Test di Gravidanza: Come Funziona? Guida all'Uso e all'Acquisto

Il Test di Gravidanza è uno Strumento Utile, Semplice e Affidabile per capire se si è instaurata o meno una gravidanza. Tuttavia, per un risultato sicuro, occorre usarlo nella maniera corretta e scegliere test di qualità; vediamo come fare

Test di Gravidanza: Come Funziona? Guida all'Uso e all'Acquisto

Generalità

Il test di gravidanza è un dispositivo medico ad uso domestico, che permette di accertare o escludere l'avvenuto concepimento. Quest'autovalutazione è molto semplice: si pone la striscia reattiva dello stick sotto il flusso di urina per pochi secondi e si rimane in attesa del responso nei minuti successivi.

Il test di gravidanza può essere eseguito qualora vi sia un ritardo nella comparsa delle mestruazioni.

Nonostante esistano diverse tipologie di stick, in tutti i casi viene rilevata la presenza della gonadotropina corionica umana (beta-HCG). Quest'ormone è prodotto solo in occasione dell'inizio della gestazione, ossia quando avviene l'impianto nell'utero dell'ovulo fecondato.

Quando i test di gravidanza ad uso domestico risultano positivi, è necessario confermare l'esito con un prelievo sanguigno e prendere appuntamento dal ginecologo per una diagnosi sicura al 100%.

1 x Clearblue Test di gravidanza digitale con indicatore di concepimento - Twin PackPrezzo:11,99€Offerta e Recensioni  

Cos'è

Il test di gravidanza è uno strumento di autovalutazione che permette di accertare o escludere l'avvenuto concepimento comodamente a casa propria, prima di ricevere la conferma dalle analisi di laboratorio.

A questo punto, occorre fare una premessa. Il beta-HCG può essere rilevato attraverso l'urina e il sangue, circa una settimana dall'avvenuta fecondazione (che ha luogo, invece, entro 24 ore dall'ovulazione):

  • L'analisi delle urine fornisce una risposta qualitativa (ossia evidenzia se la donna è incinta oppure no);
  • L'esame ematico permette una valutazione di tipo quantitativo, poiché indica in modo preciso la concentrazione dell'ormone presente al momento del test.

I test di gravidanza ad uso domestico sono, normalmente, quelli urinari. Questi dispositivi contengono una striscia reattiva impregnata di anticorpi monoclonali, ossia molecole in grado di riconoscere il beta-HCG. Tramite una reazione chimica, la risposta è leggibile già dopo pochi minuti.

Questo dispositivo di autovalutazione è di facile esecuzione e presenta una buona sensibilità: il test di gravidanza è in grado di identificare l'ormone da 8 a 11 giorni dopo l'ovulazione e può essere usato fin dal primo giorno di ritardo delle mestruazioni.

A cosa serve

Il test di gravidanza è un auto-esame, che permette di verificare la presenza urinaria del beta-HCG, ormone - assente nella donna non incinta - rintracciabile circa otto giorni dopo la fecondazione. Grazie a degli anticorpi che reagiscono positivamente o negativamente, la comparsa sullo stick urinario di segni specifici (una linea colorata, un sorriso oppure un “+”) indicano se quest'autovalutazione è positiva o negativa.

Se vengono usati correttamente, i test di gravidanza ad uso domestico sono considerati affidabili fino al 99%. L'esito dello stick fornisce, dunque, una prima indicazione circa l'inizio di una gestazione, che tuttavia dev'essere confermata dal prelievo sanguigno e dalle analisi di laboratorio per una diagnosi sicura al 100%.

Pic Personal Test Gravidanza 2 PezziPrezzo:7,19€Offerta e Recensioni  

Come sceglierlo

In commercio, sono disponibili diverse tipologie di test di gravidanza.
Di solito, questi dispositivi sono venduti in confezione da due, in modo da poter ripetere la prova tre-quattro giorni dopo l'esecuzione della prima autovalutazione e verificare il risultato. 

Quanto costa e dove comprarlo

I test di gravidanza si possono acquistare, senza obbligo di ricetta medica, in farmacia, parafarmacia, supermercato o, più comodamente, on-line, su siti di e-commerce.
I prezzi sono variabili a seconda della marca; in media, una scatola doppia costa circa 20 euro, quella singola intorno ai 7-13 euro.

Come si usano

Ogni confezione dei test di gravidanza riporta istruzioni dettagliate che è bene leggere e seguire scrupolosamente. 
In linea generale, questi dispositivi a uso domestico sono costituiti da una sorta di bastoncino, che va mentenuto per pochi secondi (nell'area indicata) sotto il flusso di urina. In alternativa, è possibile raccogliere un campione in un contenitore nel quale immergere subito dopo la striscia reattiva dello stick.

Contenitore urine 125 ml con rosso Lo snap-in copertina Tazze del campione di urina Bicchieri di plastica Medi-Inn - 100 StückPrezzo:14,05€Offerta e Recensioni  

Terminata quest'operazione, si attende qualche minuto per il verificarsi della reazione chimica. La finestrella di controllo indicherà se il test è stato eseguito correttamente e, nel giro di 3-4 minuti, verrà fornita una risposta negativa o positiva. In quest'ultimo caso, sul bastoncino apparirà una linea colorata, un sorriso oppure un “+”.

Quando fare il test di gravidanza?

  • Se il ciclo mestruale è regolare: il test di gravidanza ad uso domestico può essere effettuato già dal primo giorno di ritardo;
  • Quando i cicli sono irregolari e non è sempre possibile stabilire il momento esatto in cui si verifica l'ovulazione: è meglio eseguire la prova quattro o cinque giorni dopo la data orientativa in cui è prevista la comparsa delle mestruazioni.

Più in generale, ossia nel caso in cui sia presente un sospetto di essere rimaste incinte in un recente rapporto sessuale, è possibile eseguire il test 5-7 giorni prima della data in cui sono previste le mestruazioni. In tal caso, però, per avere un esito certo, è consigliabile ripetere la prova dopo qualche giorno.

Qualche consiglio

Affinché i risultati dei test di gravidanza siano affidabili, è necessario tenere conto di alcuni accorgimenti:

  • Per evitare errori nell'esecuzione del test di gravidanza e per ottenere risultati più affidabili, è indicato leggere sempre e seguire attentamente le istruzioni del produttore riportate nel foglietto illustrativo. Attenzione anche alla data di scadenza riportata sulla confezione: una volta scaduti, gli stick non sono più affidabili e potrebbero dare un falso negativo.
  • La maggior parte dei test può essere eseguita in qualsiasi momento della giornata: gli attuali stick ad uso domestico hanno una sensibilità molto elevata e sono in grado di rilevare concentrazioni di HCG anche molto basse. Tuttavia, è consigliabile utilizzare la prima urina del mattino, in quanto c'è una maggior concentrazione di ormoni ed il risultato è più chiaro.
  • Fare il test di gravidanza all'indomani di un rapporto sessuale non protetto è inutile, in quanto sono necessari alcuni giorni prima che l'organismo produca il beta-HCG, anche se l'ovulo è già stato fecondato. Nel caso in cui si abbia un forte sospetto di essere rimaste incinte in un recente rapporto a rischio, è possibile anticipare il test indicativamente a 5-7 giorni prima della data orientativa in cui è prevista la comparsa delle mestruazioni. In tale situazione, però, per avere un esito certo, è opportuno ripetere la prova dopo qualche giorno.
  • Per non falsare la lettura, nelle ore che precedono l'esecuzione del test di gravidanza, è consigliabile evitare di assumere troppi liquidi.
  • Se il test è stato eseguito correttamente, si possono attendere alcuni giorni e ripetere la prova (spesso, la confezione contiene due stick, in modo da poter confermare il risultato tre o quattro giorni dopo la prima verifica).
  • Se il risultato dell'esame è negativo, ma il ritardo mestruale si prolunga, la cosa migliore da fare è consultare il proprio medico.

Vantaggi

Il test di gravidanza può fornire una prima indicazione per confermare o escludere il concepimento.

Il metodo è semplice e consente di gestire personalmente l'esecuzione della prova, riducendo l'ansia e l'apprensione legate all'incertezza del responso.

Quanto è attendibile la risposta?

L'attendibilità del test di gravidanza ad uso domestico è pari al 90-99%; questa variabilità dipende dal momento in cui si esegue la prova: in teoria, il test è efficace a partire dal primo giorno di ritardo (90%), ma la sensibilità aumenta dopo due o tre giorni dalla mancata mestruazione (in altre parole, per ottenere una risposta più affidabile è consigliabile attendere).

Svantaggi e controindicazioni

Durante l'esecuzione del test di gravidanza, è possibile commettere alcuni errori tecnici e procedurali che possono fornire dei risultati anomali. Esistono, poi, alcuni farmaci e diverse condizioni mediche che possono influenzare l'esito di questa prova. Ad esempio, una gravidanza recente, la menopausa o la sindrome dell'ovaio policistico possono produrre risultati fuorvianti.
Se l'esito è dubbio ed il ritardo mestruale si protrae, è bene parlarne con il medico curante o il ginecologo. Nel frattempo, è bene sospendere l'assunzione di alcool e farmaci che potrebbero essere dannosi per il bambino (compresa la pillola anticoncezionale), oltre ad astenersi dal fumo.
Anche nel caso in cui il risultato del test di gravidanza fosse positivo e le istruzioni d'uso siano state seguite scrupolosamente, è consigliabile confermare sempre l'avvenuto concepimento attraverso un prelievo del sangue (dosaggio plasmatico) per avere una risposta sicura al 100%.

Risultati anomali

Nell'interpretazione del test di gravidanza, occorre considerare alcune specifiche situazioni.

Falso negativo: la gravidanza è iniziata, ma il test non la rivela.

A volte, il test di gravidanza può dare un esito negativo, anche se il concepimento è avvenuto.
Ciò può dipendere da vari motivi:

  • Il test di gravidanza viene eseguito troppo precocemente (non c'è ancora una concentrazione di beta-HCG tale da permettere un riscontro);
  • Si eseguono errori tecnici e procedurali (es. uso di contenitori per l'urina contenenti residui di sapone) oppure il test è scaduto, difettoso o non correttamente conservato;
  • La diluizione delle urine è eccessiva (si esegue il test dopo aver bevuto molto o si assumono farmaci diuretici);
  • È in corso una gravidanza extra-uterina;
  • Si stanno assumendo farmaci per la fertilità a base di menotropina e carbamazepina. 

Per questo motivo, è sempre bene ripetere il test dopo qualche giorno oppure effettuare un esame del sangue, che darà una risposta certa al 100%.

Falso positivo: il test è positivo, ma la gravidanza non è iniziata

Un test di gravidanza può risultare positivo, anche se non si è incinta, in casi estremamente rari: normalmente l'organismo non produce affatto beta-HCG. Quest'esito può dipendere da un errore nell'esecuzione del test o se si aspetta troppo prima di leggere il risultato.
Un falso positivo può riscontrarsi anche in caso di assunzione di certi farmaci (es. neurolettici), infezione urinaria in corso, tracce di sangue nelle urine o proteinuria. Talvolta, poi, quest'esito è correlato a cisti ovariche, alti livelli di ormone luteinizzante (LH) e menopausa.
Può succedere anche un'altra cosa: il concepimento è avvenuto, quindi il risultato positivo del test non era falso, ma la gestazione non è andata a buon fine e si è verificato un aborto spontaneo che, se molto precoce, può essere scambiato per una normale mestruazione (l'HGC resta nel sangue per qualche settimana).

5 x Test di gravidanza Ultrasensibili 25 MIU/ML 99,5% Accurato Incinta TestPrezzo:12,99€Offerta e Recensioni  
One Step 20 x Test di Gravidanza ultrasensibili 10 mIU/mlPrezzo:11,90€Offerta e Recensioni