Silicio | Funzioni, Carenza, Eccesso | Dosi Consigliate

In questo articolo parliamo del Silicio, delle sue Funzioni e delle sue Proprietà, analizzando gli Alimenti Apportatori e le Condizioni di Carenza che necessitano un'Integrazione. Analizzeremo anche Dosaggi, Modo d'Uso e possibili Effetti Collaterali

Silicio
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima revisione dell'articolo:

Che Cos'è

Dopo l'ossigeno, il silicio è l'elemento più abbondante della crosta terrestre (28% in peso).

Sottoforma di biossido di silicio (SiO2) è un componente importante di sabbia, granito, quarzo e altri tipi di rocce, argille e gemme. È classificato come un semiconduttore con proprietà elettriche intermedie tra elementi metallici e non metallici. 

Anche il corpo umano contiene una piccola quantità di silicio (da 2 a 8 grammi a seconda delle fonti), dove rappresenta l'elemento traccia più abbondante insieme a ferro e zinco.

Minerale Essenziale?

Il silicio è considerato un minerale essenziale da alcuni Autori; tuttavia, è difficile dimostrarne l'essenzialità, poiché il silicio è molto comune, quindi i sintomi da carenza sono difficili da riprodurre.

Sebbene non siano stati condotti studi nell'uomo, negli animali da laboratorio la privazione di silicio ha provocato anomalie e difetti scheletrici 1.

Sappiamo inoltre che il silicio è certamente importante per la salute umana, in particolare a livello dei tessuti ricchi di connettivo come unghie, capelli, ossa, pelle e grossi vasi arteriosi.

Attualmente, l'essenzialità del silicio nella salute dell'organismo umano è supportata da un numero crescente di prove 2.

A Cosa Serve

Funzioni del Silicio nell'organismo umano

Il silicio è necessario per un'adeguata sintesi di elastina e collagene. In particolare, il silicio si lega ai glicosamminoglicani (come l'acido ialuronico) e ha un ruolo importante nella formazione di legami crociati tra collagene e proteoglicani.

Il silicio è presente in tutti i tessuti del corpo, ma quelli con le più alte concentrazioni di silicio sono ossa e altri tessuti connettivi tra cui pelle e arterie, oltre a capelli e unghie 3.

Il silicio è un minerale essenziale per la formazione ossea.

  • Studi in vitro hanno dimostrato che il silicio stimola la sintesi del collagene di tipo 1 e la differenziazione degli osteoblasti (le cellule deputate alla formazione di nuovo tessuto osseo) 4.
  • Studi sui ratti hanno dimostrato che il silicio a livelli fisiologici migliora l'incorporazione del calcio nell'osso rispetto ai ratti carenti di silicio 5.

Il silicio sembra essere importante come iniziatore della mineralizzazione ossea, perché è altamente concentrato nel tessuto osteoide immaturo ma diminuisce quando il contenuto di calcio aumenta nell'osso maturo.

La corretta e ottimale deposizione del calcio sul tessuto osseo può aver luogo solo in presenza di una serie di fattori concomitanti, tra cui alcuni ormoni, la vitamina D e altri fattori minori tra cui risulta assolutamente indispensabile il silicio.

8,75Totale 8,75€

Silicio 25 mg. 90 capsule.

Silicio negli Alimenti

L'assunzione giornaliera media di silicio è di 20-50 mg per le popolazioni europee e nordamericane 6. Assunzioni più elevate (140-204 mg/die) sono state riportate in Cina e in India, dove gli alimenti a base vegetale possono costituire una parte predominante della dieta.

Secondo uno studio, le assunzioni medie quotidiane di silicio con la dieta erano di 30-33 mg nell'uomo e 24-25 mg nelle donne. Le principali fonti alimentari erano birra e banane negli uomini e banane e fagiolini nelle donne 7.

La birra è una fonte naturale di silicio altamente biodisponibile.

L'assunzione alimentare di silicio diminuisce con l'età di circa 0,1 mg / anno 7.

Riguardo al contenuto di silicio negli alimenti 6.

  • Le principali fonti di silicio alimentare sono i cereali integrali, la frutta, le bevande e le verdure
  • I cereali integrali hanno un alto contenuto di silicio: in particolare avena, crusca d'avena, crusca di riso e riso integrale
  • Carni, latticini e farine raffinate sono alimenti poveri di silicio. I livelli più alti si trovano nelle frattaglie come cervello, cuore, fegato, polmone e rene
  • Il pesce è una buona fonte di silicio, specialmente i molluschi
  • La frutta secca e le noci sono buone fonti di silicio
  • L'acqua potabile può essere o meno una buona fonte di silicio a seconda della sorgente e dei trattamenti
  • Anche lo zucchero, soprattutto quello di canna, è una fonte di silicio
  • Il silicio sotto forma di silice o biossido di silicio (SiO2) è un comune additivo alimentare ma ha un assorbimento intestinale limitato.

Equiseto e Silicio

I livelli naturali di silicio negli alimenti sono molto più alti nei cibi di origine vegetale rispetto alla carne o ai latticini.
Alcune piante raccolgono e accumulano silicio dal suolo e lo incorporano come componente strutturale conferendo forza e rigidità agli steli; un esempio è quello dell'equiseto (Equisetum arvense). Le parti aeree della pianta sono una ricca fonte di sali minerali (dal 18 al 20%) e rendono l'equiseto una pianta ad azione remineralizzante, utile per il mantenimento di unghie, capelli e ossa normali.

Fonti dietetiche comuni di silicio 8

Fonte dietetica Porzione mg di silicio per porzione
Birra 12 once (340ml) 8,25 mg
Vino rosso 4 once (113ml) 1,70 mg
Uva passa 100 grammi 8,25 mg
Fagioli verdi 250 grammi 6,10 mg
Cereali ad alta crusca 100 grammi 10,17 mg
Pane integrale 200 grammi 4,50 mg
Acqua minerale 0,5 litri 0-40 mg a seconda della marca
Riso integrale 100 grammi 2,07 mg

Contenuto di silicio nei prodotti a base di cereali (mg/100 g) 9

Prodotto Media
Pene
Pane bianco 1,88 mg
Rotoli, bianco 1,59 mg
Pane, integrale 2,00 mg
Panini, integrali 1,82 mg
Pane croccante 3,97 mg
Semole
Couscous 2,35 mg
Grano saraceno e grano saraceno tostato 1,17 mg
Miglio 7,96 mg
Orzo 6,64 mg
Mais 1,67 mg
Fiocchi
Mais 2,12 mg
Avena 13,89 mg
Grano 2,49 mg
Farro 2,42 mg
Segale 2,29 mg
Muesli (vari tipi) 4,58 mg
Crusca
Avena 14,03 mg
Grano 6,80 mg
Riso
Grano lungo, bianco 3,41 mg
Jasmine, bianco 1,47 mg
Basmati, bianco 0,94 mg
Integrale, marrone 9,72 mg
Cinese, nero 10,63 mg
Riso selvatico ( Zizania aquatica ) 2,99 ± 0,44
Pasta
Grano, bianco 1,22 mg
Grano integrale 5,20 mg
farro 2,86 mg
Segale 5,28 mg
Grano misto 5,63 mg

Assorbimento e Biodisponibilità

Il silicio alimentare sembra essere facilmente disponibile per l'organismo. Dopo l'ingestione, una media del 41% della quota ingerita viene escreta nelle urine 7.

La biodisponibilità per l'assorbimento intestinale dipende dalla solubilità del composto di silicio presente nell'alimento.

  • Nelle banane, ad esempio, i livelli di silicio sono molto alti ma il minerale è altamente polimerizzato e scarsamente assorbito.
  • L'assorbimento del silicio è invece ottimale nei cereali integrali e nei prodotti a base di cereali (cereali per la colazione, pane, riso e pasta).
  • L'assorbimento di silicio da fagiolini e frutta secca è intermedio.
  • L'acido ortosilicico e i silicati idrosolubili contenuti nelle bevande come l'acqua, il vino e la birra sono facilmente assorbiti

Quanto Silicio Assumere?

Pochi studi sono stati condotti per stabilire un adeguato apporto dietetico di silicio, che assicurerebbe effetti benefici sulla salute. 

È stato suggerito un apporto adeguato tra 10 e 25 mg/die, ma livelli dietetici di silicio che si avvicinano a 25 mg/die o superiori sembrano essere i più efficaci, almeno per mantenere la salute delle ossa negli uomini e nelle donne in premenopausa, senza effetti avversi 10.

Silicio e Osteoporosi

Studi epidemiologici hanno dimostrato che il silicio dietetico era favorevolmente correlato a una maggiore densità minerale ossea (BMD).

Le diete contenenti più di 40 mg/die di silicio sono state associate positivamente all'aumento della densità minerale ossea del femore rispetto all'assunzione alimentare inferiore a 14 mg/die.

Studi epidemiologici hanno anche riportato una relazione tra l'assunzione di silicio alimentare e l'osteoporosi

È stato dimostrato che l'integrazione di silicio negli animali e nell'uomo aumenta la densità minerale ossea e migliora la resistenza ossea 8, 9

Uno studio è stato condotto su donne osteopeniche con 3, 6 o 12 mg di integrazione di silicio rispetto ai controlli. Tutti e quattro i gruppi hanno ricevuto un'integrazione di calcio e vitamina D, senza alcuna altra forma di trattamento. Dopo un anno, il gruppo di controllo ha avuto una diminuzione della densità ossea femorale, mentre i gruppi con integrazione di silicio hanno mantenuto la densità ossea. Tuttavia, la differenza non era statisticamente significativa 10. Va notato, tuttavia, che l'assunzione media di silicio nella dieta varia da 20 a 50 mg al giorno negli Stati Uniti; quindi, i livelli di integrazione di silicio in questo studio erano bassi, anche per il gruppo di 12 mg/die.

Sulla base di questi e altri rapporti in donne in postmenopausa e modelli sperimentali di osteoporosi postmenopausale, è stato dimostrato che una moderata integrazione di silicio ha un effetto benefico sulla mineralizzazione ossea e sulla densità ossea, indipendentemente da altri fattori 8.

Non è tuttavia ancora chiaro se sia raccomandabile o meno proporre un'integrazione di silicio nei soggetti affetti da osteoporosi.

8,75Totale 8,75€

Silicio 25 mg. 90 capsule.

Altri potenziali Benefici

Il silicio in quantità nutrizionali può ridurre il rischio di malattia di Alzheimer e migliorare le condizioni di foto-danno della pelle o dei capelli e delle unghie 2.

La presenza del silicio è inoltre fondamentale per il normale trofismo del tessuto connettivo della parete dei vasi sanguigni.

Una carenza di silicio può aumentare la permeabilità dell'intima alle molecole lipidiche del plasma, che possono attraversarla e depositarvisi, innescando la formazione dell'ateroma.

E' possibile quindi che una carenza di silicio possa anche contribuire al progredire della malattia aterosclerotica.

Avvertenze

  • Non superare la dose giornaliera consigliata dal medico o riportata in etichetta e/o nel foglio illustrativo.
  • Tenere l'integratore di silicio lontano dalla vista e dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni.
  • Gli integratori di silicio non vanno intesi quali sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita.
  • L'assunzione di integratori di silicio in presenza di situazioni particolari o se si sta seguendo una terapia farmacologica è consigliata sotto controllo del medico che, conoscendo approfonditamente il quadro clinico del Paziente, saprà dare i migliori consigli.

Effetti Collaterali

  • Le forme idrosolubili di silicio vengono assorbite nel tratto intestinale, con quantità in eccesso eliminate dai reni entro 4-8 ore dall'ingestione. Pertanto, è improbabile che il silicio si accumuli in quantità eccessive in soggetti sani. 
  • La tossicità orale da silicio elementare o organico non è stata identificata negli animali o nell'uomo anche quando ratti e topi sono stati nutriti fino a 1000 volte il normale apporto dietetico 
  • I pazienti in dialisi possono accumulare silicio perché l'insufficienza renale impedisce l'escrezione di silicio.
  • Non sono stati osservati effetti avversi del silicio orale in soggetti sani 8.

Prezzo e Offerte

Prezzo Integratori di Silicio - Scopri le Migliori Offerte Online selezionate per Te

8,75Totale 8,75€

Silicio 25 mg. 90 capsule.

29,99Spedizione PRIMETotale 29,99€

Silicone G5 SILIPLANT | Silicone organico liquido bevanda | Aumenta la produzione di collagene | Integramento ideale per pelle, capelli e unghie, muscoli, ossa e articolazioni

9,99Spedizione PRIMETotale 9,99€

Equiseto Bio 400mg - 200 compresse da 400 mg
+Mostra Altre Offerte

Dai un voto a Silicio

Votazione Media 4.0 / 5. Conteggio Voti 6.
×