Procalcitonina | Cos'è? Cause Procalcitonina Alta

In questo articolo parliamo di Procalcitonina, spiegando cos'è, perché Aumenta e quali sono le Cause. Legame con le Infezioni e altre Situazioni che possono innalzarne i livelli

Procalcitonina
Supervisione Scientifica a Cura del

Che Cos'è

La procalcitonina (PCT) è un precursore aminoacidico dell'ormone calcitonina.

In normali circostanze, la procalcitonina viene prodotta dalle cellule C della tiroide.

Tuttavia, in caso di infezioni batteriche, la PCT viene prodotta da diversi tessuti corporei, con conseguente aumento dei livelli di calcitonina nel sangue.

Grazie a questa caratteristica, la procalcitonina è considerata un marker affidabile di infezioni batteriche, molto più specifica rispetto agli indici generici di infiammazione come la proteina C reattiva.

I livelli di PCT generalmente non aumentano nelle infezioni virali pure.

La procalcitonina è rilevabile entro 2-4 ore dalla comparsa dell'infezione, con picchi entro 6-24 ore; ha un'emivita di 24 ore. L'entità di questi aumenti è proporzionale alla gravità dell'infezione batterica, per cui la procalcitonina ha anche utilità come indicatore prognostico.

I livelli di PCT diminuiscono rapidamente quando vengono trattate le infezioni.

Sulla base di queste caratteristiche, negli studi è stato dimostrato che il dosaggio della PCT come guida terapeutica permette di ridurre l'utilizzo di antibiotici senza influire sull'efficacia.

Valori Normali

L'esame della procalcitonina misura il livello di procalcitonina nel sangue.

In un individuo sano, i livelli di procalcitonina sono molto bassi (<0,05 ng/mL); questo perché la PCT sintetizzata nella tiroide viene in gran parte idrolizzata a calcitonina

Valori superiori a 0,1-0,2 ng/mL sono considerati elevati e possono richiedere terapia antibiotica 1.

Perché si Misura?

Un test della procalcitonina può essere utilizzato per:

  • Diagnosticare la sepsi e altre infezioni batteriche, come la meningite
  • Diagnosticare le infezioni renali nei bambini con infezioni del tratto urinario
  • Determinare la gravità di un'infezione da sepsi
  • Scoprire se un'infezione o una malattia è causata da batteri
  • Monitorare l'efficacia della terapia antibiotica

Questo test viene di solito eseguito in ambito ospedaliero in condizioni di emergenza. 

Viene principalmente usato per le persone che si recano al pronto soccorso per le cure e per i pazienti che sono già in ospedale.

Procalcitonina Alta

Un livello elevato di procalcitonina potrebbe essere un segno di una grave infezione batterica, come la sepsi (una grave reazione del corpo alle infezioni).

La sepsi si verifica quando un'infezione in una zona del corpo, come la pelle o il tratto urinario, si diffonde nel flusso sanguigno. Ciò innesca una reazione immunitaria estrema.

I sintomi e i segni associati alla sepsi o a una grave infezione batterica possono includere:

  • battito cardiaco accelerato,
  • mancanza di respiro,
  • pressione sanguigna molto bassa
  • febbre e brividi
  • sudorazione
  • confusione.

Senza un trattamento rapido, la sepsi può portare a insufficienza d'organo o addirittura alla morte.

Se i risultati dell'esame mostrano un livello elevato di procalcitonina, è probabile che il paziente abbia una grave infezione batterica come sepsi o meningite. Più alto è il livello, più grave tende a essere l'infezione.

Se il paziente è in trattamento per un'infezione, la riduzione dei livelli di procalcitonina può indicare che il trattamento sta funzionando.

Limitazioni

A volte, i valori di procalcitonina possono essere elevati in assenza di una reale infezione batterica. Tale reperto è caratteristico delle seguenti situazioni:

  • Stress severo (come traumi gravi, interventi chirurgici, ustioni)
  • Grave e prolungato shock cardiogeno o anomalie della perfusione d'organo che provocano ipotensione severa
  • Funzione renale significativamente compromessa, in particolare malattia renale allo stadio terminale (ESRD) o necessità di emodialisi
  • Alcune forme di vasculite e malattia del trapianto contro l'ospite (GvHD)
  • Sindromi paraneoplastiche dovute a carcinoma midollare della tiroide e carcinoma polmonare a piccole cellule
  • Malaria
  • Alcune infezioni fungine
  • Malattie infiammatorie intestinali

D'altronde, la procalcitonina potrebbe non essere elevata nelle infezioni batteriche circoscritte.

Dai un voto a Procalcitonina

Votazione Media 4.5 / 5. Conteggio Voti 6.
×