Acido Aspartico 2019 | Cos'è? A Che Serve? Benefici Acido D-Aspartico

In questo articolo parliamo dell'Acido D-aspartico, delle sue Proprietà e dei potenziali Benefici per la Fertilità Maschile e sui livelli di Testosterone. Con Evidenze Scientifiche, Dosi, Modo d'Uso ed Effetti Collaterali

Acido Aspartico 2019 | Cos'è? A Che Serve? Benefici Acido D-Aspartico

Che Cos'è

L'acido aspartico è un amminoacido ordinario, proteinogenico e non essenziale.

Oltre a partecipare alla sintesi proteica, l'acido aspartico rientra nel ciclo dell'urea e - in qualità di amminoacido glucogenico - può essere utilizzato per sintetizzare glucosio in condizioni di carenza.

L'aspartato partecipa inoltre alla sintesi di ATP durante la fosforilazione ossidativa, rientrando nel cosiddetto sistema shuttle del malato-aspartato (che trasporta gli elettroni, prodotti durante la glicolisi, dal citoplasma alla matrice mitocondriale).

L'aspartato agisce anche come neurotrasmettitore eccitatorio a livello cerebrale, attivando i cosiddetti recettori NMDA, anche se non così fortemente come il glutammato.

E' importante notare come, grazie al suo centro chirale, l'acido aspartico presenti due diverse forme enantiomeriche:

  • acido L-aspartico
  • acido D-aspartico

L'enantiomero L è il più diffuso in natura e negli alimenti, e rappresenta uno dei 20 amminoacidi ordinari; per questo motivo, quando si parla semplicemente di acido aspartico ci si riferisce generalmente alla forma L o eventualmente alla miscela racemica delle due forme.

Sebbene il suo ruolo biologico sia più limitato rispetto all'acido L-aspartico, è l'enantiomero D (acido D-aspartico) a suscitare i maggiori interessi relativi alle applicazioni cliniche di una specifica integrazione alimentare.
Per questo motivo, da ora in avanti analizzeremo specificatamente le proprietà salutistiche dell'acido D-aspartico, che sono tra l'altro peculiari di questa forma.

A Cosa Serve

Funzioni dell'Acido D-Aspartico

A differenza dell'acido L-aspartico, l'enantiomero D non è un costituente comune delle proteine. Esso, quindi, non espleta un ruolo strutturale, ma agisce nell'organismo come molecola di segnalazione.

L'acido D-aspartico ricopre un importante ruolo nel sistema endocrino; non a caso, si trova in concentrazioni molto elevate nelle principali ghiandole e organi endocrini dell'organismo, come ipofisi, testicoli, ovaio, ghiandola pineale (epifisi) e surreni.

E' anche un costituente della cartilagine, dello smalto e delle membrane dei globuli rossi, oltre a ritrovarsi in concentrazioni particolarmente elevate nel cervello.

Potenziali benefici di una integrazione

Diversi e interessanti studi sottolineano l'importanza dell'acido D-aspartico nel sostenere la fertilità maschile.
Questo sia per le elevate concentrazioni di questo amminoacido nei testicoli, sia per il suo ruolo biologico nella sintesi di testosterone e nella spermatogenesi.

Evidenze cliniche preliminari dimostrano come l'acido D-aspartico sia in grado di aumentare i livelli plasmatici di LH e testosterone in uomini infertili 1, che di per sé mostrano concentrazioni generalmente inferiori di acido D-aspartico nel liquido seminale rispetto a soggetti normospermici.

Tali effetti, unitamente ad altre evidenze cliniche circa l'importanza dell'acido D-Aspartico nella fertilità maschile, hanno dato impulso alla sua diffusione all'interno di integratori specifici, come il prodotto Genadis.

Prove preliminari su modelli animali suggeriscono inoltre come l'acido D-aspartico, quando ingerito per via orale, possa agire da potenziatore cognitivo, migliorando la memoria 2.

Caratteristiche

L'acido D-aspartico è presente negli alimenti, ma può essere prodotto endogenamente dal più abbondante acido L-aspartico attraverso l'enzima aspartato racemasi.

Acido D-Aspartico e Testosterone

La presunta capacità di aumentare i livelli di ormoni anabolici - in particolare il testosterone e il GH - ha da sempre dato grande impulso alla diffusione di integratori alimentari in ambito sportivo.

E' stato così ad esempio per l'arginina, per l'HMB, per il tribulus terrestris, per la maca andina, per lo ZMA e per moltissimi altri prodotti per i quali sono poi arrivate più smentite che conferme.

In tal senso, anche l'acido D-Aspartico ha beneficiato della diffusione di promettenti studi preliminari, che hanno dimostrato come:

  • la supplementazione con acido D-aspartico al dosaggio di 3,12 g/die per 12 giorni sia stata in grado di aumentare il testosterone del 15% dopo sei giorni e del 42% dopo dodici giorni (rispetto ai valori basali); tale incremento è sceso al 22% dopo tre giorni di cessazione dell'integrazione. 3
  • L'integrazione con dosi di 2,66 g di acido D-aspartico al giorno per 90 giorni, somministrate a uomini infertili, possa aumentare le concentrazioni di testosterone nel siero (dal 30 al 60%), con effetti positivi in termini di aumento della conta e della motilità spermatica (+60-100%), e della capacità fecondante (con il 26,6% degli uomini arruolati che è riuscito a fecondare la propria compagna) 4.

Tuttavia, ulteriori approfondimenti hanno ad evidenziato come:

  • 28 giorni di integrazione con acido D-aspartico, somministrato a dosi di 3 grammi al giorno a sportivi di resistenza, non abbiano prodotto alcun miglioramento in termini di composizione corporea e livelli ormonali (testosterone ed estrogeni) rispetto al placebo 5;
  • alte dosi di acido D-aspartico (6g/die) abbiano causato un calo delle concentrazioni di testosterone totale e libero in sportivi allenati impegnati in discipline di endurance 6;
  • alte dosi di acido D-aspartico (6g/die), somministrate per 3 mesi di allenamento di resistenza in atleti di endurance allenati, non abbiano determinato cambiamenti dei livelli di testosterone, né miglioramenti della performance 7.

Secondo una revisione del 2017, gli studi esaminati hanno dimostrato che la somministrazione di Acido D-Aspartico esogeno aumenta i livelli di testosterone negli animali, mentre gli studi sull'uomo hanno prodotto risultati inconsistenti
Le prove di questa associazione nell'uomo si ritengono ancora scarse, soprattutto a causa di un numero limitato di studi e della scarsa qualità degli stessi.
Vi è quindi un'urgente necessità di più studi clinici umani ben progettati, con campioni di dimensioni maggiori e durata più lunga per studiare gli effetti putativi dell'acido D-aspartico sulle concentrazioni di testosterone.

Gli studi finora condotti sugli sportivi hanno smentito anche la capacità dell'acido D-aspartico di aumentare la massa muscolare e/o di diminuire a massa grassa 5

Modo d'uso

La dose standard indagata negli studi è compresa tra 2.000 e 3.000 mg di acido D-aspartico.

Ricordiamo come, in uno studio, la somministrazione di alte dosi di acido D-aspartico (6g/die) abbia causato un calo delle concentrazione di testosterone totale e libero in sportivi allenati impegnati in discipline di endurance 6. In un altro studio, la stessa dose non ha prodotto alcuna variazione, né in eccesso, né in difetto, dei valori ormonali 7.

Avvertenze

  • Non superare la dose giornaliera di Acido D-Aspartico consigliata dal medico o riportata in etichetta e/o nel foglio illustrativo del prodotto.
  • Gli integratori di Acido D-Aspartico non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.
  • Tenere gli integratori di Acido D-Aspartico lontano dalla vista e dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni.

Controindicazioni

  • I prodotti a base di Acido D-Aspartico sono controindicati in caso di allergia (ipersensibilità) all'Acido D-Aspartico o ad uno qualsiasi degli altri componenti del prodotto.
  • L'uso di integratori di Acido D-Aspartico dovrebbe essere evitato, o strettamente supervisionato da personale medico, durante la gravidanza e l'allattamento.
  • L'assunzione di Acido D-Aspartico in presenza di condizioni patologiche o situazioni particolari, o se si sta seguendo una terapia farmacologica, è consigliata soltanto sotto controllo del medico che, conoscendo approfonditamente il quadro clinico del paziente, saprà dare i migliori consigli.

Effetti Collaterali

  • L'Acido D-Aspartico è ben tollerato e allo stato attuale non sono noti effetti collaterali legati a una sua assunzione a breve termine.
  • Disturbi gastrointestinali potrebbero comunque interessare soggetti particolarmente sensibili.

Prezzo e Offerte

Prezzo Acido D-Aspartico - Scopri le Migliori Offerte Online Selezionate per Te

10,19Spedizione PRIMETotale 10,19€

Prozis Acido D-Aspartico, 1500 mg, 60 Capsule

19,95Spedizione PRIMETotale 19,95€

TestoMax - Potente Manutenzione del Testosterone - 13 Ingredienti Attivi Come Maca, Zinco, Magnesio o Ginseng - 120 Capsule

10,19Totale 10,19€

Prozis Acido D-Aspartico 150 g Naturale - Integratore di alta qualità in polvere, pronto per mescolare con la tua bevanda preferita per aggiornare e massimizzare i tuoi obiettivi

Dai un voto a Acido D-Aspartico

Votazione Media 3.6 / 5. Conteggio Voti 18.
×