Docce Nasali - Cosa Sono, Come si Usano - Guida all'Acquisto

Le Docce Nasali sono un Valido Rimedio per liberare le vie aeree superiori (naso e gola) dagli accumuli di muco, facilitando l'allontanamento dei potenziali patogeni. Vediamo quindi come funzionano e come orientarsi nell'acquisto di una doccia nasale

Docce Nasali - Cosa Sono, Come si Usano - Guida all'Acquisto

Cosa sono le docce nasali?

Le docce nasali, conosciute anche come docce nasali micronizzate, sono strumenti realizzati per effettuare il lavaggio delle cavità nasali, in modo tale da provvedere all'igiene di quest'ultime e delle alte vie aeree (o respiratorie).

Utilizzabili in combinazione con i comuni apparecchi per aerosol, le docce nasali assicurano ottimi risultati e non presentano limiti d'età, nel senso che sono adatte a neonati, bambini e adulti.

Air Liquide 471221 Rinowash Doccia Nasale per il Lavaggio delle Vie Aeree NasaliPrezzo:24,49€Offerta e Recensioni  

Docce nasali e aerosol sono la stessa cosa?

Le docce nasali e l'aerosol non sono la stessa cosa.

Mentre le docce nasali sono indicate all'igiene delle cavità nasali e delle primissime vie aeree, l'aerosol svolge la sua azione igienizzante prevalentemente sulle basse vie aeree, ossia trachea, albero bronchiale e polmoni.

In sostanza, quindi, tra docce nasali e aerosol le differenze sono nella sede di azione e nelle indicazioni.

Indicazioni

Docce Nasali: Quando Effettuarle?

Le docce nasali igienizzano le cavità nasali, detergendole dal muco in eccesso ed eliminando i batteri e i virus che possono contaminarle.

La pulizia dal muco in eccesso e l'eliminazione dei microrganismi patogeni dalle cavità nasali sono molto importanti, perché sono alla base della prevenzione e della cura delle più comuni malattie infettive a carico delle vie aeree superiori e di altri disturbi più gravi.

Naso e docce nasali

Il naso, con le sue cavità nasali, rappresenta la via d'accesso dell'aria inspirata all'interno del corpo umano; esso funziona come un filtro che depura la suddetta aria, trattenendo le sostanze estranee, tossiche, e/o nocive, che potrebbero essere pericolose per l'organismo.

Tuttavia, come accade a tanti altri organi del corpo umano sottoposti a un duro lavoro, anche il naso, quando l'opera di depurazione dell'aria a cui deve provvedere è consistente, può commettere degli errori, lasciandosi sfuggire qualcosa che, una volta nelle vie aeree, può avere ripercussioni sullo stato di salute.

In un simile contesto, il ricorso alle docce nasali può essere di sostegno all'azione depuratrice delle cavità nasali, sgravando quest'ultime di una certa mole di lavoro e preservando, alla fine di tutto, la buona salute dell'organismo interessato.

Contro quali malattie sono indicate le docce nasali?

Scendendo maggiormente nei dettagli, le docce nasali sono rimedi indicati nell'ambito della prevenzione e del trattamento di:

  • Raffreddore. È una delle più comuni malattie infettive a carico delle vie aeree superiori: chiunque, almeno una volta all'anno, si ammala di raffreddore.
    Le sue conseguenze tipiche sono: naso chiuso, naso che cola e tosse; inoltre, durante i raffreddori più gravi, i batteri e i virus - dopo aver proliferato all'interno delle cavità nasali - potrebbero penetrare nelle vie aeree e provocare malattie infettive più gravi di quella già presente.
    Le docce nasali aiutano a liberare il naso, procurando un evidente senso di benessere al malato, e a detergere le cavità nasali da eventuali contaminazioni batteriche e/o virali.
  • Sinusite. È l'infiammazione dei seni paranasali; la sinusite si accompagna a naso chiuso, dolore attorno agli occhi, mal di testa, notevole presenza di muco ecc.
    Le docce nasali liberano il naso e detergono dal muco, facilitando così la respirazione e alleviando il dolore attorno agli occhi e alla testa.
  • Rinite. Con questo termine, i medici intendono ogni processo irritativo e infiammatorio a carico della mucosa nasale.
    Responsabile di sintomi quali naso chiuso, naso che cola, starnuti ripetuti, dolore attorno al naso e formazione di croste all'interno delle cavità nasali, la rinite può essere una condizione di natura infettiva, allergica oppure non-allergica.
    Le docce nasali rappresentano un trattamento sintomatico e causale, in occasione degli episodi di rinite infettiva (cioè dove la causa è un microrganismo patogeno), mentre si limitano a costituire un trattamento sintomatico durante gli episodi di rinite allergica e non-allergica; in ogni caso, comunque, sono di beneficio al malato.
  • Adenoidite. È l'infiammazione delle adenoidi situate nella rinofaringe, ossia nella parte della gola che comunica con le cavità nasali.
    Particolarmente diffusa in età pediatrica, l'adenoidite è, in genere, frutto di infezioni batteriche o virali,
    Le sue conseguenze tipiche sono: naso chiuso, mal di gola, naso che cola e riduzione dell'olfatto.
    Le docce nasali migliorano il quadro sintomatologico con ottimi risultati ed eliminano quei batteri e/o virus che potrebbero invadere le vie aeree superiori, con spiacevoli conseguenze.
  • Polipi nasali (poliposi nasale). I polipi nasali sono soffici escrescenze tumorali benigne, multiple o solitarie, che crescono sulla mucosa nasale o all'interno dei seni paranasali, probabilmente per effetto di processi infiammatori cronici a carico di queste sedi.
    La presenza di polipi nasali causa naso chiuso, naso che cola, dolore facciale, cefalea, alterazioni del gusto ecc.; inoltre, espone il malato allo sviluppo di infezioni alle vie aeree, talvolta anche alquanto gravi.
    In un simile contesto, le docce nasali costituiscono al contempo un trattamento sintomatico e un rimedio preventivo, nei confronti delle possibili infezioni che possono derivare dal protrarsi della poliposi nasale.
  • Otite. È l'infiammazione dell'orecchio, in genere di natura infettiva.
    Nei confronti dell'otite, le docce nasali costituiscono più che altro un rimedio preventivo, in quanto, rimuovendo dalle cavità nasali il muco in eccesso, eliminano un possibile fattore di rischio (una delle cause di otite è l'eccesso di muco popolato da batteri e virus, che si sposta dalle cavità nasali in direzione dell'orecchio).

Funzionamento

Le docce nasali provvedono alla loro azione igienizzante, attraverso la nebulizzazione e la conseguente immissione nelle cavità nasali di una soluzione fisiologica (o a base di farmaci, dipende dalla scopo del lavaggio), contenuta in un apposito spazio degli strumenti in questione.

In altre parole, le docce nasali nebulizzano una soluzione fisiologica o farmacologica, presente al loro interno (chiaramente, il collocamento di tale soluzione spetta all'utente), e la espellono nelle cavità nasali, affinché esegua la pulizia di quest'ultime.

Air Liquide 471221 Rinowash Doccia Nasale per il Lavaggio delle Vie Aeree NasaliPrezzo:24,49€Offerta e Recensioni  

Cosa produce la nebulizzazione e perché è importante?

La nebulizzazione operata dalle docce nasali consiste nella trasformazione della soluzione fisiologica o farmacologica in microparticelle (goccioline) della grandezza di 10 micron.
La nebulizzazione è fondamentale per l'azione igienizzante a cui devono provvedere le docce nasali: in forma di microparticelle, la soluzione fisiologica/farmacologica riesce infatti a sostare nelle cavità nasali il tempo necessario per operare il lavaggio di quest'ultime ed eliminare gli eventuali microrganismi (batteri e virus) pericolosi.

Caratteristiche

Generalmente, le docce nasali sono strumenti di forma cilindrica componibili, le cui parti costituenti sono:

  • L'impugnatura dotata di compressore. Situato all'interno dell'impugnatura, il compressore è il congegno elettronico delle docce nasali, da cui dipendono la nebulizzazione e l'erogazione della soluzione di lavaggio. Il suo azionamento è sotto il controllo di un apposito pulsante, che si trova su un lato dell'impugnatura, in una posizione agevole all'uso.
    Il complesso impugnatura-compressore rappresenta, di fatto, la base delle docce nasali, è ergonomico (in modo tale da aumentarne la praticità), racchiude una batteria (che alimenta il compressore) e, nella maggior parte dei casi, possiede un piccolo terminale, che serve per il suo collegamento a un apparecchio per l'aerosol.
  • La cosiddetta camera interna o ampolla. In plastica e trasparente, serve a contenere il liquido da nebulizzare e poi immettere nelle cavità nasali.
    È realizzata per agganciarsi superiormente all'impugnatura ergonomica, in posizione centrale, e per ricevere da quest'ultima l'impulso erogatore che serve al lavaggio.
  • La cosiddetta camera esterna. Anch'essa in plastica e trasparente, serve a raccogliere ciò che risulta dal lavaggio delle cavità nasali (liquido di ricaduta).
    È progettata per agganciarsi superiormente all'impugnatura , attorno alla camera interna.
  • L'adattatore nasale. Rappresentante la porzione superiore delle docce nasali, questa importante componente serve a immettere il prodotto della nebulizzazione, all'interno delle cavità nasali.
    L'adattatore nasale:
    • può essere in gomma o in plastica;
    • comunica, per ovvi motivi, con la camera interna;
    • è chiaramente cavo al proprio interno (altrimenti non potrebbe permettere il passaggio della soluzione nebulizzata);
    • possiede forma conica, in maniera tale che l'utente della doccia nasale possa inserirlo nelle narici;
    • infine, esiste di varie misure, in modo da consentire l'uso della doccia nasale su persone di ogni età (i neonati hanno un naso più piccolo degli adulti, pertanto richiedono un adattatore nasale consono alle dimensioni delle loro narici).
    • Air Liquide 471221 Rinowash Doccia Nasale per il Lavaggio delle Vie Aeree NasaliPrezzo:24,49€Offerta e Recensioni  

In genere, le docce nasali sono vendute assieme al caricatore della batteria presente nell'impugnatura; tale caricatore è, di fatto, un supporto collegabile alla presa di corrente, realizzato appositamente per poter accogliere l'impugnatura.

Guida all'acquisto

In commercio, esistono numerosi modelli di dispositivo per docce nasali.
Questo capitolo è dedicato a chi ha deciso di acquistare uno di questi dispositivi per docce nasali, ma non sa come orientarsi nella scelta del modello più adatto alle sue esigenze e che meglio lo soddisferà.

Docce nasali: i modelli

Il mercato delle docce nasali propone:

  • Docce nasali da combinare all'uso del macchinario per l'aerosol.
    Queste docce nasali dispongono dell'ampolla, della camera esterna, dell'impugnatura, dell'adattatore nasale, ma non del compressore; a ricoprire le funzioni di quest'ultimo è il macchinario per l'aerosol, al quale si combinano per mezzo di un apposito tubicino (sull'impugnatura delle docce nasali c'è un terminale apposito, così come sul macchinario per l'aerosol).
    Le docce nasali da usare in combinazione col macchinario per l'aerosol possono essere vendute assieme a quest'ultimo oppure singolarmente.
  • Inalatore e doccia nasale Beurer IH 26 con compressore: per il trattamento di malattie respiratorie come raffreddore e bronchitePrezzo:40,49€Offerta e Recensioni  
  • Docce nasali composte da compressore e ampolla.
    Queste docce nasali rispecchiano il modello classico descritto nel capitolo dedicato alle caratteristiche; pertanto, sono fornite di: impugnatura con compressore, ampolla, camera esterna e adattatore nasale.
    Utilizzabili da sole o in combinazione con un apparecchio per l'aerosol (spetta all'utente decidere cosa fare), le docce nasali composte da compressore e ampolla costituiscono il modello di doccia nasale più diffuso e apprezzato, perché sono efficienti e perché presentano un ampio spettro d'uso.
  • Docce nasali portatili.
    Queste docce nasali sono uguali alle docce nasali classiche (quindi possiedono compressore, ampolla, camera esterna ecc.), con l'unica differenza che sono di dimensioni più contenute.
    Le piccole dimensioni di questi strumenti sono pensate per accontentare le esigenze degli utenti desiderosi di poter portare con sé, durante un viaggio o una gita, la doccia nasale, senza ingombri.
    Com'è facilmente intuibile, il compressore delle docce nasali portatili è meno potente del compressore delle docce nasali classiche (questo è legato alle dimensioni ridotte), tuttavia l'efficienza di lavaggio di questi strumenti non è in discussione.
  • Flaem DR04P00 Rhino Clear Mobile Doccia Nasale Ricaricabile per il Lavaggio delle Cavita NasaliPrezzo:47,50€Offerta e Recensioni  

Quali fattori considerare?

Al momento di acquistare una doccia nasale, i fattori da considerare sono:

  • La facilità d'uso e la praticità. Una doccia nasale facile da usare e pratica è uno strumento utilizzabile da chiunque, anche da coloro che hanno meno manualità; per “facile da usare” e “pratica”, s'intende che si compone velocemente e in modo quasi intuitivo, non richiede alcuna attitudine alla tecnologia, è maneggevole ecc.
    Per sapere quali sono le docce nasali più semplici da usare e pratiche, è sufficiente fare una ricerca online delle opinioni dei consumatori.
  • L'azienda produttrice. In genere, puntare sulle docce nasali dei marchi produttori più noti e accreditati rappresenta una scelta vincente, in quanto garantisce l'acquisto di un prodotto di qualità, preciso, longevo e per il quale è garantito un efficiente servizio post-vendita (es: garanzia pluriennale in caso di guasto non dovuto all'utente).   
    Chiaramente, tutte queste caratteristiche hanno un prezzo, talvolta non trascurabile.
  • I materiali di realizzazione. Per poter utilizzare una doccia nasale su chiunque, anche sui soggetti con le pelli più sensibili, è fondamentale che i materiali di realizzazione siano anallergici e biocompatibili.
    Puntare, quindi, alla qualità del materiale di fattura è molto importante.
  • La facilità di pulizia. Le docce nasali richiedono un'opera di pulizia accurata, al termine di ogni loro impiego.
    Una doccia nasale che si pulisce in velocità è uno strumento decisamente più comodo di una doccia nasale per la quale la pulitura prevede diversi minuti e svariate operazioni.
  • La disponibilità di un apparecchio per l'aerosol. Per chi non dispone di un apparecchio per l'aerosol, l'acquisto più azzeccato è senza dubbio una doccia nasale venduta in combinazione con il suddetto apparecchio; per chi invece è già in possesso di un macchinario per l'aerosol, l'acquisto consigliato è da scegliere tra due alternative: una doccia nasale priva di compressore oppure una doccia nasale fornita di compressore e dotata della possibilità di collegarsi al sopraccitato macchinario.
  • La possibilità di utilizzarlo in associazione con un apparecchio per l'aerosol. Ormai la maggior parte delle docce nasali presenti sul mercato si combina con una vasta gamma di apparecchi per l'aerosol.
    Tuttavia, per non sbagliare, prima dell'acquisto di una doccia nasale è sempre bene assicurarsi che il prodotto d'interesse sia compatibile con il macchinario per l'aerosol in possesso.

Prezzo

Il prezzo delle docce nasali dipende da diversi fattori, che in ordine di importanza sono: modello, notorietà del marchio produttore e presenza di altri accessori.

Docce nasali prive di compressore (da usare in combinazione con l'aerosol)

Le docce nasali prive di compressore hanno un valore di mercato che si aggira attorno agli 8-10 euro; se però il loro acquisto avviene in combinazione con un apparecchio per l'aerosol, l'esborso economico aumenta decisamente e può oscillare tra i 40 e i 55 euro, a seconda del marchio produttore e della presenza, nella confezione di vendita, di altri accessori.

Docce nasali classiche (con compressore e ampolla)

Il prezzo delle docce nasali del modello più classico - ossia quelle con il compressore nell'impugnatura e l'ampolla - parte da 15 euro (articoli più elementari e dei marchi meno noti) e può arrivare a superare abbondantemente i 30 euro (articoli più accessoriati e dei marchi più famosi).

Inalatore e doccia nasale Beurer IH 26 con compressore: per il trattamento di malattie respiratorie come raffreddore e bronchitePrezzo:40,49€Offerta e Recensioni  

Docce nasali portatili

Le docce nasali portatili appartenenti ai marchi di una certa notorietà costano tra i 70 e gli 85 euro.
A giustificare un prezzo del genere è la complessità della creazione di un compressore efficiente, ma di piccole dimensioni.

Modo d'uso

Come Usare le docce nasali

Le docce nasali presenti attualmente sul mercato sono molto facili da usare; tuttavia, se si tratta del primo utilizzo, è sempre meglio, prima di ogni operazione, leggere attentamente il foglietto delle istruzioni, per evitare errori di montaggio o un impiego errato dello strumento in possesso.

Le successive informazioni relative alle modalità d'uso delle più classiche docce nasali non vogliono sostituirsi all'importanza della consultazione del foglietto delle istruzioni, ma vogliono solo dare un'idea generica della semplicità d'impiego di questi utili strumenti per l'igiene delle cavità nasali:

  • Inserire la batteria nell'apposito spazio, presente sull'impugnatura;
  • Riempire l'ampolla con la soluzione fisiologica/farmacologica;
  • Inserire l'ampolla nello spazio dedicato, presente sull'impugnatura;
  • Agganciare la camera esterna all'impugnatura;
  • Inserire l'adattatore nasale superiormente all'ampolla;
  • Infilare l'adattatore nasale in una narice;
  • Azionare la doccia nasale;
  • Continuare con l'erogazione fintanto che la soluzione di lavaggio non è esaurita;
  • Estrarre l'adattatore nasale dalla narice e massaggiare delicatamente quest'ultima;
  • Qualora se ne sentisse l'esigenza, soffiare il naso;
  • Ripetere tutti i precedenti passaggi per l'altra narice.

È importante ricordare che, affinché una doccia nasale sia sempre efficiente e duri più a lungo, occorre pulirla periodicamente e con cura.

PIC - Rinoshower Doccia Nasale MicrPrezzo:15,36€Offerta e Recensioni