Oli Essenziali Contro l'Alitosi - Proprietà Curative e Benefici

Oli Essenziali Contro l'Alitosi - Proprietà Curative e Benefici
- Specialista in Scienze Motorie e del Benessere Zarrow s.r.l.

Il Biglietto da Visita

Se pensate che solo il vostro aspetto possa cogliere l'attenzione della persona con cui state tenendo una conversazione, vi sbagliate di grosso: anche l'alito costituisce un elemento di primaria importanza!

Il miglior biglietto da visita con cui presentarsi è, senza dubbio, un… alito profumato!

Immaginate di recarvi a un colloquio e di farvi conoscere scambiando parole maleodoranti: sicuramente, almeno in parte, la vostra presentazione ne risentirà.

Se vi state chiedendo quale sia la miscela perfetta per prevenire l'alito cattivo, vi basterà ricordare tre semplici nozioni:

  • Sana alimentazione
  • Corretta igiene orale
  • Stile di vita corretto

Per lo meno, i fattori appena elencati costituiscono le regole generali per emettere dalla bocca parole profumate: tuttavia, a volte, questi accorgimenti non bastano.

Perché alcune persone soffrono di alito pesante anche dopo un'impeccabile igiene orale? Esiste un modo per avere sempre un alito profumato? Si può prevenire il disturbo?

In questo articolo scopriremo che cos'è l'alitosi, da quali cause può originare e come si può prevenire (e combattere!) in modo naturale.

Un Disturbo Imbarazzante

L'alito cattivo, chiamato alitosi, è una condizione che si manifesta come un'emissione sgradevole di odori dalla bocca, mentre si parla o durante l'atto respiratorio.

Disturbo tanto imbarazzante quanto comune, l'alitosi può interessare persone di ogni età e sesso, manifestarsi saltuariamente o costituire un vero e proprio disturbo cronico.

Approfondimento

L'odore sgradevole dell'alito dipende dall'emissione di alcune sostanze chiamate "composti volatili solforati": a sua volta, questo materiale viene prodotto da batteri anaerobi specifici capaci di metabolizzare residui alimentari e cellulari in sostanze putrefatte (responsabili dell'alito cattivo).

Si stima che il 60% delle sostanze solforate sia prodotto nella superficie posteriore della lingua.

Cause

Non vi siete chiesti perché, a volte, non riuscite a migliorare l'alito anche dopo un impeccabile uso di dentifricio e spazzolino?

La spiegazione è la seguente: l'alito cattivo è un disturbo che può nascere da una moltitudine di cause, non sempre riconducibili all'igiene della bocca.

A tale scopo, per poter sconfiggere effettivamente l'alitosi è importante conoscere le principali determinanti. Scopriamole insieme:

  • ALIMENTAZIONE: influisce enormemente sulla freschezza dell'alito; è proprio per questo motivo che, a volte, l'uso di dentifricio, spazzolino e colluttorio non basta.

Curiosità

I cibi giocano un ruolo determinante per l'alito: l'odore dell'aria che fuoriesce dalla bocca continua a essere influenzato da quel particolare alimento assunto, fino al momento in cui l'organismo non lo elimina definitivamente.

L'aglio e la cipolla sono definiti alimenti alitogeni, ovvero cibi responsabili della formazione di odori sgradevoli e persistenti in bocca. In alcune persone, l'odore di aglio e cipolla viene percepito fino a 72 ore dopo averli assunti!

  • SCARSA IGIENE ORALE
  • DISTURBI, MALATTIE DELLA BOCCA e altre cause orali: gengivite, parodontite, carie dentale, infezioni orali, protesi dentali, cancro della bocca

Lo sapevi che…

Un dente cariato è una vera e propria colonia di residui di cibo deteriorati dai batteri della placca: per questo, anche una piccola carie dentale può rappresentare una causa di alito cattivo.

  • ASSUNZIONE DI ALCUNI FARMACI (es. antibiotici, antidiabetici)
  • ABUSO DI ALCOL
  • SECCHEZZA DELLE FAUCI: il fenomeno è particolarmente sentito al mattino perché la scarsa salivazione notturna non è in grado di ripulire i microbi dal cavo orale
  • FUMO DI SIGARETTA: il fumo, oltre a contenere sostanze che provocano l'alito pesante, è responsabile della secchezza delle fauci, altra causa di alitosi
  • Altre MALATTIE NON ORALI: nefropatie, malattie del fegato, malattie gastroenteriche, infezioni delle vie respiratorie, gastrite, acidità e bruciore di stomaco, diabete

Curiosità

Anche a parità di igiene orale, alimentazione e stile di vita, alcune persone sono particolarmente portate a sviluppare alitosi, mentre altre sembrano esserne pressoché immuni.

Ecco la spiegazione:

Solo alcuni individui offrono condizioni favorevoli alla proliferazione smisurata di microbi responsabili dell'alito cattivo.

Conseguenze Psicologiche

L'alitosi non dev'essere sottovalutata

  • perché può nascondere patologie gravi
  • per l'impatto sociale e psicologico che può causare

Curiosità

L'alitosi è un disturbo molto comune. Pensate che colpisce oltre il 50% della popolazione adulta di età superiore ai 50 anni!

L'alitosi condiziona la qualità di vita di molte persone che ne sono affette, soprattutto nei rapporti interpersonali. Questo disturbo ha importanti risvolti psicologici, in particolare per coloro i quali vengono informati di soffrirne; per molte persone che lamentano il disturbo, l'alitosi è causa di sofferenza e notevole preoccupazione durante un semplice colloquio tra due o più individui o nei rapporti affettivi.

Antiossidante - Masticabile, Gusto Menta, ALITO FRESCO - X115® SD 240 Compresse - Special Defence - Integratore Antiossidante Anti Alitosi - Per una Bocca Sana - Particolarmente Adatto Per Fumatori - 240 Compresse - Con Bioflavonoidi da Agrumi, Acido FoliPrezzo:52,00€Offerta e Recensioni  

Bocca a Prova di Bacio

La prima regola per avere una bocca a prova di bacio, con un alito che profumi di fresco e pulito, è PREVENIRE l'alitosi seguendo semplici comportamenti:

  • Evitare l'assunzione di alimenti alitogeni come aglio, cipolla e spezie (coinvolti nell'alitosi transitoria)
  • Assicurare una corretta idratazione all'organismo: l'acqua - indispensabile per allontanare residui di cibo e microbi della bocca - contribuisce a ripulire e rinfrescare la bocca, prevenendo la secchezza delle fauci
  • Non fumare
  • Non bere alcolici
  • Avere cura dell'igiene orale utilizzando correttamente dentifricio, spazzolino, filo interdentale e colluttorio

Ricorda di…

…completare l'igiene orale spazzolando anche la lingua! Molti batteri si depositano sul dorso linguale e possono essere causa di alito cattivo!

  • Eseguire periodici controlli dal dentista
  • Fare colazione con cibi solidi (per rimuovere il biofilm sopralinguale), una tazza di , caffè o latte, e un frutto (per favorire la salivazione)
  • Preparare infusi e tisane a base di menta, rosmarino, ginepro e timo. Prendete l'abitudine di bere una tazza di questo infuso dopo i pasti: un vero toccasana per il vostro alito.

Attenzione

Gli accorgimenti descritti, utili per prevenire l'alitosi, non sono efficaci quando l'alito cattivo è causato da malattie (es. gastrite, ulcera peptica, infezioni delle vie respiratorie, malattie a carico dei reni o del fegato ecc.): in questi casi, l'adozione dei rimedi più consoni è di competenza medica.

Oli Essenziali

Non temete di aprire bocca: prevenire l'alitosi si può!

Gli OLI ESSENZIALI sono da sempre considerati indispensabili per prevenire e combattere l'alitosi, non solo perché capaci di coprire gli odori sgradevoli ma anche - e soprattutto - perché in grado di disinfettare il cavo orale.

Curiosità

L'alitosi è un disturbo di cui si ha notizia da tempi antichissimi. Ci sono testimonianze risalenti ai tempi degli Egizi: questi popoli, per sconfiggere l'alito cattivo e profumare il cavo orale, avevano l'abitudine di masticare ramoscelli di mirto o pillole di mirra. Anche ai tempi della Regina Vittoria si era soliti avvalersi di rimedi naturali per pulire la bocca: i semi di cardamomo venivano masticati per profumare l'alito, specie prima di un incontro amoroso.

Gli oli essenziali sono utilizzati efficacemente per combattere l'alito cattivo grazie al loro elevato potere antisettico (disinfettante): le essenze riescono a ridurre la placca bloccando la proliferazione dei batteri presenti nel cavo orale, garantendo così un alito fresco e pulito.

Gli oli essenziali ad azione antialitosica più utilizzati sono:

  • Albero del tè (tea tree)
  • Anice: indicato per la formulazione di dentifrici e colluttori
  • Bergamotto: utile rimedio contro le infezioni orali, viene utilizzato anche per combattere l'alitosi nella formulazione di dentifrici e colluttori
  • Cardamomo: indicato per combattere l'alitosi associata a disturbi come difficoltà digestive, bruciore di stomaco
  • Eucalipto: utilizzato nella preparazione di paste dentifrice e colluttori anti alitosi per le proprietà antinfettive e antinfiammatorie
  • Finocchio: molto utile per contrastare l'alitosi causata da gengivite
  • Garofano: utilizzato soprattutto per attenuare mal di denti e gengiviti responsabili di alito pesante
  • Menta: molto utilizzato e apprezzato per preparare gargarismi e dentifrici allo scopo di prevenire e combattere l'alito pesante; infatti, l'essenza di menta disinfetta il cavo orale lasciando una piacevole sensazione di freschezza e pulizia
  • Mirra: vanta proprietà antisettiche (utilizzato come antico rimedio contro l'alitosi)
  • Niaouli: per le proprietà antibatteriche e profumanti, il niaolui può essere utilizzato come supporto ad altri oli essenziali più potenti per contrastare l'alitosi
  • Prezzemolo: antico rimedio utilizzato per disinfettare la bocca
  • Salvia: utilizzata soprattutto a uso interno per alleggerire malattie legate al malfunzionamento di alcuni organi coinvolti nell'alito pesante.
  • Timo: similmente a eucalipto e menta, il timo rientra spesso nella preparazione di prodotti contro l'alitosi per le proprietà disinfettanti, antibatteriche e rinfrescanti del cavo orale.

Acquisto Oli Essenziali

Su Amazon, Trovi un'Ampia varietà di Oli essenziali. Ti consigliamo la scelta di prodotti naturali, meglio se di qualità certificata. Ecco alcune proposte.

Skymore Oli Essenziali Biologici Naturali al 100% Puri Kit di 6, Idea Regalo, Per Diffusori Aromaterapici,Natale, San Valentino, anniversario, regalo di festaPrezzo:16,99€Offerta e Recensioni  

ELENCO COMPLETO DELLE OFFERTE

Modalità Di Somministrazione

Per neutralizzare i germi responsabili dell'alito cattivo, si può intervenire utilizzando gli oli essenziali direttamente nel cavo orale avvalendosi di:

  • Sciacqui con gargarismi: per rinfrescare l'alito, disinfettare il cavo orale e allontanare i batteri. Ecco di che cosa abbiamo bisogno per preparare sciacqui profumati:
  • 5-7 gocce di essenza antialitosica (es. anice, albero del tè, mirto, menta, eucalipto, timo, bergamotto)
  • 9 parti di acqua
  • 1 parte di alcol

Mischiate gli ingredienti, emulsionate e avrete presto preparato la miscela profumata per uno sciacquo perfetto, rinfrescante, disinfettante e antibatterico.

In caso di gengiviti, stomatiti, laringiti e afte alla bocca, l'alito pesante può essere tenuto sotto controllo sciacquando la bocca con acqua aromatizzata con essenza di SALVIA.

  • Dentifrici: per aumentare l'azione disinfettante e deodorante, personalizzando il dentifricio, si consiglia di aggiungere 1 o 2 gocce di essenza prescelta nella pasta dentifricia. In questo caso, le essenze consigliate sono: anice, albero del tè, menta, mirto, niaouli
  • Inalazione secca o diffusione ambientale

Molti di voi si staranno chiedendo: "perché respirare il profumo per combattere un problema di alitosi?".

La risposta è semplice! Non dobbiamo dimenticare che le essenze inalate vengono assorbite piuttosto rapidamente: stimolano il sistema limbico, giungono nell'ipotalamo e nei centri nervosi superiori. Da qui, gli oli essenziali colpiscono il bersaglio arrivando nei vari distretti, determinando un effetto benefico anche a livello del cavo orale!

  • Massaggi e impacchi: a volte dimentichiamo che gli oli essenziali possono essere assorbiti anche attraverso la cute! Applicate sulla pelle, le essenze raggiungono i vari distretti corporei perché - essendo molecole infinitamente piccole - vengono assorbite rapidamente dalla cute, entrando in circolo attraverso i vasi sanguigni e agendo direttamente sul problema. Non ci credete? Provate a strofinare la pianta del piede con uno spicchio di aglio (nemico numero 1 dell'alito!), aspettate 30 minuti e… ne percepirete il sapore in bocca!
  • Somministrazione orale: le essenze possono essere assunte anche per bocca quando l'alitosi dipende da patologie gravi (es. malfunzionamento di fegato e reni). In questo caso è importante il parere del medico.

Rimedio d'emergenza?

Masticate una foglia di prezzemolo per una decina di minuti, poi sciacquate la bocca con acqua fresca: il prezzemolo è un antico ma efficace rimedio anti alito pesante!

Consigli per gli Acquisti

Oli essenziali

Igiene orale per alito cattivo BreathEx | Spray antibatterico con menta piperita | Prodotti per alitosi 100ml bio oil | Alternativa a chewing gumPrezzo:14,99€Offerta e Recensioni  
Olio Essenziale Garofano Erbecedario, Rimedio Naturale In Caso Di Alitosi, Mal Di Gola, Gengivite E Dolori Muscolari, Antidepressivo, Energizzante, 1 Flacone da 8mlPrezzo:14,55€Offerta e Recensioni  
Oli Essenziali Di Altissima Qualità, Oli Essenziali Top 6, Di Altissima Qualità, Aromaterapia Umidificatore Oli Kit, Puri Al 100%Prezzo:17,98€Offerta e Recensioni  

Diffusori di Essenze - Oli essenziali

TaoTronics Diffusore di Aromi Ultrasuoni 300ML Vaporizzatore 7 Colori LED per Oli Essenziali, Purificatore Aria, Controllo per Vaporizzazione e Illuminazione, Timer e Auto SpegnimentoPrezzo:41,99€Offerta e Recensioni  
Diffusore di Aromi a Ultrasuoni 500ml InnooCare Vaporizzatore Diffusore di oli essenziali Diffusore di Essenze Umidificatore Autospegnimento con TimerPrezzo:29,99€Offerta e Recensioni  

Monografie Oli Essenziali