Iodopovidone 2020 | A Che Serve? Fa Male? Uso, Opinioni

Recensione del farmaco Iodopovidone, con tutte le informazioni del foglietto illustrativo spiegate: indicazioni, dosi e modo d'uso, effetti collaterali e controindicazioni, prezzo e migliori offerte online

Iodopovidone 2020 | A Che Serve? Fa Male? Uso, Opinioni
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima revisione dell'articolo:

Cos'è

Il polivinilpirrolidone-iodio (iodopovidone) è un composto organico idrosolubile contenente iodio (iodoforo).

Gli iodofori sono complessi dello iodio con polimeri “carrier”, le cui soluzioni rilasciano gradualmente iodio e sono pertanto efficaci contro batteri, funghi, virus, protozoi e spore.

Lo iodopovidone risulta pertanto meno potente ma anche meno tossico delle preparazioni contenenti iodio libero. Destinato all’uso topico, viene scarsamente assorbito e non determina modificazioni organiche in caso di tiroide e reni sani.

Lo iodopovidone viene utilizzato come disinfettante e antisettico, principalmente

  • per il trattamento di ferite infette,
  • per la preparazione della cute e delle mucose alle operazioni chirurgiche
  • come antimicrobico ed antisettico ginecologico

Esempi di Farmaci a Base di Iodopovidone

  • Asepsan
  • Betadine
  • Braunol
  • Iodoten
  • Jodocur
  • Poviderm

A Cosa Serve

Indicazioni: Per Quali Malattie si Usa Iodopovidone?

Lo iodopovidone è un disinfettante per uso esterno. Uccide batteri, funghi, virus e altri agenti patogeni che provocano infezioni.

Lo iodopovidone non presenta gli effetti secondari irritativi propri delle soluzioni alcooliche di iodio; può pertanto essere applicato non solo sulla cute, ma anche su mucose, ferite, ustioni, abrasioni.

Farmaci a base di iodopovidone si utilizzano

  • per la disinfezione della pelle e delle mucose
  • per la disinfezione di piccole ferite, lacerazioni, escoriazioni e leggere bruciature di piccole dimensioni (bruciature senza formazione di vesciche)
  • per il trattamento di ferite infette e ustioni
  • per il trattamento di lesioni (ulcerazioni) alla bocca;
  • per il trattamento delle infiammazioni delle tonsille (tonsilliti);
  • per disinfettare la muscosa vaginale in caso di infezioni.

E' importante utilizzare esclusivamente farmaci a base di iodopovidone formulati per la destinazione d'uso richiesta (soluzioni cutanee, gel, polveri cutanee, garze impregnate, soluzioni per lavande vaginali, ovuli vaginali, collutori ecc.).

Iodopovidone Dermatologico

  • La formulazione in Gel è particolarmente indicata per la disinfezione di piccole ferite, lacerazioni, escoriazioni, piaghe e leggere bruciature di piccole dimensioni (bruciature senza formazione di vesciche).
  • La soluzione cutanea aiuta anche la pulizia delle ferite, quando è necessario lavare via impurità e piccoli corpi estranei (ad esempio sabbia, terra, sassolini ecc.)
  • Le garze impregnate assolvono sia una funzione di disinfezione che di protezione della ferita.

Iodopovidone Collutorio

Il suo impiego può risultare utile in presenza di:

  • afte, stomatiti aftose, afte diffuse;
  • piccole lesioni traumatiche della bocca (come quelle dovute al contatto con apparecchi ortodontici, protesi fisse e mobili);
  • lesioni di origine chirurgica.

Iodopovidone Ginecologico

I prodotti ginecologici a base di iodopovidone sono indicati nelle donne adulte per disinfettare la mucosa vaginale (tessuto che riveste la vagina) e i genitali esterni (vulva).

Si rivolga al medico se non si sente meglio o se si sente peggio dopo un breve periodo di trattamento.

2,69+5,29 Sped.Totale 7,98€

PHARMAIODIO DISINFETTANTE ALLA IODOPOVIDONE - 125ML

Come si Usa

Informazioni sulla Posologia - Prenda Iodopovidone seguendo sempre esattamente le istruzioni del foglietto illustrativo. Se ha dubbi consulti il medico o il farmacista.

Le seguenti modalità di utilizzo sono puramente indicative.

Iodopovidone 10% Gel

  • Applicare 2 volte al giorno secondo necessità direttamente sulla zona colpita uno strato leggero di gel;
  • 3 grammi di gel pari a circa 15 cm (contenenti 30 mg di iodio) sono sufficienti a trattare un’area di circa 10 cm di lato.

Iodopovidone 10% Soluzione Cutanea

Quanto

  • La dose raccomandata è di 2 applicazioni al giorno nella zona colpita.

Come

  • Applichi la soluzione ricoprendo l’intera zona da trattare. La soluzione così applicata crea una pellicola protettiva che non macchia. Può coprire la zona trattata con garze e bende adesive.

Iodopovidone 10% Garze Impregnate

Quanto

  • Applicare 1 garza, 1-3 volte al dì sulla zona da trattare.

Per Quanto Tempo

  • Usare solo per brevi periodi di trattamento; in assenza di risultati apprezzabili si consiglia di consultare il medico.

Iodopovidone 10% Collutorio

  • Diluisca a proprio gusto, solo quando necessario, tenendo presente che l'efficacia è mantenuta alla diluizione di 1 parte di Betadine per 2 parti di acqua, e faccia i gargarismi, 2-3 volte al giorno.
  • Usi questo medicinale solo per brevi periodi di tempo. Dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili consulti il medico

Iodopovidone 10% soluzione vaginale

Quanto

  • Irrigazioni (lavande vaginali esterne): eseguire l'irrigazione vaginale 1 o 2 volte al giorno utilizzando il prodotto diluito (vedi oltre).
  • Pennellature su cervice e vagina: utilizzare il prodotto puro (applicazione di competenza medica)
  • Attenzione: non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico.

Come

  • Per l'irrigazione vaginale diluire 2 cucchiai di soluzione in ½ litro di acqua tiepida.

Iodopovidone Compresse/Ovuli Vaginali

Quanto

  • 1-2 compresse al giorno, preferibilmente la sera.

Come

  • Bagni la compressa con un po' di acqua
  • inserisca la compressa profondamente nella vagina
  • resti sdraiata a pancia in su per qualche minuto

Avvertenze

  • Usi questo medicinale solo per brevi periodi di tempo.
  • Non superare le dosi indicate senza il consiglio del medico.
  • Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Se ha qualsiasi dubbio sull'uso di Iodopovidone, si rivolga al medico o al farmacista.

Come Funziona

Coma Agisce Iodopovidone? Quali Effetti Produce?

Le seguenti informazioni su Iodopovidone sono informazioni tecniche rivolte agli operatori sanitari. Se hai dubbi o domande in merito, chiedi un parere al tuo medico o al farmacista.

Il Povidone o Polivinilpirrolidone (PVP) è un polimero non surfattante ad attività iodofora, cioè capace di complessare lo iodio per rilasciarlo in seguito, gradualmente ed a basse concentrazioni, in forma libera.

Il complesso PVP-iodio esplica pertanto la sua attività antisettica ed antimicrobica proprio grazie alla sua capacità di liberare iodio.

Il Povidone (o Polivinilpirrolidone) contiene circa il 10% di iodio libero disponibile, il quale viene rilasciato gradualmente dal complesso in seguito a contatto con il substrato. L’antisespi viene esplicata dallo iodio libero con un’azione ossidante diretta e persistente. Lo spettro d’azione è molto ampio e comprende: batteri Gram-positivi e Gram-negativi; batteri acido- e alcool-resistenti, miceti (Candida compresa), protozoi, virus e spore. La sua attività è mantenuta in presenza di materiali organici. Non si conoscono fenomeni di resistenza.

Proprietà farmacocinetiche

Durante il trattamento topico con PVP-iodio è stato rilevato un modesto assorbimento sistemico con aumenti dei livelli sierici di iodio totale e di quello proteico, in ragione della dimensione della superficie (cute lesa o ustioni) trattata.

L'eliminazione renale, sia di iodio totale che di iodio legato alle proteine, risulta tuttavia molto elevata: non sono infatti rilevabili fenomeni di accumulo.

Proprietà tossicologiche

Il Povidone-Iodio presenta una tossicità minore rispetto allo iodio libero; dopo applicazione topica è praticamente privo di effetti sistemici e viene localmente ben tollerato. Nel "patch test" e nel "repeated patch test" effettuati con le diverse presentazioni farmaceutiche della specialità BRAUNOL non sono state inoltre rilevate irritazioni cutanee primarie. Studi di tossicità acuta e subacuta effettuati sugli animali utilizzando le diverse presentazioni della specialità depongono altresì a favore della loro innocuità, nelle modalità e concentrazioni d'uso consigliate.

Controindicazioni

Quando è meglio NON Usare Iodopovidone

Le soluzioni di iodopovidone sono generalmente controindicate:

  • in caso di ipersensibilità allo iodopovidone, allo iodio o a un altro ingrediente del farmaco;
  • in caso di ipertiroidismo o di altre malattie della tiroide;
  • in caso di dermatite erpetiforme di Duhring (malattia cutanea molto rara, simile all'herpes);
  • prima e fino alla fine di un esame o trattamento della tiroide con iodio radiomarcato (terapia con radioiodio). Lo iodopovidone può influenzare l'assimilazione dello iodio da parte della tiroide e può portare a interferenze con gli esami diagnostici alla tiroide (scintigrafia tiroidea, determinazione dello iodio legato alle proteine, diagnostica con radioiodio) e rendere impossibile una terapia con radioiodio pianificata. Prima di iniziare una terapia con radioiodio è necessario aspettare almeno 1-2 settimane dalla sospensione del trattamento con iodopovidone;
  • per i neonati e i lattanti di età inferiore ai 6 mesi.

Per informazioni più precise, si rimanda al foglietto illustrativo del farmaco e al parere del medico o del farmacista.

39,97+6,90 Sped.Totale 46,87€

IL MIGLIOR PREZZO Reintegro Per Cassetta Medica Conallegato 1

Avvertenze e Precauzioni

Avvertenze

Le ferite estese, molto sporche e profonde, nonché le ferite gravi provocate da bruciature, morsi o da punture richiedono un trattamento medico (tra l'altro a causa del rischio di tetano). La consultazione medica è ugualmente necessaria se il diametro della ferita rimane invariato per qualche tempo o se la ferita non guarisce nell'arco di 10–14 giorni. Lo stesso vale anche nel caso in cui i bordi della ferita presentino degli arrossamenti, se la ferita si gonfia improvvisamente, se è molto dolorosa o se la lesione è accompagnata da febbre (pericolo di setticemia).

Prudenza nell'utilizzo di iodopovidone in caso di aumento del volume della tiroide, noduli tiroidei o altre malattie non acute della tiroide.

L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico può dar luogo a fenomeni di sensibilizzazione. In tal caso interrompere il trattamento e consultare il medico per istituire una terapia idonea. Evitare l'impiego su superfici eccessivamente estese. Non applicare con bendaggio occlusivo.

Quando può essere usato solo dopo aver consultato il medico

Usare con precauzione in soggetti con patologie tiroidee. È opportuno consultare il medico anche nei casi in cui tali disturbi si fossero manifestati in passato. Gravidanza e allattamento.

È importante sapere che

Non usare per trattamenti prolungati. Dopo breve periodo di trattamento senza risultati apprezzabili, consultare il medico. L'ingestione o l'inalazione accidentale di alcuni disinfettanti può avere conseguenze gravi, talvolta fatali. Evitare il contatto con gli occhi. In caso di intolleranza, sospendere l'applicazione.

Lo iodio è incompatibile con i sali di mercurio, carbonati, acido tannico, alcali, perossido di idrogeno.

Bambini e Adolescenti

Iodopovidone può essere somministrato a Bambini e Adolescenti?

In età pediatrica usare solo in caso di effettiva necessità e sotto controllo medico.

Guida di veicoli e utilizzo di macchinari

Non pertinente

Se ha qualsiasi dubbio sull'uso di questo medicinale, si rivolga al medico o al farmacista.

Gravidanza e Allattamento

Se è in corso una gravidanza, se sospetta o sta pianificando una gravidanza, o se sta allattando con latte materno chieda consiglio al medico o al farmacista prima di prendere Iodopovidone.

Durante la gravidanza e l'allattamento un eventuale farmaco a base di iodopovidone va utilizzato soltanto su esplicita prescrizione del medico, e il suo uso deve comunque essere limitato al minimo assoluto. Può essere necessario un controllo della funzione tiroidea del neonato/lattante.

Deve essere evitata un'assunzione involontaria di iodopovidone da parte del lattante appoggiando la bocca sulle parti trattate del corpo della madre che allatta.

Se è incinta oppure allatta, informi il suo medico o il suo farmacista prima di usare farmaci a base di iodopovidone.

Interazioni

Altri medicinali e Iodopovidone

Evitare l'uso contemporaneo di altri antisettici o detergenti. Non impiegare sulla parte trattata, contemporaneamente, saponi o pomate contenenti mercurio o composti di benzoino. Se state usando altri medicinali chiedete consiglio al vostro medico o farmacista.

Effetti Collaterali

Quali sono gli Effetti Collaterali di Iodopovidone?

Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

È possibile il verificarsi, in qualche caso, di intolleranza (bruciore od irritazione), in tal caso interrompere il trattamento. La reazione dello iodio con i tessuti lesi può ritardarne la cicatrizzazione. Può interferire con le prove di funzionalità tiroidea.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati. Questi effetti indesiderati sono generalmente transitori.

Il rispetto delle istruzioni contenute nel foglio illustrativo riduce il rischio di effetti indesiderati relativi all'uso di Iodopovidone.

Segnalazione degli effetti indesiderati

Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione

Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Scadenza e Conservazione

Come Conservare Iodopovidone

  • Tenere questo medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non usi questo medicinale dopo la data di scadenza che è riportata sull’etichetta . La data di scadenza si riferisce all’ultimo giorno di quel mese.
  • Non usi questo medicinale se nota segni visibili di deterioramento.
  • CONSERVARE NELLA CONFEZIONE ORIGINALE, BEN CHIUSO E LONTANO DA FONTI DI CALORE.
  • Non getti alcun medicinale nell’acqua di scarico e nei rifiuti domestici. Chieda al farmacista come eliminare i medicinali che non utilizza più. Questo aiuterà a proteggere l’ambiente.

Prezzo e Offerte

Quanto Costa Iodopovidone?

Prezzo Iodopovidone - Scopri le Migliori Offerte delle Farmacie e delle Parafarmacie autorizzate alla Vendita Online di Iodopovidone

2,69+5,29 Sped.Totale 7,98€

PHARMAIODIO DISINFETTANTE ALLA IODOPOVIDONE - 125ML

39,97+6,90 Sped.Totale 46,87€

IL MIGLIOR PREZZO Reintegro Per Cassetta Medica Conallegato 1

15,54+6,90 Sped.Totale 22,44€

IL MIGLIOR PREZZO Reintegro Per Cassetta Medica Con Allegato 2
+Mostra Altre Offerte

Scrivi la Tua Recensione

Se hai utilizzato Iodopovidone, puoi esprimere la tua opinione votando il prodotto e scrivendo una recensione. Recensioni di carattere pubblicitario, contenenti link o linguaggio inadeguato, saranno eliminate. Non inserire Domande (verranno eliminate); il servizio serve a condividere le esperienze con l'uso di Iodopovidone.

Valutazione Globale - Soddisfazione complessiva

Efficacia

Rapporto Qualità/Prezzo

Quantità Effetti Collaterali

Gravità Effetti Collaterali

Iodopovidone - Migliori Offerte

2,69PHARMAIODIO DISINFETTANTE ALLA IODOPOVIDONE -Iodopovidone
39,97IL MIGLIOR PREZZO Reintegro Per Cassetta MedicaIodopovidone
15,54IL MIGLIOR PREZZO Reintegro Per Cassetta MedicaIodopovidone
4,53Betadine® 10% Soluzione cutanea Iodopovidone 50Iodopovidone
×