Leva Manuale Freno

Leva Manuale Freno

Generalità

Le leve manuali del freno sono i due elementi (anteriore e posteriore) che consentono di tramettere il comando del freno dalla mano del ciclista all'impianto di rallentamento.
Ne esistono di varie tipologie, diverse per forma, dimensione, colore, materiale e principio frenante.
Pur attraverso meccanismi differenti, le leve manuali del freno hanno tutte la funzione di azionare le leve frenanti o il tamburo o la pinza.
Si fissano al manubrio, più precisamente sul tubo orizzontale, o sulla curvatura verticale, o sulla curvatura orizzontale, a seconda che si tratti di una mountain bike, di una bici da corsa o di una bici da passeggio.
Sulla maggior parte delle biciclette, le leve manuali del freno sono orizzontali; solo in quelle da corsa risultano verticali.
Sul manubrio da mtb e da passeggio, le leve manuali del freno vengono montate (se non di tipo integrato) a ridosso delle manopole, invece assenti sulla bici da corsa che le applica quasi sempre sopra il rivestimento manubrio.

Funzionamento

La leva manuale del freno funziona grazie alla sinergia di una parte fissa e di una mobile.
Quella fissa è il meccanismo di aggancio al manubrio; quella mobile invece, rappresenta l'azionamento vero e proprio. Quest'ultimo si muove ruotando su di un perno posto al vertice interno e, dopo essere stato tirato verso il manubrio, torna spontaneamente nella posizione di partenza.
Le leve manuali del freno a cavo (freno da bici meccanico) tirano un filo metallico che, passando attraverso una guaina, giunge fino alle leve frenanti, o al tamburo, o alla pinze. Quelle per freno da bici idraulico invece (freno a disco o a pattini), mettono in pressione l'olio all'interno del circuito, a sua volta responsabile dell'azionamento delle pinze frenanti.
Tutti i tipi di freno implicano un sistema di ritorno, a molla per quelli con cavo (sulle leve frenanti, sul tamburo o sulle pinze) o grazie alla pressione dell'olio stesso per quelli idraulici.
Sulla leva, il cavo e la guaina o la tubazione olio, vengono bloccati grazie ad appositi incastri, viti e registri (registro leva freno).

Tipi

Come anticipato, esistono parecchie tipologie di leve manuali del freno, che si distinguono l'una dall'altra per:

  • Integrazione o meno sul manubrio
  • Tipo di bici o di manubrio
  • Lunghezza e forma
  • Materiale
  • Principio meccanico
  • Altro.

Esistono alcuni tipi di manubrio che possiedono le leve manuali del freno integrate; è il caso soprattutto delle biciclette da passeggio (graziella, olandese ecc), che possono anche avere una canna metallica sostitutiva della guaina (solo nella porzione del manubrio) esposta o addirittura a scomparsa (dentro il tubo). Tuttavia, ad oggi, la maggior parte dei cicli ha la possibilità di smontare e sostituire le leve manuali del freno.
La differenza strutturale di maggior rilievo tra le varie leve manuali del freno riguarda il tipo di bici e di manubrio; i cicli da corsa sfruttano le leve verticali, mentre le mountain bike, le city bike ecc, il tipo orizzontale.
Per quanto riguarda la lunghezza, è logico dedurre che maggiore sia la leva, più intensa sia la forza che le viene applicata. In definitiva, ad una lunga leva corrisponde una capacità superiore di imprimere energia all'impianto frenante; d'altro canto, questo parametro è molto influenzato anche dalla curvatura, più o meno accentuata ed ergonomica. Le leve corte sono concepite per essere tirate solo con uno o due dita.
I materiali utilizzati per le leve manuali del freno sono tendenzialmente metallici o plastici, quindi acciaio ed alluminio o resina. Quelle per bici da corsa hanno anche un rivestimento gommato che ne oscura il serraggio sul manubrio; altre da passeggio paiono rivestite su tutta la leva in materiale plastico, per rendere più confortevole la presa e per migliorare l'estetica.
In merito al principio meccanico, le leve manuali del freno si distinguono in due categorie: per freno a cavo e per freno idraulico.
Esistono anche leve manuali del freno da bici da corsa con cambio elettronico integrato, ma si tratta di prodotti di altissima gamma e poco diffusi.

Prezzi

Trattandosi di un elemento del quale esistono moltissime varianti, i prezzi delle leve manuali del freno sono piuttosto eterogenei.
Le componenti di bassa gamma possono essere acquistate con soli 2-3€ l'una, mentre i prodotti di élite come le leve provviste di cambio elettronico o quelle vintage sfiorano i 220 o 130€ l'uno.