dal 2 al 22% delle persone, con una prevalenza per gli individui con pelle chiara 1.

In particolare, la condizione si manifesta soprattutto tra:

  • le persone caucasiche, con pelle chiara sensibile al sole 1, con una prevalenza femminile 2;
  • le donne originarie dell'Europa settentrionale e Orientale 2,3,4;
  • le donne durante il periodo della menopausa 2 (45-60 anni 5).

Sintomi

Segni e Sintomi della Rosacea

I sintomi della rosacea sono svariati, e possono includere:

  • arrossamento facciale (eritema) persistente o improvviso, spesso associato a una sensazione di calore;
  • vasi sanguigni e capillari visibili (teleangectasie);
  • papule (protuberanze rosse e rotonde sulla pelle) e pustole (papule ripiene di pus);
  • ispessimento della pelle, che può dare origine al rinofima, ovvero al naso gonfio, dall'aspetto bulboso;
  • bruciore, prurito e progressiva sensibilizzazione della pelle;
  • pelle secca, ruvida;
  • macchie in rilievo sulla pelle;
  • occhi gonfi e arrossati;
  • gonfiore del viso (linfedema).

Fasi della Rosacea

La rosacea non esordisce improvvisamente, ma tende a seguire 4 fasi, di intensità e gravità crescente:

  • pre-rosacea: la rosacea esordisce con un arrossamento localizzato nella zona centrale del viso;
  • rosacea vascolare: compaiono i primi capillari dilatati, solitamente su naso e guance, e il viso appare gonfio;
  • rosacea infiammatoria: compaiono papule e pustole, coinvolgendo anche mento, fronte, guance;
  • rosacea avanzata: i sintomi si accentuano, la pelle ispessisce, il naso assume un aspetto gonfio e bulboso, e la teleangectasia è evidente.

Localizzazione della Rosacea

I sintomi della rosacea tendono a localizzarsi a livello di:

  • guance, naso, mento (più frequentemente);
  • occhi (condizione grave della rosacea);
  • fronte, collo, torace, cuoio capelluto (condizione meno comune).

Attenzione

Nella rosacea, la pelle non è grassa, ma secca e squamata. Inoltre, la rosacea non è accompagnata da punti neri, e le macchie non lasciano cicatrici.

Tipi di Rosacea

In base ai sintomi e alla collocazione dei segni, la rosacea viene classificata in più 4 varianti*:

  • rosacea eritemato-teleangectasica: si presenta con arrossamento del volto associato a teleangectasie;
  • rosacea papulo-pustolosa: si manifesta con papule e pustole sul viso (che ricordano l'acne) e gonfiore localizzato;
  • rosacea oculare: la variante di rosacea che colpisce gli occhi, e causa congiuntivite, infiammazione delle palpebre e sensibilità alla luce;
  • rosacea fimatosa: contraddistinta dall'ispessimento della pelle del viso e dall'ingrossamento del naso.

*la classificazione è stilata dall'American Academy of Dermatology.

Quando Consultare il Medico

In caso di presunta rosacea, è consigliabile rivolgersi al medico quando:

  • i sintomi causano dolore e disagio;
  • gli occhi sono gonfi e arrossati;
  • si sospetta un'infezione in atto;
  • l'arrossamento del viso è persistente.

Complicazioni

La rosacea non può essere definita una malattia grave, poiché non incide sul tasso di mortalità.

Alcune forme di rosacea particolarmente aggressive coinvolgono gli occhi: in questo caso, è bene rivolgersi al medico per attuare un programma specifico, ed evitare complicanze a livello oculare.

Tuttavia, si tratta pur sempre di un disturbo estetico, condizione che può generare ansia e imbarazzo.

Cause

Cause Rosacea

La causa precisa della Rosacea è sconosciuta.

Tuttavia, è pensabile un'origine multifattoriale, ovvero frutto di una serie di cause e con-cause, che potrebbero scatenare l'infiammazione.

Sulla base di questa ipotesi, si sono individuate alcune cause che potrebbero giocare un ruolo determinante nella manifestazione dei sintomi caratteristici:

  • componente genetica (familiarità della condizione);
  • sistema immunitario compromesso.

Altre possibili cause (note come "triggers") potrebbero aggravare i sintomi della rosacea o, in alcuni casi, addirittura favorirne la comparsa:

  • stress;
  • fumo;
  • alcol;
  • vampate di calore;
  • alimenti piccanti e speziati;
  • bagni caldi;
  • utilizzo di cosmetici non appropriati;
  • esercizio fisico intenso;
  • assunzione a lungo termine di farmaci corticosteroidi e di antipertensivi;
  • disturbi del microcircolo;
  • infezione da Helicobacter pylori* e ulcera gastrica;
*il batterio H. pylori è spesso coinvolto nella manifestazione dell'ulcera gastrica e sembra rappresentare anche un fattore di rischio per la rosacea. La spiegazione va ricercata nel metabolismo del batterio, che - a seguito della produzione di nitrati - sembra favorire la formazione di ossido nitrico (vasodilatatore), elemento scatenante per la rosacea.

Fattori di Rischio della Rosacea

Considerando l'incidenza della Rosacea, sono stati individuati alcuni possibili fattori di rischio:

  • razza caucasica (capelli chiari e occhi chiari);
  • menopausa;
  • sesso femminile;
  • tendenza ad arrossire facilmente.

Quando Non è Rosacea

Per la manifestazione caratteristica dei sintomi, non è raro confondere la rosacea con altri disturbi della pelle, come ad esempio:

  • couperose;
  • dermatite seborroica;
  • dermatite da contatto;
  • dermatite atopica
  • scottature solari;
  • lupus eritematoso;
  • psoriasi;
  • tumore della pelle;
  • altre infezioni.

Diagnosi

Visita Medica

La diagnosi precoce di rosacea è importante per agire immediatamente sui primi sintomi e prevenire il peggioramento della condizione.

Normalmente, l'osservazione dei segni da parte del medico è sufficiente per formulare la diagnosi di rosacea.

In questa sede, è possibile che il medico ponga una serie di domande, per avere un quadro clinico più preciso:

  • Quando sono iniziati i sintomi?
  • In quali circostanze i sintomi si aggravano?
  • In quali circostanze i sintomi migliorano?
  • I sintomi sono occasionali o frequenti?
  • Altri familiari soffrono di rosacea?
  • Soffrite di ulcera gastrica?
  • Assumete farmaci per la pressione alta?
  • Fate uso di farmaci corticosteroidi?
  • Siete in menopausa?

Non esiste un test diagnostico preciso per la rosacea: solitamente, l'esame obiettivo è sufficiente affinché il medico stabilisca la diagnosi corretta.

Tuttavia, il medico può sottoporre il paziente ad ulteriori esami, volti ad escludere altre condizioni, come acne, psoriasi, lupus ed eczema.

Biopsia

Quando i sintomi sono sospetti o non sono chiari, il medico può richiedere una biopsia della zona colpita.

Il campione prelevato sarà inviato in laboratorio, per essere analizzato al microscopio: questo esame può essere utile per escludere altre possibili condizioni o infezioni.

Esame Oculistico

In presenza di coinvolgimento oculare, il medico può consigliare una visita oculistica specialistica.

Cura e Trattamenti

Farmaci e Terapie

Non esiste una cura efficace per la rosacea: i farmaci disponibili sono utili per attenuare i sintomi e prevenire le complicanze.

I possibili trattamenti per la rosacea includono:

  • retinoidi a uso topico (applicazione locale);
  • farmaci antibiotici/antifungini topici o da assumere per bocca (in presenza di infezione batterica/fungina in atto);
  • corticosteroidi;
  • prodotti erboristici ad azione stimolante del microcircolo.

Trattamenti Farmacologici e Altri Rimedi

La scelta del trattamento farmacologico o della tipologia di intervento dipende dal tipo di sintomi, dalla collocazione e dalla gravità.

In tabella sono riportati i farmaci più utilizzati e alcune strategie di trattamento/intervento, mirati alla remissione dei sintomi della rosacea.

Sintomo

Possibile trattamento

Eritema (rossore) facciale

  • Trattamento locale con brimonidina tartrato;
  • Assunzione orale di betabloccanti/antipertensivi (es. clonidina), ansiolitici;
  • Laserterapia e trattamento a luce pulsata;
  • Corticosteroidi.

Papule e pustole

Trattamenti locali con:

  • Farmaci antibiotici (es. tetracicline, eritromicina);
  • Farmaci antifungini (es. metronidazolo)
  • Retinoidi (es. isotretionina);

Trattamenti orali con:

  • Farmaci antibiotici;
  • Farmaci antifungini.

Pelle ispessita e naso gonfio (rinofima)

  • Trattamento di chirurgia plastica nei casi più gravi di rinofima;
  • Trattamenti abrasivi;
  • Laserterapia.

Disturbi oculari

  • Colliri o unguenti oculari, ad azione lubrificante e/o antibiotica.

Dieta e Stile di Vita

Tra le possibili cause aggravanti i sintomi della rosacea spiccano alcuni alimenti e abitudini alimentari.

A tale scopo, la correzione di alcuni comportamenti alimentari potrebbe giovare a una simile condizione:

  • evitare di assumere alimenti troppo piccanti o eccessivamente speziati;
  • evitare le bevande o i cibi troppo caldi;
  • assumere alimenti ricchi di acidi grassi omega 3 e omega 6 (es. pesce), che possono contribuire ad attenuare le reazioni infiammatorie come quelle provocate dalla Rosacea;
  • integrare l'alimentazione con mirtilli neri, dalle note proprietà antiossidanti e stimolanti del microcircolo;
  • limitare il consumo di caffè e di alimenti ricchi di caffeina;
  • limitare il consumo di alcol.

Ricorda che...

Non esiste una dieta specifica da seguire in presenza di rosacea. Tuttavia, può essere utile limitare il consumo di tutti quegli alimenti che possono causare una dilatazione dei vasi sanguigni (spezie, caffè, cibi piccanti ecc.).

Integratori e Altri Rimedi

Non esistono integratori specifici per la rosacea.

Ad ogni modo, considerando che la rosacea consiste in una dilatazione dei vasi sanguigni, è pensabile la supplementazione con integratori formulati con sostanze capillarotrope, ovvero in grado di stimolare il microcircolo e rinforzare la parete dei capillari.

A tale scopo, in un contesto di rosacea, possono essere efficaci integratori a base di:

Prevenzione

Non esiste una strategia efficace per prevenire la rosacea, essendo questa una condizione che tende a cronicizzare.

Tuttavia, alcuni accorgimenti possono essere utili per evitare le recidive e per attenuare i sintomi:

  • evitare di utilizzare prodotti contenenti alcol, mentolo, agenti esfolianti o altre sostanze che potrebbero irritare la cute delicata del viso;
  • evitare il diretto contatto del sole;
  • smettere di fumare;
  • evitare lo stress;
  • applicare sul viso una crema protettiva solare, anche durante i mesi invernali;
  • massaggiare delicatamente il viso ogni giorno, al mattino, con una crema dall'azione capillarotropa (formulata ad esempio con estratto di mirtillo, ippocastano o centella asiatica);
  • utilizzare un make-up adeguato, eventualmente coprente, ma delicato e non aggressivo per la pelle del viso;
  • applicare sempre una crema emolliente sulla pelle del viso, anche in assenza di segni della rosacea;
  • scegliere prodotti neutri e delicati per il viso;
  • evitare creme a base di profumi, coloranti e altri prodotti chimici;
  • non fumare;
  • non abusare di alcol;
  • evitare di utilizzare saponi o detergenti aggressivi;
  • evitare di strofinare la pelle con intensità;
  • allontanare lo stress e cercare di rilassarsi: a tale scopo, può essere utile iscriversi in palestra o a qualche corso di training autogeno, pilates o yoga.

Bibliografia e Letture Consigliate

Dai un voto a Rosacea

Votazione Media 4.5 / 5. Conteggio Voti 6.
×