Fortilase Cell Anticellulite - Funziona? Recensione 2018

In questo articolo ti parlo dell'Integratore Fortilase Cell (utile in presenza di cellulite per l'azione diuretica, flebotonica, antiedemigena e termogenica) analizzandone ingredienti, efficacia, modo d'uso, effetti collaterali e controindicazioni

Fortilase Cell Anticellulite - Funziona? Recensione 2018
- Specialista in Scienze Motorie e del Benessere Zarrow s.r.l.

Che Cos'è

Fortilase Cell è un integratore alimentare utile per contrastare gli inestetismi della cellulite.

Fortilase Cell contiene estratti vegetali ad azione antiedemigena, antinfiammatoria, diuretica/drenante e venotonica, che grazie a queste loro proprietà aiutano a combattere le principali cause della cellulite.

Fortilase Cell contiene Bromelina, Estratto di Caffè Verde, Meliloto, Ippocastano ed Equiseto.

A Cosa Serve

Fortilase Cell aiuta a migliorare il tono dei vasi sanguigni, ripristinandone la correttà permeabilità.

Migliorando il microcircolo e supportando il sistema linfatico con la sua azione drenante, Fortilase Cell aiuta a contrastare gli inestetismi della cellulite.

Fortilase Cell aiuta a contrastare gli accumuli adiposi e i liquidi in eccesso, spesso responsabili di inestetismi cutanei come la cellulite e la ritenzione idrica.

Fortilase Cell è utile in presenza di cellulite e dei disturbi associati, macro- e micro-noduli (epidermide a materasso o a buccia di arancia), cuscinetti adiposi localizzati, capillari dilatati, epidermide fredda e dolente al tatto, gambe e caviglie gonfie e pesanti.

Fortilase cell 30 cprPrezzo:16,99€Offerta e Recensioni  

Caratteristiche

Cos'è la Cellulite

La cellulite (più correttamente PEFS: pannicolopatia edemo-fibro-sclerotica) è
un disturbo che interessa otto donne su dieci, costituito da un'alterazione del pannicolo adiposo in conseguenza di una ridotta circolazione sanguigna e linfatica e di un eccessivo ristagno di liquidi.

La cellulite si caratterizza per:

  • ipertrofia e disorganizzazione del tessuto adiposo e accumuli adiposi localizzati (cuscinetti)
  • disfunzioni circolatorie, che portano al ristagno di liquidi con formazione di edemi (ritenzione idrica) e proliferazione anomala ed eccessiva di tessuto fibrotico (cicatriziale).

La riduzione della circolazione periferica provoca stasi, i capillari indeboliti lasciano uscire il plasma nello spazio tra gli adipociti e si formano edemi, veri e propri laghi intercellulari. Il tessuto circostante, in particolare quello adiposo, subisce una profonda modificazione. L'eccessiva presenza di liquidi esercita pressione sugli adipociti che vengono allontanati dai capillari provocando una diminuzione dello scambio, tra le cellule e il sangue, delle sostanze utili (ossigeno) e di quelle dannose (scorie). In carenza di ossigeno i tessuti si deteriorano, accumulano liquidi e sostanze di rifiuto. Il grasso perde la sua struttura originaria costituendosi in noduli, i capillari scompaiono e rimangono solo i vasi più grandi tra i noduli di grasso. Compare la cosiddetta "buccia d'arancia". 

La cellulite insorge e può evolvere in forme più gravi, in funzione di vari fattori genetici e in parte legati ad abitudini di vita non corrette, come cattiva alimentazione e sedentarietà, per questo si può inquadrare in tre stadi o fasi.

  1. fase edematosa: prevale il ristagno dei liquidi; in questo caso non compaiono segni particolarmente evidenti ma si avverte una sensazione di pesantezza e di gonfiore alle gambe.
  2. fase fibrosa: si riscontra una marcata riduzione degli scambi circolatori e inizia la degenerazione dei tessuti; la pelle appare a buccia di arancia, ruvida al tatto, e, se pizzicata, si sentono i primi noduli.
  3. fase sclerotica: aumenta il numero ed il volume delle cellule di grasso nei tessuti fibrosi. La cosiddetta pelle a materasso rappresenta lo stadio finale del processo, talvolta doloroso.
STADIO 1°: CELLULITE INIZIALE O EDEMATOSA

Autodiagnosi: provando a comprimere con una lieve digitopressione le zone più a rischio di accumuli adiposi localizzati (glutei, cosce, polpacci), se la pelle ritorna tonica e non rimangono impronte, ma il dito affonda molto nella pelle, segno di gonfiore, la cellulite è in una fase iniziale di 1° stadio. 

Caratteristiche:

  • Pesantezza agli arti inferiori;
  • Gonfiore e ritenzione idrica.

STADIO 2°: CELLULITE CONSOLIDATA O FIBROSA

Autodiagnosi: questo tipo di cellulite è già visibile ad occhio nudo. Al tatto, comprimendo o pizzicando fianchi, glutei e cosce, è possibile notare dei piccoli noduli. L'epidermide assume un colorito spento e se compressa con la mano si arrossa (aspetto a buccia d'arancia) e, talvolta, sono presenti capillari dilatati.

Caratteristiche:

  • Rallentamento del metabolismo cellulare;
  • Gli adipociti si aggregano in micronoduli;
  • Epidermide a buccia d'arancia.

STADIO 3°: CELLULITE AVANZATA O SCLEROTICA

Autodiagnosi: la cellulite di 3° stadio è particolarmente visibile ad occhio nudo. Su fianchi, glutei e cosce è possibile notare dei macronoduli, generalmente freddi e dolenti al tatto (epidermide a materasso), anche con una modesta pressione. Aumenta la presenza di capillari e, talvolta, di ematomi. 

Caratteristiche:

  • La fibrosi iniziale si trasforma in sclerosi dei tessuti;
  • Trasformazione dei micronoduli in macronoduli;
  • Epidermide a materasso, fredda e dolente al tatto.

Fortilase Cell: Funziona?

Fortilase Cell può rappresentare un valido aiuto in presenza di cellulite agli esordi o manifesta.

Chiaramente, per essere tangibilmente efficace, Fortilase Cell deve rientrare in un intervento "terapeutico" più ampio, che comprenda una corretta attività fisica, la gestione della dieta e il ricorso a trattamenti medici, cosmetici ed estetici specifici per contrastare gli inestetismi della cellulite.

Bromelina

La bromelina ha proprietà anti-edema, antinfiammatorie, antitrombolitiche e fibrinolitiche, utilizzate nel trattamento di stati infiammatori, specie se associati alla presenza di edema. Aiuta quindi a ridurre l'infiammazione e l'edema locali tipicamente associati ai problemi di cellulite.

Estratto di Meliloto

Il Meliloto favorisce la circolazione venosa, la funzionalità del plesso emorroidario, la funzionalità del microcircolo e il drenaggio dei liquidi corporei. Ha azioni flebotoniche e antinfiammatorie, che lo rendono un prezioso alleato in presenza di insufficienza venosa e cellulite.

Estratto di Ippocastano

L'Ippocastano favorisce la funzionalità del microcircolo grazie alla sua azione venotonica, protettiva vascolare, antiinfiammatoria ed antiossidante. 

Estratto di Equiseto

Ricco di sali minerali, soprattutto silicio, è diuretico e allo stesso tempo rimineralizzante, azione positiva visto l'aumento della perdita di sali minerali attraverso la diuresi.

Estratto di Verde

L'estratto di Tè Verde possiede un'attività antiossidante e svolge un'azione tonica, aiutando a contrastare la stanchezza fisica e mentale, e aiutando ad ottimizzare il metabolismo dei grassi.

Modo d'uso

Si consiglia di assumere 1 compressa di fortilase cell in qualunque momento della giornata

Valori Nutrizionali

  per 1 compressa
Bromelina 100 nkat/mg da Ananas comosus, gambo 50 mg
Estratto decaffeinato di caffè verde (Coffea canephora Pierre ex A. Froehner, semi) 200 mg
Meliloto (Melilotus officinalis, foglie) estratto secco 30 mg
   equivalente a Cumarina 5 mg
Ippocastano (Aesculus hippocastanum L. corteccia) estratto secco 50 mg
   equivalente a Escina 7,5 mg
Equiseto (Equisetum arvense L. herba) estratto secco 140 mg
   equivalente a Silicio 10 mg

Ingredienti

Cellulosa Microcristallina, Calcio Fosfato Bibasico; Estratto decaffeinato di Caffè Verde (Coffea Canephora ex A. Froehner, semi) 200 mg., Equiseto (Equisetum Arvense L., herba) estratto secco titolato al 7% in Silicio 140 mg. (equivalente a Silicio 10 mg.); Agenti di rivestimento: Amido Modificato, Gommalacca; Antiagglomeranti: Talco, Carbossimetilcellulosa Sodica Reticolata, Biossido di Silicio, Magnesio Stearato; Bromelina 100 nkat/mg da Ananas Comosus, gambo 50 mg., Ippocastano (Aesculus Hippocastanum L., corteccia) estratto secco titolato al 15% in Escina 50 mg. (equivalente ad Escina 7,5 mg.), Meliloto (Melilotus Officinalis, foglie) estratto secco titolato al 17% in Cumarina 30 mg. (equivalente a Cumarina 5 mg.) ; Agente di resistenza: Glicerolo; Coloranti: E104, E171, E110; Conservanti: E405, E202.

Avvertenze

  • Per donne in gravidanza o in allattamento e bambini si raccomanda di sentire il parere del medico.
  • Non superare la dose giornaliera raccomandata.
  • Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni di età.
  • Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata.

Controindicazioni

Per l'aumentato rischio di sanguinamento, Fortilase Cell è controindicato in caso di concomitante assunzione di aspirina, salicilati e farmaci anticoagulanti orali. Consultare il medico.

In soggetti sensibili, l'uso di Fortilase Cell può dare origine a fenomeni di irritazione gastrica

Prezzo e Offerte

Prezzo Fortilase Cell - Scopri le Migliori Offerte Online

Fortilase cell 30 cprPrezzo:16,99€Offerta e Recensioni  
farmaciavallait - meda Fortilase Cell 30 compresse11,79€ + 5,90 Sped.
farmamia - MEDA PHARMA SpA FORTILASE CELL SIERO12,19€ + 4,99 Sped.
airfarma - Rottapharm Spa Fortilase Cell Integratore Alimentare 30 compresse13,45€ + 4,90 Sped.
farmaermann - Meda Fortilase Cell integratore drenante (30 cpr)14,49€ + 6,10 Sped.
farmaciaexpress - Meda Pharma Fortilase Cell 30 compresse14,50€ + 6,00 Sped.
topfarmacia - Rottapharm Fortilase Cell 30 Compresse14,95€ + 3,90 Sped.
dottorbianchi - Fortilase Cell 30 Compresse14,99€ + 7,00 Sped.
linfafarmacie - MEDA PHARMA FORTILASE CELL 30CPR16,31€ + 3,99 Sped.
semprefarmacia - Rottapharm Fortilase Cell Integratore Alimentare 30 Compresse16,80€ + 5,00 Sped.
margheritafarmaweb - MEDA PHARMA SpA Fortilase cell 30cpr16,90€ + 5,50 Sped.