Rimedi Omeopatici: Dove Agiscono

Rimedi Omeopatici: Dove Agiscono
- Specialista in Scienze Motorie e del Benessere Zarrow s.r.l.

Efficacia terapeutica

Ogni farmaco omeopatico agisce in un modo particolare, e determina un'azione terapeutica mirata.

L'effetto dei medicinali omeopatici dipende da tre elementi:

  • Tipo di principio attivo
  • Grado di diluizione
  • Dinamizzazione

Così, per comprendere come poter sfruttare al massimo l'efficacia terapeutica dei farmaci omeopatici, è bene ricordare come il numero delle diluizioni possa incidere pesantemente sul tipo di dinamizzazione della stessa sostanza; di conseguenza sarà più facile scegliere la sostanza medicinale omeopatica più adeguata per la cura di un determinato disturbo.

Dove agiscono

Le dinamizzazioni dei farmaci omeopatici possono essere classificate in base al numero di diluizioni eseguite:

  • Dinamizzazioni basse: arrivano fino a 9 (DH o CH o LM), agiscono soprattutto a livello di patologie legate a mucose, pelle, midollo osseo, sistema gastrointestinale o comunque in tutti quei tessuti in rapida crescita.
  • Dinamizzazioni medie: comprese tra 10 e 15 diluizioni, agiscono soprattutto a livello di muscolo, reni, fegato, cartilagini e ossa.
  • Dinamizzazioni alte: comprese tra 30 e 200, agiscono a livello del sistema endocrino, nervoso periferico, nervoso centrale e sui nuclei sottocorticali.
  • Dinamizzazioni altissime: superiori a 200, agiscono a livello del sistema nervoso centrale e delle sue funzioni.

Il numero di diluizione ci aiuta ad avere un'idea mirata sulla zona in cui il farmaco omeopatico agisce al meglio, così risulta più facile la scelta della specialità omeopatica.

Sarà cura del medico prescrivere il farmaco omeopatico più adeguato per il paziente, in base ai sintomi che lamenta e alla zona in cui il disagio viene percepito.