Iniezioni di Botulino | Pericoli, Procedura, Efficacia

In questo articolo parliamo dell'Uso del Botulino in Medicina Estetica, analizzandone l'Efficacia Anti-Rughe, il Prezzo, le modalità con cui avviene il Trattamento, i Potenziali Effetti Collaterali e le Alternative Efficaci senza Punture

Iniezioni di Botulino
Supervisione Scientifica a Cura del Dottor Gilles Ferraresi - Ultima revisione dell'articolo:

Panoramica

Un "Veleno" Antirughe

Parlano di lei come un potente veleno antirughe, efficace (quasi) come un bisturi: è la tossina botulinica, che, soprattutto in questi ultimi anni, sta prendendo piede in medicina estetica per la correzione di alcuni inestetismi cutanei, quali solchi e rughe d'espressione.

Iniettata sottopelle tramite le ormai popolari "punturine", la tossina botulinica agisce bloccando temporaneamente i segnali nervosi e le contrazioni muscolari, appianando le rughe e stendendo la pelle.

Mai come in questi ultimi anni le iniezioni di botulino si sono conquistate il podio tra i più ambiti ed efficaci rimedi contro le rughe d'espressione, soluzione che, peraltro, sta catturando l'attenzione sempre di più persone anche grazie alla sicurezza del metodo.

Modalità d'Azione

Che cos'è la Tossina Botulinica?

La tossina botulinica è una esotossina prodotta dal batterio Clostridium botulinum (noto semplicemente come botulino).

Approfondimento

Il botulino è batterio Gram-positivo, sporigeno e anaerobio (ovvero vive in assenza di ossigeno), che vive nel suolo e nei vegetali. Quando ingerite, le tossine prodotte dal botulino sono potenzialmente letali per l'uomo.

Tipi di Tossine Botuliniche

I batteri appartenenti alla specie Clostridium botulinum riescono a produrre vari tipi di tossine, indicate con le lettere dalla A alla G.

In medicina estetica, la tossina botulinica più utilizzata è quella di tipo A; anche la tossina botulinica di tipo B può essere sfruttata in medicina, ma il suo impiego non è indirizzato al trattamento delle rughe.

Come Agisce la Tossina?

La tossina botulinica di tipo A - dotata di maggiore potenza e durata di azione rispetto alle altre tossine botuliniche - agisce direttamente a livello delle terminazioni nervose che innervano la muscolatura.

Una volta iniettato, il botulino ostacola il rilascio del neurotrasmettitore acetilcolina e, con esso, anche la contrazione muscolare.

Il meccanismo d'azione del botulino viene sfruttato in medicina estetica per alleggerire le piccole rughe o per prevenirle: infatti, bloccando i segnali nervosi ai muscoli, viene impedita la contrazione muscolare.

Attenzione

Per agire, la tossina botulinica dev'essere iniettata sottopelle.

Indicazioni

Quali Zone del Corpo si Possono Trattare con il Botulino?

In ambito della medicina estetica, le iniezioni di botulino trovano indicazione per la correzione di inestetismi estetici, primi tra tutti le rughe.

A tale scopo, in medicina estetica, il botulino può essere iniettato:

  • nella regione glabellare, ovvero nella zona compresa tra le sopracciglia, per trattare rughe moderate/gravi;
  • nella zona intorno agli occhi, per trattare le cosiddette zampe di gallina;
  • sul ponte del naso, per correggere le linee verticali presenti;
  • sulla fronte, per migliorare le linee orizzontali della fronte;
  • nella zona del contorno labbra, per eliminare i segni perilabiali;
  • sotto al mento, per correggere l'aspetto delle bande platismali presenti intorno al collo.

Attenzione: le iniezioni di botulino sono efficaci solo per trattare rughe associate ad ipertono muscolare dei muscoli mimici.

Il botulino è inefficace per correggere rughe e solchi cutanei associati a photoaging.

Indicazioni Mediche

Le iniezioni di botulino possono essere efficaci anche per il trattamento di ulteriori condizioni mediche, quali in particolare:

  • vescica iperattiva;
  • sudorazione eccessiva delle ascelle;
  • emicrania cronica;
  • torcicollo (distonia cervicale);
  • spasticità degli arti inferiori.

Trattamento

Come Vengono Eseguite le Iniezioni di Botulino?

Prima del trattamento, il paziente deve sottoporsi a un'accurata visita da un medico esperto, per valutare rischi e benefici, e verificare l'assenza di patologie o di incompatibilità alla terapia.

Durante la seduta, il medico utilizzerà una siringa dotata di un sottilissimo ago per iniettare la tossina botulinica di tipo A: solitamente, saranno necessarie 3-5 iniezioni per ogni area da trattare.

Il trattamento è rapido: l'intera procedura dura circa 10-15 minuti.

Post-Trattamento

Come Comportarsi dopo le Iniezioni di Botulino?

Normalmente, dopo le iniezioni di botulino, il paziente può tornare a svolgere le normali attività quotidiane.

Ad ogni modo, per evitare reazioni avverse, dopo le iniezioni di consiglia di:

  • non strofinare la zona;
  • non fasciare la zona trattata;
  • non chinarsi e non sdraiarsi nelle successive 3-4 ore dalla seduta.

Esiti

Risultati dopo le Iniezioni di Botulino

I risultati antirughe non sono immediati.

Normalmente, il blocco del rilascio dell’acetilcolina e il successivo rilassamento del muscolo mimico facciale, conseguente alle iniezioni di botulino, inizieranno a manifestarsi all’incirca dopo 24-72 ore dall'iniezione 1:

  • Dopo le iniezioni di botulino, la cute trattata risulta distesa, levigata ed appiattita, donando al volto una sensazione di maggior freschezza e giovinezza.

Per consolidare i risultati ottenuti, le iniezioni di botulino dovranno essere ripetute nell'arco degli anni, con una frequenza variabile da 1 a 2 volte all'anno.

Secondo l'American Academy of Ophthalmology, le iniezioni di botulino producono risultati positivi per la maggior parte delle persone 2.

In alcuni pazienti, sono necessari anche 5 giorni prima di osservare i risultati desiderati.

botulino prima dopo

Quando le Iniezioni di Botulino sono Inefficaci?

In alcuni soggetti, le iniezioni di botulino ripetute non assicurano un effetto positivo nel tempo.

Infatti, a seguito delle iniezioni, certe persone sviluppano anticorpi contro la tossina, tali da rendere inefficaci gli effetti dei trattamenti successivi 1.

Ulteriori Vantaggi

Una Procedura Mini-Invasiva

Le iniezioni di botulino sono una procedura mini-invasiva: non comporta incisioni né anestesia generale.

Le persone particolarmente sensibili o preoccupate per le iniezioni, possono richiedere al medico un anestetico ad azione topica oppure del ghiaccio per intorpidire la zona del trattamento.

Sicurezza

La Tossina Botulinica è "Sicura"?

Sebbene l'ingestione della tossina botulinica sia potenzialmente mortale, la somministrazione parenterale, in piccole dosi, è da considerarsi sicura in ambito terapeutico 3,4.

Prima di sottoporsi a iniezioni di tossina botulinica, si raccomanda di rivolgersi sempre a un medico dermatologo certificato o a un chirurgo plastico: gli effetti collaterali sono più probabili quando l'operatore è un medico inesperto.

collagene.jpg" alt="Alternativa al Botulino" width="1000" height="563" class="size-medium wp-image-1322" />

X115® è un trattamento nutri-cosmetico di nuova generazione, nato dal più ambizioso dei progetti cosmetici anti-aging: riprodurre gli effetti leviganti del botulino e dei filler riempitivi, senza ricorrere alle fastidiose punturine, ad un costo accessibile e senza il rischio di effetti collaterali Scopri di Più

68,00Spedizione PRIMETotale 68,00€

X115®+PLUS2 Integratore per la Pelle e il Benessere Articolare | Collagene (5g) + Acido Ialuronico (100mg) | Con Echinacea, Centella, Melograno, Cacao, Ulivo, Astaxantina, Resveratrolo, Acido Lipoico

La caratteristica più importante di X115® risiede nella capacità di migliorare la struttura degli strati cutanei che garantiscono compattezza e idratazione alla pelle, stimolando la sintesi di collagene e glicosaminoglicani (come l'acido ialuronico), e proteggendoli dalla degradazione. X115® produce pertanto un effetto "curativo", diverso, per esempio, dalle iniezioni di botulino, che rilassano la muscolatura mimica senza migliorare in alcun modo la naturale vitalità e la microstruttura della pelle.

Reazioni Avverse

Effetti Collaterali Possibili

I possibili effetti collaterali derivati dalle iniezioni di botulino possono includere:

  • lividi nel sito di iniezione;
  • ptosi palpebrale (una condizione che può protrarsi anche per diverse settimane, caratterizzata da un evidente cedimento della palpebra);
  • arrossamento localizzato;
  • gonfiore della zona trattata;
  • dolore lieve-moderato.

Risultati e Ricerche

Tra il 1989 e il 2003 sono stati segnalati alla FDA (Food and Drug Administration) solo 36 casi di effetti avversi legati all'utilizzo estetico della tossina botulinica 5; ad ogni modo, sembra che gli effetti collaterali gravi fossero legati, per la maggior parte, alla condizione di base dei soggetti, piuttosto che alla tossina stessa.

Solo in alcuni casi si sono manifestati effetti collaterali gravi; inoltre secondo una revisione del 2015, gli effetti collaterali più gravi tendono a manifestarsi dopo la 10°/11° iniezione 6.

Ad esempio, i ricercatori di uno studio hanno studiato le reazioni alle iniezioni di botulino a 45 volontari, nell'arco di 12 anni 7: durante la valutazione, si sono segnalati 20 casi di effetti collaterali negativi, che includevano:

  • difficoltà a deglutire;
  • palpebra cadente;
  • nausea/vomito;
  • difficoltà a masticare;
  • raucedine;
  • edema;
  • palpitazioni;
  • debolezza in generale;
  • dolore/debolezza al collo;
  • visione offuscata.

Secondo un altro studio clinico del 2016, il botulino è una metodica di trattamento semplice, sicura ed efficace per la riduzione delle rughe della fronte 8: basti pensare che nello stesso anno, in USA, oltre 4,5 milioni di persone si sono sottoposte a iniezioni di botulino per combattere le rughe, diventando, così, la procedura cosmetica non chirurgica numero uno 9.

Sono necessarie ulteriori Ricerche per valutare i potenziali effetti delle iniezioni di botulino nel lungo termine.

Prevenire gli Effetti Collaterali

Si è osservato che l'applicazione di colliri prima di sottoporsi a iniezioni di botulino può essere efficace per prevenire alcuni effetti collaterali.

Inoltre, per prevenire ecchimosi (lividi), si consiglia di interrompere un'eventuale assunzione di farmaci fluidificanti del sangue almeno qualche giorno prima di sottoporsi al trattamento.

Controindicazioni

In Quali Casi è Controindicato il Trattamento con la Tossina Botulinica?

Secondo l'American Academy of Ophthalmology 2 , le iniezioni di botulino sono raccomandate solo alle persone in buona salute, condizione indispensabile per ridurre il rischio di effetti collaterali.

Inoltre, va ricordato che le iniezioni di tossina botulinica sono controindicate in caso di:

  • gravidanza;
  • allattamento;
  • malattie e disordini neuromuscolari;
  • muscoli facciali deboli;
  • presenza di cicatrici profonde sulla pelle;
  • malattie neuromuscolari;
  • sclerosi multipla;
  • terapia con farmaci in grado di potenziare l’effetto della tossina, come ad esempio:
    • aminoglicosidi;
    • chinidina;
    • anticolinesterasici;
  • infiammazione o altre condizioni dermatologiche della sede da trattare.

Alternative al Botulino

La facilità d’impiego da un lato, e la buona efficacia terapeutica dall’altro, hanno consentito alle iniezioni di tossina botulinica di guadagnarsi un ruolo di primo piano tra i rimedi anti-aging del volto.

Tuttavia, visto il crescente interesse che le persone manifestano nei confronti della loro bellezza, le opzioni di trattamento contro le rughe sono davvero svariate, e spaziano dalle "punturine" ai più delicati - ma comunque efficaci - rimedi cosmetici.

La tossina botulinica non rappresenta l'unica sostanza iniettabile ad agire come antirughe: infatti, può essere sostituita/potenziata dai filler dermici.

Filler Dermici

Anche i filler dermici rappresentano un'efficace soluzione alle rughe del viso e, proprio come il botulino, vanno iniettati direttamente nella zona da trattare.

Tuttavia, i filler dermici si possono utilizzare per:

  • rimpolpare le labbra o gli zigomi;
  • ridurre la comparsa di cicatrici;
  • trattare alcune linee del sorriso.

Alcuni tipi di filler sono temporanei, e vengono utilizzati per lo più per il trattamento delle linee del sorriso.

La Food and Drug Administration statunitense ha approvato l'impiego di alcune sostanze da utilizzare nei filler dermici, e possono includere:

  • collagene, la cui durata dell'effetto viene stimata intorno ai 4 mesi;
  • acido ialuronico, il cui effetto viene perduto dopo 6-12 mesi;
  • acido polilattico, una sostanza di sintesi che può essere efficace per un paio di anni;
  • calcio idrossiapatite, una soluzione di gel temporanea, la cui efficacia è stimata intorno ai 18 mesi.

Anche i filler dermici, come il botulino, sono considerati efficaci e sicuri (purché somministrati in maniera adeguata da medici specialisti, in sede ambulatoriale); tuttavia, i rischi derivati dai filler dermici sono più elevati rispetto alle iniezioni di botulino.

Nella sede trattata, i filler dermici possono provocare: reazioni allergiche, infezioni, cicatrici, ecchimosi, intorpidimento, rossore, pizzicore, piaghe.

I risultati possono differire a seconda del tipo di sostanza scelta come riempitiva; inoltre, anche i filler dermici richiedono ulteriori sedute a distanza di qualche mese.

Cosmetici e Integratori

Nonostante i scarsi effetti collaterali derivati dalle iniezioni di botulino, l'idea di sottoporsi frequentemente a "punturine" per ringiovanire il volto non sempre viene accolta con positività.

Pertanto, per posticipare l'appuntamento con le iniezioni di botulino, ci si può affidare ad alcuni cosmetici e integratori, sviluppati con una combinazione di sostanze tale da assicurare un effetto molto simile a quello promesso dal botulino.

L'invecchiamento della pelle (noto come photoaging) provoca inevitabilmente una serie di alterazioni estetiche:

  • il collagene viene prodotto in quantità inferiore;
  • la pelle è meno idratata e più secca;
  • la pelle è meno elastica, più sottile e meno tonica;
  • le rughe aumentano 10;
  • varia la cromia della cute, dando origine a numerose macchie della pelle.

Per apportare beneficio alla pelle, sono disponibili alcuni cosmetici in grado di agire direttamente sulla zona affetta, formulati con tutte le sostanze biologicamente attive di cui la pelle ha bisogno.

Acido ialuronico, collagene, vitamine antiossidanti (es. vitamina A, C ed E), echinacea, zinco, selenio sono solo alcune delle sostanze più comunemente utilizzate nei cosmetici antiage.

Per una terapia d'urto, l'applicazione di cosmetici può essere completata tramite l'assunzione di integratori, capaci di agire sulla pelle apportando benefici anche a livello sistemico.

È il caso, ad esempio, degli integratori di collagene da bere, in grado di agire contro le rughe andando a ristrutturare le fibre di collagene indebolite direttamente a livello della pelle.

Per concludere, l'azione delle iniezioni di botulino può essere prolungata o ottimizzata mediante l'assunzione di integratori di collagene e attraverso l'aplicazione di cosmetici antiage ad azione mirata, come sieri e creme viso.

68,00Spedizione PRIMETotale 68,00€

X115®+PLUS2 Integratore per la Pelle e il Benessere Articolare | Collagene (5g) + Acido Ialuronico (100mg) | Con Echinacea, Centella, Melograno, Cacao, Ulivo, Astaxantina, Resveratrolo, Acido Lipoico

Dai un voto a Iniezioni di Botulino

Votazione Media 3.6 / 5. Conteggio Voti 17.
×