Calcitonina | Cos'è? Funzioni, Valori, Uso come Farmaco

In questo articolo parliamo della Calcitonina e delle sue Funzioni, analizzandone il Ruolo Biologico e gli effetti sull'equilibrio del Calcio. Analisi del Sangue: Significato di Valori Troppo Alti. Uso della Calcitonina come Farmaco

Calcitonina
Supervisione Scientifica a Cura del Dottor Gilles Ferraresi - Ultima revisione dell'articolo:

Che Cos'è

La calcitonina è un ormone peptidico prodotto dalla tiroide.

Con la sua azione regola l'omeostasi del calcio, aiutando a mantenere in equilibrio i livelli del minerale nel sangue (calcemia).

Nello specifico, la calcitonina riduce la concentrazione di calcio nel sangue.

Quando la calcemia è troppo alta (ipercalcemia), le cellule parafollicolari della tiroide rilasciano calcitonina, la quale:

  • riduce la mobilitazione del calcio dalle ossa;
  • stimola l'eliminazione di calcio nei reni.

In questo modo, la calcitonina riporta in equilibrio i valori di calcio nel sangue.

La calcitonina può essere usata anche come farmaco, per via orale, tramite spray nasale o iniezione, nel trattamento di osteoporosi, morbo di Paget e ipercalcemia (elevati livelli di calcio).

Calcio nel Sangue: Perché è Importante?

Come sappiamo, quasi tutto il calcio del nostro organismo è immagazzinato nelle ossa e nei denti, di cui sostiene struttura e durezza.

Meno dell'1% del calcio corporeo è presente nel circolo sanguigno, ma è fondamentale che le sue concentrazioni ematiche rimangano stabili.

Il corpo ha infatti bisogno di calcio:

  • per la contrazione muscolare;
  • per la trasmissione nervosa;
  • per la vasocostrizione e la vasodilatazione (questo permette di adeguare, al bisogno, il flusso sanguigno nei vari distretti dell'organismo);
  • per la segnalazione intracellulare;
  • per la secrezione ormonale.

Mantenere adeguati livelli di calcio nel sangue risulta quindi essenziale per la vita stessa dell'organismo, e in tal senso il paratormone copre un ruolo di primo piano.

A Cosa Serve

Funzioni Biologiche della Calcitonina

La calcitonina è un ormone peptidico prodotto nelle cellule parafollicolari della tiroide (chiamate anche cellule C).

Viene prodotta a partire dalla procalcitonina, un peptide più grande, la cui sintesi è controllata dal gene CALCA.

La calcitonina aiuta a mantenere i normali livelli ematici di calcio:

  • riducendo l'attività degli osteoclasti e la perdita ossea.
    Gli osteoclasti sono le cellule che distruggono il tessuto osseo rilasciando calcio nel flusso sanguigno.
    Inibendo l'attività degli osteoclasti, la calcitonina preserva la densità minerale ossea e diminuisce i livelli di calcio nel sangue 1, 2, 3.
  • Riducendo il riassorbimento del calcio nei reni, aumentando quindi l'eliminazione del minerale attraverso le urine 4.

La calcitonina produce i suoi effetti legandosi al recettore della calcitonina (CALCR) presente nelle ossa, nel rene e in alcune regioni del cervello 5.

Fondamentalmente, la calcitonina espleta un effetto opposto a quello del paratormone. Entrambi gli ormoni sono responsabili del mantenimento di livelli adeguati di calcio nel sangue 7, ma mentre la calcitonina li riduce, il paratormone li aumenta.

Va precisato che il ruolo della calcitonina nella regolazione dei livelli di calcio è di minore importanza rispetto a quello svolto dal paratormone e dall’1,25-diidrossi vitamina D.

Paratormone Calcitonina

Oltre alla calcitonina, la tiroide produce altri 2 ormoni in grado di regolare il metabolismo, come la tiroxina (T4) e la triiodotironina (T3).

Valori Normali

Il test della calcitonina misura la quantità di calcitonina nel sangue.

A seconda dell'età e del sesso, sono stati proposti i seguenti valori normali di calcitonina 8:

Età Valori Normali di Calcitonina
Bambini di età inferiore a 6 mesi <40 pg/l
Bambini di età compresa tra 6 mesi e 3 anni <15 pg/l
Donne (a partire dai 3 anni) <5 pg/l
Uomini (a partire dai 3 anni) <12 pg/l

I livelli possono differire leggermente tra i laboratori.

Calcitonina Alta

I livelli di calcitonina possono diminuire con l'età e aumentare in caso di malattia renale cronica, sebbene il meccanismo non sia ancora chiaro 9.

È interessante notare che alcune persone con livelli di calcitonina molto bassi (a causa della rimozione della tiroide) o molto alti non mostrano effetti avversi correlati all'equilibrio del calcio e non hanno altri problemi medici 10, 11.

Calcitonina Alta

Livelli elevati di calcitonina possono essere un segno di cancro alla tiroide (carcinoma midollare della tiroide - CMT), che rappresenta la più comune causa di calcitonina alta nel sangue 12.

Questa forma abbastanza rara di carcinoma tiroideo origina dalle cellule C della tiroide, che producono calcitonina.

Secondo alcuni studi, livelli di calcitonina superiori a 60 pg/ml possono indicare un carcinoma midollare della tiroide, mentre livelli compresi nell'intervallo di cutoff e 60 pg/ml potrebbero indicare un'iperplasia delle cellule C (un difetto genetico benigno della ghiandola tiroidea che non necessariamente progredisce in CMT) 13.

Livelli elevati di calcitonina si possono riscontrare anche in caso di:

  • Fumo
  • Obesità
  • Insulinoma
  • Malattie Polmonari
  • VIPoma
  • Lesione renale acuta e insufficienza renale cronica
  • Tiroidite cronica autoimmune

Uso come Farmaco

La calcitonina può essere usata come farmaco per trattare l'osteoporosi nelle donne in postmenopausa, la malattia ossea di Paget e l'ipercalcemia.

Calcitonina come Farmaco per l'Osteoporosi

La calcitonina è indicata per il trattamento dell'osteoporosi nelle donne in postmenopausa, quando i trattamenti alternativi (prodotti a base di estrogeni) non sono indicati 14, 15, 16.

In uno studio clinico, le iniezioni sottocutanee di calcitonina hanno ridotto l'incidenza di fratture e ridotto la diminuzione della massa ossea nelle donne con diabete di tipo 2 complicato da osteoporosi 17.

In uno studio su 90 donne sane, la calcitonina nasale ha impedito il deterioramento delle ossa della parte inferiore della gamba (tibia) e dell'avambraccio (radio distale) 18.

In uno studio clinico su 1.255 donne in postmenopausa con osteoporosi, uno spray nasale alla calcitonina ha ridotto il rischio di fratture vertebrali rispetto al placebo, aumentando la densità ossea della colonna vertebrale 19.

In uno studio su 28 uomini con osteoporosi, lo spray nasale alla calcitonina ha aumentato la densità ossea del 7% e diminuito il turnover osseo in modo più efficace rispetto al placebo 20.

Studi clinici hanno dimostrato che la calcitonina mantiene la massa ossea nella parte bassa della schiena (ma non nel collo del femore) del 3% in più rispetto al placebo. Il suo effetto protettivo contro la perdita di massa ossea era maggiore quando i pazienti hanno ricevuto corticosteroidi per più di 3 mesi 21.

Tuttavia, la capacità della calcitonina di ridurre il rischio di fratture non è stata univocamente dimostrata. In uno studio su 4.665 donne in postmenopausa con osteoporosi la calcitonina non ha prevenuto le fratture spinali e non spinali 22, 23.

Calcitonina e Malattia di Paget

La calcitonina è indicata per il trattamento della malattia ossea di Paget quando i trattamenti alternativi non sono indicati 24.

La malattia di Paget è una condizione cronica nota anche come osteite deformante, poiché causa una deformità delle ossa dovuta a una crescita anomala che le rende più grandi e più morbide (quindi più soggette a fratture).

Sebbene non esista una cura per la malattia di Paget, i farmaci (bisfosfonati e calcitonina) possono aiutare a controllare il disturbo e a ridurre il dolore e altri sintomi.

In uno studio clinico su 18 pazienti con malattia di Paget, sia lo spray nasale che le iniezioni di calcitonina hanno abbassato i livelli di fosfatasi alcalina 25.

Calcitonina e Ipercalcemia

La calcitonina è indicata per via iniettiva nel trattamento dell'ipercalcemia (livelli elevati di calcio nel sangue) grave e acuta, insieme a reidratazione, diuresi e bisfosfonati 26.

In uno studio randomizzato su 40 pazienti, le iniezioni di calcitonina hanno efficacemente trattato l'ipercalcemia entro le prime 24 ore dal trattamento 27.

In 12 pazienti con ipercalcemia acuta, questo ormone ha ridotto i livelli di calcio e migliorato le loro condizioni cliniche. Tuttavia, è risultato meno efficace nelle condizioni maligne 28.

Calcitonina e Rischio di Cancro

L'uso di calcitonina come farmaco è stato collegato a una maggiore probabilità di cancro. Questo potenziale legame ha portato l'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) a ridimensionarne fortemente l'uso 29.

Una meta-analisi più recente ha stabilito che un legame causale tra calcitonina e cancro è sia improbabile che antitetico rispetto alla biologia nota, sebbene un'associazione debole non possa essere definitivamente esclusa 30.

Dai un voto a Calcitonina

Votazione Media 4.3 / 5. Conteggio Voti 10.
×