Integratori per Capelli 2019 | Funzionano? Prodotti più Efficaci

In questo articolo parliamo degli Integratori per Capelli, analizzando le cause più comuni della Caduta dei Capelli e i Migliori Principi Attivi per arrestarla. Con Studi, Considerazioni ed Esempi di Prodotti Commerciali

Integratori per Capelli 2019 | Funzionano? Prodotti più Efficaci
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima modifica dell'articolo: 27/10/2019

Cosa Sono

Gli integratori per capelli sono in assoluto tra i prodotti più richiesti e venduti della categoria.

Considerata la diffusione del problema, trovare un rimedio efficace per arrestare la caduta dei capelli e renderli più forti è un desiderio che accomuna sia i consumatori che i ricercatori.

Purtroppo, però, la messa a punto di un integratore per capelli realmente efficace sembra ancora lontana.

Nonostante le promesse delle pubblicità, sono pochi i casi in cui questi prodotti possono fornire benefici concreti. Al contrario, il più delle volte i risultati sono limitati o del tutto assenti.

Il motivo? La salute, la bellezza e le caratteristiche dei capelli dipendono soprattutto dall'intreccio tra fattori genetici e ormonali.

Persino i farmaci - come il minoxidil e la finasteride - offrono benefici limitati nel combattere la causa più comune di calvizie, chiamata alopecia androgenetica. E' quindi poco realistico sperare che un "semplice" integratore per capelli possa riuscire laddove persino i farmaci e la chirurgia (si veda l'autotrapianto di capelli) spesso falliscono.

Ad ogni modo, ottenere qualche beneficio attraverso l'uso di questi prodotti è comunque possibile e di seguito illustreremo i migliori integratori per capelli, insieme agli studi scientifici che ne sostengono la potenziale utilità.

Caduta dei Capelli: Cause

Prima di scegliere un integratore, è opportuno chiarire le cause della caduta dei capelli (compito che spetta a un dermatologo specializzato), in modo da individuare il prodotto più adatto al proprio caso.

Alopecia Androgenetica e Cambiamenti Ormonali

Come anticipato, la causa più comune di perdita di capelli è la calvizie ereditaria maschile o femminile, più correttamente definita alopecia androgenetica.

In questi casi, alcuni ormoni sessuali (in particolare il diidrotestosterone) innescano la progressiva miniaturizzazione dei capelli, agendo su follicoli geneticamente predisposti a subirne l'azione.

I cambiamenti ormonali possono quindi accelerare la caduta dei capelli in soggetti predisposti; è il caso ad esempio di:

  • ovaio policistico: squilibrio ormonale nelle donne in età riproduttiva, spesso accompagnato da un eccesso di ormoni androgeni;
  • gravidanza: le aumentate concentrazioni di estrogeni hanno in genere un effetto positivo sull'aspetto dei capelli;
  • parto: la caduta dei livelli di estrogeni e lo stress del parto possono portare a una perdita eccessiva di capelli;
  • menopausa o interruzione di pillole anticoncezionali: anche in questi casi, la caduta dei livelli di estrogeni può indebolire i capelli e predisporli alla caduta;
  • steroidi anabolizzanti: l'apporto esogeno di ormoni androgeni accentua la caduta dei capelli in soggetti predisposti all'alopecia androgenetica.

Cause Nutrizionali

Una dieta povera di proteine, ferro, vitamine del gruppo B, vitamina D e altri nutrienti può portare a diradamenti e caduta eccessiva.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, gli aspetti nutrizionali NON svolgono un ruolo importante nel determinare la caduta dei capelli.

Questo è anche il motivo per cui l'efficacia degli integratori per capelli a base di vitamine e minerali è spesso limitata o assente.

Altre Cause di Caduta dei Capelli

In casi più rari, la caduta dei capelli può verificarsi per una semplice interruzione del ciclo di crescita dei capelli (detta telogen effluvium).

Malattie gravi, interventi chirurgici o eventi traumatici possono provocare questo tipo di caduta dei capelli; anche uno shock fisico (febbre alta, repentina perdita di peso) o emotivo (lutti, stress severi, depressione) può innescare una notevole perdita di capelli.

Tuttavia, in questi casi, di solito i capelli ricominceranno a crescere senza trattamento.

Esistono poi delle particolari condizioni mediche associate alla perdita di capelli, come ad esempio:

  • malattie della tiroide
  • alopecia areata (una malattia autoimmune che attacca i follicoli piliferi)
  • infezioni del cuoio capelluto come la tigna
  • malattie che causano cicatrici, come il lichen planus e alcuni tipi di lupus, potendo causare la perdita permanente dei capelli.

La perdita di capelli può anche essere dovuta ai farmaci usati per trattare certe malattie, come cancro, ipertensione, artrite, depressione e problemi cardiaci.

Vitamine e Minerali

Dieta Mediterranea

Prima di parlare degli integratori per capelli, segnaliamo come uno studio del 2018 1 abbia portato alla luce gli effetti protettivi di una dieta ricca di verdure fresche nei confronti dell'alopecia androgenetica nei maschi.

I migliori risultati sono stati osservati quando i partecipanti hanno consumato grandi quantità di alimenti come prezzemolo, basilico e insalata verde più di tre giorni alla settimana.

Questo studio ci ricorda come sia generalmente preferibile cercare di ottimizzare la dieta, rendendola varia ed equilibrata, prima di ricorrere a specifici integratori.

Infatti, la composizione nutrizionale degli integratori non può replicare lo straordinario patrimonio di micronutrienti e sostanze fitochimiche contenuto in una dieta varia ed equilibrata.

Vitamine e Minerali

La perdita dei capelli è un problema comune, che può essere migliorato con l'integrazione di vitamine e minerali.

Vitamine e minerali sono importanti per la normale crescita e funzionalità delle cellule, e quando sono carenti possono contribuire alla perdita dei capelli.

Come qualsiasi altra parte del corpo, i capelli hanno infatti bisogno di una varietà di nutrienti per crescere e mantenersi sani 2.

La carenza di tali micronutrienti può rappresentare un fattore di rischio modificabile associato allo sviluppo, alla prevenzione e al trattamento dell'alopecia. Pertanto, l'assunzione ottimale di vitamine e minerali è fondamentale, sebbene in molti casi non risolutiva, per combattere i problemi di caduta 3.

Ricorda che

  • Secondo la ricerca, gli integratori funzionano meglio in individui che sono già carenti 4.
  • Grandi dosi di vitamine e minerali possono essere dannosi, anche per i capelli, quando non vi sono carenze specifiche da colmare.

Biotina

Studi collegano la carenza di biotina alla perdita di capelli nell'uomo 5.

Tuttavia, la carenza di biotina è molto rara perché questa vitamina si trova naturalmente in una vasta gamma di alimenti.

C'è anche una mancanza di dati sul fatto che la biotina sia efficace per la crescita dei capelli in individui sani.

Acido Folico e Vitamina B12

Sono importanti per la sintesi dei globuli rossi, che trasportano ossigeno e sostanze nutritive al cuoio capelluto e ai follicoli piliferi.

Un apporto adeguato di queste vitamine risulta quindi importante per la crescita dei capelli.

I cibi animali sono le uniche buone fonti di vitamina B12. Quindi, chi segue una dieta vegana priva di alimenti fortificati dovrebbe prendere in considerazione l'assunzione di un integratore di vitamina B12, parlandone con il proprio medico.

Vitamina A

La vitamina A (in particolare il gruppo dei retinoidi) ha dimostrato di aumentare il tasso di crescita dei capelli.

Le diete carenti di vitamina A possono causare diversi problemi, tra cui la caduta dei capelli 6.

Mentre è importante assumere abbastanza vitamina A, esagerare con le quantità può essere pericoloso. Gli studi dimostrano che un sovradosaggio di vitamina A può anche contribuire alla caduta dei capelli 7.

Vitamina C

Questa vitamina è preziosa per la sua nota attività antiossidante, che aiuta a proteggere dallo stress ossidativo associato all'eccesso di radicali liberi 8.

La vitamina C è importante anche per la sintesi di collagene, una proteina che è parte importante della struttura dei tessuti di sostegno del capello.

Inoltre, aumenta l'assorbimento intestinale di ferro, un minerale che - quando carente - può associarsi a un'aumentata caduta dei capelli.

La ricerca mostra che i radicali liberi possono danneggiare i follicoli piliferi. Poiché la difesa del corpo contro i radicali liberi diminuisce con l'invecchiamento, gli adulti più anziani sono particolarmente sensibili ai danni ai capelli 9.

Vitamina D

La vitamina D funziona come un ormone e ogni singola cellula del corpo è sensibile alla sua azione, inclusi i follicoli capilliferi.

La vitamina D supporta l'attività dei follicoli piliferi e una sua carenza favorisce lo sviluppo di varie forme di alopecia.

Secondo uno studio 10, il 41,6% degli adulti negli Stati Uniti presenta una carenza di vitamina D; la percentuale sale ulteriormente al 69,2% negli ispanici e all'82,1% negli afro-americani.

Vitamina E

Similmente alla vitamina C, la vitamina E è un antiossidante che può prevenire lo stress ossidativo, che risulta particolarmente lesivo per le cellule in rapida proliferazione, come quelle della matrice dei follicoli capilliferi.

In uno studio 11, le persone con perdita di capelli hanno registrato un aumento del 34,5% nella crescita dei capelli dopo aver assunto vitamina E per 8 mesi.

Ferro

Il ferro aiuta i globuli rossi a trasportare l'ossigeno nelle cellule. Questo lo rende un minerale importante per molte funzioni corporee, inclusa la crescita dei capelli.

La carenza di ferro, che causa anemia, è una delle principali cause di perdita di capelli. È particolarmente comune nelle donne 12, 13, 14, 15.

Zinco

Assumere un integratore di zinco può aiutare con la perdita di capelli correlata alla sindrome dell'ovaio policistico (PCOS).

Uno studio 16 ha esaminato gli effetti della supplementazione di zinco su donne con PCOS e ha scoperto che l'uso quotidiano di 50 mg di zinco elementare per 8 settimane ha avuto effetti benefici sulla caduta dei capelli. Si è anche scoperto che aiuta a combattere l'irsutismo.

Per Riassumere: Cosa Funziona e Cosa No?

Di seguito riportiamo le conclusioni di una recente revisione sul ruolo delle vitamine e dei minerali nella perdita dei capelli 17.

Contro Alopecia Androgenetica (AGA) e Telogen Effluvium (TE)

Gli studi dimostrano che:

  • l'integrazione della dieta con bassi livelli di vitamina D può migliorare i sintomi di queste malattie;
  • se un paziente con AGA o TE ha bassi livelli di ferro (più comunemente osservati nelle femmine), si raccomanda l'integrazione. Questi pazienti con carenza di ferro dovrebbero anche assicurarsi che l'assunzione di vitamina C sia appropriata.
  • Al momento non ci sono dati sufficienti per raccomandare l'integrazione di zinco, riboflavina, acido folico o vitamina B12 in caso di carenza.
  • Né la supplementazione di vitamina E o biotina sono supportate dalla letteratura per il trattamento di AGA o TE.
  • Gli studi dimostrano che troppa vitamina A può contribuire alla caduta dei capelli, così come il troppo selenio.

Contro l'Alopecia Areata (AA)

  • Gli studi hanno dimostrato una relazione tra AA e bassi livelli di vitamina D. La vitamina D dovrebbe essere integrata se i livelli sono bassi.
  • Sono necessari ulteriori studi per determinare l'effetto della supplementazione di ferro e zinco sui pazienti con AA.
  • Al momento non ci sono dati sufficienti per raccomandare l'integrazione di acido folico o vitamina B12.
  • La supplementazione di biotina non è supportata dai dati disponibili per il trattamento di AA.
  • Non è chiaro se il selenio abbia un ruolo in questa malattia; pertanto, l'integrazione con questo minerale non è raccomandata.

Contro l'Ingrigimento precoce dei capelli

  • Ferro, vitamina D, acido folico, vitamina B12 e selenio sono vitamine e minerali che possono essere coinvolti nell'ingrigimento precoce dei capelli durante l'infanzia o la prima età adulta.
  • L'integrazione di questi micronutrienti carenti può migliorare l'ingrigimento precoce.

Collagene

Il collagene è la proteina più abbondante nell'organismo e aiuta a creare tendini, legamenti e pelle 1.

I capelli sono invece costituiti da una proteina molto resistente, chiamata cheratina.

La cheratina risulta indigeribile per l'apparato digestivo umano.

Tuttavia, il corpo utilizza diversi amminoacidi per costruire la cheratina, alcuni dei quali possono essere trovati nel collagene 18.

Quando si assume collagene, il corpo lo digerisce nei singoli amminoacidi, che vengono poi usati per costruire nuove proteine e composti, tra cui la cheratina 19.

  • Il collagene è costituito principalmente da 3 amminoacidi non essenziali: prolina, glicina e idrossiprolina 20, 21, 22.
  • La prolina è anche il componente principale della cheratina.
  • Pertanto, il consumo di collagene ricco di prolina dovrebbe fornire al corpo i mattoni necessari per sintetizzare la cheratina dei capelli 23.

Gli integratori di collagene si sono dimostrati utili soprattutto per migliorare l'elasticità della pelle e la concentrazione di collagene cutaneo 24, 25.

Mancano invece studi sugli effetti del collagene sui capelli, rendendo difficile capire se questa proteina possa essere utile per il mantenimento di capelli sani, mentre testimonianze aneddotiche suggeriscono una certa utilità.

Ad esempio, leggendo le recensioni di uno dei migliori integratori di collagene X115®+Plus su amazon o trustpilot si trovano commenti positivi non solo in merito all'azione antirughe ma anche sul miglioramento dell'aspetto dei capelli.

66,80Spedizione PRIMETotale 66,80€

X115®+Plus | Integratore per la Pelle Antirughe ? COLLAGENE MARINO | 5g Collagene di Pesce Idrolizzato ? ACIDO IALURONICO | Echinacea + Centella + Resveratrolo | ? ANTIOSSIDANTI - Polifenoli + Vitamina C, D, E + Coenzima Q10 + Acido Lipoico | AZIONE ANTIR

Aminoacidi Solforati

Cistina e Metionina sono amminoacidi solforati che rappresentano un tassello fondamentale per la sintesi di cheratina (proteina strutturale che dona resistenza e spessore al capello); inoltre la cistina viene utilizzata dall'organismo quale fonte di cisteina necessaria per la biosintesi del glutatione, uno dei principali antiossidanti endogeni cellulari.

La cistina è un ingrediente caratteristico di molti integratori per capelli e unghie, come il prodotto Cystiphane.

Serenoa Repens

La Serenoa repens (detta anche palma nana o saw palmetto) può aiutare a prevenire l'alopecia androgenetica.

Si pensa che funzioni bloccando l'enzima che converte il testosterone in diidrotestosterone (DHT), un ormone di tipo androgeno che si ritiene causi questa forma di perdita di capelli 26, 27.

L'alopecia androgenetica (o calvizie comune) è la principale causa di diradamento e "caduta dei capelli" nel sesso maschile. Viene definita androgenetica poiché dipende dall'azione miniaturizzante degli ormoni sessuali maschili (androgeni) su follicoli capilliferi geneticamente predisposti a subire tale azione.

Si ritiene che livelli più alti di ormoni androgeni come il DHT accorcino il ciclo di crescita dei capelli e portino alla crescita di ciocche di capelli più corte e sottili

  • In questo studio comparativo 28 tra Serenoa repens (320 mg al giorno) e finasteride (1 mg al giorno) nel corso di 24 mesi di trattamento, si è riscontrato che mentre entrambi i gruppi hanno riportato un aumento della crescita dei capelli, solo il 38% del gruppo Saw Palmetto ha riferito una crescita significativa rispetto al 66% del gruppo finasteride.
    Inoltre, la serenoa repens non sembrava funzionare in larga misura nel sostenere la ricrescita nella regione frontale della testa, migliorandola invece sulla zona della corona; la finasteride sembrava invece agire positivamente su entrambe le aree della testa.
  • In questo studio clinico 29 doppio-cieco, randomizzato, controllato da placebo, 10 uomini di età compresa tra 23 e 64 anni, in buona salute e affetti da lieve o moderata alopecia androgenetica, sono stati trattati per circa 21 settimane assumendo due volte al giorno una capsula contenente 200 mg di estratto lipido-sterolico di Serenoa repens standardizzato all'85-95% in acidi grassi, arricchito con 50 mg di beta sitosterolo e alcune vitamine del gruppo B (biotina a 100 mcg e niacina a 15 mg).
    I risultati di questo studio pilota hanno mostrato una risposta molto positiva al trattamento. In generale, il 60% dei pazienti trattati ha mostrato un miglioramento visivo della crescita dei capelli (valutato in cieco dallo Staff), contro un valore pari all'11% del gruppo che ha assunto il placebo.

Tra gli integratori per capelli a base di Serenoa repens ricordiamo Sametrix, Tricorene, Biomineral 5-alfa e Migliocres Uomo.

13,47Totale 13,47€

SAMETRIX 30 CAPSULE

Semi di Zucca

L'olio di semi di zucca può aiutare a combattere la perdita di capelli negli uomini con alopecia androgenetica.

Uno studio 30 ha seguito 76 uomini con alopecia androgenetica per 24 settimane. Ai partecipanti sono stati somministrati 400 milligrammi di olio di semi di zucca al giorno o un placebo. Gli uomini che hanno ricevuto l'olio di semi di zucca hanno sperimentato un 40% di aumento della crescita dei capelli.

L'olio di semi di zucca è un ingrediente di Biomineral 5-Alfa, un integratore alimentare per capelli contro l'alopecia androgenetica, a base di Zinco e Biotina, con Estratto di Tè verde, Omega 6 e Olio di Semi di Zucca.

17,05Spedizione PRIMETotale 17,05€

integratore alimentare per la caduta dei capelli Biomineral 5 Alfa 30 compresse

Semi di Lino e Omega 3

Uno studio 31 ha osservato un miglioramento del diametro e della densità dei capelli in seguito all'assunzione di un integratore contenente acidi grassi omega-3 e omega-6 e antiossidanti.

I semi di lino sono un'ottima fonte di ALA (acido alfa-linolenico), un omega-3 vegetale noto per i suoi benefici per la salute del cuore. Può anche ridurre l'infiammazione, un fattore che contribuisce a diverse malattie e può influenzare negativamente la crescita dei capelli.

Miglio

Il miglio viene spesso utilizzato come integratore remineralizzante, soprattutto nei prodotti destinati al benessere di pelle, capelli e unghie.

Questi prodotti possono essere prescritti dal medico o dall'erborista per colmare carenze di sali minerali e vitamine, o per combattere la fragilità di unghie e capelli.

La particolare composizione nutritiva del miglio ne fa un prodotto capace di agire come rinforzante della pelle, dei capelli e delle unghie; gli aminoacidi solforati sono infatti importanti per la sintesi di cheratina, che a sua volta rappresenta la proteina tipica di peli, capelli e strati superficiali della pelle.

Anche l'apporto di biotina svolge un ruolo importante nella formazione e nel rinnovo della pelle, dei capelli e delle unghie. Il pesce grasso è anche una grande fonte di proteine, selenio, vitamine D3 e B, sostanze nutritive che possono aiutare a promuovere capelli forti e sani.

Ad ogni modo, nonostante la lunga tradizione di impiego, non abbiamo trovato studi clinici controllati che confermino queste proprietà del miglio.

Il miglio è uno degli ingredienti tipici della linea di integratori per capelli MiglioCres.

16,99Spedizione PRIMETotale 16,99€

F&F 53070 MiglioCres Linea Capelli, Integratore Alimentare, 60+60 Capsule Promo

Estratto di Mele Anurca

L'efficacia di questo estratto naturale è incentrata sull'azione della Procianidina B-2, che secondo studi preliminari sembra in grado di promuovere la fase anagen del capello (fase di crescita) e di protrarne la durata.

In letteratura si annoverano soprattutto studi in vitro e la procianidina B2 è stata investigata soprattutto per l'applicazione topica (parliamo quindi di applicazione sul cuoio capelluto e non di assunzione orale).

Riguardo all'assunzione orale, uno studio 32 ha dimostrato come dopo 60 giorni di trattamento con un integratore a base di estrati di mele annurca sia stato possibile apprezzare un aumento significativo del numero dei capelli per cm2 (+60,1% dopo un mese e +125,2% dopo due mesi) nelle aree di cute affette da alopecia e di incrementare di pari passo il peso dei capelli (+42,1%) e il loro contenuto di cheratina (+40,1%).

L'estratto di mele anurca è l'ingrediente caratteristico del prodotto Annurkap.

32,00Totale 32,00€

ANNURKAP 60 COMPRESSE TRATTAMENTO MESE

Isoflavoni di Soia

Gli isoflavoni di soia sono molecole naturali appartenenti alla classe dei fitoestrogeni.

I fitoestrogeni sono sostanze vegetali che possono mimare o modulare l'azione degli ormoni estrogeni, attraverso un legame con il loro recettori.

Grazie all'azione estrogeno-simile, gli isoflavoni vengono utilizzati nella terapia ormonale sostitutiva in post-menopausa. In particolare, possono risultare efficaci contro alcuni disturbi tipici della menopausa, soprattutto per le vampate di calore.

Una dieta ricca di soia potrebbe avere un effetto protettivo nei confronti dell'alopecia androgenetica 33 .

Mimando l'azione degli ormoni estrogeni naturalmente prodotti dall'organismo, ma in maniera decisamente meno intensa, gli isoflavoni di soia (fitotestrogeni) potrebbero ricalcare gli effetti positivi di questi ormoni sulla crescita dei capelli.

Tra gli integratori per capelli a base di isoflavoni di soia ricordiamo il prodotto Deltacrin capsule.

39,80Totale 39,80€

DELTACRIN FORTE PHARCOS 10F 8M

Considerazioni Finali

La perdita dei capelli è una preoccupazione comune per molti uomini e donne.

Ci sono molte ragioni per cui i capelli possono cadere, ma di solito un ruolo determinante è ricoperto dalla genetica e dai cambiamenti ormonali. Anche certe condizioni mediche, come le malattie della tiroide possono causare la caduta dei capelli.

Non esiste una bacchetta magica per la crescita dei capelli, ma la ricerca ha dimostrato che alcuni integratori possono rallentare la perdita dei capelli o contribuirne a promuovere una nuova crescita.

È importante notare, tuttavia, che gran parte della ricerca scentifica è preliminare, contraddittoria o comunque non conclusiva.

Sono pertanto necessari ulteriori studi per dimostrare l'efficacia degli integratori per capelli sugli esseri umani, che fino a prova contraria è da considerarsi limitata.

Avvertenze

  • Non superare la dose giornaliera consigliata dal medico o dal produttore.
  • Gli integratori per capelli non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.
  • Si sconsiglia l'uso di serenoa repens in donne in età fertile e in soggetti di entrambi i sessi in età prepubere.
  • A scopo cautelativo, non assumere in gravidanza e allattamento prima di aver ottenuto l'approvazione medica.
  • L'assunzione di integratori per capelli in presenza di situazioni particolari o se si sta seguendo una terapia farmacologica è consigliata sotto controllo del medico che, conoscendo approfonditamente l'anamnesi del proprio paziente, saprà dare i migliori consigli.

Prezzo e Offerte

Prezzo Integratori per Capelli - Scopri le Migliori Offerte Online Selezionate per Te

21,00Spedizione PRIMETotale 21,00€

Phyto Phytophanere Integratore Alimentare Capelli e Unghie - 180 Capsule

18,70Spedizione PRIMETotale 18,70€

Swisse Capelli Pelle Unghie Integratore Alimentare 60 Compresse

17,00Spedizione PRIMETotale 17,00€

Swisse Integratore Capelli Pelle Unghie - 60 compresse
+Mostra Altre Offerte

Dai un voto a Integratori per Capelli

Votazione Media 4.3 / 5. Conteggio Voti 24.
×