Seloken ® | 200 mg Compresse | Foglio Illustrativo Spiegato

Recensione del Farmaco Seloken 200 mg Compresse: Quando Fa bene? Quando Fa Male? Per Cosa si Usa? Dosi e Uso Corretto del Metoprololo contro Angina e Ipertensione. Foglio Illustrativo Spiegato, Controindicazioni, Effetti Collaterali

Seloken ® | 200 mg Compresse | Foglio Illustrativo Spiegato
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima revisione dell'articolo:

Cos'è

Seloken 200mg è un farmaco con obbligo di prescrizione medica che contiene il principio attivo Metoprololo tartrato.

Seloken 200mg è destinato al trattamento di:

  • Pressione arteriosa elevata,
  • Angina pectoris (disturbi della circolazione coronarica),

Seloken 200mg si può usare solo su prescrizione medica. Segua scrupolosamente le indicazioni del suo medico, anche se queste differiscono dalle informazioni generali riportate in questo foglio illustrativo.

Come agisce Seloken 200mg ?

Seloken 200mg fa parte del gruppo dei farmaci betabloccanti. Questi farmaci riducono il ritmo cardiaco e la pressione presente nelle vene, dilatando i vasi sanguigni.

Principio Attivo Seloken

Seloken 200mg contiene il principio attivo Metoprololo tartrato

Formati Disponibili

Seloken 200mg è disponibile nelle confezioni:

  • Seloken 200mg compresse. Confezione da 28 Compresse a rilascio prolungato

È possibile che non tutte le confezioni o altri tipi di confezioni siano commercializzate.

A Cosa Serve

Indicazioni: Per Quali Malattie si Usa Seloken 200mg ?

Seloken contiene metoprololo tartrato.

Il metoprololo tartrato appartiene a un gruppo di medicinali chiamati beta-bloccanti selettivi che agiscono rallentando il battito del cuore e facendo in modo che il cuore batta con meno forza.

Seloken 200mg è indicato negli adulti per:

  • trattare la pressione arteriosa elevata (ipertensione arteriosa)
  • trattare e prevenire gli attacchi di angina pectoris (malattia del cuore che si manifesta con dolori al petto).

Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio.

Serve la Ricetta? Dove Acquistare Seloken

Seloken 200mg è un medicinale con obbligo di ricetta medica.

Il farmaco Seloken 200mg può essere aquistato in farmacia previa presentazione di regolare ricetta medica (con la ricetta elettronica, il paziente presenta al farmacista un promemoria e sarà poi compito di quest'ultimo risalire alla ricetta tramite il portale).

Il farmaco Seloken 200mg NON può essere acquistato online.

Dosaggio e Posologia

Informazioni sulla Posologia - Prenda Seloken 200mg seguendo sempre esattamente le istruzioni del medico o del farmacista. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

Dosaggio: Quanto Seloken 200mg Prendere al Giorno?

Il medico le dirà quante compresse prendere ogni giorno e quando in funzione della sua malattia.

Le compresse (intere o divise a metà) devono essere assunte con un po' d'acqua, senza masticarle o frantumarle.

Adulti

  • Pressione arteriosa elevata (ipertensione arteriosa)
    La dose raccomandata è di 100-200 mg al giorno, in un'unica somministrazione al mattino.
  • Angina pectoris
    La dose raccomandata è di 100-200 mg al giorno in un'unica somministrazione al mattino.

Se ha gravi disturbi al fegato

Se soffre di gravi disturbi al fegato il medico può decidere di prescriverle una dose inferiore di Seloken.

Uso nei bambini e adolescenti

Seloken non deve essere somministrato ai bambini e adolescenti di età inferiore ai 18 anni

Avvertenze

  • Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Sovradosaggio

Cosa fare se avete preso una dose eccessiva di Seloken

In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Seloken avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

In ospedale sarà sottoposto a protocolli di intervento adeguati ( ad es. lavanda gastrica, somministrazione di carbone attivo).

I sintomi del sovradosaggio di Seloken possono comprendere: rallentamento dei battiti del cuore (bradicardia e bradiaritmia), abbassamento della pressione del sangue (ipotensione), insufficienza cardiaca, disturbi della conduzione elettrica del cuore,blocco atrio-ventricolare, shock cardiogeno (disturbo che si verifica quando il sangue non è adeguatamente pompato dal cuore in tutto il corpo), arresto cardiaco, alterazione dello stato di coscienza/coma, nausea, vomito, grave disturbo della circolazione del sangue caratterizzato da colorazione bluastra della pelle (cianosi) e ostruzione dei bronchi dovuta a una contrazione dei muscoli intorno alle vie respiratorie (broncospasmo).

Se Dimentica di Assumere Seloken

Non prenda una dose doppia per compensare la dimenticanza della compressa.

Se interrompe il trattamento con Seloken

Il miglioramento del suo stato di salute non deve comportare l'interruzione del trattamento, a meno che non venga richiesto dal medico. L'interruzione del trattamento deve avvenire in maniera graduale, e sotto stretto controllo del medico. Nella maggior parte dei pazienti, il trattamento può essere sospeso in 14 giorni, diminuendo la dose giornaliera in modo graduale fino a raggiungere la dose finale di 25 mg di metoprololo una volta al giorno.

Se ha qualsiasi dubbio sull'uso di Seloken 200mg , si rivolga al medico o al farmacista.

Come Funziona

Come Agisce Seloken 200mg ? Quali Effetti Produce?

Le seguenti informazioni su Seloken 200mg sono informazioni tecniche rivolte agli operatori sanitari. Se ha dubbi o domande in merito, chieda un parere al suo medico o al farmacista.

Categoria farmacoterapeutica: β-bloccanti, selettivi, non associati.

Metoprololo è un β-bloccante β1-selettivo, in quanto blocca i β1-recettori a dosi più basse di quelle necessarie per bloccare i β2-recettori.

Metoprololo ha uno scarso effetto stabilizzante di membrana e non mostra attività di agonista parziale.

Metoprololo riduce o inibisce l'effetto di agonista che le catecolamine hanno sul cuore (rilasciate durante condizioni di stress fisico o mentale). Ciò significa che l'usuale aumento della frequenza cardiaca, gittata cardiaca, contrattilità cardiaca e pressione arteriosa dovuti ad un aumento acuto delle catecolamine, viene ridotto dal metoprololo. Nel caso in cui i livelli di adrenalina endogena dovessero essere elevati, metoprololo interferisce in maniera minore nel controllo pressorio rispetto ai β-bloccanti non selettivi.

Nei pazienti con sintomi di patologie polmonari ostruttive, quando strettamente necessario, metoprololo può essere somministrato in combinazione con un β2-agonista. Somministrato alle dosi terapeutiche, in associazione ad un β2-agonista, metoprololo interferisce meno rispetto ai β-bloccanti non selettivi con la broncodilatazione β2-mediata causata dai β2-agonisti.

Rispetto ai β-bloccanti non selettivi, metoprololo interferisce in modo minore con il rilascio di insulina ed il metabolismo dei carboidrati, così come con la risposta cardiovascolare all'ipoglicemia.

Studi a breve termine hanno dimostrato che metoprololo può causare un lieve incremento dei trigliceridi ed una diminuzione degli acidi grassi liberi nel sangue. In alcuni casi, si è osservata una piccola diminuzione delle lipoproteine ad alta densità (HDL), sebbene in modo minore rispetto a quanto accade con la somministrazione di β-bloccanti non selettivi. Tuttavia, in uno studio a lungo termine, dopo trattamento con metoprololo è stata dimostrata una significativa riduzione dei livelli serici del colesterolo totale.

Durante il trattamento con metoprololo la qualità di vita rimane inalterata oppure migliora.

Un miglioramento della qualità di vita è stato osservato dopo trattamento con metoprololo nei pazienti che hanno avuto un infarto miocardico.

Effetti sull'ipertensione

Metoprololo abbassa la pressione arteriosa sia in orto che in clinostatismo. Dopo l'inizio del trattamento con metoprololo è stato osservato un aumento di breve durata (poche ore) e clinicamente non significativo della resistenza periferica. Durante il trattamento a lungo termine la resistenza periferica può essere ridotta per la riduzione dell'ipertrofia nei vasi di resistenza arteriosi. La terapia antipertensiva a lungo termine con metoprololo ha anche dimostrato di ridurre l'ipertrofia ventricolare sinistra e di migliorare la funzionalità ventricolare diastolica sinistra ed il riempimento ventricolare sinistro.

Nei pazienti di sesso maschile con ipertensione da lieve a moderata, metoprololo ha dimostrato di ridurre il rischio di mortalità per cause cardiovascolari principalmente grazie ad un ridotto rischio di morte improvvisa cardiovascolare e di ridurre il rischio di infarto miocardico fatale e non fatale e di ictus.

Effetti sull'angina pectoris

Nei pazienti con angina pectoris metoprololo ha dimostrato di ridurre la frequenza, la durata e la gravità sia degli attacchi di angina che degli episodi di ischemia silente ed inoltre di aumentare la capacità di lavoro fisico.

Effetti sul ritmo cardiaco

Nei casi di tachicardia sopraventricolare o di fibrillazione atriale ed in presenza di extrasistoli ventricolari metoprololo rallenta la velocità ventricolare e riduce le extrasistoli ventricolari.

Effetti sull'infarto miocardico

In pazienti con infarto miocardico sospetto o confermato, metoprololo diminuisce la mortalità principalmente riducendo il rischio di morte improvvisa. Si presume che questo effetto sia parzialmente dovuto alla prevenzione della fibrillazione ventricolare. L'effetto antiaritmico si pensa sia dovuto ad un duplice meccanismo: un effetto vagale all'interno della barriera emato-encefalica che influenza positivamente la stabilità elettrica del cuore ed un effetto antiischemico cardiaco di tipo diretto simpatico che influenza positivamente la contrattilità cardiaca, la frequenza e la pressione arteriosa. La riduzione della mortalità è presente, sia dopo trattamento precoce che tardivo, anche nei pazienti ad alto rischio con precedenti disturbi cardiovascolari e nei pazienti con diabete mellito.

Metoprololo ha inoltre dimostrato di ridurre il rischio di re-infarto miocardico non fatale.

Effetti sull'ipertiroidismo

Metoprololo riduce le manifestazioni cliniche nell'ipertiroidismo e, pertanto, può essere somministrato quale terapia supplementare.

Controindicazioni

Quando è meglio NON Usare Seloken

Non usi Seloken 200mg :

  • se è allergico al metoprololo tartrato o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
  • se è allergico ad altri medicinali appartenenti allo stesso gruppo (beta-bloccanti);
  • se ha difetti della conduzione del cuore (blocco atrioventricolare di II o III grado);
  • se la funzionalità del suo cuore è insufficiente ad assicurare un adeguato apporto di sangue all'organismo (insufficienza cardiaca scompensata);
  • se è in terapia con medicinali appartenenti al gruppo degli agonisti dei beta-recettori;
  • se ha una condizione in cui i battiti del cuore sono rallentati (bradicardia sinusale clinicamente rilevante);
  • se ha gravi disturbi circolatori agli arti;
  • se soffre di una malattia del cuore chiamata “sindrome del nodo del seno” che interessa la zona dove ha origine il battito cardiaco (a meno che non sia stato impiantato un pacemaker permanente);
  • in caso di shock cardiogeno (disturbo del cuore che si verifica quando il sangue non è adeguatamente pompato dal cuore in tutto il corpo);
  • se soffre di gravi disturbi ai reni (insufficienza renale grave);
  • se il medico le ha diagnosticato livelli di acido nel sangue superiori alla norma (acidosi metabolica);
  • se soffre di un tumore chiamato “feocromocitoma” non in corso di trattamento (in genere questo tumore si sviluppa vicino a un rene e può causare pressione del sangue elevata).

Se si trova in una delle situazioni suddette, informi il medico.

Seloken non deve essere somministrato

  • in pazienti con sospetto di attacco cardiaco in atto;
  • ai bambini e adolescenti (vedere paragrafo “Bambini e adolescenti”).

Avvertenze e Precauzioni

Avvertenze

Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere Seloken:

  • se soffre di asma
  • se ha il diabete, una malattia caratterizzata da un eccesso di zuccheri nel sangue;
  • se la funzionalità del suo cuore è insufficiente (insufficienza cardiaca);
  • se soffre di disturbi della conduzione del cuore (disturbo di grado moderato della conduzione atrioventricolare) in quanto Seloken può peggiorare la malattia portando ad un blocco atrioventricolare;
  • se ha problemi alla circolazione del sangue;
  • se si è sottoposto ad un intervento chirurgico per ragioni non cardiologiche;
  • se soffre di un tumore chiamato “feocromocitoma” in corso di trattamento. In questo caso, il medico le prescriverà contemporaneamente una terapia adeguata;
  • se sta assumendo un calcioantagonista (in particolare verapamil), un altro medicinale per la terapia della pressione alta, soprattutto se somministrato tramite un'iniezione in vena.

Ridotta frequenza cardiaca (numero dei battiti del cuore al minuto)

Durante il trattamento con Seloken potrebbe verificarsi una riduzione della frequenza cardiaca, ovvero un un rallentamento del battito del cuore (vedere paragrafo “Possibili effetti indesiderati”). In tal caso, consulti il medico , il quale deciderà se ridurle il dosaggio o sospendere gradualmente la terapia.

Anestesia

Se deve essere ricoverato in ospedale, deve informare il personale medico del trattamento in corso con Seloken e, in particolare,l'anestesista (il medico che si occupa dell'anestesia) in caso di intervento chirurgico. Non sospenda la terapia prima di un intervento chirurgico.

Diabete o ipoglicemia (bassi livelli di zucchero nel sangue)

Se soffre di diabete ed è in terapia con medicinali per trattare il diabete (vedere paragrafo “Altri medicinali e Seloken”), questo medicinale può interferire con il metabolismo degli zuccheri o mascherare i segni e i sintomi dell'ipoglicemia.

Reazioni allergiche

Nei pazienti in trattamento con beta-bloccanti le reazioni allergiche assumono una forma più grave e difficile da trattare. Per chi svolge attività sportiva L'uso del farmaco senza necessità terapeutica costituisce doping e può determinare comunque positività ai test antidoping.

Conservi il foglio illustrativo di Seloken 200mg . Potrebbe aver bisogno di leggerlo di nuovo anche dopo il primo utilizzo.

Seloken 200mg è un farmaco con obbligo di prescrizione medica. Se è stato prescritto soltanto per lei (o per suo figlio) non lo dia ad altre persone, anche se i sintomi della malattia sono uguali ai suoi, perché potrebbe essere pericoloso.

Bambini e Adolescenti

Seloken 200mg può essere somministrato a Bambini e Adolescenti?

Seloken non deve essere somministrato ai bambini e adolescenti di età inferiore ai 18 anni

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

I pazienti devono conoscere la loro reazione a Seloken prima di guidare o usare macchinari, in quanto si possono verificare capogiri e affaticamento. In caso di presenza di questi sintomi è consigliabile non svolgere queste attività.

Se ha qualsiasi dubbio sull'uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

Gravidanza e Allattamento

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere Seloken 200mg .

Gravidanza

Questo medicinale non deve essere somministrato in gravidanza e durante l'allattamento se non strettamente necessario. I beta-bloccanti, incluso metoprololo, possono causare danni al feto e aborto precoce.

Allattamento

I bambini nati da madri che hanno assunto Seloken prima di partorire o durante l'allattamento possono essere a rischio di effetti indesiderati tra cui bradicardia (riduzione dei battiti del cuore al minuto).

Interazioni

Altri medicinali e Seloken

Informi il medico o il farmacista se sta assumendo, ha recentemente assunto o potrebbe assumerequalsiasi altro medicinale.

In particolare, informi il medico se sta assumendo uno dei seguenti medicinali:

  • medicinali usati quando il numero dei battiti del cuore è irregolare (antiaritmici come chinidina e amiodarone)
  • medicinali che bloccano l'attività dell'istamina (antistaminici)
  • antidepressivi, farmaci usati per trattare la depressione (come, ad esempio, inibitori della monoaminossidasi (IMAO))
  • antipsicotici, medicinali per la cura di alcuni disturbi psichiatrici
  • rifampicina (medicinale per trattare le infezioni)
  • idralazina (medicinale per la cura della pressione alta)
  • medicinali che hanno un effetto sul sistema nervoso periferico (farmaci che bloccano i gangli simpatici)
  • altri medicinali beta-bloccanti (ad esempio gocce oculari)
  • clonidina (medicinale per la cura della pressione alta o per prevenire l'emicrania). Se sta prendendo clonidina e Seloken insieme non interrompa il trattamento con clonidina o Seloken senza prima consultare il medico
  • medicinali per il trattamento della pressione alta o del dolore al petto, chiamati calcio-antagonisti, (in particolare verapamil o diltiazem). (Vedere paragrafo “Avvertenze e precauzioni”)
  • digossina (medicinale usato per i disturbi del cuore)
  • medicinali anestetici somministrati attraverso inalazione
  • indometacina o ibuprofene o altri medicinali per il dolore e l'infiammazione (FANS)
  • adrenalina;
  • medicinali usati per trattare il diabete somministrati attraverso la bocca (antidiabetici orali)

Seloken e alcol

Informi il suo medico se fa uso di alcool, perché questa sostanza potrebbe aumentare l'effetto di Seloken.

Effetti Collaterali

Quali sono gli Effetti Collaterali di Seloken 200mg ?

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Durante il trattamento con Seloken, come con qualsiasi farmaco, si possono verificare i seguenti effetti indesiderati secondo la seguente frequenza:

Effetti Collaterali Molto Comuni

Possono interessare più di 1 persona su 10:

  • affaticamento

Effetti Collaterali Comuni

Possono interessare fino a 1 persona su 10:

  • battiti del cuore rallentati
  • abbassamento della pressione del sangue in seguito all'improvviso passaggio dalla posizione seduta o sdraiata a quella eretta (ipotensione ortostatica) con possibilità di perdita di coscienza
  • mani e piedi freddi
  • percezione accentuata del battito del cuore (palpitazioni)
  • capogiri, mal di testa
  • nausea, dolori addominali alla pancia, diarrea, stitichezza
  • respiro corto durante uno sforzo

Effetti Collaterali Non Comuni

Possono interessare fino a 1 persona su 100:

  • peggioramento dei sintomi dello scompenso cardiaco(condizione in cui il cuore non riesce a pompare quantità di sangue adeguate alle necessità dell'organismo), shock cardiogenico (disturbo che si verifica quando il sangue non è adeguatamente pompato dal cuore in tutto il corpo) in pazienti con attacco cardiaco, blocco atriventricolare di I grado, dolore in corrispondenza del cuore
  • gonfiore e dolore (edema)
  • formicolio alle mani o ai piedi
  • crampi muscolari
  • vomito
  • aumento del peso
  • depressione, difficoltà di concentrazione, sonnolenza od insonnia, incubi notturni
  • eruzione della pelle (nella forma di orticaria e lesioni)
  • aumento della sudorazione
  • difficoltà a respirare.

Effetti Collaterali Rari

Possono interessare fino a 1 persona su 1.000:

  • battito irregolare del cuore (aritmie cardiache)
  • secchezza della bocca
  • alterazione degli esami del sangue relativi alla funzionalità del fegato (transaminasi)
  • nervosismo, ansia
  • impotenza (impossibilità di ottenere un'erezione), disfunzioni sessuali
  • infiammazioni della mucosa nasale (riniti)
  • secchezza agli occhi, disturbi visivi, infiammazioni degli occhi (congiuntiviti)
  • perdita di capelli.

Effetti Collaterali Molto rari

Possono interessare fino a 1 persona su 10.000

  • morte di parti di tessuti o di organi (gangrena) nei pazienti con preesistenti gravi disturbi della circolazione periferica del sangue
  • disturbi del gusto
  • riduzione del numero di piastrine nel sangue (trombocitopenia)
  • malattia del fegato (epatite)
  • dolore alle articolazioni (artralgia)
  • disturbi della memoria (compresa amnesia),confusione, allucinazioni
  • ronzio alle orecchie (tinnito)
  • reazioni allergiche alla luce solare
  • aggravamento di una malattia della pelle chiamata “psoriasi

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione

Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Ingredienti

Cosa Contiene Seloken 200mg ?

  • Il principio attivo è: metoprololo tartrato 200 mg.
  • Gli altri componenti sono: alluminio silicato, paraffina solida, etilcellulosa, magnesio stearato, titanio diossido (E171), ipromellosa, macrogol 6000.

Scadenza e Conservazione

Come Conservare Seloken

  • Conservi questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.
  • Non conservare a temperatura superiore a 25°C.
  • Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sulla scatola dopo SCAD. La data di scadenza si riferisce all'ultimo giorno di quel mese.
  • Non getti alcun medicinale nell'acqua di scarico e nei rifiuti domestici.Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l'ambiente.

Prezzo e Offerte

Quanto Costa Seloken 200mg ?

Il farmaco Seloken 200mg non è vendibile online

Scrivi la Tua Recensione

Se hai utilizzato Seloken 200 mg Compresse, puoi esprimere la tua opinione votando il prodotto e scrivendo una recensione. Recensioni di carattere pubblicitario, contenenti link o linguaggio inadeguato, saranno eliminate. Non inserire Domande (verranno eliminate); il servizio serve a condividere le esperienze con l'uso di Seloken 200 mg Compresse.

Valutazione Globale - Soddisfazione complessiva

Efficacia

Rapporto Qualità/Prezzo

Quantità Effetti Collaterali

Gravità Effetti Collaterali

×