Elicriso 2020 | Proprietà, Usi, Benefici | Effetti Collaterali

In questo articolo analizziamo le Proprietà e i Benefici dell'Elicriso, valutandone l'Efficacia come Rimedio Antinfiammatorio contro Affezioni Respiratorie e Psoriasi. Con Studi, Effetti Collaterali, Controindicazioni e Modo d'Uso

Elicriso
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima revisione dell'articolo:

Che Cos'è

L'elicriso, noto anche con il nome di semprevivo, è una pianta perenne appartenente al genere Helichrysum e alla famiglia delle Asteraceae (Compositae).

L'Elicriso è originario dell'Europa e cresce in prossimità del mare, delle pietraie e in campi incolti. La pianta, che predilige il clima temperato caldo della macchia mediterranea, è molto diffusa anche in Italia, specialmente in Liguria.

Numerose specie di elicriso contengono un olio essenziale (nel quale sono presenti alfa-pinene, eugenolo, linalolo, nerolo ecc.) e diversi flavonoidi, dotati di proprietà antinfiammatorie potenzialmente curative nelle malattie flogistiche delle vie respiratorie e della pelle.

Le specie più usate in fitoterapia sono Helichrysum italicum, Helichrysum rupestre ed Helichrysum arenarium.

A Cosa Serve

L'Elicriso viene usato in fitoterapia ad uso interno per le sue proprietà:

  • antinfiammatorie,
  • antiallergiche,
  • bechiche,
  • balsamiche,
  • anticatarrali
  • antireumatiche

L'elicriso manifesterebbe quindi un'azione complessa "cortisone-simile", antiallergica, fluidificante, depurativa e antiemetica 1.

L'Elicriso trova quindi impiego in erboristeria per uso interno nel trattamento 2

  • delle malattie del fegato,
  • delle allergie,
  • della bronchite subacuta e cronica, con o senza sindrome asmatica e con o senza enfisema,
  • della tracheite.

Per uso esterno, l'elicriso vanta proprietà antieritematose e fotoprotettive. Il suo impiego è indicato per la psoriasi, per gli eczemi, per le scottature, per i geloni e per le congiuntiviti allergiche.

Droga e Principi Attivi

In fitoterapia le parti della pianta usate sono: le parti aeree, le sommità fiorite e le infiorescenze.

I principi attivi caratterizzanti l'Elicriso sono: flavonoidi (isosalipuporside, narinagenina, glucosidi del kaempferolo, apigenina, luteolina, quercetina), olio essenziale (nerolo, nerilacetato, alfa e beta-pinene, geraniolo, isovaleranale), ftalidi, scopoletina, piranoderivati (arenolo ed omoarenolo), campesterolo, acido beta-sitosterolglucuronico, elipirone, derivati del floroglucinolo, principi amari, acido caffeico, tannini, cere e sostanze ancora non identificate, denominate arenarina (possiile effetto antibiotico).

Dalle parti aeree si ricava l'olio essenziale ricco di nerolo e acetato di nerile, geraniolo ed eugenolo. L'olio essenziale è usato nell'industria alimentare e cosmetica.

Studi, Proprietà, Benefici

Le proprietà e le indicazioni terapeutiche illustrate nel capitolo precedente si basano soprattutto sull'uso tradizionale dell'elicriso e sulle osservazioni del dottor Leonardo Santini tra gli anni '40 e '50 del secolo scorso. Tuttavia, i risultati di questo medico della Garfagnana - focalizzati soprattutto sui benefici dell'elicriso nel trattamento della psoriasi - sono stati pubblicati su riviste di scarsa importanza e in gran parte ignorati dopo la sua morte 3.

Non esistono, ad oggi, prove concrete fornite da studi clinici. I risultati provenienti da studi di laboratorio (in vitro) e su modelli animali sono estremamente limitati, ma sembrano confermare attività potenzialmente 3:

  • antimicrobiche, antifungine, antivirali;
  • antinfiammatorie. In particolare, i flavonoidi dell'elicriso (acetofenoni e floroglucinolo) hanno dimostrato un'azione inibitoria in diverse vie del metabolismo dell'acido arachidonico e di altri mediatori pro-infiammatori.

Per quanto riguarda l'attività dell'Helichrysum italicum in vivo, sono emerse 3:

  • le attività anti-eritematose e fotoprotettive dei suoi flavonoidi, dimostrate sia negli animali che nell'uomo,
  • le proprietà antinfiammatorie esibite dai suoi flavonoidi, acetofenoni e floroglucinoli, come visto nei modelli animali.

Ad esempio, la somministrazione per via orale di due gocce di olio essenziale di Helichrysum italicum subsp. serotinum due volte al giorno per 10 giorni, seguita dall'applicazione topica localizzata dell'olio essenziale (diluito al 10% in olio vegetale di Rosa rubiginosa) per un periodo di 2-3 mesi, ha portato a una riduzione dell'infiammazione locale, dell'edema, dei lividi e degli ematomi nelle cicatrici post-operatorie dei pazienti arruolati 1.

Sono quindi necessari studi clinici per confermare ulteriormente questi dati e promuovere l'uso dell'Helichrysum italicum come uno strumento importante nel trattamento di diverse malattie.

La monografia dell'EMA avvalla l'uso tradizionale dell'elicriso (specie Helichrysum arenarium) come rimedio contro disturbi digestivi caratterizzati da sensazione di pienezza e gonfiore 4.

Modo d'uso

Nella moderna fitoterapia l'Elicriso viene utilizzato sottoforma di estratti secchi titolati, infusi, decotti, estratto fluido e tintura madre.

Le relative dosi di assunzione normalmente consigliate sono pari a:

  • un cucchiaino da caffè di droga Elicriso per tazza d'acqua bollente (infuso),
  • una manciata di fiori di Elicriso in un litro di acqua (decotto per uso esterno),
  • un cucchiaino di estratto fluido di Elicriso tre-quattro volte al giorno,
  • 50 gocce di Elicriso tintura madre tre volte al dì.

L'impiego dell'Elicriso nelle tisane trova spazio per le sue proprietà antinfiammatorie, antiallergiche, bechiche, balsamiche ed antiepatotossiche.

L'olio essenziale di elicriso è dotato di proprietà antinfiammatorie e antiallergiche. Maggiori informazioni »

Avvertenze

  • Non superare la dose consigliata.
  • Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni.
  • L'impiego dell'Elicriso è sconsigliato ai bambini e alle donne in gravidanza.
  • Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.
  • Se i sintomi dovessero aggravarsi durante l'uso del prodotto o se persistono dopo un breve periodo di trattamento, consultare il medico.

Controindicazioni

  • In accordo alla prassi medica generale, l'impiego dell'Elicriso o di altri rimedi erboristici è da ritenersi generalmente controindicato in gravidanza e in allattamento, salvo diverso parere medico
  • Non sono note eventuali interazioni farmacologiche.
  • L'assunzione di integratori in presenza di situazioni particolari o se si sta seguendo una terapia farmacologica è consigliata sotto controllo del medico che, conoscendo approfonditamente il quadro clinico del Paziente, saprà dare i migliori consigli

Effetti Collaterali

  • L'Elicriso può produrre effetti collaterali da ipersensibilità verso i vari principi attivi contenuti nella droga.

Prezzo e Offerte

Prezzo Elicriso - Scopri le Migliori Offerte Online Selezionate per Te

15,92Spedizione PRIMETotale 15,92€

Dr. Giorgini Integratore Alimentare, Elicriso Estratto Integrale Liquido Analcoolico - 200 ml

17,99Spedizione PRIMETotale 17,99€

Olio BIO all’ ELICRISO (Oleolito) 50 ml – estratto a base di OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA – rimedio per dermatite, eczema, psoriasi – Puro Concentrato di Natura – Prodotto a mano in Toscana

6,90Totale 6,90€

ELICRISO 100 gr. Dermatite atopica, reumatismi, rinite, asma, tosse
+Mostra Altre Offerte

Dai un voto a Elicriso

Votazione Media 4.3 / 5. Conteggio Voti 10.
×