Taurina 2019 | Cos'è la Taurina? Effetti, Proprietà, Dosi

In questo articolo parliamo della Taurina, delle sue Funzioni Biologiche e delle sue Proprietà, analizzandone Alimenti Apportatori, Possibili vantaggi di un'Integrazione, Dosaggio Suggerito, Effetti Collaterali, Modo d'Uso e Controindicazioni

Taurina 2019 | Cos'è la Taurina? Effetti, Proprietà, Dosi Ultima modifica dell'articolo: 06/09/2019

Che Cos'è

La taurina è un "aminoacido atipico", sia per la particolare conformazione chimica, sia perché NON rientra nella costituzione delle proteine.

Preziosa per la salute di cuore, occhi e cervello, la taurina ricopre un ruolo biologico di primo piano, al punto da essere considerata un aminoacido condizionatamente essenziale. L'organismo umano possiede infatti la capacità di sintetizzare la taurina, soprattutto a livello del fegato; tuttavia, in determinate circostanze di aumentato fabbisogno, anche l'apporto dietetico diviene importante.

La taurina abbonda nella carne e nei frutti di mare e l'introito alimentare contribuisce mediamente a soddisfare circa il 60% del fabbisogno di taurina.

Si ritiene che in un organismo adulto di 70 kg siano presenti fino a 70 grammi di taurina. La sua concentrazione relativa è comunque assai maggiore nei tessuti in via di sviluppo e neo-natali; si nota inoltre una riduzione delle quantità corporee di taurina con l'invecchiamento.

Nota soprattutto per la sua presenza negli Energy Drinks (tipo Red Bull), la taurina è stata e continua ad essere oggetto di un'intensa ricerca; evidenze scientifiche preliminari le attribuiscono una potenziale azione protettiva nei confronti dell'obesità, delle patologie cardiovascolari, dello stress ossidativo e del diabete.

A Cosa Serve

Funzioni della Taurina nell'organismo umano

La taurina ricopre un ruolo fondamentale nel mantenimento dell'omeostasi dell'organismo umano. Le sue funzioni biologiche sono infatti particolarmente numerose e così riassumibili:

  • ha un'azione antiossidante e neuroprotettiva;
  • è un importante componente degli acidi biliari; aumentando la solubilità degli acidi biliari, favorisce indirettamente l'eliminazione di colesterolo nella bile e migliora il metabolismo dei grassi a livello epatico;
  • rappresenta il secondo amminoacido più abbondante nel Sistema Nervoso Centrale (SNC), dove regola il volume cellulare ma anche la neurotrasmissione in senso inibitorio (ha una ha una struttura chimica molto simile all'acido-gamma-amino-butirrico - GABA); ciò ha aperto le porte a ricerche sul possibile utilizzo della taurina come anticonvulsivante nel trattamento dell'epilessia;
  • è un importante stabilizzatore di membrana: regola il trasporto di ioni intra- ed extra-cellulari, stabilizzando elettricamente le membrane cellulari e contribuendo al bilancio osmotico delle cellule (riduce la pressione osmotica, favorendo l'ingresso di potassio e magnesio e l'espulsione dell'eccesso di sodio);
  • è un prezioso agente detossificante: migliora la solubilità di certe sostanze e ne favorisce l'eliminazione per via biliare e renale;
  • modula l'attività del cAMP, che attiva importanti enzimi coinvolti nella contrattilità muscolare e cardiaca;
  • incrementa l'afflusso di sangue, aumentando la gittata cardiaca;
  • sensibilizza il sistema immunitario;
  • esercita un'azione positiva anche nel metabolismo degli zuccheri ed è un coadiuvante dell'insulina.

11,97Spedizione PRIMETotale 11,97€

Prolabs Taurina - Barattolo da 150 cpr

Integratori di Taurina: Quando Servono?

In virtù delle numerose azioni biologiche, la taurina è comunemente presente in svariate tipologie di integratori, come quelli sessuali (Blupill), tonico-energetici (Sustenium Energy sport), sedativi contro l'ansia (Ansiolev, Metarelax) e neuroprotettivi (Vivimind, a base di omotaurina).

Nonostante l'enorme importanza della taurina dal punto di vista biochimico e nutrizionale, è ancora incerto se una specifica integrazione possa apportare dei benefici concreti per la salute umana. Ciò si deve, sostanzialmente, alla scarsa mole di studi clinici effettuati per indagarne le applicazioni salutistiche.

Bassi livelli di taurina sono stati messi in relazione a un aumentato rischio di patologie coronariche, morbo di Alzheimer, alcune forme di cancro, epilessia, degenerazione retinica, ritardo della crescita, obesità e diabete mellito. Tuttavia, non è sempre chiaro se la carenza di taurina possa avere un ruolo causale e soprattutto se una sua specifica integrazione possa avere una qualche valenza terapeutica.

Attualmente, evidenze scientifiche preliminari sembrano attribuire alla taurina una potenziale (ma tutta da dimostrare) utilità nel:

  • sostenere la funzionalità cardiaca, la funzionalità endoteliale e la capacità di esercizio in pazienti con insufficienza cardiaca 1, 2
  • proteggere dal diabete mellito, migliorando la resistenza all'insulina 3, 4, 5, 6;
  • attenuare l'aumento dei livelli di colesterolo in pazienti sottoposti a una dieta ricca di grassi e colesterolo od obesi, con un possibile effetto benefico anche nel controllo del peso corporeo. 7, 8

Non tutti gli studi, tuttavia, sono riusciti a dimostrare benefici in tal senso 10

Taurina e Prestazione Sportiva

Si è notato come il rilascio di taurina dai muscoli aumenti dopo uno sforzo fisico intenso, con successiva eliminazione nelle urine dell'amminoacido. Tuttavia, non esistono studi clinici che confermino il potenziale effetto ergogenico della taurina.

In ciclisti allenati sottoposti a un protocollo di esercizio (90 minuti di ciclismo submassimale seguito immediatamente da una prova a cronometro), la somministrazione di 1,66 g di taurina non ha influenzato i parametri prestazionali, pur avendo aumentato l'ossidazione dei lipidi durante la fase submassimale del 17% 8.

Nonostante l'assenza di prove scientifiche, la taurina è divenuta un integratore popolare tra gli sportivi, soprattutto tra i bodybuilder, che la utilizzano per:

  • incrementare il volume muscolare, aumentando il flusso di sangue ai muscoli;
  • favorire il recupero;
  • prevenire i crampi muscolari e i DOMS (sebbene uno studio clinico abbia segnalato l'inefficacia della taurina associata ai BCAA nel migliorare i danni muscolari e il dolore muscolare post-esercizio eccentrico 9).

11,97Spedizione PRIMETotale 11,97€

Prolabs Taurina - Barattolo da 150 cpr

Caratteristiche

Il nome Taurina deriva da latino “taurus” (toro), perché fu isolata per la prima volta nel 1827 dalla bile di un toro, dove fu trovata in elevate concentrazioni.

La taurina è un amminoacido condizionatamente essenziale, che si differenzia dagli aminoacidi convenzionali (aminoacidi ordinari):

  • per la presenza di un gruppo solfonico al posto del tradizionale gruppo carbossilico;
  • perché non partecipa alla sintesi proteica.

NOTA: sebbene ci si riferisca comunemente alla taurina come un amminoacido, dal punto di vista strutturale non potrebbe essere considerata tale.

Aminoacido Condizionatamente Essenziale

In alcune circostanze, la taurina può non essere sintetizzata a velocità sufficiente per far fronte alle richieste metaboliche dell'organismo; da ciò deriva la sua definizione di "aminoacido condizionatamente essenziale".

Si stima che la capacità di biosintesi di taurina da parte dell'organismo sia limitata al 40% del fabbisogno, mentre il restante 60% dipenda dall'alimentazione.

I gatti, a differenza dell'uomo e dei cani, non sono in grado di sintetizzare Taurina.

Taurina negli Alimenti

La taurina è presente in uova, pesci, carne e latte, ma non negli alimenti di origine vegetale. La taurina, infatti, è presente unicamente nel regno animale poiché i vegetali non possiedono questo amminoacido.

L'assunzione media giornaliera di taurina proveniente dalla dieta risulta essere inferiore a 400 mg/die e comunque variabile mediamente dai 40 ai 400mg in base al tipo di alimentazione (è ad esempio estremamente bassa nelle diete vegane, a cui si accompagna una riduzione dei valori plasmatici ma soprattutto urinari, a indicare un maggior risparmio della stessa da parte dell'organismo rispetto alla popolazione onnivora).

Sintesi di Taurina

Nell'uomo adulto, la taurina è sintetizzata soprattutto nel fegato a partire dagli amminoacidi L-cisteina e L-metionina, in presenza di sufficienti quantità di vitamina B6.

Cisteina e metionina sono due aminoacidi essenziali, che si trovano in discrete quantità nei legumi.

Una limitata quantità di taurina è sintetizzata anche nel cervello.

La quantità di taurina sintetizzata in un individuo sano e ben alimentato è stimata essere, al massimo, di 400 mg/dì, concentrati prevalentemente a livello cardiaco, muscolare e cerebrale.

Gravidanza e Allattamento

La taurina è un amminoacido essenziale per i neonati, prezioso soprattutto per il corretto sviluppo nervoso, retinico e cognitivo. Infatti, i neonati non riescono a sintetizzare autonomamente la taurina, che ricavano dal latte materno che ne è particolarmente ricco.

Sulla base di queste evidenze, la taurina è contenuta in alcuni latti per la crescita presenti in commercio, ma anche in diversi integratori destinati all'assunzione da parte della madre durante la gravidanza e l'allattamento. Tuttavia, questa pratica non è mai stata rigorosamente studiata, e come tale, deve ancora dimostrarsi necessaria o addirittura benefica.

Modo d'uso

L'integrazione di taurina viene normalmente proposta a dosaggi compresi tra 500 mg e 2000 mg al giorno.

La quantità di taurina presente in alcune bevande "Energy Drink" presenti in commercio varia dai 50 ai 1000 mg, e solitamente si trova in associazione con altre sostanze come antiossidanti e mix vitaminici (soprattutto vitamine del gruppo B e Vitamina C).

Avvertenze

  • Non superare la dose giornaliera di taurina consigliata dal medico o riportata in etichetta e/o nel foglio illustrativo.
  • Tenere i prodotti a base di taurina lontano dalla vista e dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni.
  • Gli integratori di taurina non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.
  • L'assunzione di taurina in presenza di condizioni patologiche o situazioni particolari, o se si sta seguendo una terapia farmacologica, è consigliata soltanto sotto controllo del medico che, conoscendo approfonditamente il quadro clinico del paziente, saprà dare i migliori consigli.

Controindicazioni

I prodotti a base di taurina sono controindicati in caso di allergia (ipersensibilità) alla taurina o ad uno qualsiasi degli altri componenti del medicinale o dell'integratore.

Effetti Collaterali

Il cosisdetto OSL (Observed Safe Level of supplemental intake) - cioè il limite superiore per il quale si può essere relativamente certi che nessun effetto collaterale si verificherà nell'arco della vita in seguito all'assunzione di taurina in soggetti sani - è stato suggerito essere di 3g al giorno (in aggiunta all'apporto dietetico). bibliografia

Tuttavia anche l'uso a dosaggi di gran lunga superiori si è dimostrato ben tollerato, sebbene manchino evidenze circa gli effetti di un sovradosaggio a lungo termine.

In soggetti predisposti, la combinazione di elevate quantità di caffeina e taurina, associata a un'intensa attività fisica, può indurre ischemia miocardica in seguito a vasospasmo coronarico, con risultati potenzialmente fatali. Ciò è stato evidenziato in seguito a un episodio di arresto cardiaco durante una gara di motocross da parte di in un giovane di 28 anni che aveva consumato sette-otto lattine di una bevanda energetica contenente caffeina e taurina.bibliografia

Prezzo e Offerte

Prezzo Taurina - Scopri le Migliori Offerte Online Selezionate per Te

11,97Spedizione PRIMETotale 11,97€

Prolabs Taurina - Barattolo da 150 cpr

11,89Spedizione PRIMETotale 11,89€

Yamamoto Nutrition Tau POWDER integratore alimentare di Taurina 300g

6,88Spedizione PRIMETotale 6,88€

Scitec Nutrition Taurine, 90 Capsule

Dai un voto a Taurina

Votazione Media 4.0 / 5. Conteggio Voti 22.

Taurina - Migliori Offerte

11,97Prolabs Taurina - Barattolo da 150taurina
19,89MEDA PHARMA SpA Biomineral One Lactocapil Plustaurina
10,50RECORDATI SpA CAR-GO 20 BUSTINE DA 4taurina
9,45PHYTO GARDA Srl VIRIL 8 Cprtaurina
×