Tad 600 ® 2020 | Uso e Foglio Illustrativo Spiegato

Recensione del Farmaco Tad 600: Quando Fa bene? Quando Fa Male? Per Cosa si Usa? Dosi e Uso Corretto dei Glutatione come Antidoto e Antiossidante. Foglio Illustrativo Spiegato, Controindicazioni ed Effetti Collaterali

Tad 600
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima revisione dell'articolo:

Cos'è

Tad è un farmaco con obbligo di prescrizione medica che contiene il principio attivo glutatione.

Il glutatione è un potente antiossidante in grado di prevenire danni a importanti componenti cellulari causati da specie reattive dell'ossigeno come radicali liberi, perossidi, perossidi lipidici e metalli pesanti.

La biodisponibilità del glutatione assunto per via orale è scarsa.

Il glutatione somministrato per via parenterale può essere utilizzato:

  • come antidoto per favorire la disintossicazione e la rigenerazione del tessuto epatico nell'avvelenamento da paracetamolo.
  • come tampone nei casi di avvelenamento da metalli pesanti (come mercurio, cadmio, piombo, ecc.)
  • nella profilassi della neuropatia conseguente a trattamento chemioterapico con cisplatino o analoghi.

Principio Attivo Tad

Tad 600 contiene il principio attivo Glutatione

Formati Disponibili

Tad è disponibile nelle confezioni:

  • TAD 600 mg/4 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile
  • TAD 2500 mg/25 ml polvere e solvente per soluzione per infusione

È possibile che non tutte le confezioni o altri tipi di confezioni siano commercializzate.

A Cosa Serve

Indicazioni: Per Quali Malattie si Usa Tad?

TAD contiene glutatione (GSH), un tripeptide fisiologico composto da acido glutammico, cisteina e glicina che interviene in numerosi processi biologici e svolge un ruolo importante nelle reazioni di eliminazione delle sostanze tossiche dall'organismo.

Il glutatione somministrato per via parenterale appartiene alla categoria farmacoterapeutica degli antidoti, sostanze capaci di trasformare un agente tossico in un composto innocuo o scarsamente lesivo.

TAD viene utilizzato per la prevenzione della neuropatia (malattia del sistema nervoso) conseguente a trattamento con medicinali detti chemioterapici, come cisplatino o analoghi, usati per il trattamento di alcuni tipi di tumore.

Serve la Ricetta? Dove Acquistare Tad 600

Tad è un medicinale con obbligo di ricetta medica.

Il farmaco Tad può essere aquistato in farmacia previa presentazione di regolare ricetta medica (con la ricetta elettronica, il paziente presenta al farmacista un promemoria e sarà poi compito di quest'ultimo risalire alla ricetta tramite il portale).

Il farmaco Tad NON può essere acquistato online.

Dosaggio e Posologia

Informazioni sulla Posologia - Prenda Tad 600 seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

Dosaggio: Quanto Tad Prendere al Giorno?

  • La dose giornaliera di TAD generalmente raccomandata nei pazienti sottoposti a chemioterapia con cisplatino o analoghi è di 1,5 g/m2 (corrispondenti a 2,5 g) somministrati per via endovenosa lenta.
  • Tuttavia il dosaggio è dipendente da età, peso e condizioni cliniche del paziente e dovrebbe essere altresì correlato con la dose e lo schema posologico del chemioterapico.
  • In caso di somministrazione di glutatione in associazione al chemioterapico, l'infusione endovenosa di TAD dovrebbe avvenire entro i 15-30 minuti precedenti l'inizio della chemioterapia.
  • Nella evenienza di terapie di lunga durata si può ricorrere ai dosaggi più bassi del prodotto (600 mg) da somministrarsi per via intramuscolare o endovenosa lenta.

Uso nei bambini e negli adolescenti

La sicurezza e l'efficacia di TAD nei bambini non sono state stabilite.

Avvertenze

  • Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Modo di somministrazione

TAD “600 mg/4 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile”

Ricostituire la soluzione nel flaconcino di polvere prelevando l'acqua contenuta nella fiala solvente mediante siringa provvista di idoneo ago. Estrarre la linguetta in alluminio del flaconcino e disinfettare il tappo con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol, quindi inserire l'ago della siringa nel flaconcino attraverso il centro del tappo in gomma e dirigere il flusso di acqua verso la parete di vetro del flaconcino. Agitare delicatamente per favorire la completa solubilizzazione, quindi somministrare la soluzione così ottenuta per via intramuscolare o endovenosa lenta.

TAD “2500 mg/25 ml polvere e solvente per soluzione per infusione”

Procedere dapprima alla ricostituzione della soluzione in condizioni asettiche operando con le seguenti modalità:

  • Estrarre la linguetta in alluminio del flaconcino di polvere e disinfettare il tappo con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool
  • Togliere un solo cappuccio del perforatore a doppia punta monouso (travasatore) ed inserire il puntale nel flaconcino di polvere attraverso il centro del tappo in gomma
  • Estrarre la linguetta in alluminio del flaconcino di acqua e disinfettare il tappo di gomma togliere il secondo cappuccio del travasatore ed inserire il puntale nel flaconcino di acqua, rovesciandolo
  • Scuotere brevemente per facilitare il deflusso dell'acqua nel flaconcino di polvere, ad avvenuto svuotamento del flaconcino di acqua estrarre il travasatore ed agitare per favorire la dissoluzione

La somministrazione della soluzione ricostituita per via endovenosa viene quindi effettuata nel seguente modo:

  • Disinfettare nuovamente il tappo del flaconcino, quindi rimuovere il cappuccio del perforatore posto all'estremità del set per infusione ed inserirlo nel centro del tappo del flaconcino;
  • Applicare lo stringitubo e serrare completamente sul tubo;
  • Togliere il cappuccio del porta aghi ed applicare un ago;
  • Premere il gocciolatoio per riempirlo fino a metà circa, quindi aprire lo stringitubo sino a che tutta l'aria fuoriesca dal set;
  • Chiudere completamente lo stringitubo, inserire l'ago in vena e riaprire lentamente lo stringitubo fino a raggiungere il flusso desiderato.

Importante: Usare subito dopo l'apertura dei contenitori. La soluzione ricostituita deve essere limpida e priva di particelle visibili. Serve per una sola ed ininterrotta somministrazione e l'eventuale residuo non può essere utilizzato.

Sovradosaggio

Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Tad 600

Non sono stati riportati casi di sovradosaggio. In caso di necessità si può ricorrere a trattamenti sintomatici.

Se Dimentica di Assumere Tad

Non usi una dose doppia per compensare la dimenticanza dell'applicazione della dose.

Se ha qualsiasi dubbio sull'uso di Tad, si rivolga al medico o al farmacista.

Come Funziona

Come Agisce Tad 600? Quali Effetti Produce?

Le seguenti informazioni su Tad sono informazioni tecniche rivolte agli operatori sanitari. Se ha dubbi o domande in merito, chieda un parere al suo medico o al farmacista.

Categoria farmacoterapia: Antidoti

Meccanismo di azione

Il glutatione (GSH) è un tripeptide fisiologico composto da acido glutammico, cisteina e glicina, il quale interviene in numerosi processi biologici e svolge un ruolo importante nelle reazioni di detossificazione, proteggendo le cellule dall'azione nociva di agenti xenobiotici, di ossidanti ambientali e intracellulari (radicali liberi, intermedi reattivi dell'ossigeno) e dalle radiazioni.

Effetti farmacodinamici

Studi preclinici e clinici hanno dimostrato il ruolo protettivo del glutatione in molte situazioni patologiche che determinano danno cellulare, come le intossicazioni da sostanze quali alcol etilico, paracetamolo, salicilici, fenobarbital, antidepressivi triciclici, insetticidi organo-fosforici, ecc. E' stato inoltre osservato che numerosi chemioterapici riducono i livelli tissutali e intracellulari di GSH endogeno, aggravando la condizione di stress ossidativo indotta dal tumore.

Per quanto in particolare riguarda la neurotossicità da chemioterapici come cisplatino e derivati, si ritiene che essa sia dovuta all'accumulo di platino nel sistema nervoso periferico, in particolare nei gangli delle radici nervose posteriori. Nel caso dell'oxaliplatino sembra che l'accumulo di platino sia dovuto ad una più lenta eliminazione piuttosto che ad un maggiore deposito. Ciò suggerisce l'impiego di agenti come il glutatione che è in grado di prevenire l'accumulo iniziale di platino nei gangli delle radici nervose posteriori.

Controindicazioni

Quando è meglio NON Usare Tad

Non usi Tad 600:

  • se è allergico al glutatione o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale.

Avvertenze e Precauzioni

Avvertenze

Si rivolga al medico o all'infermiere prima di usare TAD.

Conservi il foglio illustrativo di Tad 600. Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo anche dopo il primo utilizzo.

Tad 600 è un farmaco con obbligo di prescrizione medica. Se è stato prescritto soltanto per lei (o per suo figlio) non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.

Bambini e Adolescenti

Tad 600 può essere somministrato a Bambini e Adolescenti?

La sicurezza e l'efficacia di TAD nei bambini non sono state stabilite.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

TAD non altera, o altera in modo trascurabile, la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.

Se ha qualsiasi dubbio sull'uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

Gravidanza e Allattamento

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere Tad 600.

I dati disponibili indicano che il glutatione per sua natura di sostanza fisiologicamente presente nelle cellule, non dà luogo ad effetti indesiderati in donne in stato di gravidanza o durante l'allattamento.

Gli studi sull'animale non indicano effetti nocivi diretti o indiretti relativamente alla gravidanza, allo sviluppo embriofetale, al parto o allo sviluppo postnatale.

Interazioni

Altri medicinali e Tad

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto, o potrebbe assumere qualsiasi altro medicinale.

Alle dosi raccomandate TAD non interferisce con l'attività terapeutica del chemioterapico. In assenza di studi di incompatibilità, il medicinale non deve essere miscelato con altri prodotti.

Effetti Collaterali

Quali sono gli Effetti Collaterali di Tad?

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Dopo somministrazione intramuscolare sono state segnalate molto raramente eruzioni cutanee, scomparse sospendendo la terapia. E' stata inoltre riportata dolenzia nella sede di iniezione. Come per tutte le soluzioni per uso parenterale, possono verificarsi reazioni febbrili, infezioni nella sede d'iniezione, trombosi venose o flebiti, diffusione extravasale.

In caso di reazione avversa immediata in corso di infusione endovenosa interrompere la somministrazione e, laddove possibile, conservare il fluido non somministrato per eventuali esami.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione

Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Ingredienti

Cosa Contiene Tad?

  • TAD 600 mg/4 ml polvere e solvente per soluzione iniettabile
    • Il principio attivo è glutatione sale sodico 646 mg pari a glutatione 600 mg
    • L'altro componente è acqua per preparazioni iniettabili. La soluzione ricostituita contiene 150 mg/ml di glutatione.
  • TAD 2500 mg/25 ml polvere e solvente per soluzione per infusione
    • Il principio attivo è glutatione sale sodico 2680 mg pari a glutatione 2500 mg
    • L'altro componente è acqua per preparazioni iniettabili. La soluzione ricostituita contiene 100 mg/ml di glutatione.

I flaconcini di polvere contengono il solo principio attivo e le fiale solvente contengono acqua per preparazioni iniettabili.

Scadenza e Conservazione

Come Conservare Tad

  • Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.
  • Questo medicinale non richiede alcuna particolare condizione di conservazione.
  • Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sull'etichetta dopo Scad. La data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno di quel mese.
  • La soluzione ricostituita è stabile per 8 ore a temperatura ambiente.
  • Non usi questo medicinale se nota la presenza di particelle, una colorazione anomala, intorpidimento o precipitato.
  • Non getti alcun medicinale nell'acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l'ambiente.

Prezzo e Offerte

Quanto Costa Tad 600?

Il farmaco Tad non è vendibile online

Scrivi la Tua Recensione

Se hai utilizzato Tad 600, puoi esprimere la tua opinione votando il prodotto e scrivendo una recensione. Recensioni di carattere pubblicitario, contenenti link o linguaggio inadeguato, saranno eliminate. Non inserire Domande (verranno eliminate); il servizio serve a condividere le esperienze con l'uso di Tad 600.

Valutazione Globale - Soddisfazione complessiva

Efficacia

Rapporto Qualità/Prezzo

Quantità Effetti Collaterali

Gravità Effetti Collaterali

×