Collagene Idrolizzato | Uso, Benefici, Effetti Collaterali

Il Collagene Idrolizzato è formato da brevi catene di aminoacidi, che vengono facilmente assorbiti aiutando il corpo a produrre nuovo collagene e stimolando la produzione di elastina e acido ialuronico, rendendo la pelle più tonica, idratata ed elastica

Collagene Idrolizzato
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima revisione dell'articolo:

Cos'è il Collagene ?

Il collagene è una proteina presente nel corpo di tutti gli animali, compresi gli esseri umani. È uno dei principali elementi costitutivi di ossa, pelle, muscoli, tendini e legamenti 1, ma si trova anche in molte altre parti del corpo, inclusi vasi sanguigni, cornee e denti.

Ormai da diversi anni, gli integratori di collagene si sono diffusi ampiamente nella pratica clinica e integrativa, con risultati clinici interessanti.

Inizialmente, il collagene veniva prevalentemente estratto dal tendine d'achille e dalle cartilagini bovine, con importanti limiti dati da:

  • Elevata allergogenicità, dovuta sia all'origine che alla particolare struttura tridimensionale della proteina;
  • Bassa stabilità in ambiente acquoso;
  • Bassa biodisponibilità;
  • Bassa efficacia supplementativa;
  • Rischio di infezioni particolari quali le TSE-BSE (encefalopatie spongiformi trasmissibili, come il noto morbo della mucca pazza).

Per far fronte a queste problematiche e migliorare l'efficacia della supplementazione, nel tempo si sono avvicendate differenti metodiche estrattive, diversi substrati di partenza e soprattutto tecniche di idrolisi controllate ad alto rendimento.

In questo contesto si sono inseriti gli integratori a base di collagene idrolizzato, che si ottengono attraverso l'idrolisi enzimatica o chimica di collagene bovino, equino, marino (collagene di pesce), suino od ovino.

Quando il collagene viene idrolizzato, viene scomposto in frammenti più piccoli e facili da sciogliere in acqua e digerire. Questi frammenti - detti pepetidi - sono inseriti nella formulazione di molti cosmetici e integratori alimentari.

Gelatina e Collagene Idrolizzato: Sono la Stessa Cosa?

No: mentre nella gelatina il collagene viene scomposto solo parzialmente in amminoacidi, il collagene idrolizzato subisce una scomposizione più spinta, che origina frammenti proteici (peptidi) più piccoli.

Alcune ricerche dimostrano che il corpo può assorbire il collagene idrolizzato in modo più efficiente rispetto alla gelatina e al collagene nativo 1, 2.

Vantaggi

I processi controllati di digestione e idrolisi modificano la struttura del collagene nativo, inducendo la formazione di frammenti proteici con differente peso molecolare.

Quindi, a fronte di una sequenza amminoacidica invariata, si osserveranno importanti variazioni di struttura secondaria e terziaria con inevitabili ripercussioni di natura funzionale.

Più precisamente, questa "digestione", rende il collagene idrolizzato:

  • Più facilmente digeribile;
  • Più facilmente assorbibile per via gastro-enterica;
  • Meno allergenico;
  • Parzialmente assorbibile per via dermica;
  • Più sicuro per incidenza di effetti collaterali.

Tutti questi vantaggi hanno contribuito alla rapida diffusione di integratori di collagene idrolizzato.

A Cosa Serve

L'uso di integratori di collagene idrolizzato è indicato in corso di:

  • Patologie osteoarticolari, anche ad andamento cronico come l'osteoartrosi, sia come rimedio preventivo che come coadiuvante alla normale terapia farmacologica;
  • Allenamenti particolarmente intensi, come potenziale elemento condroprotettivo (protezione della cartilagine articolare);
  • Rughe e invecchiamento cutaneo, come potenziale rimedio utile a stimolare la sintesi endogena di collagene ad opera dei fibroblasti.

Interessanti, seppur ancora esclusivamente sperimentali, sarebbero le applicazioni del collagene in ambito chirurgico ed odontoiatrico, come elemento remineralizzante per le strutture ossee.

Proprietà e Benefici

Le vantaggiose proprietà farmacocinetiche hanno sostenuto l'uso di integratori di collagene idrolizzato in ambito clinico e cosmetologico.

Esiste oggi un'importante letteratura consultabile relativa alle potenziali applicazioni cliniche degli integratori di collagene idrolizzato.

Benefici per le Articolazioni

Dalla disamina della letteratura scientifica, emerge l'utilità del collagene idrolizzato:

  • Nell'inibire, assieme a estratti del tè verde e della curcuma, l'espressione di citochine infiammatorie a livello articolare e sistemico in corso di osteoartrite, potendo così fornire un potenziale meccanismo di controllo dell'evoluzione della patologia 3;
  • Nel migliorare la sintomatologia dolorosa in corso di osteoartrite (artrosi), facilitando il recupero della mobilità articolare 4, 5; ad esempio, in uno studio, l'assunzione di 2 grammi di collagene di tipo II idrolizzato, ogni giorno per 10 settimane, ha ridotto del 38% i punteggi di dolori articolari, rigidità e disabilità nei soggetti con osteoartrosi 4.
  • Nel prevenire l'osteoporosi e rallentarne la progressione. Uno studio 6 su 131 donne in postmenopausa ha scoperto che il trattamento con 5 grammi di peptidi di collagene al giorno per un anno ha aumentato la densità minerale ossea e ha migliorato i marker. indicando un aumento della formazione ossea e una riduzione della degradazione ossea.
  • Nel supportare la funzionalità articolare in corso di allenamenti intensi, riducendo così il rischio di infortuni muscolo-tendinei 7. Tali attività risulterebbero ulteriormente potenziate dalla contestuale somministrazione di Glucosammina, Condroitina ed altri mediatori attivi sulla cartilagine articolare.

Benefici per i Muscoli

  • In uno studio su 53 anziani, coloro che hanno assunto 15 grammi di collagene idrolizzato dopo un allenamento di resistenza per 3 mesi hanno guadagnato significativamente più muscoli rispetto a quelli che hanno assunto un placebo non proteico 8.

Benefici per la Pelle

In ambito dermatologico e cosmetologico, l'uso di collagene idrolizzato, anche per via topica, si sarebbe rivelato efficace nel 9, 10:

  • Migliorare l'elasticità cutanea;
  • Migliorare lo stato di idratazione cutanea;
  • Appiattire le rughe e i solchi nasolabiali;
  • Aumentare la densità intradermica di collagene;
  • Contrastare gli effetti lesivi delle specie reattive dell'ossigeno;
  • Migliorare il flusso vascolare a livello dermatologico, ottimizzando così il trofismo cutaneo.

Uno studio 11 coinvolgendo 64 partecipanti ha scoperto che il trattamento con 1 grammo di peptidi di collagene per 12 settimane ha ridotto significativamente le rughe e ha migliorato l'idratazione e l'elasticità della pelle rispetto a un gruppo placebo.

In uno studio condotto su 114 donne di mezza età, l'assunzione di 2,5 grammi di collagene idrolizzato di tipo I ogni giorno per 8 settimane ha ridotto del 20% la profondità delle rughe 12.

In un altro studio su 72 donne di età pari o superiore a 35 anni, l'assunzione di 2,5 grammi di collagene idrolizzato di tipo I e II, ogni giorno per 12 settimane, ha ridotto la profondità delle rughe del 27% e ha aumentato l'idratazione della pelle del 28% 13.

X115+Plus

Il Miglior Integratore Antirughe con Collagene Idrolizzato

Integratore Antirughe

Con la sua Doppia Formulazione Day & Night - con collagene idrolizzato, acido ialuronico, vitamine, minerali, antiossidanti ed estratti vegetali ad azione biostimolante - sostiene e ottimizza la sintesi di collagene, acido ialuronico ed elastina. « Maggiori informazioni »

Dosi e Modo d'Uso

Al momento, data la presenza di svariati trials clinici discordanti, non è possibile definire con assoluta certezza un dosaggio efficace di collagene idrolizzato.

Tuttavia gli studi più interessanti sembrerebbero avvalersi dell'uso di 3-10 g di collagene idrolizzato, con risultati apprezzabili anche in poche settimane di trattamento.

Ecco alcuni dosaggi raccomandati basati sulla ricerca disponibile:

  • Per le rughe della pelle: 2,5 grammi di collagene idrolizzato di tipo I e una miscela di tipo I e II hanno dimostrato benefici dopo 8-12 settimane 12, 13.
  • Per dolori articolari: 40 mg di collagene di tipo II crudo assunto quotidianamente per 6 mesi oppure 2 grammi di collagene di tipo II idrolizzato assunti per 10 settimane possono aiutare a ridurre i dolori articolari 14, 15, 4.
  • Per la salute delle ossa: la ricerca è limitata, ma 5 grammi di collagene idrolizzato proveniente da mucche hanno contribuito ad aumentare la densità ossea dopo 1 anno in un singolo studio 16.
  • Per la costruzione muscolare: 15 grammi assunti entro 1 ora dall'allenamento di resistenza possono aiutare a costruire i muscoli, anche se è probabile che altre fonti proteiche abbiano effetti simili 8, 17.

Effetti Collaterali

Ad eccezione di pazienti ipersensibili, l'uso di collagene idrolizzato si è rivelato generalmente sicuro e privo di effetti collaterali rilevanti, superando così la scarsa tolleranza gastro-enterica che invece caratterizzava gli integratori di collagene nativo.

Tuttavia, sono comunque possibili lievi effetti collaterali, tra cui nausea, mal di stomaco e diarrea 38.

Inoltre, questi integratori possono contenere allergeni, come le proteine del pesce. Se hai un'allergia specificia, assicurati di controllare l'etichetta per evitare qualsiasi collagene derivato da quella fonte.

Nonostante la generale sicurezza, è importante che l'uso di collagene idrolizzato durante la gravidanza e l'allattamento al seno o in presenza di patologie metaboliche o sistemiche venga preventivamente approvato dal medico, che saprà dare i migliori consigli.

68,00Spedizione PRIMETotale 68,00€

X115®+Plus | COLLAGENE + ACIDO IALURONICO | Antirughe | Pelle e Articolazioni | Collagene Marino Idrolizzato da Bere | Vitamina C, Resveratrolo, Coenzima Q10, Antiossidanti | Day & Night

Dai un voto a Collagene Idrolizzato

Votazione Media 4.1 / 5. Conteggio Voti 56.
×