Riso Rosso Fermentato - Benefici, Uso, Effetti Collaterali, Opinioni 2019

In questa recensione ti parlo del Riso Rosso Fermentato (integratore alimentare utile per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue), analizzandone ingredienti, efficacia e modo d'uso, benefici, controindicazioni, prezzo ed effetti collaterali

Riso Rosso Fermentato - Benefici, Uso, Effetti Collaterali, Opinioni 2019
- Specialista in Scienze Motorie e del Benessere Zarrow s.r.l.

Che Cos'è

Il riso rosso fermentato è un prodotto naturale, ottenuto per fermentazione del comune riso da cucina (Oryza sativa) ad opera di un particolare lievito (il Monascus purpureus o lievito rosso).

La fermentazione del riso da parte di lieviti selezionati (Monascus purpureus, ma anche M. pilosus, M. floridanus o M. ruber), lo arricchisce di particolari sostanze, tra cui pigmenti responsabili del colore rosso e le "famose" monacoline.

Grazie alle proprietà delle monacoline (in particolare la monacolina K), gli integratori a base di riso rosso fermentato sono assunti da pazienti affetti da ipercolesterolemia (colesterolo alto), per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Il riso rosso fermentato non va confuso col riso rosso alimentare, che è invece privo di proprietà ipocolesterolemizzanti (cioè non abbassa il colesterolo).

Dove si Trova

In commercio sono disponibili moltissimi integratori a base di riso rosso fermentato, come Armolipid Plus, Armolipid Prev, Normolip 5, Liposcudil, Colesia, Liposan Forte, Cardiol Forte, Eufortyn Colesterolo, Kilocal Colesterolo, Lactoflorene Colesterolo, Berberol K, Cardiolipid e molti altri.

Armolipid Plus Integratore 60 compressePrezzo:26,93€Offerta e Recensioni  
KILOCAL COLESTEROLO 30 COMPRESSEPrezzo:9,90€Offerta e Recensioni  

A Cosa Serve

Il riso rosso fermentato (Red yeast rice) possiede una comprovata attività ipocolesterolemizzante. Questa capacità di abbassare il colesterolo è legata al contenuto di particolari sostanze metabolicamente attive, chiamate monacoline.

La monacolina più attiva e studiata, la monacolina K, può essere considerata a tutti gli effetti una “statina vegetale”. Ha infatti la stessa struttura chimica della lovastatina, una delle molecole di sintesi utilizzate nei farmaci anticolesterolo (es. Lovinacor e Rextat).

Il riso rosso fermentato può quindi essere considerato a stretto rigore un "integratore naturale"; tuttavia, i principi attivi in esso contenuti sono di fatto dei farmaci. Va quindi assunto con cautela e soltanto dopo aver ottenuto il parere positivo del proprio medico curante.

Quando assumerlo

L'uso del riso rosso fermentato è indicato per quei pazienti che presentano alti valori di colesterolo (ipercolesterolemia), nei quali la sola correzione delle abitudine dietetiche si è dimostrata insufficiente a riportare nella norma tali valori.

L'azione positiva del riso rosso fermentato non si limita al colesterolo in eccesso, ma si estende anche ad altri parametri di rischio cardiovascolare. Pertanto, la sua assunzione può ridurre il rischio di sviluppare patologie cardiache e cardiovascolari (ad esempio infarto miocardico, angina pectoris e ictus cerebrale).

E' importante ricordare che

  1. Gli integratori di riso rosso fermentato devono essere utilizzati nell'ambito di una dieta globalmente adeguata.
  2. In generale, se si è in terapia con farmaci di qualsiasi natura o in presenza di condizioni particolari, prima di iniziare il trattamento con riso rosso fermentato è consigliabile contattare il medico.

Importanza della Dieta

Prima di considerare l'uso di un integratore di riso rosso fermentato per il controllo del colesterolo, è opportuno fare il possibile per ottimizzare la dieta e lo stile di vita, riducendo il consumo di grassi animali a favore di frutta, verdura, legumi e cereali integrali, e praticando una sana e regolare attività fisica.

Per chi ha un livello di colesterolo poco sopra la norma possono infatti bastare alcuni accorgimenti dietetici e uno stile di vita migliore.

  • Evitare grassi di origine animale (burro, strutto, panna) e sostituirli con oli di origine vegetale, come olio d'oliva e oli di semi (mais e soia).
  • Limitare il consumo di cibi troppo ricchi di colesterolo, come le frattaglie, l'anatra, i salumi e i formaggi grassi.
  • Preferire il pesce - in particolare pesce azzurro, tonno, salmone, ricchi di omega 3 - e carni bianche, come vitello, tacchino, pollo, coniglio.
  • Variare l'alimentazione, aumentando il consumo di frutta, verdura e legumi.
  • Svolgere regolare attività fisica; dimagrire se si è in sovrappeso; eliminare il fumo; tenere sotto controllo la pressione del sangue.

Se nonostante questi accorgimenti i valori di colesterolo rimangono elevati, può essere utile assumere integratori alimentari di riso rosso fermentato. Nei casi più severi e a forte rischio cardiovascolare, sono invece necessari trattamenti farmacologici specifici sotto controllo medico.

Caratteristiche

Composizione

Il riso rosso fermentato contiene carboidrati (25- 73%, in particolare amido), proteine (14-31%), acqua (2-7%), acidi grassi (1-5%), pigmenti (quali rubropunctamina, monascorubramina, rubropunctatina), steroli, isoflavoni e polichetidi (25%, gruppo a cui appartengono le monacoline).

Generalmente, gli integratori derivati dal riso rosso fermentato contengono una concentrazione di monacoline superiore a 1,9%.

A seconda delle condizioni di fermentazione e del tipo di lievito, si possono formare diversi tipi di monacoline (compactina, monacolina M, L, J, X) e il sottotipo monacolina K.

90 capsule di Lievito di Riso Rosso + Coenzima Q10 RISO ROSSO CQ10 Nutrimea Altamente Dosato di Monacolina K Registrato Presso Ministero Della Salute ItalianoPrezzo:29,99€Offerta e Recensioni  

Benefici ed Efficacia Ipocolesterolemizzante

Il coinvolgimento del colesterolo-LDL (Low Density Lipoproteins o colesterolo cattivo) nel processo di aterogenesi è documentato in molti studi clinici.

Studi epidemiologici hanno infatti dimostrato che livelli elevati di colesterolo-LDL e bassi livelli di colesterolo-HDL (High Density Lipoproteins o colesterolo buono) sono fattori di rischio per la cardiopatia coronarica (preludio all'angina pectoris e all'infarto).

L'assunzione quotidiana di monacolina K può ridurre la colesterolemia LDL (colesterolo Cattivo) di circa il 15-25% già dopo 6-8 settimane di assunzione.

Oltre all'effetto benefico in termini di riduzione del colesterolo LDL, l'assunzione di riso rosso fermentato comporta miglioramenti anche nei valori di altri parametri di rischio cardiovascolare, come riduzione del colesterolo totale, della colesterolemia non-HDL, dei livelli plasmatici di apolipoproteina B, della proteina C-reattiva ad alta sensibilità (marcatore di infiammazione vascolare) e della metalloproteinasi della matrice 2 e 9 (marcatori plasmatici di rimodellamento vascolare, indice di processi aterosclerotici).

Studi di intervento e prospettici hanno confermato come alla riduzione della colesterolemia LDL si associ, nel tempo (4 anni), una riduzione statisticamente significativa e clinicamente sensibile degli eventi coronarici fatali e non fatali, degli ictus cerebrali e della mortalità per qualunque causa.

Claims salutistici

La letteratura clinica a supporto dell'efficacia ipocolesterolemizzante del riso rosso fermentato è piuttosto ampia ed è uno dei pochi casi in cui l'uso di un integratore è suggerito come efficace dalle principali linee guida europee e internazionali, e dalla European Food Safety Authority (EFSA). Quest'ultima, in particolare, ha avallato un chiaro “claim” salutistico sull'effetto ipocolesterolemizzante del riso rosso fermentato:

“la monacolina K da riso rosso fermentato contribuisce al mantenimento dei normali livelli di colesterolemia”,

che tuttavia può essere applicato soltanto agli integratori di riso rosso fermentato che apportano 10 mg di monacolina K per dose giornaliera.

Il parere degli esperti si basa fondamentalmente su studi randomizzati controllati in doppio cieco, nei quali è stata osservata una riduzione del colesterolo totale ed LDL del 16-20% e del 22-26% rispettivamente con 7,5 e 11,4 mg al giorno del principio attivo per 8-12 settimane

Come agisce contro il colesterolo alto

Il meccanismo d'azione ipolipemizzante del riso rosso fermentato e delle sue monacoline è legato:

  • all'inibizione reversibile sull'enzima epatico HMG-CoA reduttasi (enzima chiave nella sintesi endogena del colesterolo a livello del fegato);
  • all'effetto stimolatorio sulla produzione di recettori epatici per il colesterolo.

La monacolina K riduce la sintesi del colesterolo, inibendo l'enzima HMGCoA reduttasi.

Importanza del Fitocomplesso

La monacolina K è considerata la principale responsabile dell'effetto ipocolesterolemizzante del riso rosso fermentato. Tuttavia, è presumibile che alcune monacoline “non-K” e alcuni componenti non statinici (isoflavoni e steroli) contenuti negli estratti di riso rosso fermentato possano in qualche modo potenziare l'effetto ipocolesterolemizzante del riso rosso fermentato, che globalmente risulta superiore rispetto a quanto ci si aspetterebbe sulla base delle concentrazioni di monacolina K.

A parità di dosaggio, la monacolina K esercita quindi un effetto ipocolesterolemizzante decisamente maggiore rispetto all'analoga statina (lovastatina). Ne consegue la possibilità di ottenere un effetto farmacologico significativo a dosaggi inferiori e un minor rischio di effetti collaterali.

Ulteriori Benefici

Studi recenti stanno indagando anche ulteriori proprietà del riso rosso fermentato, soprattutto in merito alla potenziale attività antitumorale delle monacoline e ad altre possibili applicazioni nel rallentamento di patologie degenerative come l'osteoporosi e il morbo di Alzheimer.

Modo d'uso

Quando usata come integratore, si consiglia di assumere la monacolina K in dosi di 10mg al giorno, secondo quanto suggerito dal produttore in etichetta o nel foglietto illustrativo.

Per massimizzare l'efficacia ipocolesterolemizzante del riso rosso fermentato, si consiglia di assumere l'integratore nell'ambito di diete globalmente controllate e di uno stile di vita sano.

Ingredienti

Associazioni con Altri Integratori

All'interno degli integratori alimentari, il riso rosso fermentato è tipicamente associato ad altri principi attivi sinergici, come:

  • coenzima Q10, un importante antiossidante. L'assunzione di statine (anche naturali, come quelle del Riso Rosso Fermentato) può ridurre i livelli di coenzima Q10, per cui è importante integrare l'alimentazione.
  • Fitosteroli (steroli e stanoli vegetali) che, come ben documentato in letteratura, possono ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, grazie alla loro capacità di inibirne l'incorporazione nelle micelle a livello intestinale e, di conseguenza, ridurne l'assorbimento.
  • Acido Folico: contribuisce al normale metabolismo dell'omocisteina, un aminoacido naturalmente presente nel sangue. Livelli elevati di omocisteina sono considerati un importante e indipendente fattore di rischio per gli incidenti cardiovascolari.
  • Policosanoli: possono contribuire a ridurre i livelli di colesterolo agendo a livello epatico, aumentando il metabolismo delle LDL e riducendo la sintesi di colesterolo. In modo particolare l'octacosanolo potrebbe diminuire le concentrazioni sieriche di colesterolo totale e di colesterolo legato alle lipoproteine a bassa densità (LDL).
  • Omega-3: favoriscono il controllo del profilo lipidico e la diminuzione della pressione arteriosa, e rallentano la formazione della placca ateromasica e la stabilizzano, ostacolando il processo di arterosclerosi. E' noto che gli Omega-3 possiedono anche un effetto antiaritmico.
  • Berberina: esercita effetti favorenti il controllo del colesterolo e dei trigliceridi plasmatici.
  • Gamma-orizanolo: ha dimostrato di ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi nel plasma aumentando, proporzionalmente, la quota di colesterolo buono (HDL). Tale attività sembrerebbe riconducibile alla capacità di ridurre l'assorbimento intestinale di colesterolo, sia quello biliare che quello alimentare.
  • Beta-Glucani: sono fibre solubili contenute in quantità rilevanti esclusivamente nelle cariossidi di orzo e avena, utili nella riduzione della colesterolemia totale e soprattutto LDL. Grazie alla solubilità e all'elevato peso molecolare, in presenza di acqua i beta-glucani formano una massa viscosa in grado di condizionare diverse funzioni dell'organismo umano

Avvertenze

  • Gli integratori di riso rosso fermentato non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.
  • Non superare le dosi consigliate.
  • Il prodotto dev'essere tenuto fuori dalla portata dei bambini.
  • Conservare in luogo fresco e asciutto al riparo dalla luce, dall'umidità e da fonti di calore dirette.
  • Il termine minimo di conservazione si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra.
  • Non superare la dose giornaliera consigliata.
  • In caso di patologie chiedere consiglio al proprio medico prima di assumere un qualsiasi integratore.

Controindicazioni

  • Non usare integratori di riso rosso fermentato in gravidanza, durante l'allattamento e in caso di ipersensibilità (allergia) ai componenti del prodotto.
  • Se si è in terapia con farmaci di qualsiasi natura, prima di iniziare il trattamento di integratori con Monacolina K è consigliabile contattare il medico.

Attenzione! Assumere integratori di riso rosso fermentato quando si è già in terapia con le statine amplifica gli effetti collaterali di queste ultime. Consultare il medico

Effetti Collaterali

I rischi di effetti correlati derivanti dall'assunzione di monacolina K da integratori di riso rosso fermentato al dosaggio di 10 mg sono minimi, e comprendono soprattutto lievi mialgie (dolori muscolari).

Gli effetti collaterali del riso rosso fermentato sono in genere più attenuati e sfumati rispetto a quelli prodotti dalle statine di sintesi. Se assunto ad alte dosi e per lunghi periodi, il riso rosso fermentato potrebbe comunque ricalcare gli effetti collaterali delle statine, con tossicità epatica, miopatia (dolori muscolari) e rabdomiolisi (grave danno muscolare con possibili conseguenze anche a livello renale).

Poiché le monacoline condividono lo stesso meccanismo d'azione delle statine, andrebbe posta particolare attenzione in soggetti affetti da miopatie e in soggetti che assumono farmaci metabolizzati attraverso il citocromo P450.

Citrinina

E' importante scegliere prodotti a base di riso rosso fermentato di comprovata qualità; qualora non ne sia garantita la purezza, aumenta infatti il rischio di contaminazioni soprattutto da citrinina, una micotossina tossica a livello di fegato e reni.

Prezzo e Offerte

Prezzo Riso Rosso Fermentato - Scopri le Migliori Offerte Online di Integratori a base di Riso Rosso Fermentato

90 capsule di Lievito di Riso Rosso + Coenzima Q10 RISO ROSSO CQ10 Nutrimea Altamente Dosato di Monacolina K Registrato Presso Ministero Della Salute ItalianoPrezzo:29,99€Offerta e Recensioni  
RISO ROSSO PLUS K10 Fermentato 60 compresse (trattamento PER 2 MESI) si prende CURA del TUO CUORE, abbassando il TUO COLESTEROLO!Prezzo:18,00€Offerta e Recensioni  
Armolipid Plus Integratore 60 compressePrezzo:26,93€Offerta e Recensioni  
Armolipid Integratore 30 compressePrezzo:13,86€Offerta e Recensioni  
KILOCAL COLESTEROLO 30 COMPRESSEPrezzo:9,90€Offerta e Recensioni  
Liposan Forte Salugea – Equilibrio dei grassi – Integratore di Riso rosso fermentato (10 mg/die Monacolina K), Cardo mariano, Crespino e Rosmarino – 62 cps - Flacone in Vetro (Mai in Plastica!)Prezzo:26,00€Offerta e Recensioni  
90 capsule di Lievito di Riso Rosso + Coenzima Q10 RISO ROSSO CQ10 Nutrimea Altamente Dosato di Monacolina K Registrato Presso Ministero Della Salute ItalianoPrezzo:29,99€Offerta e Recensioni  
Lactoflorene colesterolo 40 buste (2x20buste)Prezzo:20,80€Offerta e Recensioni