Enzimi Digestivi | Lista, Funzioni | Usi, Proprietà, Benefici

In questo articolo parliamo degli Enzimi Digestivi, delle loro Funzioni nell'Uomo e nelle Piante. Lista, Proprietà ed Effetti di Carenze Specifiche. Uso degli Enzimi Digestivi come Integratori: A Cosa Servono? Proprietà e Benefici

Enzimi Digestivi
Supervisione Scientifica a Cura del Dottor Gilles Ferraresi - Ultima revisione dell'articolo:

Cosa Sono

Gli enzimi digestivi sono un ampio gruppo di proteine che digeriscono nutrienti complessi, come polisaccaridi, proteine e trigliceridi, spezzettandoli in frammenti più piccoli.

Solo grazie all'intervento degli enzimi digestivi, questi nutrienti possono essere scomposti in molecole sufficientemente piccole da essere assorbite a livello intestinale.

La maggior parte degli enzimi digestivi viene prodotta nel pancreas, ma piccole quantità vengono sintetizzate anche nello stomaco, nell'intestino tenue e nella bocca.

Gli enzimi digestivi sono classificati in base ai loro substrati target:

Ogni enzima digestivo ha un ruolo specifico: quello che scinde i grassi (lipasi), per esempio, non agisce sulle proteine o sui carboidrati, e viceversa. Inoltre, ciascun enzima funziona soltanto entro determinati intervalli di pH; ad esempio, mentre le proteasi gastriche lavorano a pH molto acido, quelle intestinali agiscono a pH fisiologico e leggermente basico.

Gli enzimi digestivi sono spesso usati come integratori per supportare una digestione sana e aumentare l'assorbimento dei nutrienti. Oltre ad aiutare con vari disturbi digestivi (come l'intolleranza al lattosio e la sindrome dell'intestino irritabile), possono anche combattere l'infiammazione, le infezioni intestinali e i dolori muscolari 1, 2, 3, 4.

Quali Sono?

Lista degli Enzimi Digestivi

Enzima Digestivo Substrato Prodotto della Digestione
Saliva
Amilasi Salivare Amidi, Polisaccaridi Oligosaccaridi, Trisaccaridi e Disaccaridi (come il Maltosio)
Lipasi Salivare Trigliceridi Acidi Grassi liberi, Mono e Di-gliceridi
Stomaco
Pepsina Proteine Peptidi
Lipasi Gastrica Trigliceridi Acidi Grassi liberi e Monogliceridi
Pancreas
Amilasi Pancreatica Amidi α-Destrine, Disaccaridi (Maltosio), Trisaccaridi (Maltotriosio)
Tripsinogeno → Tripsina Proteine Peptidi
Chimotripsinogeno → Chimotripsina Proteine Peptidi
Carbossipeptidasi Proteine Amminoacidi e Peptidi
Elastasi Proteine (Elastina) Peptidi
Lipasi Pancreatica Grassi Acidi Grassi liberi e Monogliceridi
Fosfolipasi Fosfolipidi Acidi Grassi liberi, Monogliceridi, Gruppi Fosfato
Nucleasi RNA, DNA Nucleotidi
Intestino Tenue
Destrinasi α-Destrine Glucosio
Maltasi Maltosio Glucosio
Sucrasi Saccarosio Glucosio, Fruttosio
Lattasi Lattosio Glucosio, Galattosio
Aminopeptidasi Peptidi Peptidi, Amminoacidi
Enteropeptidasi Tripsinogeno Tripsina
Dipeptidasi Dipeptidi Amminoacidi
Nucleosidasi Nucleotidi Basi Azotate, Ribosio, Desossirbosio, Fosfati
Fosfatasi Nucleotidi Basi Azotate, Ribosio, Desossirbosio, Fosfati

Enzimi Digestivi Vegetali

Come gli umani, anche le piante dipendono dagli enzimi digestivi per il loro corretto metabolismo.

Gli enzimi proteolitici, ad esempio, sono necessari per la crescita e lo sviluppo della pianta, e aiutano a mantenerla in salute fungendo da meccanismo di difesa contro i parassiti 5, 6.

Diversi alimenti - come miele, mango, papaya, ananas, kiwi, avocado, crauti, latti fermentati e bevande o cibi fermentati in genere - contengono enzimi digestivi.

Alcuni di questi enzimi di origine vegetale vengono purificati e sfruttati come integratori e per varie applicazioni industriali:

  • La bromelina viene estratta dal frutto o dal gambo dell'ananas. È costituita da un mix di proteasi che scompongono le proteine in amminoacidi, e da altri enzimi 2, 1.
    Grazie alla sua attività enzimatica ad ampio spettro, la bromelina può aiutare con la digestione, ridurre il dolore e apportare benefici alla pelle. Ha anche forti proprietà anti-infiammatorie e di potenziamento immunitario 2, 7, 8, 9.
  • La papaina è una proteasi estratta dalla papaia.
    La papaina è stata usata tradizionalmente per ridurre il dolore, l'infiammazione e il gonfiore. Gli studi dimostrano che può migliorare la digestione, ridurre l'edema, la flatulenza, la diarrea e potrebbe anche aiutare a combattere il cancro e le infezioni 10, 11, 12.
    Prodotti a base di bromelina e papaina vengono usati anche per ammorbidire la carne.

Sebbene non siano propriamente degli enzimi digestivi, è bene ricordare anche:

  • La serrapeptasi (serratio peptidasi) estratta dai batteri Serratia, presenti nei bachi da seta. Come tutti gli enzimi proteolitici, anche la serratio-peptidasi ha la capacità di favorire la digestione delle proteine. L'applicazione salutistica più nota di questo enzima deriva tuttavia dalla sua spiccata azione antinfiammatoria e antiedemigena 13, 14.
  • La nattokinase è un enzima presente nel nattō, un prodotto a base di soia fermentata dai batteri Bacillus subtilis natto. Questa proteasi digerisce le proteine che causano un'eccessiva coagulazione del sangue, rendendola un potenziale rimedio naturale per problemi cardiaci e circolatori 15, 16, 17.

Carenza di Enzimi Digestivi

Alcuni enzimi digestivi presenti nell'intestino degli erbivori sono assenti nell'organismo umano, che per questo motivo non può - ad esempio - digerire la cellulosa.

In altri casi, alcuni soggetti possono presentare delle carenze specifiche di determinati enzimi, normalmente presenti in quantità sufficienti in altri individui.

L'esempio più diffuso è la carenza di lattasi (β-galattosidasi), che dà origine all'intolleranza al lattosio.

Una causa comune di grave carenza di enzimi digestivi è l'insufficienza pancreatica esocrina, che può essere la conseguenza di pancreatite cronica, cisti o tumori benigni o maligni al pancreas, danni iatrogeni, fibrosi cistica o diabete. Questa condizione si manifesta con disturbi digestivi anche severi, come gonfiore, flatulenza, crampi dopo i pasti, diarrea, feci gialle e unte che galleggiano, feci maleodoranti e perdita di peso.

In questi casi è necessaria una terapia di sostituzione degli enzimi pancreatici con appositi farmaci.

In diversi studi clinici, su un totale di oltre 750 adulti e bambini con insufficienza pancreatica esocrina, gli enzimi digestivi (pancrelipasi, pancreatina) hanno aumentato l'assorbimento di grassi e proteine, diminuito il grasso nelle feci, ridotto gas e dolore allo stomaco e migliorato la consistenza delle feci e la qualità della vita 18, 19, 20, 21, 22, 23.

17,99Totale 17,99€

Enzimi digestivi - Jamieson - Integratore alimentare di enzimi digestivi

Uso come Integratori

La maggior parte degli integratori di enzimi digestivi contiene una combinazione di lipasi, amilasi e proteasi.

Alcuni prodotti contengono anche altri enzimi specifici che possono essere utili se si hanno difficoltà a digerire determinati nutrienti:

  • Lattasi: migliora la digestione del lattosio, un tipo di zucchero presente nel latte e nei prodotti lattiero-caseari
  • Alfa-galattosidasi*: aiuta a digerire i carboidrati complessi contenuti in fagioli, verdure e cereali
  • Fitasi: supporta la digestione dell'acido fitico contenuto in cereali integrali, noci e legumi
  • Cellulasi: converte la cellulosa, un tipo di fibra vegetale, in beta-glucosio.

L'α-galattosidasi non è sintetizzata nell'organismo umano; aiuta la digestione degli oligosaccaridi non digeribili (raffinosio, stachioso e verbascosio) contenuti in una grande varietà di cerali, farine bianche, pane, pasta, legumi, frutta e verdura. In questo modo, l'integrazione con questo enzima riduce efficacemente i processi fermentativi e la produzione di gas.

Gli integratori di enzimi digestivi possono essere utilizzati con successo:

  • dalle persone che lamentano generiche difficoltà digestive su base funzionale, quindi in assenza di patologie sottostanti;
  • in presenza di intolleranza al lattosio;
  • per facilitare la digestione di pasti ricchi di latticini freschi (ricchi di lattosio) e/o legumi e/o di cibi ricchi di fibre;
  • più in generale, per facilitare la digestione di pasti particolarmente abbondanti;
  • per riequilibrare la flora batterica intestinale che può essere alterata da fermentazione, stagnazione e produzione di gas;
  • in caso di sindrome dell'intestino irritabile.

Enzimi Digestivi e Salute Intestinale

Alcuni studi in vitro e su animali mostrano che gli enzimi digestivi possono migliorare la salute dei batteri intestinali benefici 24.

  • In uno studio di 2 mesi su 34 donne, l'amilasi di banana ha ridotto il gonfiore e aumentato i batteri intestinali buoni (bifidobatteri) 25.
  • In uno studio, la somministrazione di enzimi digestivi ai topi ha promosso la colonizzazione di batteri intestinali benefici 26.

Gli enzimi proteolitici possono anche migliorare i sintomi nelle persone con vari disturbi digestivi, come dispepsia e sindrome dell'intestino irritabile 27, 28, 29, 30, 31.

  • In uno studio clinico su 200 persone con dispepsia funzionale, la papaina ha ridotto l'infiammazione allo stomaco. Rispetto al placebo, ha alleviato sintomi come mal di stomaco, vomito, nausea, bruciore di stomaco, eruttazione e gonfiore 32.
  • In uno studio su 60 persone con infiammazione cronica dello stomaco (gastrite), l'integrazione con estratti di papaya e di avena ha migliorato i sintomi correlati alla malattia in misura superiore al placebo 33, 10.
  • Inoltre, è stato dimostrato che la bromelina riduce l'infiammazione nelle persone con malattie infiammatorie intestinali, tra cui la colite ulcerosa e la malattia di Crohn 34.
  • Negli studi clinici su oltre 80 persone con aumento dell'apporto proteico, gli integratori di proteasi fungine (estratti da Aspergillus) hanno aumentato l'assorbimento proteico e migliorato i livelli di grassi nel sangue 35, 36.

Enzimi Digestivi contro l'Infiammazione

Diversi studi hanno dimostrato che gli enzimi proteolitici sono efficaci nel ridurre l'infiammazione e i sintomi correlati alle condizioni infiammatorie.

Una revisione di 10 studi ha ad esempio concluso che l'enzima proteolitico bromelina è efficace nel ridurre i sintomi di dolore, gonfiore e rigidità articolare nelle persone con artrosi 37.

Un altro studio ha dimostrato che un integratore contenente bromelina e tripsina era efficace quanto i farmaci antinfiammatori tradizionali nel ridurre il dolore correlato all'artrosi 38.

Una combinazione di papaina con altri enzimi (bromelina, tripsina e chimotripsina) ha ridotto i livelli elevati di TGF-beta, riducendo così l'infiammazione in 130 persone 39.

In uno studio di 3 mesi su 27 bambini con infiammazione polmonare (bronchite), gli integratori di enzimi digestivi hanno migliorato i sintomi 40.

7,00Spedizione PRIMETotale 7,00€

Prolife Enzimi Fitoplus Probiotici Curcuma Zenzero Contro Gonfiore Addominale, 20 capsule da 545 mg

Enzimi Digestivi contro il Dolore Articolare

In molti studi condotti su persone con osteoartrosi del ginocchio o della spalla, gli integratori di enzimi digestivi hanno ridotto dolori articolari, gonfiore e rigidità, migliorando al contempo la qualità della vita e la mobilità articolare dell'articolazione artrosica 37, 38, 39, 40, 41, 42, 43, 44, 45, 46, 47, 48.

Enzimi Digestivi contro Dolore e Indolenzimento muscolare

Il dolore muscolare a insorgenza ritardata (DOMS) può manifestarsi fino a tre giorni dopo un allenamento.

Gli enzimi proteolitici possono aiutare a ridurre il dolore muscolare e accelerare il recupero dopo un intenso allenamento.

In uno studio clinico su 80 persone sottoposte a intervento chirurgico, un integratore contenente papaina, bromelina e rutina ha ridotto il dolore più rapidamente rispetto al placebo. Ha anche ridotto la necessità di ricorrere ad antidolorifici 49.

In un piccolo studio, una miscela di enzimi proteolitici (contenente anche papaina) e curcumina ha ridotto leggermente ma significativamente la dolorabilità e il dolore muscolare post-allenamento, rispetto a un placebo 50.

Un altro studio ha scoperto che le persone che hanno assunto un integratore contenente tripsina, bromelina, papaina e chimotripsina, prima e dopo la corsa in discesa, hanno sperimentato un ridotto dolore muscolare e un recupero muscolare più rapido rispetto a quelle che hanno assunto un placebo 51.

Guarigione delle Ferite

Gli enzimi digestivi vengono anche usati come ingredienti attivi in varie preparazioni per il debridement (rimozione del tessuto necrotico della ferita), utilizzate dal personale sanitario per pulire le piaghe e le ferite necrotiche.

A livello di una ferita, le cellule non vitali impediscono la guarigione. Occorre quindi ripristinare il fondo della ferita e le funzioni della matrice extracellulare attraverso la rimozione del tessuto necrotico, che può avvenire per via chirurgica o enzimatica.

Gli enzimi digestivi (tripsina, chimotripsina, papaina, bromelina, in combinazione con serrapeptasi) promuovono la guarigione della ferita rompendo la barriera della fibrina e migliorando il flusso sanguigno nell'area della ferita. Inoltre rimuovono le cellule morte e i tessuti, e aumentano la produzione di collagene 52, 53, 54, 55, 56, 57.

Inibitori degli Enzimi Digestivi

Aiutano a Dimagrire?

Alcune sostanze agiscono come inibitori degli enzimi digestivi, bloccandone l'attività; in questo modo riducono l'assorbimento di alcuni macronutrienti e sono talvolta usate nel trattamento dell'obesità per aumentare la perdita di peso 62.

Secondo una revisione di 14 studi, l'integrazione con un inibitore dell'alfa-amilasi estratto dai fagioli bianchi può aumentare sia la perdita di peso che la perdita di grasso nell'uomo 63.

Gli inibitori della lipasi sono utilizzati per ridurre l'assorbimento dei grassi, il che potrebbe anche provocare una significativa perdita di peso 64, 65. In particolare, l'inibitore della lipasi chiamato orlistat può ridurre l'assorbimento di grassi del 30%, riducendo la produzione di lipasi nello stomaco e nel pancreas, con conseguente perdita di peso 66.

L'acarbosio è un farmaco usato per trattare il diabete di tipo 2. Aiuta a ridurre la glicemia insieme a dieta ed esercizio fisico. Funziona rallentando l'azione di alcuni enzimi che scompongono l'amido in zuccheri. Questo rallenta la digestione dei carboidrati e favorisce l'equilibrio della glicemia 67.

Prezzo e Offerte

Prezzo Enzimi Digestivi - Scopri le Migliori Offerte Online

17,99Totale 17,99€

Enzimi digestivi - Jamieson - Integratore alimentare di enzimi digestivi

6,00Spedizione PRIMETotale 6,00€

Prolife Enzimi - Probiotici con Miscela di 16 Enzimi a Funzione Digestiva - 30 capsule da 490mg

23,00Spedizione PRIMETotale 23,00€

Solgar Erbenzym Digest - 56 g
+Mostra Altre Offerte

Dai un voto a Enzimi Digestivi

Votazione Media 4.6 / 5. Conteggio Voti 13.
×