Latte senza Lattosio 2019 | Fa Male? Proprietà, Benefici, Sapore

In questo articolo parliamo del Latte Senza Lattosio, analizzandone Proprietà Nutrizionali, Fasi Produttive, Calorie e Valori Nutrizionali. Con Evidenze Scientifiche sui Potenziali Vantaggi per Dimagrire, Proteggere il Cuore e Promuovere la Salute Ossea

Latte senza Lattosio 2019 | Fa Male? Proprietà, Benefici, Sapore Ultima modifica dell'articolo: 29/07/2019

Che Cos'è

Il latte senza lattosio (o latte delattosato) è un prodotto lattiero-caseario processato industrialmente per risultare pressoché privo di lattosio.

Il lattosio è un tipo di zucchero presente nei prodotti lattiero-caseari, che può essere difficile da digerire per alcune persone dette "intolleranti al lattosio".

Come Viene Prodotto

Il latte senza lattosio viene ottenuto industrialmente aggiungendo lattasi al normale latte di mucca. 

La lattasi è un enzima naturalmente prodotto dall'intestino delle persone che tollerano i prodotti lattiero-caseari, mentre manca o è carente nelle persone con intolleranza al lattosio.

Il compito della lattasi è quello di scomporre il lattosio, in modo che i due zuccheri che lo formano (glucosio e galattosio) possano essere assorbiti dall'intestino.

Tipi di Latte senza Lattosio

Il latte senza lattosio ha quasi lo stesso gusto, consistenza e profilo nutrizionale del latte normale. Naturalmente, così come esistono latti interi, scremati, parzialmente scremati, fortificati, aromatizzati ecc., anche per il latte senza lattosio esistono varie opzioni tra cui scegliere.

Intolleranza al Lattosio

La maggior parte delle persone nasce con la capacità di digerire il lattosio, il principale tipo di zucchero presente nel latte dei mammiferi (incluso il latte materno).

Tuttavia, si stima che circa il 75% della popolazione globale perda questa capacità con l'età, sviluppando una condizione nota come intolleranza al lattosio 1.

  • L'intolleranza al lattosio è dovuta all'assenza o alla carenza dell'enzima lattasi nell'apparato digerente ed è ampiamente osservata nel 15-75% degli adulti; alcuni studi hanno dimostrato che la sua incidenza raggiunge addirittura l'80% tra le persone di origine africana e il 100% tra quelle di origine asiatica 2.
  • I tassi di intolleranza al lattosio variano quindi a livello globale, da meno del 10% nel Nord Europa fino al 95% in alcune parti dell'Asia e dell'Africa 3.

Alcuni soggetti conservano la loro capacità di digerire il lattosio nell'età adulta, mentre altri sperimentano la ridotta attività della lattasi 4. La perdita dell'enzima lattasi si verifica in genere intorno ai 2-12 anni. 

Le persone che perdono l'attività della lattasi sviluppano la cosiddetta intolleranza al lattosio.

Tale condizione è caratterizzata dall'insorgenza di i problemi digestivi, come dolore addominale, gonfiore, diarrea ed eruttazione, in seguito al consumo di latte o altri prodotti lattiero-caseari contenenti quantità significative di lattosio 5.

Proprietà e Caratteristiche

Poiché il latte senza lattosio contiene lattasi aggiunta, è più facile da digerire per le persone con intolleranza al lattosio.

Mentre il profilo nutrizionale dei due alimenti è pressoché sovrapponibile, una notevole differenza tra latte senza lattosio e latte normale è data dal sapore.

Come abbiamo visto, infatti, la lattasi scompone il lattosio in due zuccheri semplici: glucosio e galattosio.

Poiché le papille gustative percepiscono questi zuccheri semplici come più dolci rispetto al lattosio, il latte senza lattosio ha un sapore più dolce del normale latte di mucca.

Benefici del latte

Controllo del Peso

Una revisione di 16 studi 6 ha concluso che le evidenze osservazionali NON supportano l'ipotesi che i latticini o i latticini ad alto contenuto di grassi contribuiscano all'obesità o al rischio cardiometabolico; inoltre, sorprendentemente, suggerisce che il consumo di latticini ad alto contenuto di grassi sembra ridurre il rischio di obesità, mentre i latticini poveri di grassi non avrebbero effetto sulla prevenzione dell'obesità.

  • Uno studio 7 condotto su quasi 20.000 donne ha rilevato che coloro che consumavano più di una porzione di latte intero al giorno avevano il 15% in meno di probabilità di ingrassare per un periodo di nove anni, rispetto alle donne che non bevevano latte o consumavano latte magro.

Protezione Cardiovascolare

Un'obiezione al consumo di latte intero potrebbe riguardare il suo maggiore contenuto di grassi saturi e colesterolo.

Tuttavia, i risultati che si sono accumulati dal 1990 ci informano che il ruolo dei grassi saturi come causa di malattie cardiovascolari è stato molto esagerato 8.

I risultati di numerosi studi di coorte hanno fornito prove evidenti del fatto che l'apporto di grassi saturi presenta un'associazione molto più debole con il rischio di malattia coronarica rispetto a molti altri fattori dietetici 9, tra cui:

  • i grassi trans (che aumentano il rischio),
  • pesce, frutta e verdura (che riducono il rischio).

Allo stesso tempo, l'evidenza che collega cibi ricchi di carboidrati con le malattie cardiovascolari si è costantemente rafforzata 9

Una revisione di 21 studi ha concluso che non vi è alcuna prova significativa che l'apporto di grassi saturi aumenti il rischio di malattie cardiache 10.

In una revisione di 10 studi 11 - la maggior parte dei quali utilizzava latte intero - il consumo di latte era legato a un ridotto rischio di ictus ed eventi cardiaci. Sebbene ci fosse anche un ridotto rischio di malattie cardiache, questa correlazione non era statisticamente significativa.

Mentre la comunità scientifica è divisa sul rapporto tra grassi saturi e malattie cardiovascolari, molte linee guida sulla salute pubblica consigliano ancora alle persone di ridurre al minimo l'assunzione di grassi saturi, compresi i latticini ad alto contenuto di grassi.

Salute delle Ossa

Il contenuto particolarmente elevato di calcio e la sua elevata biodisponibilità, unitamente alla presenza di vitamina D e proteine che ne favoriscono l'assorbimento, rendono il latte un "alimento funzionale" per l'omeostasi ossea e la prevenzione dell'osteoporosi.

Com'è risaputo un'adeguata assunzione di calcio è legata a un ridotto rischio di osteoporosi (una malattia che causa la debolezza e la fragilità delle ossa) 12, 13, 14, 15, 16, 17.

Per dovere di cronaca, alcuni studi osservazionali hanno concluso che l'aumento dell'assunzione di latticini non ha alcun effetto sulla salute delle ossa o può essere addirittura dannoso 18, 19.

Tuttavia, la maggior parte degli studi mostra una chiara associazione tra un'elevata assunzione di latticini e un ridotto rischio di osteoporosi.

Riduce il Rischio di Diabete

Ci sono anche alcune prove che il latte e i formaggi possono ridurre il rischio di diabete.

In uno studio osservazionale, i soggetti che hanno consumato prodotti lattiero-caseari più ricchi di grassi mostravano meno grasso addominale, meno infiammazione, trigliceridi più bassi, una migliore sensibilità all'insulina e un rischio inferiore del 62% di diabete di tipo 2 47.

Diversi altri studi associano il consumo di latte intero a un ridotto rischio di diabete, sebbene altre indagini non abbiano trovato alcuna associazione 20, 21, 22.

Riduce il Rischio di Ipertensione

Il latte è una buona fonte di potassio, che può contribuire a mantenere normali valori di pressione nel sangue.

Anche le proteine del latte, come le caseine e le proteine del siero del latte, possono promuovere una riduzione della pressione arteriosa.

  • Il consumo di prodotti lattiero-caseari è stato collegato a un ridotto rischio di ipertensione 23, 24.
  • Si ritiene che la combinazione unica di calcio, potassio e magnesio nel latte sia la causa di questo effetto 25, 26.
  • Altri fattori possono comunque svolgere un ruolo importante, come i peptidi formatisi durante la digestione delle caseine 27, 28, inclusa quella che avviene durante la stagionatura del formaggio.

Riduce il Rischio di Sindrome Metabolica

Diversi studi hanno dimostrato che bere latte intero è associato a un minor rischio di sindrome metabolica.

  • Uno studio condotto su oltre 1.800 persone ha rilevato che gli adulti con il più alto consumo di latticini ad alto contenuto di grassi avevano un rischio di sindrome metabolica inferiore del 59% rispetto agli adulti con il consumo più basso 29.
  • Uno studio 30 su quasi 10.000 adulti ha scoperto che i latticini ad alto contenuto di grassi sono associati a marcatori diminuiti della sindrome metabolica. Lo studio non ha invece rilevato effetti benefici associati al consumo di latticini a basso contenuto di grassi.

Controindicazioni

Allergia al Latte

Il latte senza lattosio non è adatto per le persone con un'allergia al latte; questa allergia, infatti, non è rivolta al lattosio, bensì a particolari frazioni proteiche del latte.

Poiché queste frazioni proteiche sono conservate anche nel latte senza lattosio, questo prodotto non è adatto per chi soffre di un'allergia specifica.

Altre Controindicazioni

Poiché viene prodotto dal latte di vacca, il latte senza lattosio non è adatto a coloro che seguono una dieta vegana.

Inoltre, coloro che scelgono di seguire una dieta priva di latticini per motivi personali, salutistici o legati a certe mode alimentari (come la paleo dieta), dovrebbero evitare sia il latte regolare che quello senza lattosio.

Per tutte queste persone sono disponibili numerose alternative vegetali naturalmente prive di lattosio, come:

Tuttavia il profilo nutrizionale di queste bevande è molto diverso rispetto a quello del latte senza lattosio, i cui benefici non possono quindi essere trasferiti al loro consumo.

Prezzo e Offerte

Prezzo Latte Senza Lattosio - Scopri le Migliori Offerte Online selezionate per Te

5,10Spedizione PRIMETotale 5,10€

Zymil Latte Speciale Parzialmente Scremato senza Lattosio - Valigetta da 6 Bottiglie da 500 ml

2,49Spedizione PRIMETotale 2,49€

Matt - Avena Bio - Latte Vegetale di Avena Bio - Senza Lattosio - 1 l

2,90Totale 2,90€

ZYMIL LATTE ALTA DIGERIBILITA SENZA LATTOSIO 1LT
+Mostra Altre Offerte

Dai un voto a Latte senza Lattosio

Votazione Media 3.7 / 5. Conteggio Voti 10.
×