Omeopatia: Funziona o è una Bufala? Opinioni Favorevoli e Contrarie

Omeopatia: Funziona o è una Bufala? Opinioni Favorevoli e Contrarie Ultima modifica dell'articolo: 16/08/2018

Funziona?

Una delle domande rompicapo più frequenti sui farmaci omeopatici è questa:

funzionano davvero?

Sono state proposte moltissime spiegazioni sul “perché” e sul “come” un medicinale omeopatico possa effettivamente agire a livello dell'organismo, provocando effetti positivi, se non addirittura curativi; tuttavia, nessuna di queste spiegazioni è stata effettivamente dimostrata a livello scientifico.

Non solo Placebo

L'omeopatia è una medicina non convenzionale, ovvero non riconosciuta dalla Comunità Scientifica perché non è possibile dimostrare, attraverso l'approccio scientifico, un'effettiva efficacia terapeutica.

Eppure, molti pazienti continuano ad affidarsi alle cure omeopatiche, e a goderne e sostenerne i benefici terapeutici.

Per spiegare questo effetto positivo, molte persone sono portate a paragonare la medicina omeopatica a un effetto placebo, nella convinzione che la sostanza agisca semplicemente perché siamo noi stessi a credere nel suo effetto terapeutico.

Tuttavia, questa affermazione viene facilmente smentita quando si pensa che i farmaci omeopatici possono apportare beneficio terapeutico anche a bambini piccoli ed animali, i quali chiaramente non sono consapevoli di aver ricevuto una cura.

Ciò che non si riesce proprio a spiegare è perché e come una medicina omeopatica possa apportare beneficio terapeutico, se nella sostanza omeopatica, infinitamente diluita e dinamizzata, non vi resta traccia misurabile della molecola di partenza.

Questo concetto va al di fuori della medicina convenzionale, secondo cui l'effetto è sempre paragonabile alla dose assunta.

Pareri contrari

Omeopatia: sì o no? Sulla questione, si schierano due fonti ben distinti, gli scettici e i favorevoli:

  • Nello schieramento degli scettici, i rimedi omeopatici vengono considerati nient'altro che “acqua fresca”, considerando le innumerevoli diluizioni a cui il principio attivo viene sottoposto.

Curiosità

Per dare un'idea della concentrazione di sostanza in un farmaco omeopatico, la concentrazione di alcune diluizioni usate in omeopatia equivale alla quantità di una goccia contenuta in un oceano!

  • Dall'altro lato, l'omeopatia ribatte con la teoria della dinamizzazione, secondo la quale, sottoponendo una soluzione a successive succussioni (agitazioni), il solvente (acqua), si carica della proprietà terapeutica del soluto (principio attivo), a sostegno della teoria della “memoria dell'acqua”.

Se, da un lato, abbiamo lo schieramento dei contrari, dall'altro, i favorevoli all'omeopatia ribattono su altre questioni, come ad esempio gli effetti collaterali derivati dall'assunzione/abuso di farmaci convenzionali, o l'incapacità dei medicamenti convenzionali di trattare patologie complesse, come malattie autoimmuni, allergie, disfunzioni metaboliche, psoriasi, sclerosi ecc..

Risultati contraddittori

I risultati della Ricerca scientifica sul meccanismo d'azione dei rimedi omeopatici risultano contraddittori:

  • Nonostante alcuni studi ne dimostrino l'efficacia, non si riesce a spiegare l'effettivo meccanismo d'azione.
  • L'approccio per eseguire una diagnosi e curare le malattie in omeopatia risulta differente rispetto alla medicina classica.
  • Il meccanismo d'azione delle singole sostanze omeopatiche non viene riconosciuto dal punto di vista del meccanismo molecolare, invece seguito dalla medicina moderna.
  • È pensabile come un rimedio omeopatico possa indurre una sorta di auto-guarigione, convinzione opposta rispetto al meccanismo inibitorio del farmaco classico.

Come abbiamo compreso, le principali obiezioni rivolte alle cure omeopatiche riguardano la mancanza di dimostrabilità sull'efficacia fisico-chimica di questo peculiare sistema di cura. Nonostante ciò, le persone che accettano il sistema di cura omeopatica, e che ne traggono beneficio terapeutico, sono in costante aumento.

Risultati soddisfacenti  

Alcune patologie o disturbi sembrano scomparire molto velocemente in seguito alla cura omeopatica. In particolare, a detta del consumatore, gli omeopatici sembrano essere più efficaci per la cura di:

  • Raffreddore
  • Febbre
  • Diarrea
  • Dolore
  • Emorroidi
  • Allergia
  • Psoriasi
  • Gastrite
  • Cefalea
  • Depressione
  • Malattie invernali

Tuttavia, gli omeopatici vengono formulati anche per prevenire/combattere moltissime altre patologie (pur senza risultati clinici dimostrati).

Legislazione Italiana

L'omeopatia, come specificato più volte, non può e non dev'essere considerata una medicina convenzionale:

  • Non esiste alcuno studio scientifico capace di dimostrare l'effettiva efficacia terapeutica delle cure omeopatiche.
  • L'unico effetto significativo deriva dalla soddisfazione soggettiva del paziente in cura con farmaci omeopatici: in questi casi, i pazienti hanno confermato il successo della terapia.
  • Gli esiti derivati dalle cure omeopatiche sono in linea con l'effetto placebo.

Nel 2010, la commissione Science and Technology della Camera dei deputati britannica condusse un importante studio di ricerca sull'efficacia delle cure omeopatiche: alla fine, si stabilì che le cure omeopatiche non hanno effetti terapeutici superiori rispetto a quelli di un placebo.

Per questa ragione, per legge, si è stabilito che:

  • I farmaci omeopatici non possono riportare in confezione alcuna informazione su modo d'uso, precauzioni e indicazioni terapeutiche.
  • Non è ammessa la pubblicità dei medicinali omeopatici.
  • L'etichetta di un farmaco omeopatico deve obbligatoriamente riportare la dicitura: “senza indicazioni terapeutiche approvate”.

Nei farmaci omeopatici, il bugiardino è pressoché assente, poiché è impossibile dimostrare le indicazioni terapeutiche per le quali il medicinale omeopatico è stato creato. A tale scopo, il farmaco omeopatico dev'essere prescritto o consigliato, rispettivamente, solo dal medico o dal farmacista.

Il termine “medicinale” riferito a un rimedio omeopatico può disorientare il consumatore, poiché da un lato, il prodotto, è definito tale (e si obbliga la vendita unicamente in farmacia), e dall'altro è evidente che la sostanza non provochi effetti terapeutici dimostrati, dunque il produttore è obbligato a dichiararne l'inefficacia terapeutica in etichetta.

29,66Spedizione PRIMETotale 29,66€

Enciclopedia dell'omeopatia. La guida completa per la famiglia ai medicinali e ai trattamenti omeopatici. Ediz. illustrata

16,91Spedizione PRIMETotale 16,91€

La mia bibbia dell'omeopatia

0,00Totale 0,00€

Manuale pratico di omeopatia: Che cos'è e come si applica

Scrivi la Tua Recensione

Se hai già utilizzato Omeopatia, puoi esprimere la tua opinione votando il prodotto e scrivendo una breve recensione. Recensioni di carattere pubblicitario, contenenti link o linguaggio inadeguato, saranno eliminate

Valutazione Globale - Soddisfazione complessiva

Efficacia

Rapporto Qualità/Prezzo

Facilità d'Impiego

Effetti Collaterali

Omeopatia - Migliori Offerte

29,66Enciclopedia dell'omeopatia. La guida completa peromeopatia
19,00OTI Srl OTI Anascoccinum Medicinale Omeopatico 30omeopatia
10,15OTI Srl Iver OTI 200CH 3 Tubiomeopatia
9,88GUNA Heel Valerianaheel Gocce Insonnia 30omeopatia
×