Spirea ulmaria 2020 | Proprietà, Benefici | Effetti Collaterali

In questo articolo analizziamo le Proprietà e i Benefici della Spirea Ulmaria, valutandone l'Efficacia nel trattamento di sindromi influenzali e dolori articolari minori. Con Studi, Effetti Collaterali, Controindicazioni e Modo d'Uso

Spirea ulmaria
Supervisione Scientifica a Cura del Dottor Gilles Ferraresi - Ultima revisione dell'articolo:

Che Cos'è

L'Olmaria (Spirea ulmaria L., sin. Filipendula ulmaria L.) è una pianta erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Rosaceae.

Nota anche come Ulmaria, Regina dei prati o semplicemente Spirea, è originaria dell'Europa ed è diffusa soprattutto nelle zone umide; in Italia, è comune nelle regioni settentrionali e assente nelle isole.

L'ulmaria è una pianta molto nota in Fitoterapia, famosa per essere la "mamma dell'aspirina".

A Cosa Serve

La spirea viene usata in medicina popolare a uso interno per le proprietà:

  • antinfiammatorie
  • diuretiche
  • antispasmodiche
  • antalgiche.

L'ulmaria trova quindi impiego per uso interno nel trattamento di 

  • dolori articolari,
  • febbre - raffreddore,
  • mal di testa,
  • affezioni reumatiche;

La monografia dell'EMA (European Medicine Agency) 1 segnala gli utilizzi della spirea come erba medicinale tradizionale per uso interno nel:

  • trattamento di supporto del raffreddore comune;
  • trattamento di dolori articolari minori.

Per uso esterno, la spirea è invece indicata come antiflogistico e astringente.

Principi Attivi

Le parti della pianta utilizzate in fitoterapia sono: fiori e sommità fiorite.

I principi attivi contenuti nei fiori e nelle sommità fiorite dell'ulmaria sono: derivati di flavonoidi: spireoside, rutoside, iperoside (1-3% nelle sommità e 6% fiori); tannini pirogallici; eterosidi di acidi fenoli, xyloglucosidi del salicilato di metile (monotropitoside) e dell'aldeide salicilica (spireina); olio essenziale composto da: salicilato di metile, aldeide salicilica (quest'ultima è maggiormente presente nei fiori), vanilina, spireina.

La Mamma dell'Aspirina

L'acido acetilsalicilico (ASA) è un farmaco nato dal perfezionamento in laboratorio di un principio attivo già conosciuto, la salicina, estratto da piante come la Spirea (Filipendula ulmaria) e il Salice (Salix alba).

Il brevetto del nome “aspirina”, derivato da spirea, è tuttora di proprietà della casa farmaceutica Bayer e ne ha originato e mantenuto la fortuna industriale.

Studi e Proprietà

Da studi in vitro e su animali, sono stati documentati attività antinfiammatorie / immunomodulanti, antidolorifiche e anticarcinogene 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8.

Inoltre, l'attività antibatterica degli estratti di fiori è stata dimostrata in vitro contro un gran numero di microrganismi 1.

Gli effetti di studi animali in vivo sul sistema nervoso centrale includono tra l'altro una riduzione della temperatura rettale. Questa attività antipiretica, insieme a quella antinfiammatoria / immunomodulante e antibatterica, supporta l'uso dei preparati erboristici a base di spirea nel contesto di malattie infiammatorie
come condizioni articolari dolorose e raffreddori comuni 1.

Gli effetti sulle ulcere gastriche sembrano contraddittori.

Non sono disponibili dati clinici (sull'uomo) per contribuire alla plausibilità dell'efficacia per le indicazioni specifiche della spirea nel contesto di malattie infiammatorie come condizioni articolari dolorose
e raffreddori comuni.

Modo d'uso

Nella moderna fitoterapia la Spirea ulmaria viene utilizzata sottoforma di infuso, decotto per uso esterno, estratto secco titolato in derivati salicilati allo 0,20% minimo, e tintura madre.

Le relative dosi di assunzione normalmente consigliate sono pari a:

  • 5% nell'infuso freddo o con acqua calda non bollente (diverse tazze al giorno fino a mezzo litro al dì);
  • nel decotto per uso esterno le concentrazioni salgono al 10%;
  • nell'estratto secco  si utilizzano circa 170 mg per capsula (1 capsula da una a tre volte al dì);
  • nel caso della tintura madre, si assumono 40 gocce tre volte al giorno.

La monografia dell'EMA (European Medicine Agency) 1 segnala le seguenti dosi di assunzione:

  • nel trattamento di supporto del raffreddore comune: infuso preparato con 1,5-6 grammi di droga sminuzzata, per un dosaggio quotidiano di 2-18 grammi;
  • trattamento di dolori articolari minori: droga polverizzata, in dosi singole da 250-500mg per un dosaggio giornaliero di 250-1500 mg.

Avvertenze

  • Se i sintomi si aggravano durante il trattamento o persistono per più di 1 settimana (raffreddore) o di 4 settimane (dolori articolari minori) 1, è bene consultare un medico o un operatore sanitario qualificato.
    • Se la febbre supera i 39°C, persiste o è associata a forte mal di testa o se i sintomi peggiorano durante l'uso della spirea, consultare un medico o un operatore sanitario qualificato.
    • Il prodotto non è destinato all'uso in caso di artrite acuta poiché questa condizione richiede cure mediche specifiche.
  • Non superare la dose consigliata.
  • Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni.
  • Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita

Controindicazioni

  • L'uso in bambini e adolescenti di età inferiore a 18 anni non è raccomandato.
  • In gravidanza e nell'allattamento, i prodotti a base di spirea sono da considerarsi generalmente controindicati; eventualmente, possono essere usati solo dopo avere consultato il medico e avere valutato con lui il rapporto rischio/beneficio nel proprio caso.
  • L'utilizzo di spirea ulmaria è controindicato, a scopo precauzionale, nei soggetti allergici all'aspirina. Può inoltre interagire con alcuni farmaci che influenzano l'aggregazione piastrinica, agendo come antiaggregante piastrinico.
  • Più in generale, l'assunzione di olmaria in presenza di situazioni particolari o se si sta seguendo una terapia farmacologica è consigliata sotto controllo del medico che, conoscendo approfonditamente il quadro clinico del Paziente, saprà dare i migliori consigli.

Effetti Collaterali

  • Sia per uso esterno che interno, l'Olmaria non ha dimostrato particolari effetti collaterali, tranne in soggetti che hanno una sensibilità individuale all'Olmaria.

Prezzo e Offerte

Prezzo Spirea - Scopri le Migliori Offerte Online Selezionate per Te

12,00Spedizione PRIMETotale 12,00€

Spirea Ulmaria Bio - Filipendula ulmaria - 215mg - 200 capsule vegetali

12,00Spedizione PRIMETotale 12,00€

 Articolazione Bio - 400 mg - 200 compresse - una miscela di 3 piante biologiche per prendersi cura delle vostre articolazioni 

11,50Spedizione PRIMETotale 11,50€

Fitofarmaceutica Spirea - 60 Capsule Gelatina Vegetale
+Mostra Altre Offerte

Dai un voto a Spirea ulmaria

Votazione Media 4.1 / 5. Conteggio Voti 16.
×