Filler Acido Ialuronico | Risultati, Dolore, Effetti Collaterali

In questo articolo parliamo dei famosi Filler all'Acido Ialuronico, descrivendo nel dettaglio come si svolge il trattamento e quali risultati aspettarsi. Con Informazioni su Alternative, Costi, Post-Trattamento, Effetti Collaterali e Controindicazioni

Filler Acido Ialuronico
Supervisione Scientifica a Cura del Dottor Gilles Ferraresi - Ultima revisione dell'articolo:

Introduzione

Invecchiare con Grazia

Invecchiare è una condizione da cui nessuno può sfuggire.

Tuttavia, invecchiare con grazia è un'ambizione a cui sempre più persone aspirano, obiettivo ancor più desiderabile quando può concretizzarsi senza far ricorso a bisturi e chirurgia estetica in generale.

In uno scenario in cui la medicina estetica e antiaging sta riscuotendo sempre più interesse da parte di uomini e donne non più giovanissimi, spiccano i cosiddetti “fillers".

I fillers sono sostanze riempitive iniettabili sottocute, efficaci per ridurre i tipici segni dell'invecchiamento, come rughe e solchi.

Tra le sostanze riempitive più note e richieste, primeggia l'acido ialuronico, una molecola naturalmente presente nell'organismo umano, efficace nell'assicurare un'adeguata idratazione alla pelle.

Fillers

Cosa sono?

I fillers sono sostanze riempitive che, per agire in maniera efficace, devono essere iniettate nel derma profondo o sottopelle.

Funzioni

In medicina estetica, i fillers vengono utilizzati per:

  • combattere inestetismi legati all'invecchiamento della pelle;
  • rimodellare alcune zone del volto e del corpo;
  • dare volume a certe zone del volto che, a causa dell'età, appaiono svuotate.

Campi d'Applicazione

Gli attuali e principali campi di applicazione dei fillers comprendono la correzione estetica di inestetismi come:

  • pieghe nasolabiali;
  • linee verticali perilabiali;
  • rughe d'espressione.

Inoltre, i fillers trovano applicazione per il riempimento di:

  • labbra;
  • zigomi;
  • guance.

Tipi di Fillers

I fillers non sono tutti uguali: si distinguono in base alla sostanza utilizzata e alla durata dell'effetto assicurato dalla stessa.

A tale scopo, si classificano:

  • fillers riassorbibili;
  • fillers semipermanenti.
  • fillers non riassorbibili (permanenti).

Tipo di filler

Caratteristiche principali

Sostanze utilizzate

Riassorbibili

  • Vengono riassorbiti completamente dalle pelle perché metabolizzati dall'organismo;
  • L'effetto dura dai 3 ai 10-12 mesi;
  • Indicati per le zampe di gallina e per le rughe del contorno labbra;
  • Assicurano un effetto naturale.
  • Acido ialuronico;
  • Collagene;
  • Acido polilattico.

Semipermanenti

  • Sono riassorbiti lentamente dall'organismo;
  • Indicati principalmente per volumizzare zigomi, labbra;
  • Efficaci anche contro le pieghe profonde del viso;
  • L'effetto dura fino a 3 anni.
  • Idrossiapatite di calcio;
  • Microsfere di polimetilmetacrilato.

Non riassorbibili

  • Non vengono metabolizzati dall'organismo;
  • Indicati per correggere rughe e pieghe molto profonde;
  • Possono generare più effetti collaterali.
  • Silicone;
  • Poliacrilammide.

Acido Ialuronico

Che Cos'è?

L'acido ialuronico è un glucosaminoglicano, un polisaccaride ad alto peso molecolare che, insieme a collagene ed elastina, rappresenta uno degli elementi compositivi della matrice extracellulare di differenti tessuti, compreso il derma.

In cosmesi e in medicina estetica, l'acido ialuronico viene paragonato a un ingrediente miracoloso, grazie alla sua capacità di creare un effetto "lifting" nell'area in cui viene applicato/iniettato.

Dove si Concentra?

Nell'organismo umano, circa la metà dell'acido ialuronico si concentra nello spazio intracellulare della pelle 1; tuttavia, lo si trova anche nell'occhio, nel liquido sinoviale del ginocchio e nel cordone ombelicale.

Funzioni Antirughe

L'acido ialuronico è altamente igroscopico, ovvero si distingue per la sua straordinaria capacità di attirare e trattenere le molecole di acqua sulla pelle, reidratando il tessuto attraverso la formazione di un gel.

Grazie a questa caratteristica, l'acido ialuronico agisce come umettante e mantiene la pelle idratata e turgida. Non a caso, viene sfruttato per formulare creme, sieri, filler e integratori idratanti e antiage, mirati al riempimento dei solchi cutanei e dei vari segni del tempo.

Filler di Acido Ialuronico nella Storia

L'Evoluzione del Filler di Acido Ialuronico

Il primo filler dermico a base di acido ialuronico fu sviluppato nel 1989, per cercare una soluzione alle iniezioni di collagene bovino che, a quel tempo, erano spesso causa di rigetto.

Così, ricercando altre sostanze con una bassa immunogenicità e con un'elevata biocompatibilità, venne individuato l'acido ialuronico.

Curiosità

Le prime fonti di acido ialuronico erano le creste di gallo: con il perfezionamento della tecnica, si è poi passati all'acido ialuronico ottenuto in laboratorio dalla fermentazione batterica, a bassissima immunogenicità.

Con l'avanzamento della Ricerca, è stato possibile ottenere dei filler all'acido ialuronico sicuri ed efficaci, caratterizzando:

  • concentrazioni;
  • dimensione delle particelle;
  • numero di legami crociati tra le molecole;
  • altre caratteristiche utili a ridurre al minimo lo sviluppo di possibili reazioni immunologiche.

Indicazioni

Indicazioni Principali dei Filler all'Acido Ialuronico

I filler all'acido ialuronico sono indicati per correggere o diminuire sensibilmente le depressioni cutanee profonde e per aumentare il volume in presenza di difetti volumetrici del viso.

Più precisamente, le principali indicazioni legate all'uso dei fillers a base di acido ialuronico sono legate alla correzione degli inestetismi e dei segni del tempo, quali in particolare:

  • rimodellamento dei contorni del viso, da eseguire mediante iniezioni di acido ialuronico nei zigomi, nel mento ecc.;
  • aumento del volume delle labbra, in particolare del margine libero (vermiglio labiale);
  • correzione delle occhiaie;
  • correzione delle depressioni facciali dovute a traumi o all'età, quali ad esempio;
    • solchi perioculari;
    • rughe glabellari;
    • pieghe naso-labiali;
    • rughe della bocca;
    • rughe frontali;
    • cicatrici del volto (es. lasciate dall'acne).

Trattamento

Prima del Filler

Prima di sottoporsi a un'iniezione intradermica di filler all'acido ialuronico, è importante:

  • rivolgersi a un medico competente, specializzato in filler;
  • informare il medico su eventuali trattamenti estetici eseguiti in precedenza per correggere inestetismi della pelle (es. iniezioni di botulino, lipofilling, altre tecniche iniettive per aumentare il volume dei tessuti ecc.);
  • discutere con il medico di eventuali timori;
  • avvisare il medico in caso di gravidanza, anche se presunta.

Durante il Filler

Le iniezioni di acido ialuronico vengono eseguite utilizzando una siringa dotata di un ago ultra-sottile, indispensabile per dosare la corretta quantità di sostanza da iniettare nella zona da trattare.

Le persone particolarmente sensibili o preoccupate per le iniezioni, possono richiedere al medico un anestetico ad azione topica oppure del ghiaccio per intorpidire la zona del trattamento.

La tecnica è piuttosto rapida (15-60 minuti, a seconda della zona da trattare) e viene eseguita rispettando i seguenti step:

  • accurata disinfezione della zona;
  • iniezioni nella zona da trattare;
  • massaggio medico dell'area trattata;
  • eventuale ripetizione delle precedenti fasi in altre zone.

Dolore

I Fillers di Acido Ialuronico sono Dolorosi?

La presenza di lidocaina (anestetico locale) all'interno degli stessi filler, o applicata localmente prima della procedura, consente di ridurre il dolore locale associato all'iniezione del prodotto, migliorando il comfort del paziente.

Il paziente può richiedere anche del ghiaccio da applicare prima delle iniezioni di acido ialuronico direttamente sulla zona da trattare: l'obiettivo è intorpidire la zona per percepire meno dolore.

Attenzione

Medici e atleti devono tener conto del fatto che la lidocaina può causare risultati positivi ai test anti-doping.

Dopo il Trattamento

Come Appare la Cute?

La cute appena trattata potrà apparire arrossata e leggermente gonfia; segni che tuttavia scompariranno nelle successive ore.

Come Comportarsi dopo il Filler?

Dopo una seduta di filler all'acido ialuronico, il paziente dovrebbe evitare:

  • di truccarsi per almeno 12 ore dopo il trattamento;
  • saune e bagni turchi;
  • esposizione prolungata al sole o ai raggi UV per 2 settimane dopo il trattamento.
  • di esercitare pressione e/o manipolare l'area trattata.

Trattandosi di un trattamento mini-invasivo, solitamente, il paziente può ritornare immediatamente alle normali attività quotidiane.

Risultati

Come Appare la Pelle Dopo il Filler?

I filler all'acido ialuronico garantiscono ottimi risultati, riscuotendo sempre appagamento e successo da parte dei pazienti.

Dopo qualche giorno dal trattamento la pelle appare ringiovanita e rimpolpata; i filler all'acido ialuronico assicurano un effetto naturale molto gradevole e delicato, privo di artificialità.

Risultati Variabili

Non tutte le persone trattate reagiscono allo stesso modo alle iniezioni di filler all'acido ialuronico.

La variabilità di tali risultati dipende da numerosi fattori, come:

  • prodotto utilizzato;
  • abilità del medico;
  • tipo di pelle;
  • stile di vita;
  • regione trattata.

Attenzione

La durata del trattamento potrebbe essere compromessa da una serie di fattori:

  • alimentazione squilibrata;
  • fumo di sigaretta (e sostanze tossiche associate);
  • esposizione ai raggi UV.

Effetti Collaterali

Nonostante il trattamento con filler all'acido ialuronico sia sicuro e ben tollerato dalla pelle, grazie anche al perfezionamento della qualità dei prodotti utilizzati, la procedura può provocare reazioni avverse, che possono ripercuotersi sia nel breve che nel lungo termine.

Effetti Collaterali a Breve Termine

In seguito alle iniezioni di acido ialuronico, i pazienti possono manifestare:

  • ematomi;
  • ecchimosi;
  • prurito localizzato;
  • noduli;
  • rossore.

Le reazioni potrebbero comparire immediatamente dopo le iniezioni, e avere una durata variabile tra 7 e 14 giorni.

Effetti Collaterali Rari

Più raramente, si possono manifestare reazioni avverse più gravi, quali in particolare:

  • reazioni allergiche all'acido ialuronico (rare);
  • infezioni;
  • perdita del filler attraverso il sito di iniezione;
  • formazione di noduli attorno al sito di iniezione;
  • granulomi;
  • lesione ai vasi sanguigni;
  • cecità (condizione che si manifesta quando il filler viene accidentalmente iniettato in un'arteria, bloccando così il flusso di sangue agli occhi) 2.

Effetti Collaterali a Lungo Termine

Tra gli effetti collaterali a lungo termine, spicca un fenomeno piuttosto particolare: sembra che le ripetute iniezioni di acido ialuronico possano scatenare una reazione cutanea che consiste nel paradossale invecchiamento precoce della pelle.

Questo fenomeno è legato per lo più alla capacità dell'acido ialuronico iniettato di alterare la normale attività biosintetica cellulare, di conseguenza:

  • le fibre e i glucosamminoglicani vengono compromessi nella loro funzionalità fisiologica;
  • l'attività dei fibroblasti (le cellule presenti nel derma, addette alla produzione degli elementi della matrice extracellulare) viene meno, poiché l'acido ialuronico viene fornito dall'esterno, tramite il filler;
  • vengono iper-stimolate le metalloproteinasi, enzimi responsabili della degradazione dell'acido ialuronico e della frammentazione del collagene in piccole catene peptidiche dall'azione pressoché nulla;
  • si promuove il processo d'invecchiamento cutaneo.

Prevenire gli Effetti Collaterali a Lungo Termine

Tale effetto collaterale sarebbe superabile ricorrendo all'iniezione di frammenti di acido ialuronico a basso peso molecolare, associato a molecole ad azione biostimolante sui fibroblasti (es. integratori di collagene/acido ialuronico da assumere per bocca).

Durata

Quanto Dura l'Effetto dei Fillers all'Acido Ialuronico?

L'effetto riempitivo ottenuto mediante l'uso di fillers all'acido ialuronico non è perenne, ma richiede una serie di sedute nel corso degli anni.

I risultati forniti dai fillers all'acido ialuronico durano dai 6 ai 12 mesi - riferisce l'American Board of Cosmetic Surgery 3; al termine del periodo, la pelle trattata potrebbe richiedere un nuovo trattamento.

Attualmente, la Ricerca sta perfezionando dei filler di acido ialuronico dalla durata superiore ai 12 mesi.

Vantaggi

Perché Sottoporsi a Filler di Acido Ialuronico?

Per migliorare alcuni piccoli inestetismi della pelle indotti all'invecchiamento, i fillers di acido ialuronico rappresentano una soluzione particolarmente efficace e vantaggiosa per una serie di motivi:

  • sono una procedura mini-invasiva: non comporta incisioni né anestesia generale;
  • è possibile riprendere le normali attività quotidiane immediatamente dopo la seduta;
  • è una tecnica che, nelle persone sane, non genera gravi effetti collaterali;
  • assicura un effetto naturale.

Svantaggi

Quali sono gli Svantaggi legati ai Filler di Acido Ialuronico?

Nonostante la sicurezza e l'efficacia del metodo, è bene ricordare che le iniezioni di acido ialuronico rappresentano comunque una procedura ambulatoriale, che può comportare dei rischi.

Pertanto, sono stati individuati comunque alcuni svantaggi legati alla procedura:

  • lieve dolore percepito durante le iniezioni;
  • possibile comparsa di effetti collaterali;
  • necessità di ripetere le iniezioni nel tempo;
  • prezzo piuttosto elevato (variabile da 300 a 600 euro/seduta).

Prolungare l'Effetto

Come Posticipare l'Appuntamento con le Punturine?

I filler all'acido ialuronico richiedono svariati trattamenti nell'arco degli anni: come detto, la durata dell'effetto è variabile e, in generale, è stimata tra i 6 e i 12 mesi.

Chi ha paura degli aghi o teme gli effetti collaterali dei filler all'acido ialuronico, può affidarsi a soluzioni cosmetiche e nutraceutiche, efficaci per posticipare l'appuntamento con le punturine o, per prolungare l'effetto antiaging fornito dai filler all'acido ialuronico.

Integratori

L'alternativa ai filler cosmetici di acido ialuronico sono i cosiddetti filler nutraceutici:

  • si tratta di speciali integratori le cui molecole biologicamente attive vengono assunte per bocca e veicolate dal sangue per raggiungere la cute; in questa sede, viene stimolata la sintesi di acido ialuronico e si previene la sua naturale degradazione.

I filler nutraceutici antirughe devono essere formulati con un mix di principi attivi appositamente studiati per attenuare le rughe d'espressione pre-esistenti e prevenire l'insorgenza di quelle nuove.

Pertanto, i principi attivi più utilizzati vanno ricercati in antiossidanti e in altre molecole capaci di apportare un significativo effetto antirughe a livello della pelle, come ad esempio:

Gli integratori antirughe sono disponibili sotto forma di compresse, polvere o, per chi ama la praticità, anche in comodi flaconi da bere.

68,00Spedizione PRIMETotale 68,00€

X115®+PLUS2 Integratore per la Pelle e il Benessere Articolare | Collagene (5g) + Acido Ialuronico (100mg) | Con Echinacea, Centella, Melograno, Cacao, Ulivo, Astaxantina, Resveratrolo, Acido Lipoico

Cosmetici Antiage

L'acido ialuronico rappresenta un costituente comune a vari tipi di cosmetici.

Attenzione

Applicato così com'è sulla pelle, l'acido ialuronico sarebbe una molecola troppo grande per attraversare gli spazi intercellulari epidermici e raggiungere il derma sottostante; pertanto, prima di utilizzarlo nelle formule cosmetiche, la molecola viene idrolizzata, ovvero scissa in frammenti sufficientemente piccoli da poter penetrare nella pelle e raggiungere il derma sostenendo e stimolando l'attività dei fibroblasti.

Per un effetto benefico a 360 gradi, l'attività degli integratori può essere supportata dall'applicazione di cosmetici, quali sieri viso e creme:

Pur non potendo ottenere risultati così immediati ed eclatanti come con i filler iniettabili, scegliendo i prodotti giusti e utilizzandoli per un periodo adeguato, è senz'altro possibile ottenere buoni risultati mediante l'assunzione di integratori.

L'utilizzo combinato di siero-crema-integratore antiage rappresenta un valido supporto per aumentare la durata degli effetti ottenuti con i filler all'acido ialuronico.

Maggiori informazioni su X115.it

30,00Spedizione PRIMETotale 30,00€

X115® Crema Viso Donna | 15 ml ? Crema Antirughe MultiAzione ? IDRATANTE | Acido Ialuronico, Collagene | LIFTANTE | Esapeptidi | RIDENSIFICANTE | Oli di Argan, Acai, Avocado | Vitamina C, E, Retinolo

Alternative ai Fillers di Acido Ialuronico

Iniezioni di Botulino

Oltre all'acido ialuronico, tra le sostanze antirughe iniettabili più popolari (ad azione mini-inivasiva), una nota di merito spetta alla tossina botulinica.

Basti pensare che, secondo l'American Society of Plastic Surgeons (ASPS), nel 2015 sono state eseguite oltre 9 milioni di sedute tra i fillers dermici e le iniezioni di botulino per porre rimedio a rughe e altri inestetismi del volto 4.

Lo sapevi che...

Sebbene l'ingestione della tossina botulinica sia causa di botulismo - un'intossicazione alimentare potenzialmente mortale - la somministrazione parenterale, in piccole dosi, è da considerarsi sicura in ambito terapeutico 5,6.

In ambito della medicina estetica, le iniezioni di botulino trovano indicazione per la correzione di inestetismi estetici, primi tra tutti le rughe.

Ciò che distingue un filler all'acido ialuronico da un'iniezione di botulino può essere riassunto in due concetti:

  • modalità d'azione:
    • una volta iniettato, il botulino agisce bloccando temporaneamente i segnali nervosi e le contrazioni muscolari, di conseguenza si assiste a un miglioramento di alcune condizioni muscolari, utile per alleggerire le piccole rughe o per prevenirle;
    • i fillers di acido ialuronico agiscono invece come sostanze riempitive a tutti gli effetti: l'acido ialuronico reidrata il tessuto attraverso la formazione di un gel, che agisce riempiendo solchi cutanei e altri vari segni del tempo.
  • indicazioni:
    • i fillers all'acido ialuronico trovano indicazione anche per rimpolpare labbra e zigomi, e per ridurre lievi cicatrici sulla pelle;
    • le iniezioni di tossina botulinica sono indicate, essenzialmente, per combattere le rughe e i solchi cutanei associati ad ipertono muscolare dei muscoli mimici.

Scopri di più sull'uso del botulino in medicina estetica »

Avvertenze

Informazioni Importanti Prima del Trattamento

Di seguito, alcune avvertenze da osservare prima di sottoporsi a una seduta di filler all'acido ialuronico:

  • in presenza di infezioni della pelle, le iniezioni di filler devono essere posticipate fino a guarigione completa;
  • un'eventuale terapia fluidificante del sangue (es. con aspirina, ibuprofene ecc.), dev'essere momentaneamente sospesa per almeno 2 settimane prima dell'iniezione, con l'approvazione del proprio medico;
  • non sottoporsi a filler all'acido ialuronico in associazione ad altre tecniche di medicina estetica (es. laser-terapia, dermoabrasione, o tecniche per il trattamento delle macchie della pelle).

Controindicazioni

In Quali Casi è Controindicato il Trattamento con Filler di Acido Ialuronico?

I fillers all'acido ialuronico sono controindicati in caso di:

  • gravidanza;
  • allattamento;
  • età inferiore ai 21 anni;
  • terapia con farmaci fluidificanti del sangue;
  • malattie e disordini neuromuscolari;
  • malattie sistemiche autoimmuni;
  • diabete;
  • malattie gravi della pelle;
  • persone predisposte a cheloidi (anomale lesioni cicatriziali, che si formano sulla pelle in seguito a traumi di vario genere);
  • malattie infettive indotte da streptococco;
  • infiammazione o altre condizioni dermatologiche della sede da trattare.

Le iniezioni di acido ialuronico devono essere utilizzate con cautela nei pazienti in terapia immunosoppressiva 7.

Dai un voto a Filler Acido Ialuronico

Votazione Media 4.3 / 5. Conteggio Voti 29.
×