Sorbitolo 2019 | Cos'è? Fa Male? È Sicuro? Vantaggi, Proprietà

In questo articolo parliamo del Sorbitolo (E420), delle sue Proprietà Dolcificanti e dei suoi vari impieghi in sostituzione dello Zucchero, nell'industria cosmetica e come lassativo. Con Studi scientifici, Dosaggi, Effetti Collaterali e Controindicazioni

Sorbitolo 2019 | Cos'è? Fa Male? È Sicuro? Vantaggi, Proprietà
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima revisione dell'articolo:

Che Cos'è

Il sorbitolo è un dolcificante naturale, che appartiene alla categoria dei polioli (o polialcoli).

In natura, si trova in alcuni alimenti, in particolare nella frutta (mele, albicocche, uva, uva passa, pesche, pere, susine, prugne, lamponi e fragole) 1.

La concentrazione di sorbitolo nella frutta essiccata è circa 5-10 volte maggiore rispetto a quella fresca. Ad esempio, si ritiene che il sorbitolo concorra a determinare il noto effetto lassativo delle prugne secche.

Il sorbitolo può essere segnalato in etichetta con la sigla E420; tuttavia, trattandosi di un dolcificante con una buona reputazione e dal forte richiamo per il consumatore, nella maggior parte dei casi si preferisce riportarlo per esteso tra gli ingredienti.

Caratteristiche del Sorbitolo

  • Potere dolcificante pari al 60% di quello dello zucchero (saccarosio);
  • Fornisce 2,6 calorie (kcal) per grammo, contro le 4 dello zucchero;
  • Scarso impatto sulla glicemia;
  • Basso potere cariogeno;
  • Scarsamente tollerato a livello gastrointestinale (dà effetto lassativo a dosi > 10-20g);
  • Fortemente igroscopico (attira molta acqua).

A Cosa Serve

Il sorbitolo è uno zucchero naturale dal sapore dolce, che il corpo umano metabolizza lentamente.

Come tutti i dolcificanti, il sorbitolo può essere utilizzato per conferire un sapore più dolce a cibi e bevande, ma anche a:

  • alimenti dietetici, alimenti per diabetici e integratori;
  • chewing gum senza zucchero;
  • farmaci, come gli sciroppi per la tosse;
  • prodotti che entrano in contatto con la bocca e il cavo orale (come collutori e dentifrici).

In ambito sanitario, il sorbitolo viene anche utilizzato nella produzione di capsule softgel per conservare singole dosi di medicinali liquidi. In passato veniva usato come diuretico e può ancora essere usato come lassativo e in soluzioni di irrigazione per alcune procedure chirurgiche

Nell'industria alimentare

Oltre al suo impiego come sostituto dello zucchero in alimenti a ridotto contenuto di zuccheri, il sorbitolo viene anche usato:

  • come umettante, ovvero come ingrediente capace di conservare l'umidità del prodotto; lo possiamo trovare ad esempio in biscotti e alimenti a bassa umidità come burro di arachidi e conserve di frutta;
  • come conservante nei prodotti da forno, come il pane, perché agisce come plastificante e rallenta il processo di "degelatinizzazione" dell'amido che rende il pane raffermo 2.

Nell'industria cosmetica

Il sorbitolo viene spesso usato nei cosmetici come umettante (trattiene l'umidità nel cosmetico, prevenendone la disidratazione) e addensante.

Viene anche usato nei collutori e nei dentifrici, sia come umettante, sia per il suo "effetto rinfrescante" sulla mucosa orale.

Alcuni gel trasparenti possono essere prodotti solo con sorbitolo, a causa del suo alto indice di rifrazione.

Come Farmaco Lassativo

Il sorbitolo può essere assunto per via orale o come clistere con finalità lassative.

Il sorbitolo funziona come un lassativo osmotico, richiamando acqua nell'intestino crasso e stimolando i movimenti intestinali.

In genere, si preferisce ricorrere alla somministrazione per via rettale (si veda ad esempio il farmaco Sorbiclis), per evitare i disagi intestinali associati all'assunzione orale e per un'azione lassativa pressoché immediata.

Il sorbitolo, in concentrazione iperosmotica, dopo introduzione nel retto, richiama per effetto osmotico altra acqua dai tessuti circostanti, aumentando così il volume del contenuto intestinale.

Questo aumento di volume produce un effetto peristaltogeno sulle pareti intestinali e determina entro pochi minuti una scarica della massa fecale con meccanismo quasi naturale.

Clisteri a base di sorbitolo sono indicati in particolare nei casi in cui i lassativi per via orale sono sconsigliati o possono dare luogo ad irritazioni. Questa tipologia di clisteri può essere usata anche nei pazienti che dovrebbero evitare sforzi per lo svuotamento intestinale.

Caratteristiche

Il sorbitolo è un alcool zuccherino presente in natura in molti frutti e piante.

Pur essendo uno zucchero naturale, il sorbitolo viene prodotto sinteticamente dal glucosio.

A differenza di altri edulcoranti, il sorbitolo ha solo circa il 60% del potere dolcificante dello zucchero da cucina e contiene un terzo di calorie in meno.
Quindi, a parità di dolcezza, il sorbitolo apporta più o meno le stesse calorie dello zucchero.

Il sorbitolo è noto per la sua morbidezza al palato, il sapore dolce e il leggero retrogusto rinfrescante (effetto cooling o effetto menta), che lo rendono un eccellente complemento per bevande e dessert senza zucchero.

Il sorbitolo viene trasformato, nell'organismo umano, in monosaccaridi (soprattutto fruttosio) senza l'intervento dell'insulina: può quindi essere presente nell'alimentazione dei diabetici.

Il sorbitolo ha uno scarso effetto sui livelli di glicemia e di insulina, ma può facilmente causare disagio digestivo 3.

La maggior parte dei batteri del cavo orale non è in grado di utilizzare il sorbitolo per produrre energia, ma può essere lentamente fermentato in bocca dallo Streptococcus mutans, una specie batterica che causa la carie 4, 5.

Fa Male?

Effetti Collaterali del Sorbitolo

Mentre il sorbitolo è generalmente considerato un dolcificante sicuro, già a dosi di 5-10 grammi può agire come lassativo, stimolando il movimento del tratto digestivo.

Come risultato del grande peso molecolare di questo zucchero, quando vengono ingerite grandi quantità di sorbitolo solo una piccola quantità viene assorbita nell'intestino tenue, mentre la maggior parte del sorbitolo entra nel colon, con conseguenti effetti gastrointestinali.

Secondo questo studio 6, il sorbitolo:

  • a dosi di 10 grammi può creare disagi intestinali lievi (gas, flatulenza borborigmi);
  • a dosi di 20 grammi può causare gravi disturbi intestinali (crampi addominali, diarrea).

Il consumo di elevate quantità di sorbitolo può causare problemi digestivi come gonfiore, gas, mal di stomaco, crampi e diarrea, soprattutto per le persone con sindrome del colon irritabile o con malattie infiammatorie intestinali 7, 8, 9.

Pertanto, è meglio moderare l'assunzione di sorbitolo e prestare particolare attenzione se si notano effetti collaterali.

Malassorbimento del Sorbitolo

Le persone con celiachia non trattata presentano spesso malassorbimento del sorbitolo, a causa del danno dell'intestino tenue associato alla malattia celiaca.

Il malassorbimento di sorbitolo è una causa importante di sintomi persistenti in pazienti celiaci già in dieta priva di glutine. Questi pazienti dovrebbero quindi limitare l'assunzione di alimenti contenenti sorbitolo, inclusi quelli naturali (come le prugne secche o altri frutti).

Il breath test dell'idrogeno con sorbitolo è stato suggerito come uno strumento per porre diagnosi di celiachia, a causa di una stretta correlazione tra valore soglia e lesioni intestinali.

Prezzo e Offerte

Prezzo Sorbitolo - Scopri le Migliori Offerte Online Selezionate per Te

0,00Totale 0,00€

ALL i CAN EAT - Lista intolleranza (lattosio, fruttosio, istamina, glutine, sorbitolo e acido salicilico incompatibilità)

11,90Spedizione PRIMETotale 11,90€

NICKS Fiber Syrup, Sciroppo di fibra dolcificante alternativo allo zucchero, senza zuccheri aggiunti, 300 g (Naturale)

29,80Spedizione PRIMETotale 29,80€

RAU Moist - Fiale 10 x 2 ml - Fiala Efficace idratante booster con acido ialuronico, allantoina, sorbitolo e urea
+Mostra Altre Offerte

Dai un voto a Sorbitolo

Votazione Media 4.1 / 5. Conteggio Voti 27.
×