Alimenti che Contengono Nichel | Lista | Esempio Dieta

In questo articolo parliamo del Nichel e degli Alimenti che lo Contengono. Considerazioni Generali, Consigli, Alimenti Ricchi di Nichel ed Esempio Dieta Povera di Nichel

Nichel negli Alimenti
Supervisione Scientifica a Cura del Dottor Gilles Ferraresi - Ultima revisione dell'articolo:

Che Cos'è

Il nichel è un metallo traccia onnipresente nel suolo, nell'acqua, nell'aria e nella biosfera.

Ciò significa che:

  • tutti gli alimenti contengono nichel, seppure in quantità variabili;
  • il nichel non può essere completamente eliminato dalla dieta.

È stato suggerito un fabbisogno alimentare giornaliero di 25-35 μg di nichel. Tuttavia, il ruolo di questo metallo nelle funzioni biochimiche non è chiaro 9.

In ogni caso, la dieta media delle persone apporta quantitativi di nichel decine di volte superiori al fabbisogno stimato.

Il nichel è noto per causare dermatite da contatto, con stime che vanno dal 10% al 34% della popolazione 1, 2, 3.

Una piccola parte di questi individui risulta talmente sensibile al nichel che il loro organismo reagisce anche alla quota introdotta con la dieta.

Queste persone dovrebbero evitare il consumo di cibi ricchi di nichel, in modo che l'apporto complessivo del metallo non superi i 150 µg al giorno 4.

Prendendo in considerazione la popolazione italiana, l'assunzione di nichel stimata varia da 300 a 400 mcg al giorno. A questo valore contribuiscono per il 50% cereali e legumi, seguiti da grassi, latticini e frutta 5.

Considerazioni Generali

Quando si parla di dieta e nichel alcune precisazioni di carattere generale risultano fondamentali.

Infatti, a parità di cibi consumati, numerosi fattori influenzano l'apporto alimentare di nichel.

  • La principale fonte alimentare di nichel è il cibo vegetale. I tessuti vegetali contengono più nichel dei tessuti animali.
  • Gli alimenti trasformati contengono più nichel di quelli non lavorati, perché il metallo può passare nell'alimento attraverso le attrezzature e il confezionamento (ad. es. attraverso la lisciviazione dalle lattine metalliche).
  • Il contenuto di nichel del cibo è fortemente influenzato dalla concentrazione di nichel nel suolo.
    La concentrazione di nichel nel terreno varia da luogo a luogo.
    Di conseguenza, il contenuto di nichel degli stessi alimenti varia da luogo a luogo e anche in lotti diversi dello stesso alimento.
  • Anche le stagioni possono influenzare la concentrazione di nichel nel cibo derivato dalle piante. Il tessuto vegetale contiene più nichel in primavera e in autunno, meno in piena estate.
  • Esistono differenze nella concentrazione di nichel in diverse parti della stessa pianta. Le foglie contengono più nichel rispetto al gambo e alla radice. Le foglie mature contengono più nichel delle foglie giovani.
  • Anche l'acqua del rubinetto contiene concentrazioni variabili di nichel.
    In particolare l'acqua calda può contenerne di più di quella fredda, e la prima acqua che fuoriesce dal rubinetto al mattino può contenerne di più.
  • Le pentole in acciaio inossidabile sono un'altra potenziale fonte alimentare di nichel poiché è stato dimostrato che cucinare cibi acidi, come pomodoro, aceto o limone in pentole in acciaio inossidabile, rilascia il nichel dalla pentola nel cibo.
  • Ci sono anche molti fattori che possono interferire con l'assorbimento del nichel assunto con la dieta:

Attenzione!

Molti degli alimenti ad alto contenuto di nichel (cacao, cioccolato, farina d'avena, frutta secca, cereali integrali) sono considerati alimenti funzionali. Come tali hanno importanti benefici per la salute umana.

Pertanto, la limitazione di questi alimenti dovrebbe essere adottata soltanto in caso di effettiva intolleranza al nichel alimentare e solamente se consigliato dal medico.

Per le persone prive di questa intolleranza, o di altre controindicazioni soggettive, non vi sono ragioni per escludere questi preziosi alimenti dalla propria dieta.

Alimenti Ricchi di Nichel

La principale fonte alimentare di nichel è il cibo vegetale.

In generale, i tessuti vegetali contengono più nichel dei tessuti animali.

Tra i cibi ad alto contenuto di nichel ricordiamo cacao, cioccolato, semi di soia, farina d'avena, noci, nocciole, arachidi, farina integrale, mandorle e legumi freschi e secchi.

Esempio Dieta a basso contenuto di nichel6

Cereali Evitare Pane integrale, pane multicereali, cereali multicereali, crusca di frumento, germe di grano, pasta integrale, avena, farina d'avena, grano saraceno, semi
Verdure Evitare Fagioli, lenticchie, piselli, semi di soia, prodotti a base di soia (tofu, salsa di soia), germogli di soia, cavoletti di Bruxelles, asparagi, broccoli, cavolfiori, spinaci, verdure in scatola
Frutta Evitare Cocktail di frutta in scatola, pere, banane, frutta in scatola
Latte e latticini Evitare Latte al cioccolato
Carni Evitare Crostacei, carni lavorate con ripieni o rivestimenti, carni in scatola o pesce
ALTRE FONTI DI NICHEL ALIMENTARE DA EVITARE
1. Cioccolato e cacao in polvere (soprattutto cioccolato fondente)
2. Tutti i dadi
3. Cibi in scatola in generale
4. Recipienti di cottura in acciaio inossidabile utilizzati per la cottura di cibi acidi
5. Vitamine contenenti nichel
6. Il primo litro di acqua di rubinetto prelevata da qualsiasi rubinetto al mattino
7. Tè nero
8. Tutti i semi
9. Condimenti per insalata commerciali
MODI PER IMPEDIRE AL TUO CORPO DI ASSORBERE IL NICHEL CHE MANGI
1. Assumere un integratore di vitamina C ad ogni pasto
2. Seguire una dieta sufficientemente ricca di ferro

Questa dieta è poco costosa e non sono noti effetti collaterali significativi. Tuttavia, la dieta a basso contenuto di nichel è relativamente povera di fibre e può portare a costipazione in alcuni pazienti. Gli Autori raccomandano l'integrazione di fibre per i pazienti che seguono questa dieta 6.

10 Regole da Seguire

I seguenti punti devono essere presi in considerazione durante la stesura di una dieta a basso contenuto di nichel 7.
  1. Evita tutti i cibi che sono abitualmente ad alto contenuto di nichel come cacao, cioccolato, semi di soia, farina d'avena, noci, mandorle, legumi freschi e secchi (vedi tabella del capitolo precedente).
  2. Evita tutte le bevande e gli integratori vitaminici con nichel e cibo in scatola. Il nichel si dissocia dalla lega della lattina, quindi aumenta il contenuto totale di nichel del cibo in scatola.
  3. I tessuti animali generalmente contengono meno nichel rispetto ai tessuti vegetali. Carne, pollame e uova sono adatti per una dieta a basso contenuto di nichel.
    Ad eccezione di alcune varietà di pesci che mostrano un'elevata concentrazione di nichel come tonno, aringa, crostacei, salmone e sgombro, altri pesci possono essere utilizzati per una dieta a basso contenuto di nichel.
  4. Il contenuto di nichel del latte è basso; pertanto, il latte e i suoi prodotti come burro, formaggio e ricotta possono essere consumati.
  5. Il contenuto di nichel dei cereali è basso. Sono ammessi cibi preparati con riso (brillato), grano raffinato o mais (fiocchi di mais, maccheroni, ecc.).
  6. Si possono usare verdure come patate, cavoli e cetrioli. Tuttavia, verdure come la cipolla e l'aglio dovrebbero essere utilizzate con moderazione.
    Le verdure a foglia verde possono essere assunte con parsimonia a causa della possibilità di alta concentrazione di nichel. Le foglie giovani sono preferite rispetto alle foglie più vecchie poiché contengono una concentrazione relativamente inferiore di nichel.
  7. Tra i frutti si possono consumare banane (con moderazione), mele (fino a 3-4 volte a settimana) e agrumi (fino a 3-4 volte a settimana).
  8. Tè e caffè vanno assunti con moderazione e poco concentrati.
  9. Durante la cottura, gli utensili nichelati non devono essere utilizzati e devono essere sostituiti.
    Il cibo acido non dev'essere cucinato in utensili in acciaio inossidabile poiché gli acidi possono portare alla dissociazione del nichel dagli utensili e può aumentare il contenuto di nichel del cibo.
    Il flusso iniziale di acqua dal rubinetto al mattino non dev'essere bevuto o utilizzato per cucinare, poiché il nichel potrebbe passare dalle tubature e dai rubinetti e accumularsi durante la notte.
  10. Se il medico lo ritiene opportuno, prendere in considerazione l'integrazione di vitamina C e/o ferro durante i pasti per diminuire l'assorbimento di nichel.

Dai un voto a Nichel negli Alimenti

Votazione Media 4.0 / 5. Conteggio Voti 5.
×