Cheilite 2019 | Cos'è? Cause e Sintomi | Cure e Rimedi Efficaci

In questo articolo parliamo della Cheilite, delle sue Cause e dei suoi Sintomi. E' una Malattia Grave? Quando Consultare il medico? Quali Esami per la Diagnosi? Informazioni sulle Cure e i Rimedi più Efficaci per la Cura della Cheilite

Cheilite 2019 | Cos'è? Cause e Sintomi | Cure e Rimedi Efficaci
Supervisione Scientifica a Cura del - - Ultima revisione dell'articolo:

Introduzione

Le cheilite angolare è una condizione infiammatoria cronica, che colpisce uno o entrambi gli angoli della bocca.

La cheilite angolare è un sintomo che può riflettere molte condizioni morbose di varia origine, dunque sarebbe sbagliato parlare di malattia propriamente detta.

La cheilite angolare è popolarmente conosciuta anche come boccarola.

Sintomi

La cheilite angolare è sempre accompagnata da segni e sintomi caratteristici:

  • ragadi o tagli ai lati della bocca;
  • dolore, pizzicore e arrossamento della zona;
  • screpolature e crosticine;
  • dolore che si accentua quando si schiudono le labbra.

Scopri di più sui Sintomi della Cheilite Angolare, Continua a leggere »

Cause e Fattori di Rischio

Trattandosi di un sintomo che accomuna molte patologie, non è sempre facile individuare i motivi che provocano la cheilite angolare.

Ad ogni modo, il più delle volte, la Cheilite Angolare insorge come conseguenza di:

  • accumulo di umidità (saliva) nella zona degli angoli della bocca;
  • carenze vitaminiche (es. di vitamina B12);
  • carenze di sali minerali (es. carenza di ferro);
  • disfunzioni metaboliche;
  • infezioni virali o fungine;
  • malocclusione dentale;
  • dermatite atopica;
  • farmaci.

In altre cirscostanze, non è possibile stabilire l'origine della cheilite angolare.

È una Malattia Grave?

La gravità della cheilite angolare dipende dalla malattia che la genera.

Una volta individuata la causa e messa in atto la cura specifica, i sintomi della cheilite angolare tendono a scomparire senza complicazioni.

Quando l'origine non è chiara, la cheilite angolare tende a cronicizzare, ripresentando più spesso la condizione.

In particolare, il disturbo cronicizza:

  • quando è correlato a patologie croniche/malformazioni strutturali;
  • in presenza di un sistema immunitario particolarmente indebolito.

Cure

Non esiste una cura univoca per la cheilite angolare: il trattamento dipende dalla causa d'origine.

Purtroppo, non sempre è facile individuare la causa scatenante.

Dunque, in simili circostanze, il trattamento è sintomatologico, ovvero mirato a gestire e ad attenuare i sintomi, e può prevedere:

  • applicazione di gel ad attività antinfiammatoria, antisettica o anestetica locale;
  • applicazione di balsami idratanti/emollienti per le labbra;
  • utilizzo di corticosteroidi ad azione locale (previa ricetta medica).

Scopri di più sulla Cura della Cheilite Angolare, Continua a leggere »

La Cheilite Angolare in Pillole

Di seguito riportiamo i concetti base sulla Cheilite Angolare:

  • La cheilite angolare è un'infiammazione cronica della bocca, che si manifesta con piaghe e tagli, associati a bruciore e dolore agli angoli delle labbra.
  • Le cause della cheilite angolare possono essere svariate: infezioni virali, carenze di sali minerali e vitamine, e calo delle difese immunitarie sono solo alcune delle possibili cause.
  • La cura della cheilite angolare è sintomatologica, ovvero volta ad apportare sollievo ai sintomi. Per attenuare il bruciore, si possono usare balsami, pomate o gel ad azione antinfiammatoria, disinfettante o analgesica.

Maggiori dettagli e informazioni sulla cheilite angolare saranno illustrati nei prossimi capitoli.

Cos'è la Cheilite Angolare

Descrizione

La cheilite angolare è un disturbo infiammatorio che si manifesta in uno o in entrambi gli angoli della bocca (ovvero a livello delle commessure labiali).

La cheilite angolare è conosciuta con vari nomi:

  • boccarola;
  • stomatite angolare;
  • cheilite di Perlèche.

Epidemiologia: Chi Colpisce? Quante Persone Soffrono di Cheilite Angolare?

La cheilite angolare è un disturbo orale piuttosto comune, che colpisce indistintamente uomini e donne.

Infatti, la cheilite angolare si manifesta 1:

  • nello 0,7-3,8% degli adulti con lesioni della mucosa orale;
  • nello 0,2-15,1% dei bambini con lesioni della mucosa orale.

Complessivamente, la cheilite angolare affligge soprattutto gli adulti tra i 30 e i 60 anni.

Nonostante le patologie predisponenti la cheilite angolare siano numerose e svariate, sembra che le infezioni fungine e batteriche costituiscano le cause più frequenti di questa condizione 1.

Sintomi

Segni e Sintomi della Cheilite Angolare

I segni e i sintomi della Cheilite Angolare si concentrano sempre agli angoli della bocca:

  • screpolature dolorose e antiestetiche;
  • piaghe arrossate;
  • dolore che si accentua quando si schiudono le labbra;
  • prurito localizzato;
  • crosticine squamose;
  • sanguinamento localizzato.

Altre volte, la Cheilite Angolare può provocare anche altri disturbi:

  • bruciore a livello delle labbra;
  • labbra secche e screpolate;
  • difficoltà a mangiare a causa della sensazione fastidiosa;
  • alterazione del sapore dei cibi/gusto amaro in bocca.

Trattandosi di piaghe e tagli, il dolore e il bruciore associati alla Cheilite Angolare tendono ad accentuarsi quando si consumano cibi piccanti, molto salati o bevande calde.

Quando Consultare il Medico

Solitamente, la comparsa della cheilite angolare non è preoccupante, soprattutto quando il disturbo è transitorio o si manifesta solo in un'occasione.

Tuttavia, è consigliabile rivolgersi al medico quando:

  • la cheilite angolare non regredisce dopo 2 settimane;
  • la cheilite angolare è un disturbo ricorrente;
  • le lesioni sono sanguinolente;
  • la cheilite angolare si manifesta dopo l'assunzione di un nuovo farmaco;
  • l'irritazione labiale è persistente;
  • le fissurazioni agli angoli della bocca sono molto dolorose;
  • compare la febbre;
  • la cheilite angolare viene accompagnata da segni e sintomi secondari (es. vescicole o lesioni estese).

Complicazioni

Nei soggetti sani, la cheilite angolare non degenera in complicazioni.

Tuttavia, in alcuni soggetti, la cheilite angolare può favorire il rischio di infezioni secondarie.

Si ricordi, ancora una volta, che la cheilite è un riflesso di patologie più gravi, dunque le complicanze derivano dalla malattia che si nasconde all'origine.

Cause

Spesso, la cheilite angolare compare senza motivo, mentre altre volte la causa non è chiara nè ben definita.

Talvolta, la cheilite angolare si manifesta semplicemente a causa di un ristagno di saliva agli angoli della bocca.

Di conseguenza, l'accumulo di saliva induce la persona a leccarsi la zona, causando un ulteriore danno e aumentando il rischio di infezioni:

  • da lievito (es. Candida albicans) e/o
  • batteriche (es. provocate da stafilococco o streptococco).

Il leccamento o lo sfregamento agli angoli della bocca può intensificare il dolore provocato dalla cheilite angolare.

Fattori di Rischio

La presenza di diabete rappresenta uno dei fattori di rischio più comuni per la cheilite angolare

Il diabete indebolisce il sistema immunitario, rendendolo più sensibile e vulnerabile alle infezioni da candida legate alla cheilite angolare.

Oltre al diabete, sono stati individuati alcuni fattori di rischio per la manifestazione di segni e sintomi della cheilite angolare:

  • indebolimento del sistema immunitario, che a sua volta può essere causato da:
    • HIV;
    • chemioterapia;
    • abuso/effetto collaterale di alcuni farmaci;
    • patologie.
  • accumulo di saliva ai lati della bocca, che a sua volta può essere causato da:
    • eccessivo leccamento;
    • labbro superiore che pende sul labbro inferiore;
    • presenza di protesi dentarie o apparecchi ortodontici;
  • carenza di ferro o carenza di zinco;
  • carenza di vitamina B12;
  • utilizzo di dentifrici aggressivi;
  • forte stress, ansia di varia natura;
  • genetica (es. sindrome di down);
  • morbo di Crohn;
  • alimentazione vegana (potrebbe causare una carenza di vitamina B12)
  • candida labiale;
  • herpes labiale;
  • disturbi gengivali;
  • labbra secche o screpolate.

Diagnosi

Visita Medica

La diagnosi di cheilite angolare non è difficile da stabilire; la difficoltà consiste nell'individuare la causa che provoca una simile condizione.

La semplice osservazione da parte di una figura esperta è sufficiente per stabilire quando si tratta di cheilite angolare.

Tuttavia, per indagare sull'origine del problema, è possibile che il medico ponga una serie di domande:

  • Avete l'abitudine di leccarvi le labbra?
  • Portate protesi dentarie o apparecchi ortodontici?
  • Siete affetti da diabete?
  • Quando sono iniziati i primi sintomi?
  • Quanto sono gravi i sintomi?
  • Siete stressati?
  • Le lesioni in bocca continuano da oltre 15 giorni?
  • Notate sanguinamento in bocca?
  • Siete soggetti all'Herpes labiale?

Tampone della Zona Infetta

Quando si sospetta un'eziologia infettiva alla base della cheilite angolare, il medico può prelevare un campione dalla zona malata e inviarlo in laboratorio.

Ulteriori Approfondimenti

Nei casi particolarmente sospetti o complicati, per accertare la natura infettiva della cheilite angolare, il medico può consigliare un esame del sangue specifico.

Cura e Trattamenti

Il trattamento per la cheilite angolare dipende dalla malattia di base.

Farmaci Cheilite Angolare

Nelle persone sane, il disturbo della cheilite angolare tende a regredire spontaneamente nell'arco di pochi giorni.

In base alla causa d'origine, la cheilite angolare può regredire con la somministrazione di:

  • farmaci antibiotici, quando la cheilite è causata da infezioni batteriche;
  • farmaci antimicotici, quando la cheilite angolare ha un'origine fungina;
  • farmaci antisettici/disinfettanti, per prevenire il rischio di ulteriori contaminazioni microbiche locali.

Attenzione

Quando la cheilite angolare è correlata a una carenza nutrizionale, è importante assumere integratori specifici o correggere eventuali abitudini alimentari scorrette.

Tuttavia, quando i sintomi sono fastidiosi, è possibile alleviare il dolore e velocizzare la guarigione ricorrendo a farmaci o trattamenti naturali con:

  • creme anestetiche locali (es. a base di lidocaina);
  • creme o unguenti a base di corticosteroidi (potenti antinfiammatori, da utilizzare solo previa ricetta medica);
  • balsami per ammorbidire le labbra (es. burro di cacao, stick a base di burro di cocco).

Chirurgia

La chirurgia non è una pratica utilizzata per curare le lesioni provocate dalla cheilite angolare.

Tuttavia, in alcune circostanze, il medico può suggerire al paziente due soluzioni:

  • chirurgia estetica correttiva;
  • iniezioni di filler.

Alcuni pazienti con malformazioni al labbro sono più a rischio di sviluppare cheilite angolare, conseguente a un accumulo di saliva localizzato agli angoli della bocca: per prevenire questo disturbo, la chirurgia estetica correttiva può modificare leggermente la struttura del labbro.

I filler cosmetici sono applicati per iniezioni e possono migliorare la condizione di un labbro cadente, prevenendo il rischio di cheilite angolare.

Dieta e Stile di Vita

La cheilite angolare potrebbe essere il riflesso di malnutrizione, o di carenze vitaminiche o di sali minerali.

A tale scopo, queste persone dovrebbero correggere la propria alimentazione. In simili circostanze, ad esempio, potrebbe essere utile:

  • assumere alimenti ricchi di vitamina B12, soprattutto in caso di carenza conclamata;
  • assumere alimenti ricchi di ferro e di zinco, soprattutto in caso di carenza conclamata;
  • seguire un'alimentazione povera di zuccheri, soprattutto per le persone diabetiche;
  • evitare cibi piccanti, allergizzanti, acidi o troppo salati, che potrebbero irritare la mucosa orale, già di per sè sensibilizzata dalla cheilite angolare;
  • smettere di fumare.

Integratori e Altri Rimedi

La cheilite angolare è legata a un ristagno di saliva agli angoli della bocca.

A tale scopo, un efficace rimedio per alleviare i sintomi è mantenere la zona asciutta, proteggendo la pelle dalla saliva.

In presenza di carenze vitaminiche o di sali minerali, può essere utile la somministrazione di:

Prevenzione

Vista la molteplicità delle patologie che possono provocare la cheilite angolare, la prevenzione non è sempre facile da attuare.

Ad ogni modo, per evitare le screpolature ai lati delle labbra, si consiglia di:

  • mantenere le labbra asciutte;
  • assicurare un'adeguata e delicata igiene orale, con dentifrici delicati;
  • seguire un'alimentazione sana, bilanciata e varia;
  • utilizzare un balsamo idratante e ammorbidente per le labbra;
  • curare adeguatamente la malattia di base.

Bibliografia e Letture Consigliate

Dai un voto a Cheilite

Votazione Media 4.0 / 5. Conteggio Voti 23.
×