Dipendenza da Cocaina - Trattamenti e Farmaci

Scopriamo insieme com'è possibile combattere la dipendenza da cocaina, i farmaci e i trattamenti efficaci per disintossicarsi

Dipendenza da Cocaina - Trattamenti e Farmaci

Cocaina, AIDS ed Epatite

I consumatori di cocaina rischiano di contrarre l'HIV/AIDS e l'epatite?

I consumatori di cocaina presentano un elevato rischio di contrarre alcune malattie infettive, come il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) e la correlata sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS) o l'epatite virale.

Il rischio nasce non solo dalla condivisione degli aghi delle siringhe e degli accessori correlati, ma anche da fattori diversi come ad esempio fenomeni di intossicazione.

Numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che l'intossicazione da droga e la dipendenza dalla stessa possono compromettere la capacità di giudizio e di prendere decisioni; questo fenomeno può portare ad avere rapporti sessuali ad alto rischio, a condividere gli aghi o ad offrire rapporti sessuali in cambio di droga, sia tra uomini che tra donne. Infatti, alcuni studi hanno dimostrato che tra i consumatori di droga la probabilità di contrarre l'HIV è la stessa tra chi si somministra la droga per iniezione e chi invece ha rapporti sessuali frequenti, non protetti e con partner multipli ma non si somministra la droga per iniezione. Questo fa capire l'importanza della trasmissione sessuale dell'HIV tra i consumatori abituali di droga.

L'epatite C è un'altra patologia che è aumentata tra i consumatori di droghe. Il rischio comincia alle prime iniezioni, ed entro due anni circa il 40% degli utilizzatori di droga per iniezione risulta esposto al virus dell'epatite C. Anche se il trattamento dell'epatite C non è efficace per tutti e può dare luogo a seri effetti collaterali, è necessario un followup medico per chi è stato infettato dal virus. Non esiste un vaccino per l'epatite C e la malattia è altamente trasmissibile per iniezione.

Cocaina. Consumo, psicopatologia, trattamentoPrezzo:23,80€Offerta e Recensioni  
Cocaina (Einaudi. Stile libero big)Prezzo:0,00€Offerta e Recensioni  

Curare la Dipendenza

Quali trattamenti esistono per i consumatori di cocaina?

L'ampio abuso di cocaina ha stimolato la comunità scientifica a dedicare numerosi sforzi nel tentativo di sviluppare un programma speciale per i consumatori di cocaina.

Come ogni sostanza d'abuso, la dipendenza da cocaina è una malattia che comporta cambiamenti biologici nel cervello e molteplici problemi nell'ambiente sociale e familiare. Perciò, il trattamento della dipendenza da cocaina deve coinvolgere strategie che interessano sia l'aspetto neurobiologico che quello sociale e familiare del paziente che abusa di questa sostanza. Inoltre, gli individui che presentano molteplici dipendenze sviluppano spesso disordini mentali che richiedono interventi aggiuntivi sia a livello comportamentale che farmacologico.

Approccio farmacologico

Attualmente non esistono farmaci approvati per il trattamento della dipendenza da cocaina. E' stato però osservato che alcuni farmaci utilizzati per altre malattie (come ad esempio vigabatrin, modafinil, disulfiram, topiramato e tiagabina), hanno mostrato risultati promettenti nel ridurre l'uso di cocaina in alcuni trials clinici controllati. Tra questi il disulfiram (usato per le dipendenze da alcolismo) ha prodotto i risultati più soddisfacenti nel ridurre l'abuso di cocaina. Infine, si è riposto grande interesse per il vaccino contro la cocaina, che previene l'ingresso della cocaina nel cervello.

Approccio comportamentale

Molti interventi di tipo comportamentale per la dipendenza da cocaina si sono dimostrati efficaci. Infatti le terapie comportamentali sono spesso le uniche disponibili ed efficaci per molti problemi legati all'abuso di droga. Ovviamente l'integrazione di uno specifico approccio comportamentale con un intervento farmacologico mirato renderebbe la terapia più efficace.

L'approccio comportamentale prevede un sistema di gratificazione per il paziente legato al raggiungimento di un determinato periodo di astinenza dalla droga. In seguito all'esame delle urine che verifica l'assenza di droga, il paziente guadagna dei punti o patatine che possono poi essere scambiati con articoli che incoraggiano alla vita salutare, come ad esempio la card per essere membri di una palestra, biglietti per il cinema o cene nei ristoranti locali. Questo approccio si è dimostrato pratico ed efficace nei programmi condotti dalle diverse comunità.
La terapia comportamentale della conoscenza è un approccio effettivo che aiuta a prevenire le ricadute. Infatti alla base dell'assunzione risiede il processo dell'apprendimento che gioca un ruolo importante nello sviluppo e nel continuare a fare uso di cocaina fino alla dipendenza. Gli stessi processi di apprendimento possono essere sfruttati per aiutare l'individuo a riconoscere, evitare e far fronte al problema della dipendenza da droga.

Cocaine And Caviar T-Shirt Divertente, Bella, Regalo, Designer, UnisexPrezzo:9,99€Offerta e Recensioni  
E1Syndicate T-Shirt PABLOS Finest Cocaine KOKAIN Pablo Escobar Narcos KOKSPrezzo:18,99€Offerta e Recensioni  

Cocaina in gravidanza?

Quali sono gli effetti dell'uso di cocaina in gravidanza?

Attualmente non sono ancora note tutte le ripercussioni che l'uso di cocaina in gravidanza ha sul bambino, ma molti studi scientifici hanno documentato che i bambini nati da madri che hanno fatto uso di cocaina durante la gestazione spesso nascono prematuri, alla nascita non pesano molto, presentano una circonferenza più piccola della testa e sono meno alti dei bambini nati da madri che non hanno fatto uso di cocaina durante la gravidanza. Nonostante tutto, risulta difficile fare una stima completa dei danni che la cocaina può indurre se viene assunta dalle donne nel periodo della gestazione. Questo perché fattori multipli - come la quantità e il numero di droghe assunte, inclusa la nicotina, la misura delle cure prenatali, il possibile abbandono od abuso del bambino, l'esposizione ad un ambiente violento, le condizioni socio-economiche e l'esposizione a malattie trasmissibili per via sessuale - possono avere un impatto sia sulla madre, sia sul feto e di conseguenza sulle caratteristiche del bambino. E' stato anche evidenziato che bambini nati da madri che hanno abusato di cocaina in gravidanza, in seguito ad esami con le più sofisticate tecnologie, presentavano una riduzione in alcuni aspetti delle capacità cognitive, nel modo di apprendere le informazioni e in alcune mansioni che richiedevano attenzione, tutte abilità importanti per lo sviluppo delle piene potenzialità del bambino.

2 Test antidroga 5 Sostanze THC - cannabis cocaina amfetamine metamfetamine morphine Droga Test droghe urinePrezzo:15,90€Offerta e Recensioni  
Test antidroga 10 Sostanze - Droga Test Droghe THC cannabis cocaina amfetamine metamfetamine urinePrezzo:14,90€Offerta e Recensioni