Percarbonato di Sodio

Il Percarbonato di Sodio è un Detergente Ecologico, particolarmente adatto per il lavaggio delle stoviglie e dei capi di abbigliamento, oltre che per le pulizie della casa Percarbonato di Sodio

Che cos'è

Il percarbonato di sodio è un particolare composto chimico avente formula molecolare 2 Na2CO3 ∙ 3 H2O2. È un sale che si presenta come un solido cristallino incolore, igroscopico e facilmente solubile in acqua.
Anche conosciuto con il nome di sodio carbonato perossidrato, il percarbonato di sodio ha acquistato fama negli ultimi tempi grazie alle sue spiccate proprietà smacchianti eco-compatibili.


Nota Bene

Il percarbonato di sodio non deve essere confuso con il perborato di sodio, un sale dotato anch'esso di proprietà sbiancanti che trova impiego come additivo in diversi detergenti.

A differenza del percarbonato di sodio, il perborato di sodio non è eco-compatibile e risulta tossico per l'uomo. Per tale motivo, in molti prodotti è stato sostituito proprio con il percarbonato di sodio.


Benché non tossico per l'uomo e reperibile in diversi negozi e supermercati, il percarbonato di sodio deve comunque essere maneggiato con cura per evitare la comparsa di spiacevoli effetti indesiderati.

Proprietà

Proprietà e Impieghi del Percarbonato di Sodio

Il percarbonato di sodio è un sale inorganico dotato di proprietà smacchianti e sbiancanti, a cui sono attribuite anche proprietà igienizzanti.
Disciolto in acqua, il percarbonato di sodio si decompone in carbonato di sodio e perossido d'idrogeno (acqua ossigenata) secondo la seguente reazione:
2 Na2CO3 ∙ 3 H2O2 → 2 Na2CO3 + 3 H2O2
L'acqua ossigenata così prodotta libera ossigeno (spesso descritto come "ossigeno attivo"), ossia il diretto responsabile delle proprietà sbiancanti, smacchianti e igienizzanti attribuite a questo sale.
Come si può notare dalla suddetta reazione, il percarbonato di sodio è considerato ecologico poiché - quando entra in contatto con l'acqua - si decompone in sostanze naturali prive di tossicità per l'ambiente.
Grazie a queste sue proprietà e caratteristiche, il percarbonato di sodio può essere impiegato all'interno di detergenti ecologici prodotti a livello industriale e come detergente smacchiante e igienizzante a livello casalingo. Inoltre, il percarbonato di sodio viene sfruttato anche in ambito chimico come agente ossidante o riducente, a seconda dei casi.

Come si Usa

Uso Casalingo del Percarbonato di Sodio

In virtù delle sue proprietà smacchianti, sbiancanti e igienizzanti il percarbonato di sodio ha riscosso un grande successo nel mondo dei prodotti per la pulizia impiegati in ambito casalingo. Successo incentivato dal fatto di essere ecologico e piuttosto versatile.
Il percarbonato di sodio, infatti, può essere utilizzato come additivo per il lavaggio dei capi, per il lavaggio delle stoviglie e per la pulizia della casa.
Tuttavia, è doveroso ricordare che il percarbonato di sodio NON deve essere utilizzato in concomitanza ad altri additivi.

Lavaggio degli indumenti

Il percarbonato di sodio può essere utilizzato per il lavaggio dei capi sia a mano che in lavatrice.
Quando impiegato in lavatrice, è sufficiente aggiungere due cucchiai di prodotto direttamente dentro il cestello, oppure nell'apposita vaschetta insieme al detersivo.
In maniera analoga, per il lavaggio a mano dei capi, è sufficiente aggiungere un cucchiaio di prodotto all'acqua di lavaggio e al normale detersivo. Mediante questo procedimento è altresì possibile effettuare un prelavaggio lasciando i capi in ammollo.
Infine, in caso di macchie particolarmente ostinate, è possibile utilizzare il percarbonato di sodio per pretrattare il capo macchiato. In questo caso occorre spargere un po' di prodotto direttamente sulla macchia, inumidire con acqua tiepida e lasciare agire per una decina di minuti. Dopodiché, è possibile procedere con il normale lavaggio.


Attenzione

Il percarbonato di sodio può essere utilizzato sui capi bianchi e colorati, ma non deve essere utilizzato sui capi in seta, lana, lino o pelle.

Lavaggio delle stoviglie

In maniera analoga a quanto detto per il lavaggio dei capi d'abbigliamento, il percarbonato di sodio può essere sfruttato anche per il lavaggio delle stoviglie, sia a mano che in lavastoviglie.
In questi casi, è sufficiente aggiungere un cucchiaio di percarbonato di sodio all'acqua di lavaggio (in caso di lavaggio a mano), oppure direttamente all'interno della lavastoviglie. Così facendo, il percarbonato di sodio è in grado di esercitare un'azione igienizzante e di eliminare i cattivi odori, in particolare, quelli che si formano all'interno della lavastoviglie.

Pulizia della casa

Oltre al lavaggio di capi e stoviglie, il percarbonato di sodio può essere utilizzato per pulire qualsiasi altra superficie lavabile della casa (ad esempio, piastrelle e sanitari). Per fare ciò, è sufficiente preparare una soluzione di percarbonato di sodio (indicativamente, un cucchiaio di prodotto in un litro di acqua) alla quale è possibile aggiungere un cucchiaio di detersivo o di sapone liquido, a seconda delle proprie esigenze.


Nota Bene

Il percarbonato di sodio non dev'essere utilizzato sulle superfici in legno e sulle superfici delicate, poiché potrebbe danneggiarle irrimediabilmente.

Avvertenze

Per quanto ecologico e non tossico per l'uomo, il percarbonato di sodio deve essere maneggiato con cura, poiché irritante per cute e mucose. Per tale ragione, è necessario sciacquare accuratamente le mani dopo l'impiego del prodotto e, in caso di pelle sensibile, è bene utilizzare appositi indumenti protettivi (guanti). Ad ogni modo, sarebbe bene evitare il contatto diretto con la polvere.
Allo stesso modo, il contatto con gli occhi e l'ingestione devono essere assolutamente evitati.
Infine, è fondamentale ricordare che il percarbonato di sodio è un comburente e, come tale, può provocare l'accensione di materiali combustibili.