Oli Essenziali: Guida All'Acquisto - Come Leggere l'etichetta

Oli Essenziali: Guida All'Acquisto - Come Leggere l'etichetta

L'Olio Essenziale Giusto

Come scegliere un olio essenziale?
Quello "giusto", che riesca a trasportarci in un'altra dimensione di benessere e tranquillità?

Sicuramente, l'INTUITO è il nostro più fedele alleato, quello che ci orienta verso la scelta migliore in quel preciso momento.

L'olio essenziale giusto, quello fatto apposta per le nostre esigenze, è dietro l'angolo che ci aspetta: può esserci utile sul piano fisico, certo, ma anche quello spirituale ed emotivo.

Affidiamoci al naso e al nostro istinto: sicuramente faremo la scelta più azzeccata!

La fragranza più indicata per noi potrebbe essere quella in grado di sopperire alle nostre qualità mancanti, oppure quella che riesce a rafforzare le nostre virtù più deboli.

Prima, però, dobbiamo fermarci un istante: per fare una scelta accurata, dobbiamo dare un'occhiata a quanto dichiarato in etichetta. Così potremmo essere sicuri di scegliere un olio essenziale qualitativamente eccellente sotto ogni punto di vista.

Scopriamo insieme COME LEGGERE UN'ETICHETTA: ci basteranno solo pochi minuti prima di lasciarci inebriare dal profumo.


Carta d'identità dell'olio essenziale

Gli oli essenziali di qualità devono riportare in confezione queste caratteristiche:

  • Purezza al 100%
  • Origine naturale
  • Ottima qualità
  • Elevata sicurezza
  • Trasparenza totale (carta d'identità su astuccio)
  • Senza OGM

Occhio all'Etichetta

Adesso che abbiamo acquisito una buona conoscenza sul mondo delle essenze, possiamo procedere all'acquisto del prodotto. Prima di comprare un olio essenziale, dobbiamo porre particolare attenzione anche a quella fetta (consistente!) di mercato che propone ESSENZE DI DERIVAZIONE SINTETICA.

Prima di acquistare un olio essenziale dobbiamo leggere con attenzione quanto recita l'etichetta e valutarne alcuni fattori:

  • La dicitura "olio naturale", riportata in etichetta, non significa nulla di affidabile. Per accertarci della qualità del prodotto e dell'affidabilità della ditta produttrice, in etichetta dev'essere riportata la dicitura "OLIO ESSENZIALE NATURALE PURO AL 100%".
  • Il nome della pianta da cui si è estratta l'essenza dev'essere riportata in nome botanico (latino).
  • Il produttore deve dichiarare in etichetta la modalità d'estrazione dell'olio essenziale: un olio essenziale estratto in corrente di vapore (a bassa pressione) è indice di qualità.
  • In etichetta dev'essere dichiarata la parte della pianta da cui viene ricavata l'essenza.
  • Dev'essere indicata la zona di provenienza della pianta.
  • La certificazione biologica/biodinamica dell'olio essenziale costituisce una garanzia d'eccellenza del prodotto.

RICORDA CHE...

Le essenze prodotte sinteticamente (ovvero oli riprodotti in laboratorio) possono produrre effetti collaterali di vario genere, oltre a essere chiaramente inefficaci dal punto di vista terapeutico.

Modalità d'Uso

Un olio essenziale di qualità si vede... già dalla confezione!

In etichetta, dovrebbero essere descritte le modalità d'uso, con le dovute specifiche.

Vediamo come dovrebbero essere dichiarate le modalità d'uso nella confezione di un olio essenziale di qualità:

  • MODALITÀ PRATICHE DI UTILIZZO (campi di applicazione):
    • Per uso alimentare
    • Per profumare gli ambienti
    • Per massaggi e cosmesi
  • COME CONSERVARE L'ESSENZA: conservare il flaconcino, ben chiuso, in un ambiente fresco e riparato dalla luce diretta è l'unico modo per preservare al meglio il prodotto e le sue qualità.
  • AVVERTENZE:
    • L'olio essenziale va sempre diluito
    • Tenere lontano dalla portata dei bambini
    • Evitare il contatto con gli occhi e con le mucose

Specifiche di Qualità

La qualità di un'essenza può essere valutata anche attraverso i dettagli, ovvero mediante le cosiddette "specifiche".

Vediamo cosa dovrebbe esserci scritto in confezione:

  • Aroma naturale per alimenti (Secondo il D.L. 107/92)
  • Non contiene sostanze aggiuntive
  • Indicazione del paese di provenienza
  • Note aromatiche
  • Caratteristiche del profumo
  • Specifica della varietà botanica della pianta
  • Parte utilizzata della pianta da cui viene estratto l'olio
  • Resa dell'olio essenziale

Chiara Indicazione del Produttore

Per risalire alla ditta produttrice, è importante che questa informazione sia dichiarata in etichetta. Ad esempio, in confezione dev'essere scritto:

"l'olio essenziale è selezionato, controllato, confezionato e prodotto da...", specificando dunque il nome della ditta, il paese e la provincia.

Garanzia di Sicurezza delle Confezioni

Il COLORE DELLA BOCCETTA contenente l'essenza è fondamentale per valutarne la qualità: gli oli sono estremamente sensibili al calore e alla luce, dunque devono essere schermati. A tale scopo, le boccette dovrebbero essere di vetro scuro.

Anche dal tappo si può riconoscere un prodotto di qualità:

  • Deve avere un sigillo di garanzia, per testarne l'integrità
  • Deve avere un sigillo a prova di bambino
  • Dev'essere munito di uno speciale contagocce differenziato, prerogativa essenziale per riuscire a dosare correttamente le essenze
  • Deve possedere una chiusura ermetica come garanzia di una corretta conservabilità nel tempo.

Marchi di Qualità

L'etichetta mette a nudo anche "l'essenza" del prodotto.

In confezione dovrebbero essere dichiarati i MARCHI DI CONTROLLO DI QUALITÀ CERTIFICATA per la sicurezza di chi utilizza il prodotto.

Scopriamo in dettaglio a che cosa ci si riferisce e come interpretare le sigle:

  • BIO o DEMETER. Le essenze estratte da piante coltivate secondo l'agricoltura certificata BIO o DEMETER tolgono ogni dubbio sulla qualità dell'olio essenziale. Ad esempio, se in etichetta troviamo la dicitura "bio" o "biologico" oppure "organico", significa che l'olio essenziale è privo di fertilizzanti, pesticidi o altre sostanze sintetiche, e che proviene esclusivamente da risorse naturali. Se troviamo la dicitura "biodinamica", significa che l'essenza è stata ricavata da una pianta coltivata non solo in modo biologico, ma anche seguendo le fasi lunari e il movimento dei pianeti e delle stelle.

In altri termini, seguendo questi parametri, la pianta è stata coltivata in modo naturale, spontaneo, in un contesto in cui l'intervento dell'uomo è ridotto ai minimi termini.

Gli oli essenziali che riportano il marchio DEMETER si possono indubbiamente considerare di eccellente qualità, poiché rispecchiano tutte queste caratteristiche.

  • OGM FREE. La dicitura accerta che il prodotto è ottenuto in modo naturale e le piante da cui si è estratto l'olio essenziale non sono state geneticamente modificate.
  • FSC: la sigla riportata in confezione indica che il cartoncino di imballo proviene da fonti gestite in maniera responsabile.
  • Altre sigle possono indicare che per la produzione del prodotto è utilizzata esclusivamente energia rinnovabile a impatto zero sull'ambiente.
  • Alcune sigle possono indicare che il prodotto non è stato testato sugli animali.
Skymore Oli Essenziali Biologici Naturali al 100% Puri Kit di 6, Idea Regalo, Per Diffusori Aromaterapici -Olio Essenziale alla Lavanda, Arancia dolce, Menta Piperita, Citronella, Tea Tree, EucaliptoPrezzo:12,99€Offerta e Recensioni  
OLI ESSENZIALI BIOLOGICI MEAROME • 8 Flaconi da 10 ML • Oli Essenziali Puri Bio e Naturali • Olio Essenziale per Aromaterapia • Oli Essenziali 100% Puri Naturali e Biologici • Cofanetto Plénitude • Certificati OEBBD e OECTPrezzo:39,90€Offerta e Recensioni