Ginseng nella Medicina Popolare

Il ginseng è in assoluto tra le piante più utilizzate nella medicina tradizionale cinese, che lo utilizza per la cura dello stress e dell'affaticamento, come rimedio contro l'ansia, l'insonnia, per rafforzare le difese immunitarie e come rinvigorente

Ginseng nella Medicina Popolare
- Specialista in Scienze Motorie e del Benessere Zarrow s.r.l.

Il ginseng, grazie alle sue numerose proprietà, è da sempre considerato dalle popolazioni orientali come una panacea (dal greco "pan" che significa "tutto" e "axos" che significa "rimedio"), ossia come un rimedio adatto a curare tutti i mali.
Non c'è da sorprendersi, pertanto, del fatto che il ginseng venga utilizzato nella medicina tradizionale per trattare disturbi della più svariata natura.
Più nel dettaglio, il ginseng trova impiego nella medicina popolare per il trattamento dell'ansia, dell'insonnia, della nevralgia, dell'impotenza, della sterilità e della sindrome da deperimento - o cachessia - cioè una sindrome caratterizzata da perdita di appetito, perdita di peso, stanchezza, debolezza e atrofia muscolare. Inoltre, il ginseng è utilizzato anche come rimedio contro la perdita di appetito.
Nella medicina cinese, invece, il ginseng è utilizzato contro il vomito e per il trattamento dei disturbi gastrici e dell'emottisi, ossia dell'emissione - attraverso la tosse - di sangue proveniente dalle vie respiratorie.
In omeopatia il ginseng trova, invece, impiego come rimedio contro la debolezza e contro i reumatismi.
Le proprietà e le applicazioni medicinali del ginseng descritte in questo articolo non sono state confermate da verifiche sperimentali, condotte con metodo scientifico, o non le hanno superate. Potrebbero, pertanto, risultare inefficaci o addirittura dannose.