Zucca nella Medicina Popolare

Popolarissimo rimedio contro i vermi intestinali (azione antielmintica o vermifuga), i semi di zucca sono consigliati dalla medicina popolare anche contro i disturbi renali e della prostata, e come anafrodisiaco (per ridurre la libido nell'uomo)

Zucca nella Medicina Popolare
- Specialista in Scienze Motorie e del Benessere Zarrow s.r.l.

Oltre che per i classici utilizzi culinari dei suoi semi, dei suoi fiori e dei suoi frutti, la zucca trova anche impiego nella medicina popolare come rimedio contro vari tipi di disturbi.
Più precisamente, sono i semi di zucca e l'olio da essi estratto ad essere utilizzati nella medicina tradizionale per il trattamento di patologie quali la vescica iperattiva e le infiammazioni dei reni. Inoltre, la zucca è impiegata fin dai tempi antichi nel trattamento delle infestazioni da vermi intestinali. Quest'ultimo utilizzo della zucca - anche se non è stato ufficialmente approvato - potrebbe essere plausibile, dal momento che alcuni studi hanno dimostrato come la cucurbitina in essa contenuta sia dotata di proprietà antielmintiche nei confronti di alcune specie di parassiti.
Infine, la zucca è impiegata nella medicina tradizionale anche come rimedio vulnerario, ossia come rimedio per facilitare la cicatrizzazione e la guarigione delle ferite, delle piaghe, ecc.

Le proprietà e le applicazioni medicinali della zucca descritte in questo articolo non sono state confermate da verifiche sperimentali, condotte con metodo scientifico, o non le hanno superate. Potrebbero, pertanto, risultare inefficaci o addirittura dannose.

Curiosità

La zucca è una pianta che già gli antichi popoli egizi, arabi e greci conoscevano. Con molta probabilità, queste popolazioni la importarono dall'Asia meridionale. La zucca, inoltre, era già conosciuta e ampiamente utilizzata anche in Cina.
Oltre che per gli scopi culinari, la zucca - una volta svuotata dalla polpa e dai semi - veniva fatta essiccare e utilizzata da questi antichi popoli per conservare cibi e bevande o addirittura per fabbricare utensili.
In Europa, invece, la zucca fece il suo ingresso solo dopo la scoperta dell'America.