Acido Lipoico | Proprietà, Usi, Benefici | Effetti Collaterali

In questo articolo parliamo dell'Acido Lipoico e delle sue Utilità nel Dolore Neuropatico, nel Diabete, nel Dimagrimento, nelle Malattie cardiache e nello Sport, analizzandone Vantaggi, Svantaggi, Dosi, Modo d'Uso, Effetti Collaterali e Controindicazioni

Acido Lipoico | Proprietà, Usi, Benefici | Effetti Collaterali
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima revisione dell'articolo:

Che Cos'è

L'acido lipoico è un piccolo composto organico mitocondriale, che funge da potente antiossidante ed è coinvolto nel metabolismo energetico.

Il corpo umano sintetizza autonomamente piccole quantità di acido alfa lipoico, ma lo può ricavare anche da una varietà di alimenti, oltre che da specifici integratori alimentari.

L'acido lipoico viene sintetizzato all'interno dei mitocondri, comunemente noti come la centrale energetica delle cellule. A questo livello, l'acido lipoico aiuta gli enzimi a trasformare i nutrienti in energia; inoltre, protegge le strutture mitocondriali dallo stress ossidativo 1.

L'uso dell'acido lipoico negli integratori alimentari deriva soprattutto dalla sua potenziale utilità nel favorire la perdita di peso, il controllo della glicemia e la salute dei nervi.

Sinonimi

L'acido lipoico (LA) è noto anche come acido α-lipoico (o acido alfa lipoico o ALA) e come acido tioctico.

  • Acido lipoico in riferimento alla sua solubilità nei grassi.
  • Acido tioctico in riferimento alla presenza nella sua struttura di due atomi di zolfo (theion in greco) ed otto di carbonio (octo in greco).
Acido Lipoico - Struttura Chimica

19,99Spedizione PRIMETotale 19,99€

Acido alfa lipoico ALA 500 mg | 180 capsule vegane extra forti | Aiuta a ridurre l'infiammazione, controllare il mantenimento dei normali livelli di zucchero nel sangue e la salute del sistema nervoso

Carbonio chirale

L'acido lipoico è una molecola chirale ed esistono quindi due stereoisomeri: l'isomero R (R-ALA) presente in natura e quello S (S-ALA) ottenuto per sintesi.

La maggior parte delle preparazioni commerciali di ALA contengono una miscela racemica, ossia una miscela dei due enantiomeri in parti uguali. Tuttavia, sappiamo che l'enantiomero R (R-ALA) viene meglio assorbito rispetto all'enantiomero S.

Non è una Vitamina

Per l'importanza biologica che riveste, l'acido lipoico è descritto da alcuni Autori come una sostanza vitamino-simile.

Talvolta, l'acido lipoico viene indicato come vitamina N; tuttavia, non è classificabile come vitamina, in quanto risulta sintetizzabile dal nostro organismo.

Sintesi Endogena

L'acido lipoico viene sintetizzato nel fegato partendo dall'acido ottanoico (acido grasso a 8 atomi di carbonio) e dalla cisteina (fonte di zolfo).

La produzione endogena di acido lipoico diminuisce drasticamente con la vecchiaia, periodo in cui anche le fonti alimentari tendono ad offrire un contributo inferiore.

A Cosa Serve

Funzioni dell'Acido Lipoico - Ruolo Biologico

Le funzioni dell'acido lipoico nell'organismo umano possono essere riassunte nelle attività:

  • antiossidanti;
  • antinfiammatorie;
  • pro-energetiche.

Funzione Energetica

All'interno dei mitocondri, l'acido lipoico agisce come coenzima del metabolismo energetico cellulare (ciclo di Krebs).

Agisce, in particolare, come cofattore dei numerosi enzimi che partecipano al processo di conversione dei nutrienti (come glucosio e acidi grassi) in energia (ATP).

Funzione Antiossidante

L'acido alfa-lipoico è una molecola anfipatica (o anfifilica); risulta quindi sia idrosolubile che liposolubile, e questa caratteristica gli consente di funzionare in ogni cellula o tessuto del corpo.

Gli altri antiossidanti, invece, risultano per la maggior parte solubili solo in acqua o solo in grassi. La vitamina C, ad esempio, è solubile in acqua, mentre la vitamina E si distingue per la liposolubilità.

Grazie alla sua azione antiossidante e alle caratteristiche di molecola anfifilica, l'acido lipoico è attivo sia nella fase acquosa (citoplasmatica) che nella fase lipidica (propria delle membrane cellulari); pertanto:

  • protegge le membrane cellulari e mitocondriali dalla perossidazione lipidica;
  • protegge le proteine e il DNA e dall'ossidazione;
  • contribuisce alla rigenerazione (o aumenta la quantità intracellulare) di altri antiossidanti fondamentali, quali la vitamina C, la vitamina E, il coenzima Q10 e il glutatione.

In quanto molecola piccola e anfifilica, l'acido lipoico è in grado di oltrepassare facilmente la barriera ematoencefalica e distribuirsi anche a livello del sistema nervoso centrale.

Le proprietà antiossidanti dell'acido alfa-lipoico sono state associate a numerosi benefici per la salute, tra cui un miglior controllo glicemico, riduzione dell'infiammazione, rallentamento dell'invecchiamento cutaneo e miglioramento della funzione nervosa.

Funzione Antinfiammatorie

Parallelamente all'azione antiossidante, l'acido alfa-lipoico espleta un'interessante azione antinfiammatoria.

Studi in vitro e su modelli animali, dimostrano la sua azione inibitoria su vari fattori pro-infiammatori, come NF-kB, IL-1, IL-6 e TNF-α.

L'acido lipoico può quindi contribuire a ridurre l'infiammazione associata all'insulino-resistenza, al cancro, alle malattie del fegato, alle patologie autoimmuni, alle malattie cardiache e ad altri disturbi 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9.

Chelante di Metalli Pesanti

Un'altra funzione essenziale dell'ALA è legata alla capacità di chelare i metalli pesanti.

Viene impiegato, solitamente in associazione ad altri chelanti più potenti, nelle terapie per la disintossicazione da metalli pesanti.

L'acido lipoico risulta in grado di chelare efficacemente vari metalli - quali rame, zinco, piombo, ferro in eccesso, mercurio e arsenico - limitando la loro tossicità e trasportandoli in modo da essere facilmente eliminati dall'organismo.

Farmaco o Integratore?

In alcuni Paesi, l'acido lipoico è registrato come farmaco, in altri come integratore.

La principale indicazione come farmaco è nel trattamento della neuropatia diabetica, con il dosaggio di riferimento di 600 mg/die per via orale.

In Italia, l'acido lipoico viene commercializzato come integratore alimentare, spesso in associazione a vitamine e microelementi o ad altri principi attivi ad azione antiossidante o neurotrofica. Le associazioni più comuni sono quelle con acetil carnitina, colina, citicolina, taurina, SOD, G.P. Etanolammina, Acido nervonico e Vitamine del Gruppo B.

I dosaggi disponibili in commercio sono estremamente variabili (da 100 a 800 mg).

Acido Lipoico negli Alimenti

L'acido lipoico venne isolato per la prima volta nel 1951 da estratti di fegato.

In effetti, i prodotti di origine animale come carne rossa e frattaglie (in particolare, cuore e fegato) sono ottime fonti di acido alfa-lipoico.

In generale, l'acido alfa lipoico è presente in maggiori quantità nei tessuti più ricchi di mitocondri, ovvero nei tessuti metabolicamente più attivi. Nell'allevamento intensivo, la conseguente perdita di movimento degli animali può quindi portare a una più bassa concentrazione di acido lipoico nel tessuto muscolare.

L'acido lipoico è presente anche negli alimenti vegetali.

Fonti vegetali di ALA, elencate in ordine decrescente, includono spinaci, broccoli, pomodori, piselli, cavoletti di Bruxelles e crusca di riso.

Detto questo, gli integratori possono contenere fino a 1.000 volte più acido alfa-lipoico rispetto alle fonti alimentari 10.

Basti pensare che i biochimici americani, L.J. Reed e I.C. Gunsalus, che per primi isolarono l'acido lipoico da estratti di fegato, riuscirono ad ottenerne soltanto 30 milligrammi partendo da 100 kg di fegato.

Occorre inoltre considerare che

  • l'acido lipoico di origine alimentare risulta meno disponibile di quello supplementare (degli integratori), poiché nei cibi si trova in forma complessata alla lisina delle proteine (lipoillisina).
  • cotture prolungate possono depauperare il tenore di acido lipoico dell'alimento.

Fa Dimagrire?

La ricerca ha dimostrato che l'acido alfa-lipoico può influenzare la perdita di peso.

L'effetto dimagrante è probabilmente dovuto all'aumento dell'uptake di glucosio a livello muscolare e nervoso, e all'effetto stimolante sul metabolismo energetico cellulare.

Inoltre, studi sugli animali indicano che l'acido lipoico può ridurre l'attività dell'enzima AMPK (adenosina monofosfato-activated protein chinasi) 11, 12.

Quando AMPK è più attivo, può aumentare la sensazione di fame. D'altra parte, la soppressione dell'attività dell'AMPK può aumentare il numero di calorie che il corpo brucia a riposo. Pertanto, gli animali che hanno assunto acido alfa-lipoico hanno bruciato più calorie 13, 14.

Gli approfondimenti clinici sull'uomo suggeriscono che l'acido alfa-lipoico abbia in realtà solo una leggera influenza sulla perdita di peso.

  • Uno studio, ad esempio, ha dimostrato che 228 persone obese (360 all'inizio con un alto tasso di abbandono)  hanno perso significativamente più peso rispetto al gruppo placebo dopo aver assunto 1.200-1.800 mg di ALA al giorno (in tre dosi giornaliere prima dei pasti) per 20 settimane 15.
    L'entità della perdita di peso è stata di:
    • 0,94 ± 0,45 kg nel gruppo placebo,
    • 1,49 ± 0,38 kg nel gruppo 1.200 mg ALA
    • 2,76 ± 0,53 kg nel gruppo 1,800 mg ALA.
  • Un'analisi di 12 studi ha scoperto che le persone che hanno assunto un integratore di acido alfa-lipoico hanno perso in media 0,69 kg in più rispetto a quelle che assumevano un placebo per una media di 14 settimane 16.
    Nella stessa analisi, l'acido alfa-lipoico non ha influenzato significativamente la circonferenza della vita.
  • Un'altra analisi di 12 studi ha rilevato che le persone che hanno assunto acido alfa-lipoico hanno perso una media di 1,27 kg in più rispetto a quelle che hanno assunto un placebo per una media di 23 settimane 17.

19,99Spedizione PRIMETotale 19,99€

Acido alfa lipoico ALA 500 mg | 180 capsule vegane extra forti | Aiuta a ridurre l'infiammazione, controllare il mantenimento dei normali livelli di zucchero nel sangue e la salute del sistema nervoso

Acido lipoico e Diabete

Il diabete colpisce oltre 400 milioni di adulti in tutto il mondo.

Una caratteristica chiave del diabete è l'eccessivo aumento dei livelli di zucchero nel sangue (glicemia), causato da una carenza assoluta o relativa di insulina.

Effetti Ipoglicemizzanti

L'acido lipoico ha un effetto ipoglicemizzante, in quanto favorisce l'ingresso del glucosio nelle cellule muscolari, mimando l'azione dell'insulina.

Numerosi studi hanno evidenziato la capacità dell'ALA di

  • potenziare la sensibilità all'insulina;
  • favorire l'ingresso del glucosio all'interno della cellula, utilizzando spesso delle strade alternative a quelle attribuibili all'insulina.

I ricercatori ritengono che l'acido alfa-lipoico aiuti a ridurre la glicemia promuovendo processi in grado di ossidare il grasso accumulato nelle cellule muscolari (che se presente in eccesso renderebbe l'insulina meno efficace) 19.

In questo modo, l'acido lipoico contribuisce alla riduzione dei livelli glicemici e previene diverse complicanze che si manifestano nei pazienti diabetici, grazie anche all'effetto antiossidante e neuroprotettivo.

Funziona?

È stato dimostrato che l'acido lipoico abbassa i livelli glicemici sia negli animali che nell'uomo.

Negli studi sugli animali, l'ALA ha abbassato i livelli di zucchero nel sangue fino al 64% 19, 20.

Altri studi negli adulti con diabete o sindrome metabolica hanno dimostrato che può ridurre la resistenza all'insulina e abbassare i livelli di glucosio nel sangue a digiuno e i livelli di HbA1c (emoglobina glicata) 20.

Sebbene sia stato dimostrato che l'acido alfa-lipoico aiuta il controllo della glicemia, non è considerato un trattamento completo per il diabete; tutt'al più viene usato come coadiuvante nel trattamento della malattia.

Contro le Complicanze del Diabete

L'acido alfa-lipoico può ridurre il rischio di complicanze che insorgono nel diabete mal controllato.

È stato dimostrato che allevia i sintomi dei danni ai nervi periferici (neuropatia diabetica) e riduce il rischio di retinopatia diabetica (danni agli occhi) 22, 23, 24.

Si ritiene che questo effetto sia dovuto alle potenti proprietà antiossidanti dell'acido alfa-lipoico 25.

Bisogna inoltre considerare che l'acido lipoico migliora l'uptake di glucosio a livello del nervo, aumentando di conseguenza l'energia a disposizione della cellula nervosa (anche grazie alla sua attività di coenzima nel metabolismo energetico cellulare).

Effetti Neuroprotettivi

La ricerca ha dimostrato che l'acido alfa-lipoico promuove la salute delle cellule nervose.

Ad oggi, sembra essere l'integratore che dispone delle maggiori prove di efficacia clinica nel trattamento del dolore neuropatico 26.

Non a caso, è presente in numerosi integratori ad azione neurotrofica / neuroprotettiva, come Assonal, Trofigard, Xinepa, Xnerv, Mavosten, Neurassial, Tiobec e molti altri.

Alcuni studi dimostrano che l'acido alfa lipoico provoca un'aumentata sintesi del Nerve Growth Factor (NGF), oltre a contrastare la perossidazione lipidica nel tessuto nervoso (l'NGF è una proteina segnale coinvolta nello sviluppo del sistema nervoso che indirizza e regola la crescita degli assoni).

Riassumendo, l'ALA è in grado di proteggere i nervi dal danneggiamento in quanto:

  • riduce la loro degenerazione, limitando i danni provocati dai radicali liberi;
  • migliora la velocità della comunicazione nervosa ottimizzandone la funzionalità;
  • esercita un'azione normalizzante nei confronti della sensibilità nervosa, riducendo sia il dolore che la torpidità sensoriale.

Ad esempio, è stato scoperto che l'acido lipoico rallenta la progressione della sindrome del tunnel carpale nelle sue prime fasi 27. Inoltre, l'assunzione di acido alfa-lipoico prima e dopo l'intervento chirurgico per la sindrome del tunnel carpale ha dimostrato di migliorare gli esiti del recupero 28.

Uno studio clinico randomizzato in doppio cieco e controllato verso placebo, ha dimostrato l’efficacia del trattamento con 600 mg/die di ALA per via orale nel trattamento di pazienti con sindrome della bocca urente (burning mouth syndrome) 29.

L'acido alfa lipoico ha anche dimostrato risultati positivi nel trattamento di radicolopatie da compressione, come sciatalgia e cervicobrachialgia 30, 31.

Altri Benefici

Riduce l'infiammazione

Mentre l'infiammazione a breve termine è una risposta immunitaria naturale, l'infiammazione cronica è un fattore di rischio per molte malattie 32, 33.

Molti ricercatori ritengono che l'infiammazione cronica di basso livello svolga un ruolo importante nell'insorgenza di malattie cardiache, cancro, sindrome metabolica, obesità, morbo di Alzheimer e varie condizioni degenerative 34, 35, 36, 37.

L'acido alfa-lipoico ha dimostrato di abbassare diversi marker di infiammazione.

  • Negli studi in provetta, l'acido alfa-lipoico ha ridotto diversi marker di infiammazione, tra cui NF-kB, ICAM-1, VCAM-1, MMP-2, MMP-9 e IL-6 38, 39, 40, 41.
  • In un'analisi di 11 studi, l'acido alfa-lipoico ha abbassato significativamente i livelli di proteina C reattiva (PCR) negli adulti con alti livelli di PCR 29.
  • L'acido alfa-lipoico ha anche ridotto i marker infiammatori in numerosi studi su pazienti con malattie cardiache 42.
  • Tuttavia, alcuni studi non hanno trovato cambiamenti in questi marker nelle persone che hanno assunto acido alfa-lipoico rispetto ai gruppi di controllo 43, 44, 45.

Può ridurre i fattori di rischio di malattie cardiache

Negli Stati Uniti, le malattie cardiache sono responsabili di un decesso su quattro 46.

La ricerca che emerge da una combinazione di studi di laboratorio, su animali e sull'uomo ha dimostrato che le proprietà antiossidanti dell'acido alfa-lipoico possono ridurre diversi fattori di rischio per le malattie cardiache.

In primo luogo, le proprietà antiossidanti consentono all'acido alfa-lipoico di neutralizzare i radicali liberi e ridurre lo stress ossidativo, che è notoriamente collegato a un aumentato rischio di malattie cardiache 47.

In secondo luogo, è stato dimostrato che l'acido lipoico agisce sul sistema vascolare e aumenta la sintesi endoteliale di ossido nitrico (NO). In questo modo, aiuta a migliorare la disfunzione endoteliale (una condizione in cui i vasi sanguigni non possono dilatarsi correttamente, aumentando il rischio di infarto e ictus) 48, 49.

Inoltre, una revisione degli studi ha scoperto che l'assunzione di un integratore di acido alfa-lipoico riduce i livelli di trigliceridi e colesterolo LDL (cattivo) negli adulti con malattia metabolica 50.

Migliora l'Infertilità Maschile

Le membrane cellulari degli spermatozoi sono ricche di acidi grassi polinsaturi e come tali sono particolarmente suscettibili alla perossidazione indotta dai ROS (radicali liberi dell'ossigeno). Inoltre, il liquido seminale è naturalmente ricco di antiossidanti, come le vitamine C ed E, la superossidodismutasi e la tioredossina.

Non è raro riscontrare negli uomini infertili ridotti livelli di antiossidanti nel liquido seminale e livelli di ROS elevati.

L'acido alfa lipoico ha dimostrato di migliorare quantitativamente e qualitativamente la spermatogenesi in animali esposti a inquinanti o antibiotici (adriamicina, ciclofosfamide) rispetto al controllo non trattato; ha altresì dimostrato di preservare il processo di spermatogenesi nel diabete 51, 52.

Proprietà Antiaging

L'acido α-lipoico è stato utilizzato sia come supplemento orale che come crema dermatologica al 5% per ridurre lo stress ossidativo e i rischi associati a un più rapido invecchiamento cutaneo.

Ad esempio, ha dimostrato di:

  • ridurre lo stress ossidativo in fibroblasti irradiati con dosi di raggi gamma pari a quelle utilizzate in radioterapia, riducendo sensibilmente la generazione di ROS e l'attivazione di alcune reduttasi 53;
  • aumentare la sintesi di collagene in linee di fibroblasti cutanei 54.

L'acido lipoico è stato quindi impiegato nella formulazione cosmetica con risultati contrastanti: in uno studio clinico controllato su donne cinquantenni si è registrato un sensibile miglioramento dell'emivolto trattato con ALA rispetto a quello trattato con placebo, con riduzione sensibile della rugosità dopo le prime 5 settimane 55.

Altri studi non hanno rilevato alcun beneficio 56.

Proprietà Ergogeniche

Gli atleti sono sottoposti ad uno stress ossidativo notevole, poiché a causa della loro attività (quindi per l'aumento del metabolismo), vanno incontro a una produzione di radicali liberi molto maggiore di un soggetto sedentario.

Tuttavia, questi radicali liberi hanno un ruolo importante nei processi di adattamento dell'organismo allo sforzo, quindi nel miglioramento della performance. Per questo motivo, dopo un iniziale entusiasmo, l'opportunità di somministrare antiossidanti negli sportivi rimane fortemente dibattuta.

  • In uno studio, la somministrazione di un cocktail antiossidante (vitamina C, vitamina E, Acido α-lipoico), prima di una prova a cronometro di 5 chilometri ha ridotto la performance atletica e peggiorato vari parametri prestativi in giovani maschi sani 57.

Oltre al ruolo antiossidante, l'acido lipoico ha però anche un ruolo pro-energetico, essendo potenzialmente in grado di aumentare o comunque sostenere la produzione energetica nelle cellule muscolari.

  • In una sperimentazione clinica, rispetto al gruppo placebo, l'assunzione di acido α-lipoico (1200 mg al giorno per 10 giorni) prima di un esercizio a forte componente eccentrica (15 minuti di corsa in discesa, eseguiti dopo 90 minuti di corsa) ha aumentato i livelli pre-esercizio di specie reattive dell'ossigeno, ridotto i livelli post-esercizio delle specie reattive di azoto e di altri prodotti pro-ossidativi, ridotto il danno muscore post-esercizio e aumentato il livello sierico di EPO (eritropoietina) 58.
  • Inoltre, uno studio ha dimostrato che l'assunzione congiunta di creatina e acido lipoico permette di aumentare i livelli di creatina muscolare in misura superiore rispetto all'associazione zucchero + creatina 59.

Modo d'Uso

Assunzione a Stomaco Vuoto

Gli integratori di acido lipoico vanno assunti a stomaco vuoto, poiché alcuni alimenti possono ridurne la biodisponibilità 60.

I dati presenti in letteratura suggeriscono che l'assunzione a digiuno (30 minuti prima o 2-3 ore dopo i pasti) risulta ottimale per una migliore biodisponibilità della molecola.

A seguito di assunzione per via orale, l'acido lipoico viene assorbito elettivamente nello stomaco, mentre la quota residua viene agevolmente assorbita nel tratto intestinale.

Una volta assorbito, viene convertito nella sua forma ridotta piu attiva (DHLA).

Dosaggi

Sebbene non vi sia un dosaggio stabilito, la maggior parte delle prove suggerisce che 300-600 mg di acido alfa lipoico al giorno sono sufficienti e sicuri.

Le persone con complicanze diabetiche o disturbi cognitivi possono richiedere più acido alfa-lipoico. In questi casi, è meglio chiedere al proprio medico la dose più efficace.

Sembra inoltre preferibile l'assunzione in dose unica rispetto al frazionamento in più dosi quotidiane.

19,99Spedizione PRIMETotale 19,99€

Acido alfa lipoico ALA 500 mg | 180 capsule vegane extra forti | Aiuta a ridurre l'infiammazione, controllare il mantenimento dei normali livelli di zucchero nel sangue e la salute del sistema nervoso

Forma

In generale, la biodisponibilità dell'enantiomero R-ALA è significativamente più elevata rispetto al S-ALA, indipendentemente dalla formulazione farmaceutica di partenza.

Assai più disponibile appare anche la formulazione liquida rispetto a quella solida, poiché la dissoluzione lenta delle compresse è un passaggio critico per la biodisponibilità dell'ALA.

Effetti Collaterali

L'acido alfa-lipoico è generalmente considerato sicuro, con effetti collaterali minimi o nulli.

In alcuni casi, le persone possono manifestare sintomi lievi come nausea, eruzioni cutanee o prurito.

Per dosaggi più alti, compresi tra i 600 e i 1800 mg/die, per endovena o per os, sono stati registrati sporadici eventi avversi quali nausea, vomito, vertigini, alcune reazioni allergiche cutanee e ipoglicemia.

Tuttavia, la ricerca mostra che gli adulti possono assumere fino a 2.400 mg di acido lipoico al giorno senza effetti collaterali dannosi 61.

Non sono raccomandate dosi più elevate, in quanto non ci sono prove che forniscano benefici extra.

Inoltre, la ricerca sugli animali ha scoperto che dosi estremamente elevate di acido alfa-lipoico possono favorire l'ossidazione, alterare gli enzimi epatici e mettere a dura prova il fegato e il tessuto mammario 54, 55.

Controindicazioni

Ad oggi, pochissimi studi hanno esaminato la sicurezza dell'acido alfa-lipoico nei bambini e nelle donne in gravidanza e allattamento. Queste popolazioni speciali non dovrebbero quindi assumerlo se non viene consigliato dal proprio medico.

In caso di diabete, è importante consultare il proprio medico prima di assumere acido alfa-lipoico, poiché potrebbe interagire con altri medicinali che aiutano a ridurre i livelli di zucchero nel sangue.

L'utilizzo di ALA è comunque considerato sicuro anche in pazienti con gravi problemi epatici o renali.

Per il suo effetto insulino mimetico, ad alte dosi l'ALA può ridurre la glicemia e dovrebbe essere usato sotto controllo medico in concomitanza con l'assunzione di farmaci ipoglicemizzanti

Prezzo e Offerte

Prezzo Acido Lipoico - Scopri le Migliori Offerte Online

19,99Spedizione PRIMETotale 19,99€

Acido alfa lipoico ALA 500 mg | 180 capsule vegane extra forti | Aiuta a ridurre l'infiammazione, controllare il mantenimento dei normali livelli di zucchero nel sangue e la salute del sistema nervoso

14,50Spedizione PRIMETotale 14,50€

Yamamoto Nutrition Lipoic-CR integratore alimentare che apporta 300mg di Acido Alfa Lipoico (ALA) e 200mcg di Cromo Picolinato 100 compresse

13,49Spedizione PRIMETotale 13,49€

Yamamoto Nutrition Alpha LIPOIC ACID integratore alimentare di acido alfa lipoico 100 capsule
+Mostra Altre Offerte

Dai un voto a Acido Lipoico

Votazione Media 4.5 / 5. Conteggio Voti 2.
×