Fase Catagen Capelli - Descrizione, Caratteristiche, Sintomi

Quando un vecchio capello smette di crescere, entra in una fase di transizione chiamata catagen. Si tratta di un breve periodo di riposo, al termine del quale inizia la sintesi del nuovo capello che sostituirà il vecchio.

Fase Catagen Capelli - Descrizione, Caratteristiche, Sintomi

Generalità

Ogni follicolo pilo-sebaceo ha una vita media di 3-6 anni, al termine della quale un nuovo capello prende il posto del precedente.

Finita la fase di crescita (denominata anagen), si verifica la progressiva sospensione delle funzioni vitali del capello: prima di entrare in uno stato di riposo, il follicolo si prepara a interrompere transitoriamente le proprie attività e va incontro a un'involuzione (in altre parole, la matrice non produce più cellule). Questo periodo è chiamato CATAGEN e dura mediamente 1-3 settimane.

La fase catagen inizia, dunque, con la fine delle mitosi della matrice (cioè quando termina l'attività proliferativa delle cellule che permettono la crescita del capello) e finisce con la perdita delle guaine, quando il bulbo ha raggiunto l'infundibulo (ossia la zona compresa tra ostio e colletto del follicolo, quasi a livello della superficie cutanea).

Il bulbo è l'estremità ingrossata della radice del capello.

Quest'area del follicolo contiene le cellule della matrice, vero e proprio centro vitale e replicativo del capello.

Bulbo capillifero
Struttura del Bulbo Capillifero. Immagine dal sito: texascollaborative.org

Durante la fase catagen, il bulbo - avvolto nella guaina epiteliale del follicolo - si stacca dalla papilla e il capello inizia a risalire verso la superficie del cuoio capelluto, fino all'altezza della ghiandola sebacea. Nel frattempo, alcune cellule staminali (dette del Bulge) provvederanno alla ricostruzione della matrice per il nuovo capello in formazione.

In condizione fisiologica, l'1-2% dei follicoli è costantemente in fase catagen.

Ciclo del follicolo pilo-sebaceo

Il capello non viene prodotto in modo continuativo dal follicolo pilo-sebaceo, ma segue un ciclo in cui si alternano fasi ben precise, scandite da particolari cambiamenti strutturali e funzionali. A questi stadi coincidono episodi di ricambio e ricrescita dei capelli, quindi si alternano periodi di massima attività di riproduzione cellulare e intenso sviluppo, fino all'involuzione e al riposo metabolico.

In particolare, i capelli attraversano tre fasi:

  1. ANAGEN: fase di crescita (3-6 anni);
  2. CATAGEN: fase di transizione (1-3 settimane);
  3. TELOGEN: fase di riposo (2-3 mesi).

Durante l'arco della vita di una persona, ogni capello presente sul cuoio capelluto ripete questo processo svariate volte, rinnovandosi periodicamente. Di norma, quindi, ogni volta che un capello in telogen è caduto, quest'unità fondamentale lo rimpiazza con uno nuovo in anagen.

Ciclo Vitale Capello
Ciclo Vitale del Capello

Catagen: che cos'è?

La fase catagen è il secondo momento del ciclo vitale del capello, a cui corrisponde il periodo di transizione che precede il riposo (telogen).

Durante questo stadio, il follicolo pilo-sebaceo:

  • riduce drasticamente la sua attività (fino ad allora molto intensa);
  • si prepara a sospendere in modo temporaneo l'attività metabolica e mitotica (cioè la riproduzione cellulare);
  • va incontro ad una progressiva involuzione, mantenendo la sola attività di trasformazione dei cheratinociti in cheratina.

Durante questa fase, il bulbo del capello non produce più cellule e si stacca dalla papilla dermica per risalire fino al derma medio, all'altezza della ghiandola sebacea.

Nel corso della fase catagen, però, rimangono intatte le staminali dell'area di bulge: in ogni ciclo follicolare, queste cellule migrano fino alla papilla e provvederanno, insieme al bulbo, alla ricostruzione della matrice per il nuovo capello.

Area di Bulge: cos'è?

L'area di Bulge è una particolare regione del follicolo pilifero, situata vicino all'inserzione del muscolo erettore del capello.

Questa zona è un vero e proprio serbatoio di cellule staminali (cioè elementi ad uno stadio prematuro, non ancora differenziati), che, una volta raggiunta la papilla, daranno origine ad un nuovo capello al termine di ogni ciclo follicolare.

L'attivazione dell'area di Bulge avviene al termine della fase catagen. In questa fase, le cellule staminali sono attivate dall'estrone (ormone estrogeno, detto anche follicolina) e hanno come unica fonte energetica il glicogeno accumulato nella guaina epiteliale del bulbo.

Nella fase catagen, le cellule staminali dell'area di bulge devono essere stimolate da fattori di crescita (GF - Growth Factors, proteine in grado di controllare edindurre lo sviluppo di specifiche popolazioni cellulari), che determinano il loro differenziamento, mentre l'energia necessaria per il loro metabolismo è ricavata dai depositi di glicogeno nelle membrane follicolari.

Il glicogeno è un complesso energetico che, entrando nel ciclo di Krebs sotto forma di glucosio, garantisce la produzione dell'ATP (adenosina trifosfato), quindi l'energia necessaria al compimento dei processi biochimici del ciclo follicolare.

Una carenza di glicogeno durante il catagen origina un follicolo in fase anagen meno profondo e un capello dalle dimensioni ridotte.

Con il passare degli anni, ciclo dopo ciclo, gli elementi necessari all'ingresso nella fase catagen risultano sempre più carenti e i follicoli tendono a dare origine a capelli sottili e meno forti rispetto ai precedenti, che impoveriscono la capigliatura.

Cosa accade?

Durante la fase catagen, si verifica la progressiva sospensione delle funzioni vitali del capello. Questo stadio è, infatti, caratterizzato da una rapida diminuzione della scissione cellulare (mitosi), fino alla completa interruzione di tale funzione.

Il bulbo, durante la fase catagen, si distacca leggermente dal follicolo, salendo verso la superficie del derma.

In pratica, la crescita dei capelli durante la fase catagen è molto più lenta e tende gradualmente ad arrestarsi. Questo aspetto è facilmente riconoscibile poiché il capello comincia a manifestare le prime avvisaglie di iponutrizione (in altre parole, si riscontra un assottigliamento del bulbo in relazione alle dimensioni del fusto del capello).

Alla fine, il bulbo rimane collegato alla papilla dermica tramite una fine colonna cellulare (le ultime cellule prodotte dalla matrice). Nel frattempo anche i melanociti arrestano la loro attività metabolica, mentre il capello riduce - fino a cessare completamente - le proprie funzioni vitali.

Quando la papilla non rifornisce più il bulbo, questo si stacca rimanendo avvolto nella guaina epiteliale del follicolo, che l'accompagnerà nella sua risalita. Si entra così nel telogen (fase di riposo del ciclo).

Capello in catagen: come appare al microscopio

  • All'osservazione microscopica, il bulbo del capello in catagen presenta una forma a “clava” (è ormai in degenerazione) e la zona cheratogena è piuttosto chiara perché le cellule hanno ridotto la loro attività; il diametro è poco maggiore rispetto allo stelo.
  • Se si analizza un capello durante la fase anagen, invece, si osserva una radice a forma di “spatola”, del diametro almeno doppio rispetto al fusto del capello. La papilla dermica è evidente e presenta una zona cheratogena molto scura, indice di intensa attività cellulare.

Perché è così importante?

La fase catagen è importante per il ciclo vitale del follicolo pilo-sebaceo, poiché da essa dipende la qualità dell'anagen successivo, quindi la salute del capello stesso.

Durante questo periodo, infatti, sotto lo stimolo dei fattori di crescita (GF), si attivano le cellule staminali presenti nell'area di Bulge, che raggiungeranno la papilla per rigenerare la matrice del follicolo.

Nella fase catagen si predispongono, quindi, le basi per il percorso metabolico ottimale alla formazione del nuovo capello. In altre parole, se occorre un'alterazione durante il periodo di transizione del ciclo, si avrà un follicolo in fase anagen deficitario rispetto al precedente.

Quanto dura?

Il catagen è la fase più breve del ciclo follicolare: finita la fase di crescita, il follicolo interrompe la sua attività produttiva per circa 1-3 settimane, cioè il tempo necessario al bulbo per risalire fino al colletto e perdere la guaina epiteliale interna.

Durante la fase catagen, il capello non è destinato a cadere, in quanto rimane ancorato al follicolo. Il fenomeno della caduta si verifica, invece, alla fine della successiva fase di telogen, cioè quando il follicolo riprende la sua attività ed inizia a produrre un nuovo capello che spinge fuori quello vecchio.

La durata del catagen è proporzionale alla profondità del follicolo: se questi sono profondi, la fase impiega un tempo superiore per essere completata.

Quanti capelli si trovano in catagen?

L'attività del follicolo non è sincrona, cioè i capelli hanno cicli di vita sfasati tra loro. Di norma, l'anagen riguarda circa l'85-90% dei follicoli, mentre il resto si trova in catagen (1-2%) e telogen (circa 14%). La maggior parte dei capelli si trova, quindi, in fase di crescita.

Consigli per gli acquisti

I Migliori Prodotti Anticaduta Selezionati per Te

46,09Totale 46,09€

L 'Oreal Vichy Dercos Aminexil Clinical Intensive Anticaida Donna 42 Monodose

35,95Totale 35,95€

Panthrix – Attivatore della Crescita dei Capelli | Nuovo | Principio Attivo Premiato | MADE IN GERMANY | 100ml Spray altamente dosato | Mezzo per una Rapida Crescita dei Capelli | Uomini & Donne

23,90Totale 23,90€

Vitaminity - Serenoa Repens Extract 320mg - Integratore contenente estratto standardizzato al 90%-95% di Serenoa Repens (Saw Palmetto) nel dosaggio di 320 mg | Caduta Capelli e Prostata
+Mostra Altre Offerte

Dai un voto a

Votazione Media 5.0 / 5. Conteggio Voti 1.

- Migliori Offerte

46,09L 'Oreal Vichy Dercos Aminexil Clinical Intensive
49,50Vichy Dercos Aminexil Intensive 5 Trattamento
49,50Vichy Dercos Aminexil Intensive 5 Trattamento
79,79VICHY (L'Oreal Italia SpA) LÂ'OREAL ITALIA SPA
×