Biotina 2019 | Benefici per Pelle, Unghie, Capelli e Diabete

In questo articolo parliamo della Biotina, delle sue Funzioni e delle sue Proprietà, analizzandone Alimenti Apportatori, Benefici per Unghie, Pelle e Capelli, Effetti su Glicemia e Colesterolo, Dosaggio Suggerito, Effetti Collaterali e Controindicazioni

Biotina 2019 | Benefici per Pelle, Unghie, Capelli e Diabete
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima revisione dell'articolo:

Che Cos'è

La biotina (impropriamente chiamata Vitamina H, B7 o B8) è una sostanza naturale presente negli alimenti, sia vegetali che animali.

Come tutte le vitamine, anche la biotina è essenziale per la salute dell'organismo umano.

Tra le sue funzioni, la più conosciuta è quella di svolgere un ruolo importante nella formazione e nel rinnovo della pelle, dei capelli e delle unghie. Tuttavia, le sue funzioni sono molto più ampie, dal momento che partecipa al metabolismo di grassi, zuccheri, purine e amminoacidi.

In parole semplici, quindi, la biotina aiuta a trasformare il cibo in energia.

Normalmente, la biotina viene fornita all'organismo con l'alimentazione. Una nutrizione non equilibrata o disturbi dell'assorbimento della vitamina H dal tratto gastrointestinale possono indurre una carenza di tale vitamina.

Per compensare stati di aumentato fabbisogno o di carenza alimentare (ad es. in caso di alcolismo, terapie con farmaci epilettici, nutrizione parenterale o consumo eccessivo di albume crudo), la biotina è disponibile sia come farmaco da banco che come integratore alimentare.

Come farmaco si usa:

  • negli stati di carenza di biotina, che si manifestano soprattutto sotto forma di disturbi della crescita delle unghie e dei capelli;
  • per il trattamento di malattie della pelle che provocano eccessiva produzione di sebo o desquamazione;
  • nelle malattie seborroiche della pelle del lattante.

Come integratore, la biotina:

  • contribuisce al mantenimento di pelle, unghie e capelli normali;
  • viene talvolta promossa, in associazione al cromo picolinato o ad altre sostanze, per favorire il controllo glicemico di soggetti diabetici, anche se tale attività non è supportata da un numero sufficiente di studi clinici.

A Cosa Serve

Funzioni della Biotina

La parola "biotina" deriva dall'antica parola greca "biotos", che significa "vita" o "sostentamento".

La biotina,

  • è un cofattore essenziale per diversi enzimi coinvolti nel metabolismo di carboidrati, acidi grassi e aminoacidi (come ad es. l'acetyl-CoA carbossilasi, la piruvato carbossilasi e la propyonil-CoA carbossillasi); in generale, gli enzimi dipendenti dalla biotina tendono a essere importanti nei percorsi metabolici correlati:
    • alla gluconeogenesi,
    • alla sintesi degli acidi grassi,
    • al catabolismo degli aminoacidi a catena ramificata.
  • Studi recenti indicano anche un ruolo importante della biotina nella regolazione dell'espressione genica.
  • La biotina aiuta a mantenere sani la pelle, i capelli, gli occhi, il fegato e il sistema nervoso.
  • E' inoltre un nutriente cruciale durante la gravidanza, in quanto importante per la crescita embrionale.
  • La biotina sembra anche regolare la sintesi di insulina da parte delle isole di Langerhans del pancreas.

19,97Spedizione PRIMETotale 19,97€

Vitamaze® Biotina 10000 mcg ad alta dose + Selenio + Zinco per pelle, per la crescita dei capelli e unghie sani, 365 compresse per 12 mesi, Vitamina B7, prodotto di qualità tedesco

Biotina Come Farmaco

Di seguito riportiamo le indicazioni del foglietto illustrativo di Diathynil, un farmaco SOP a base di Biotina indicato per il trattamento di malattie della pelle che provocano eccessiva produzione di sebo o desquamazione.

Indicazioni nell'adulto

  • infiammazione della pelle caratterizzata dalla presenza di un leggero rossore, di scagliette e chiazze in varie zone del corpo (dermatite seborroica);
  • acne;
  • perdita di capelli di varia natura (alopecia).

Indicazioni nel bambino

  • infiammazioni localizzate della pelle:
    • dermatiti da pannolino
    • arrossamenti delle pieghe della pelle
    • crosta lattea
  • infiammazioni generalizzate della pelle:
    • diffuso e persistente arrossamento della pelle, spesso con desquamazione, tipico del lattante (sindrome di Leiner-Moussous detta anche eritrodermia desquamativa del lattante)
  • malattie legate alla carenza di vitamine
    • infiammazione della lingua con problemi digestivi.

Biotina come Integratore

La biotina è un ingrediente molto comune negli integratori per pelle, unghie e capelli. Per questo, si trova spesso associata ad altri principi attivi, come collagene, cistina, amminoacidi solforati, miglio, equiseto e antiossidanti.

La biotina è considerata la vitamina della bellezza da quando uno studio pilota su donne con unghie fragili ha dimostrato che la sua integrazione risultava benefica per fortificare le unghie.

Sebbene venga pubblicizzata per migliorare l'estetica di unghie, pelle e capelli, queste affermazioni non hanno trovato sufficienti conferme scientifiche, quindi non ci sono prove sufficienti a supporto del ruolo della biotina nel migliorare l'estetica di pelle e annessi cutanei.

L'importanza biologica della biotina come cofattore enzimatico ha portato a ricerche che ne suggeriscono la potenziale azione positiva nel migliorare il metabolismo del glucosio nel corpo umano; in particolare, secondo gli studi sui roditori, la biotina potrebbe favorire il rilascio di insulina e la sensibilità dei tessuti alla sua azione, mentre evidenze cliniche preliminari ne suggeriscono l'utilità nel controllo dei valori di colesterolo nel sangue.

19,97Spedizione PRIMETotale 19,97€

Vitamaze® Biotina 10000 mcg ad alta dose + Selenio + Zinco per pelle, per la crescita dei capelli e unghie sani, 365 compresse per 12 mesi, Vitamina B7, prodotto di qualità tedesco

Biotina nei Cosmetici

La biotina (INCI Biotin) è un ingrediente funzionale comune in vari preparati ad uso cosmetico, come;

  • prodotti per il trattamento di seborrea e dermatite seborroica a carico della cute e dei capelli;
  • prodotti tricologici anticaduta e per capelli trattati.

Studi ed Efficacia

Gli studi disponibili in merito alle potenziali applicazioni estetiche e salutistiche della biotina sono limitati. Vediamo di seguito i più importanti.

Biotina, Diabete e Colesterolo

  • Alcune ricerche 1, inclusi diversi studi sugli animali 2, 3, , suggeriscono che le persone con diabete di tipo 2 possono trarre beneficio dall'assunzione di integratori di biotina per regolare i livelli di glucosio nel sangue.
    La ricerca finora eseguita è tuttavia limitata e assolutamente inconclusiva.
  • Secondo un altro studio condotto sugli animali 3, la biotina può aiutare a prevenire il danno renale in soggetti con diabete di tipo 1 insulino-dipendente. Ancora una volta, sono necessarie ulteriori ricerche per supportarlo.
  • In questo studio clinico 4 la supplementazione di 15 mg di biotina al giorno in soggetti con altri livelli di trigliceridi nel sangue, con o senza diabete di tipo 2, ha dimostrato di ridurre i livelli sierici di trigliceridi e di VLDL nel corso dei 28 giorni di trattamento. Non sono stati rilevati altri cambiamenti biochimici, mentre si è notata una tendenza a ridurre il BMI che tuttavia non ha raggiunto un significato statistico.
  • In questo studio clinico 5, 36 soggetti moderatamente obesi con diabete mellito tipo 2 e con alterato controllo glicemico sono stati divisi in due gruppi, di cui uno trattato con placebo e uno con una combinazione di biotina e cromo picolinato. Dopo 4 settimane di trattamento, il gruppo trattato presentava un indice aterogenico del plasma significativamente inferiore, minori livelli di trigliceridi e un miglioramento dei rapporti tra colesterolo LDL e HDL, colesterolo totale e HDL, e colesterolo non HDL e LDL.
    Ancora, nel gruppo trattato, i livelli di glucosio sono diminuiti a 1 e a 2 ore nell'area glicemica sotto la curva e anche i livelli di fruttosamina sono diminuiti significativamente.

Biotina Unghie e Capelli

  • La biotina è stata inizialmente studiata per la salute delle unghie a causa di studi condotti su cavalli 6, dove alcuni cambiamenti patologici dello zoccolo potevano essere normalizzati dalla somministrazione di biotina.
  • In questo studio 7 condotto su 8 pazienti con unghie fragili e spaccate, la supplementazione di biotina da 2,5 mg per almeno sei mesi è stata in grado di aumentare lo spessore delle unghie del 25%, raggiungendo il livello di normalità osservato nei controlli sani.
  • Uno studio preliminare 8 ha rilevato che, in quattro soggetti sottoposti a chemioterapia (gefitinib o erlotinib), nota per indurre eruzioni cutanee, la somministrazione di biotina ha ridotto la gravità dell'eruzione cutanea.
  • La caduta dei capelli (alopecia) è un noto effetto delle carenze di biotina sia nell'uomo che nei ratti (alopecia del pelo); anche l'uso di acido valproico (un antiepilettico) può associarsi, seppur in maniera infrequente, a caduta dei capelli. Il trattamento con biotina può rivelarsi utile in queste situazioni carenziali per combattere la caduta dei capelli 9, 10, mentre non vi sono studi che supportino questa sua azione anti-caduta in soggetti sani.

Carenza di Biotina

Cause di Carenza

Considerata la distribuzione ubiquitaria della vitamina nei tessuti, la carenza evidente di biotina è molto rara.

Carenze di biotina sono state rilevate in tre diverse situazioni:

  • alimentazione endovenosa prolungata (parenterale) senza integrazione di biotina;
  • assunzione di latte artificiale privo di biotina;
  • consumo elevato e per un lungo periodo di albumi crudi.

L'albume crudo contiene una proteina antimicrobica nota come avidina, che può legare avidamente la biotina e prevenirne l'assorbimento intestinale.
La cottura dell'uovo denatura l'avidina e la rende suscettibile alla digestione, permettendo così l'assorbimento della biotina.

La carenza di biotina può inoltre accompagnare:

  • stati di grave compromissione nutrizionale associati ad alcolismo cronico;
  • terapie antibiotiche ripetute e prolungate;
  • terapie con farmaci anticonvulsivanti, usati in caso di epilessia;
  • gravi sindromi da malassorbimento intestinale;
  • insufficienza epatica.

Esistono anche alcuni rari disordini genetici che possono comportare una carenza di biotina; il più noto è il cosiddetto deficit di biotinidasi, un difetto congenito del metabolismo della biotina che, in assenza di trattamento, è caratterizzato da convulsioni, disturbi respiratori, ipotonia, rash cutaneo, alopecia, perdita di udito e ritardo dello sviluppo.

Possono soffrire di carenza di biotina anche pazienti con malattie genetiche di altra natura, come la fenilchetonuria, il deficit di trasporto della biotina e il deficit di olocarbossilasi sintetasi.

Sintomi di Carenza

Segni di carenza evidente di biotina comprendono la perdita di capelli (alopecia) e un'eruzione cutanea rossa intorno agli occhi, al naso, alla bocca e all'area genitale.

I sintomi neurologici osservati negli adulti includono depressione, letargia, allucinazioni, intorpidimento e formicolio alle estremità, atassia e convulsioni.

La caratteristica eruzione facciale, insieme alla distribuzione insolita del grasso facciale, è stata definita da alcuni ricercatori come "facies da carenza di biotina".

Possibili sintomi associati a una carenza di Biotica
eruzioni cutanee rosse sulla pelle, specialmente sul viso sensazione di bruciore o formicolio alle mani e ai piedi
pelle secca o squamosa depressione
occhi asciutti dolore muscolare
capelli fragili cambiamenti nel tratto intestinale (disturbi di stomaco frequenti)
perdita di capelli fissure agli angoli della bocca
facile affaticamento e debolezza convulsioni
insonnia o difficoltà a dormire difficoltà a camminare
perdita di appetito nausea

Fabbisogno

Ad oggi, non è stata stabilita alcuna RDA (Recommended Dietary Allowance - Dose giornaliera raccomandata) per la biotina.

Il Food and Nutrition Board (FNB) dell'Istituto di Medicina (IOM) ha invece formulato raccomandazioni per un'assunzione adeguata, riportate nella tabella sottostante.

  • Le assunzioni dietetiche di adulti generalmente sani sono state valutate a 40-60 μg/ die di biotina, quindi al di sopra dei livelli adeguati.
  • Il fabbisogno di biotina in gravidanza può risultare aumentato.
Fase di vita Età Maschi (μg / giorno) Femmine (μg / giorno)
Neonati 0-6 mesi 5 5
Neonati 7-12 mesi 6 6
Bambini 1-3 anni 8 8
Bambini 4-8 anni 12 12
Bambini 9-13 anni 20 20
Adolescenti 14-18 anni 25 25
Adulti 19 anni e più 30 30
Gravidanza tutte le età - 30
Allattamento tutte le età - 35

Anche la società italiana di Nutrizione Umana - SINU (2014) ha fissato un livello di assunzione adeguata per la Biotina.

Fase di vita Età Maschi (μg / giorno) Femmine (μg / giorno)
Lattanti 6-12 mesi 7 7
Bambini 1-3 anni 10 10
Bambini 4-6 anni 15 15
Bambini 7-10 anni 20 20
Bambini 11-14 anni 25 25
Adolescenti 15-17 anni 30 30
Adulti 19 anni e più 30 30
Gravidanza tutte le età - 35
Allattamento tutte le età - 35

19,97Spedizione PRIMETotale 19,97€

Vitamaze® Biotina 10000 mcg ad alta dose + Selenio + Zinco per pelle, per la crescita dei capelli e unghie sani, 365 compresse per 12 mesi, Vitamina B7, prodotto di qualità tedesco

Biotina negli Alimenti

La biotina si trova in molti alimenti, sia in forma libera (che viene direttamente assorbita dalle cellule dell'intestino), sia come biotina legata alle proteine della dieta.

Il meccanismo dell'idrolisi intestinale della biotina legata alle proteine non è stato ben caratterizzato e si sa poco dei fattori che ne influenzano la biodisponibilità. Sebbene la maggior parte della biotina alimentare appaia legata alle proteine sia nelle carni che nei cereali, la biotina nei cereali sembra essere meno biodisponibile (Mock, 1996).

Si ritiene che la biotinidasi svolga un ruolo critico nel rilascio di biotina dal legame covalente alle proteine alimentari. È stato infatti dimostrato che la biotina libera (non legata) somministrata ai livelli dell'assunzione alimentare tipica (da 50 a 150 μg/die) a soggetti con carenza di biotinidasi prevengono i sintomi carenziali, indicando che il deficit di biotinidasi si traduce in carenza di biotina per mancanza di un'adeguata digestione della biotina legata alle proteine, insufficiente riassorbimento renale o entrambi.

Tuorlo d'uovo, fegato e lievito sono ricche fonti di biotina. Inoltre, altre fonti importanti di questa vitamina sono rappresentate da:

Le stime di assunzione media giornaliera di biotina effettuate da piccoli studi variavano tra 40 e 60 microgrammi (μg) al giorno negli adulti 11.

Tuttavia, le indagini nazionali negli Stati Uniti non sono ancora state in grado di stimare l'assunzione di biotina da parte della popolazione, a causa della scarsità e dell'inattendibilità dei dati relativi al contenuto di biotina negli alimenti.

Le tabelle sulla composizione degli alimenti per la biotina sono infatti incomplete e ciò fa sì che le assunzioni dietetiche non possano essere stimate in modo affidabile nell'uomo.

La seguente tabella elenca alcune fonti alimentari di biotina, insieme al loro contenuto in μg.

Cibo Porzione Biotina (μg)
Lievito 1 pacchetto (7 grammi) 1,4-14
Pane, grano integrale 1 fetta 0,02-6
Uovo cotto 1 grande 13-25
Formaggio, formaggio cheddar 1 oncia 0,4-2
Fegato, cotto 3 once* 27-35
Carne di maiale, cotta 3 once* 2-4
Salmone, cotto 3 once* 4-5
Avocado 1 intero 2-6
Lamponi 1 tazza 0,2-2
Cavolfiore, crudo 1 tazza 0,2-4
* Una porzione da tre once di carne ha all'incirca le dimensioni di un mazzo di carte.
Fonte: Linus Pauling Institute

La bitoina è inoltre sintetizzata dalla microflora intestinale.

Avvertenze

  • Se ritieni di essere a rischio di una carenza di biotina, esponi le tue preoccupazioni al medico per valutare l'opportunità di sottoporti a un dosaggio ematico che ne valuti lo stato nutrizionale.

Nel caso tu stia già assumendo un integratore o un farmaco a base di biotina, ricorda di:

  • non superare la dose giornaliera consigliata dal medico o riportata in etichetta e/o nel foglio illustrativo.
  • Tenere il medicinale o l'integratore lontano dalla vista e dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni.
  • Gli integratori di biotina non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.
  • L'assunzione di biotina in presenza di condizioni patologiche o situazioni particolari, o se si sta seguendo una terapia farmacologica, è consigliata soltanto sotto controllo del medico che, conoscendo approfonditamente il quadro clinico del paziente, saprà dare i migliori consigli.

Controindicazioni

I prodotti a base di biotina sono controindicati in caso di allergia (ipersensibilità) alla biotina o ad uno qualsiasi degli altri componenti del medicinale o dell'integratore.

Effetti Collaterali

  • La biotina è considerata una vitamina sicura, priva di tossicità per l'uomo, anche a dosi molto superiori a quelle terapeutiche.
  • Sono stati riportati rarissimi casi di intolleranza con arrossamento della pelle o manifestazioni simili all'orticaria.

Prezzo e Offerte

Prezzo Biotina - Scopri le Migliori Offerte Online Selezionate per Te

19,97Spedizione PRIMETotale 19,97€

Vitamaze® Biotina 10000 mcg ad alta dose + Selenio + Zinco per pelle, per la crescita dei capelli e unghie sani, 365 compresse per 12 mesi, Vitamina B7, prodotto di qualità tedesco

20,47Spedizione PRIMETotale 20,47€

BIOTINA Vegavero® | 10.000 mcg | con ZINCO | SENZA ADDITIVI ARTIFICIALI | Capelli, Barba e Unghie | 180 capsule | Vegan

16,90Spedizione PRIMETotale 16,90€

Biotina Trattamento 4 Mesi • 120 capsule • Zinco Selenio Vitamina B7 • Unghie Acceleratore Crescita Capelli • 900% VNR • Registrata Ministero Salute

Dai un voto a Biotina

Votazione Media 4.2 / 5. Conteggio Voti 36.

Biotina - Migliori Offerte

19,97Vitamaze® Biotina 10000 mcg ad alta dose +Biotina
20,88GLAZAR DERM POLVEREBiotina
15,87DYNAMOPET Srl Dynamopet DiDermo Cute e Mantello OKBiotina
15,78DYNAMOPET SRL DIDERMO 20BUSTINEBiotina
×