Fucus per Dimagrire - Efficacia e Modo d'Uso

In questo articolo ti parlo del Fucus per dimagrire, spiegandoti come agisce, quali principi attivi contiene e perché può aiutarti a perdere peso se usato nella maniera corretta

Fucus per Dimagrire - Efficacia e Modo d'Uso
- Specialista in Scienze Motorie e del Benessere Zarrow s.r.l.

Fucus

Il Fucus, noto in botanica come Fucus vesiculosus, è un'alga bruna commestibile, da sempre utilizzata per le sue spiccate attività dimagranti e antinfiammatorie.

La sua tipica colorazione, responsabile tra l'altro delle sue funzioni, è legata alla presenza di pigmenti colorati noti come cloro-tannini, tra i quali è possibile annoverare anche la Fucoxantina.

Oltre alla Fucoxantina, molto studiata e apprezzata scientificamente, il Fucus presenta numerosi altri principi attivi utili al dimagrimento, tra i quali:

  • Iodio: un solo grammo di estratto secco di Fucus è in grado di soddisfare il fabbisogno giornaliero di questo oligoelemento;
  • Florotannini, dotati di apprezzabili attività antiossidanti;
  • Polisaccaridi contenenti Fucosio, molecola costituita da zolfo e monosaccaridi, dotati di attività biologica.

Fucoxantina

La Fucoxantina è un pigmento di colore nero-marrone, appartenente alla famiglia delle xantofille, e responsabile in gran parte delle proprietà antiobesigene del Fucus.

Alla Fucoxantina, infatti, si attribuiscono diverse proprietà biologiche, tra le quali:

  • Quelle antidiabetiche e citoprotettive nei confronti delle cellule beta pancreatiche;
  • Quelle antipertensive e cardioprotettive;
  • Quelle ipoglicemizzanti;
  • Quelle antinfiammatorie;
  • Quelle termogeniche;
  • Quelle antifame.

Il contenuto di Fucoxantina, nell'alga fresca Fucus, per quanto importante, non riesce sempre a raggiungere livelli tali da garantire un effetto biologico apprezzabile.

Per questo motivo si preferisce ricorrere all'utilizzo di estratti secchi dell'alga Fucus piuttosto che ad integratori già titolati in Fucoxantina.

Fucus e dimagrimento

Per quanto importante, non bisogna tuttavia credere che sia solo la Fucoxantina responsabile delle proprietà dimagranti dell'alga Fucus.

L'insieme di principi attivi e di minerali presenti nell'estratto secco di questa pianta, garantirebbe infatti funzioni sinergiche, che andrebbero invece perse isolando il singolo principio attivo.

Per questo motivo, al Fucus vengono attribuite attività dimagranti sostenute da diversi meccanismi biologici.

Più precisamente, il Fucus potrebbe:

  • Sostenere la funzionalità tiroidea, fornendo quantitativi di Iodio utili a garantire l'opportuna produzione di ormoni tiroidei. Questi ultimi agirebbero perifericamente migliorando sia il metabolismo di base sia l'ossidazione degli acidi grassi.
  • Inibire l'adipogenesi, ossia bloccare i meccanismi biologici alla base della formazione di nuove cellule adipose;
  • Ridurre l'assorbimento intestinale di lipidi, migliorando trigliceridemia e colesterolemia;
  • Ridurre l'assorbimento intestinale di zuccheri, permettendo un miglioramento della curva glicemica e l'assenza di picchi glicemici potenzialmente responsabili di iperglicemia e danno ossidativo;
  • Migliorare il processo di lipolisi, permettendo un consumo migliore di lipidi a fini dietetici;
  • Ridurre la sensazione di appetito, riducendo l'intake calorico giornaliero;
  • Aumentare la sensazione di sazietà prandiale.

Come assumere il Fucus

Nonostante le interessantissime evidenze molecolari, ancora poco rappresentati sono i trials clinici in grado di caratterizzare dosaggi e modalità d'assunzione del Fucus.

Secondo diversi autori, il Fucus risulterebbe attivo già a 500 mg giornalieri. Per questo motivo il dosaggio più consigliato è quello di 500 - 1000 mg giornalieri da dividere ed assumere prima dei pasti.

E' da considerare che mediamente il suddetto dosaggio fornirebbe contestualmente almeno 200 mcg di Iodio, fabbisogno giornaliero di un uomo adulto.

Sicurezza d'impiego

Per la ricchezza di principi attivi e soprattutto per l'importante quantità di Iodio, il Fucus dovrebbe essere assunto sotto la stretta supervisione medica.

Effetti collaterali gastroenterici quali nausea, vomito, dolori addominali crampiformi e diarrea sono stati riscontrati in diversi casi, ma fortunatamente risolti immediatamente una volta sospesa l'assunzione.

Importante potrebbe essere invece il rischio di ipertiroidismo e tireotossicosi indotto dallo Iodio, in seguito all'abuso di Fucus.

Per i suddetti motivi, l'uso di quest'alga è generalmente controindicato durante la gravidanza e l'allattamento al seno, e in presenza di patologie tiroidee ed autoimmuni.

Consigli per l'Acquisto

Vendita Online Fucus

Esi Fucuslinea Forte Integratore Alimentare - 45 OvalettePrezzo:6,65€Offerta e Recensioni  
Fucus Concentrato puro | bruciatore di grassi | 3 confezioni 60 capsule 100% vegetali A base di iodio assimilabile, utile come starter nelle diete ipocalorichePrezzo:25,99€Offerta e Recensioni  
Maglietta Donna La birra è la risposta (Small Azzulo Multicolore)Prezzo:13,46€Offerta e Recensioni