Mele Gala 2020 | Sapore, Benefici, Proprietà

In questo articolo parliamo delle Mele Gala, delle loro Caratteristiche Organolettiche, dei Valori Nutrizionali e dei Potenziali Benefici per la Salute. Con Studi scientifici, Consigli Utili e Potenziali Effetti Collaterali

Mele Gala
Supervisione Scientifica a Cura del - Ultima revisione dell'articolo:

Cosa Sono

Le mele gala sono una varietà di mele (Malus domestica) a buccia rossa, originaria della Nuova Zelanda.

Rispetto ad altre varietà, le gala si distinguono per il sapore dolce e gradevole con bassa acidità.

Si tratta di una delle varietà a buccia rossa più diffuse sul mercato; il colore può essere più o meno intenso e omogeneo, con striature verticali tendenti al verde-giallo, mentre la forma è tondeggiante, un po' allungata.

La polpa, compatta ma mai troppo dura, ha un colore bianco crema e diventa via via più morbida e pastosa con la maturazione. Ciò fa della gala matura una mela adatta a chi ha problemi di masticazione.

Cenni Storici

Gala è in realtà un gruppo di diverse cultivar di mele rosse, con caratteristiche leggermente diverse tra loro.

La varietà originaria è stata selezionata in Nuova Zelanda dall'incrocio tra le varietà Kidds Orange Red e Golden Delicious.

Molti esemplari della varietà sono stati poi selezionati e sviluppati in ulteriori incroci, per il loro intenso colore rosso.

In Italia la mela gala è tra le varietà più coltivate, specialmente nell'arco alpino, ma anche in pianura.

Queste mele risultano di particolare interesse per l'alta produttività e le ottime caratteristiche agronomiche, sebbene nelle aree di pianura possano presentare alcuni difetti di colorazione. Affinché possano raggiungere una pezzatura adeguata, necessitano di cura nella fase di potatura e diradamento dei frutti.

Caratteristiche

Aspetto e Dimensioni

Le mele gala sono di tonalità non uniforme, di solito a strisce verticali o chiazzate di verde-giallo, con un colore di base tendente al rosso-arancione.

Il tipo di sovracolore, intero o striato, varia a seconda dei cloni selezionati nel corso degli anni.

La mela gala è solitamente un frutto di ridotta pezzatura, con forma tronco-conica. In pianura, la buona fertilità dei suoli migliora la pezzatura.

CULTIVAR FAMOSE

I due cloni più collaudati, molto simili tra loro, sono «Royal Gala» e «Mondial Gala»

  • Royal Gala e Mondial Gala: trovano condizioni molto favorevoli negli ambienti di pianura dove, se ben potate e diradate, raggiungono pezzature medie difficilmente ottenibili in ambienti pedemontani. In annate sfavorevoli, i frutti possono presentare colorazione insufficiente e spaccature nella cavità peduncolare. Il frutto è di ottima qualità organolettica e buona conservabilità.
  • Gala Must: Mutazione di «Gala», presenta frutti tendenzialmente più grossi e più appiattiti, caratterizzati da un sovraccolore rosso ben esteso, uniforme, priva quindi di striature; per tale motivo è meno apprezzata dal mercato.
  • Galaxy: Mutazione di «Royal Gala», si differenzia dalla cultivar da cui deriva per avere una colorazione più intensa e striata che compare più precocemente.

Sapore

La polpa di queste mele, di colore bianco crema, è dolce, leggermente granulosa e piuttosto succosa, con un gusto equilibrato, dolce, scarsamente acidulo e leggermente aromatico.

Le mele gala possono essere aggiunte alle insalate, cotte o consumate crude e sono particolarmente adatte per la creazione di salse.

Conservazione

Le mele gala hanno una buona conservazione; la buccia è piuttosto spessa rispetto ad altre cultivar di mela e risulta piuttosto resistente alle ammaccature.

La grande diffusione e l'apprezzamento commerciale della cultivar la rendono disponibile quasi tutto l'anno per la grande distribuzione.

Diffusione e Popolarità

La gala è considerata una varietà precoce.

Il periodo di raccolta nell'emisfero nord varia da maggio a settembre.

Valori Nutrizionali

Mele Gala con Buccia - Valore nutrizionale per 100 g di parte Edibile 1
Energia (Calorie) 237 kJ (57 kcal)
Carboidrati 13,68 g
Zuccheri 10,37 g
Fibra alimentare 2,3 g
Lipidi 0,12 g
Proteine 0,25 g
Vitamine Quantità (%RDA)*
Vitamina A equiv, 1 μg (0%)
beta carotene 11 μg (0%)
luteina zeaxantina 11 μg
Tiamina (B1) 0,017 mg (1%)
Riboflavina (B2) 0,029 mg (2%)
Niacina (B3) 0,075 mg (1%)
Acido pantotenico (B5) 0,055 mg (1%)
Vitamina B6 0,049 mg (3%)
Folato (B9) 3 μg (1%)
Vitamina E 0,18 mg (1%)
Vitamina K 1,3 μg (2%)
Sali minerali Quantità (%RDA)*
Calcio 7 mg (1%)
Ferro 0,12 mg (1%)
Magnesio 5 mg (1%)
Manganese 0,035 mg (2%)
Fosforo 11 mg (2%)
Potassio 108 mg (2%)
Sodio 1 mg (0%)
Zinco 0,05 mg (0%)
Altri costituenti Quantità (%RDA)*
Acqua 85,76 g

* Le percentuali sono state calcolate approssimativamente usando le raccomandazioni statunitensi per gli adulti (DRI). Fonte: Database di nutrienti dell'USDA

Benefici per la Salute

Confronto con altre varietà di mele

I valori nutrizionali delle mele gala sono paragonabili a quelli di altre varietà di mele.

Valori nutrizionali per 100g di parte edibile (con buccia)
  Fuji Golden delicious Granny Smith Red delicious Gala
Energia (Calorie) 63 kcal 57 kcal 58 kcal 59 kcal 57 kcal
Carboidrati 15,22 g 13,6 g 13,61 g 14,06 g 13,68 g
Zuccheri 11,68 g 10,04 g 9,59 g 10,48 g 10,37 g
Fibra alimentare 2,1 g 2,4 g 2,8 g 2,3 g 2,3 g
Lipidi 0,18 g 0,15 g 0,19 g 0,2 g 0,12 g
Proteine 0,2 g 0,28 g 0,44 g 0,27 g 0,25 g

Benefici per la Salute

Considerando la loro composizione nutrizionale e fitochimica, alle mele gala possono essere ascritti tutti i benefici per la salute generalmente attribuiti alle mele.

Tutti questi benefici dipendono soprattutto dalla ricchezza in fibre (pectina) e polifenoli (come quercetina, procianidine, epicatechina, acido clorogenico e florizina).

  • La pectina ha azioni positive sulla flora batterica intestinale, favorendo lo sviluppo di specie benefiche, e facilita il controllo di glicemia e colesterolo;
  • I polifenoli hanno un'azione antiossidante, antinfiammatoria e antitumorale, e possono contribuire anche a un migliore controllo glicemico. Si concentrano prevalentemente nella buccia.
    Secondo uno studio, la concentrazione media di polifenoli totali delle diverse varietà di mele era di 110,2 mg/100 g di frutta fresca; nello specifico, variava da un minimo di 66,2 mg a 211,9 mg/100 g secondo il seguente ordine crescente: Fuji, Braeburn, Royal Gala, Golden Delicious, Morgenduft, Granny Smith, Red Delicious e Renetta 2.
    Secondo altri studi 2, 3, il contenuto di antociani nelle seguenti cultivar di mele era pari a: Empire (208,2 μg/g), Cortland (159,8 μg/g), Red Delicious (148,9 μg/g ), Ida Red (11,0 μg/g), Mc Intosh Summerland (121,1 μg/g), Spartan (286,8 μg/g), Gala (197,7 μg/g) .

Se per la saggezza popolare "una mela al giorno toglie il medico di torno", secondo la scienza il consumo di mele nel contesto di una dieta equilibrata può contribuire a 4:

  • prevenire le malattie cardiovascolari 5;
  • mantenere normali valori di colesterolo nel sangue 6;
  • prevenire alcune forme tumorali, soprattutto a livello intestinale 7;
  • controllare la glicemia 8;
  • favorire l'equilibrio della flora batterica intestinale (azione prebiotica) 9;
  • favorire il controllo del peso e la perdita del grasso in eccesso 10, 11, 12;
  • ridurre il rischio di sviluppare malattie neurodegenerative e rallentare il declino cognitivo associato all'età 13, 14, 15, 16.

Effetti Collaterali

  • Il consumo eccessivo di mele gala o altri tipi di mele potrebbe causare problemi alle persone con sindrome dell'intestino irritabile; le mele, infatti, contengono glucidi a corta catena (FODMAPs, in particolare un eccesso di fruttosio), che possono esacerbare i sintomi di questa condizione 17, 18.

Dai un voto a Mele Gala

Votazione Media 4.0 / 5. Conteggio Voti 17.
×