Flossette - Benefici e Uso Corretto - Consigli per l'Acquisto

La flossette (forcella interdentale) è un prezioso alleato per rimuovere la placca nel solco gengivale e negli spazi tra dente e dente, zone dove lo spazzolino non può arrivare e dove una scorretta igiene predispone alla gengivite e alla parodontite

Flossette - Benefici e Uso Corretto - Consigli per l'Acquisto

Generalità

Le flossette sono delle piccole forcelle tendi-filo, utili per agevolare l'igiene quotidiana del cavo orale.
Questo dispositivo è particolarmente efficace nel rimuovere i residui alimentari e la placca tra gli interstizi dentali, dove le setole dello spazzolino non arrivano con facilità.

Il corretto utilizzo della flossette rende la pulizia tra dente e dente molto semplice, soprattutto nei casi in cui, per mancanza di abitudine o timore di sbagliare, questa pratica viene trascurata.

180 PCS Filo Interdentale , Halicer, Orale Cura e Salute Igiene Orale con Scatola di Conservazione, Igienico e Portatile, Cura Dentistica per Tutta FamigliaPrezzo:10,99€Offerta e Recensioni   1. Cure dentistiche: ogni giorno usa il filo interdentale o gli stuzzicadenti per pulire i residui di cibo che lo spazzolino non possono raggiungere, prevengono efficacemente e combattono l'alitosi, le gengive gonfie, la parodontite, la carie e altri problemi dentali. Usa i fili interdentali per pulire la posizione difficile da raggiungere in bocca.

Cosa sono

Le flossette sono delle forcelle tendi-filo che aiutano a rimuovere efficacemente residui di cibo, batteri e placca dagli spazi interdentali, inaccessibili allo spazzolino.

Lo sapevate che...
La placca batterica dev'essere eliminata con molta cura dagli interstizi dentali e dal bordo gengivale, poiché predispone alla carie ed all'infiammazione delle gengive (gengivite).

Le flossette sono simili a una fionda, nella quale, anziché l'elastico, si trova il filo interdentale. Quest'ultimo è moderatamente teso e la particolare forma ad “Y” è studiata per raggiungere con estrema facilità anche i denti posteriori.

Le flossette supportano in modo eccellente l'azione dei protagonisti dell'igiene orale: spazzolino, dentifricio e collutorio. L'uso di questo dispositivo è ideale soprattutto per chi riscontra qualche difficoltà nell'uso del “tradizionale” filo interdentale. Similmente a quest'ultimo, le flossette vanno fatte scorrere delicatamente nella fessura interposta tra dente e dente.

Aspetto e caratteristiche

Le flossette presentano una forcella leggermente incurvata, per facilitare l'inserimento del filo tra gli spazi interdentali. L'impugnatura è realizzata con materiali ad elevata resistenza. L'adeguata tensione del filo aiuta a prevenire l'irritazione delle gengive.

Le flossette devono pulire con la massima delicatezza lo spazio interdentale, senza traumatizzate o danneggiare i tessuti gengivali. Per questo motivo, le flossette devono essere pratiche e comode da utilizzare.

  • Forcella: questa parte delle flossette serve a mantenere teso il filo interdentale (già pronto all'uso o da sostituire di volta in volta). Di solito, la forcella è leggermente incurvata, per agevolare l'inserimento del filo nella fessura interposta tra un dente e l'altro, e raggiungere tutte le zone della bocca, inclusi i molari posteriori. Il filo interdentale interposto nella forcella misura in lunghezza circa un centimetro e mezzo.  
  • Impugnatura: il manico delle flossette è simile a quello di un comune spazzolino da denti, ma presenta dimensioni ridotte (circa a 7-8 centimetri). L'impugnatura è sagomata e presenta un design confortevole, che aiuta a controllare i movimenti durante la pulizia del cavo. La forma ergonomica rende le flossette comode da manipolare e permette di raggiungere tutti gli spazi interdentali. In alcuni modelli, l'estremità dell'impugnatura è appuntita, per essere utilizzata - similmente a uno stuzzicadente - per eliminare i residui di placca resistenti all'azione dello spazzolamento.

Flossette: tipologie

Le flossette possono essere di 2 tipi:

  • Flossette con filo intercambiabile: sulla forcella può essere applicato il filo interdentale proveniente da un rocchetto, da sostituire di volta in volta;
  • Flossette monouso: sulla forcella è già teso il filo interdentale; questa variante è “usa e getta”.
GUM Easy Flossers Forcel 30pzPrezzo:3,44€Offerta e Recensioni   il pratico filo interdentale per strada

A cosa servono

Le flossette supportano in modo eccellente l'azione di spazzolino, dentifricio e collutorio. Questi dispositivi sono ideali per completare l'igiene orale quotidiana e rappresentano un'ottima soluzione per tutti coloro che non hanno molta manualità con il filo interdentale classico.

L'uso corretto delle flossette consente di ottenere una profonda pulizia tra dente e dente, rimuovendo meccanicamente i residui di cibo e i depositi di placca batterica dai sottili spazi interdentali, dove lo spazzolino normalmente non arriva.  Quest'abitudine contribuisce, inoltre, a prevenire la carie che, in generale, tende a svilupparsi proprio a partire dagli spazi interdentali.

Lo sapevate che...

Quando né il filo interdentale, né lo scovolino o le flossette vengono utilizzati regolarmente, i depositi di placca tra due denti vicini residuano e i batteri proliferano, anche in caso di regolare ed eccellente utilizzo dello spazzolino elettrico o manuale. Se gli spazi interdentali non vengono accuratamente puliti, si accumulano progressivamente residui di cibo e batteri, esponendo così al rischio di infiammazione gengivali e carie.

Perché sceglierle

Le flossette sono dispositivi che facilitano l'igiene orale quotidiana e contribuiscono alla prevenzione della carie e di altre malattie parodontali. Questo valido alleato è adatto soprattutto alle persone che hanno la tendenza a non usare il filo interdentale, per mancanza di abitudine o timore di sbagliare.

Le flossette vanno fatte scorrere delicatamente nella fessura interposta tra dente e dente: così facendo, i residui di cibo, placca e batteri vengono rimossi anche dagli spazi interdentali inaccessibili allo spazzolino.

Quanto costano e dove comprarle
Le flossette possono essere acquistate in farmacia, parafarmacia, appositi reparti di supermercati e negozi on-line specializzati.
Il prezzo è variabile; indicativamente, le flossette hanno un costo di 2-5 euro.

Come sceglierle

Sul mercato, sono disponibili diverse tipologie di flossette. Queste differiscono principalmente per forma, diametro del filo interdentale e dimensioni della testina.

Al momento dell'acquisto, è importante tenere in considerazione le proprie esigenze di igiene orale, quali presenza di apparecchi ortodontici o protesi dentarie, ipersensibilità gengivale ecc.

Per ulteriori informazioni e dubbi sull'utilizzo delle flossette, si consiglia comunque di richiedere il parere del proprio dentista di fiducia.

(FBA Disponibile) Denshine Floss Holder FlossGrip Flossette, Forcella del Filo Interdentale con Filo Interdentale 50 mPrezzo:10,00€Offerta e Recensioni   1 x Floss Holder, 1 x Scatola di plastica, 1 x Filo Interdentale( 50 m)

Come si usano

Come il filo interdentale, le flossette andrebbero utilizzate almeno una volta al giorno, possibilmente prima di coricarsi. La tecnica da applicare è semplice e sono sufficienti pochissimi giorni per acquisire la gestualità corretta. Va ricordato che occorre essere delicati nell'utilizzo delle flossette: non bisogna mai applicare troppa forza nella pulizia interdentale.

L'uso delle flossette è consigliato prima dello spazzolamento: così facendo, viene agevolata l'azione pulente dello spazzolino e permette ai principi attivi del dentifricio (es. fluoro) di raggiungere anche le fessure interdentali.

  • Flossette con filo intercambiabile – Dopo aver fissato una porzione di filo interdentale sulla forcella, il dispositivo è pronto per essere utilizzato (mentre quelle monouso sono già pronte all'uso). La flossette va utilizzata inserendola con una piccola e delicata pressione nella fessura interposta tra un dente e l'altro: similmente al filo interdentale, va fatta scorrere con un leggero movimento orizzontale (avanti-indietro).
    Il filo sulla forcella non dev'essere semplicemente inserito in mezzo ai denti e poi fatto uscire, ma deve aderire completamente sulla superficie dentale che si vuole pulire. Si fa scorrere quindi il filo verso la gengiva, per andare a raccogliere tutta la placca. Nell'arcata superiore, le flossette vanno sospinte dall'alto verso il basso, mentre in quella inferiore il movimento sarà opposto (dal basso verso l'alto). Durante questa gestualità, il filo dovrebbe creare un leggero attrito tra le pareti dei denti, creando una “C” immaginaria, in modo da eliminare meccanicamente i depositi di placca batterica. Una buona pulizia si ottiene ripetendo l'operazione almeno tre volte per ogni spazio interdentale. Se intercambiabile, il pezzo di filo da applicare tra la forcella va sostituito ad ogni utilizzo.
  • Flossette monouso – Questo tipo di dispositivo è pronto all'uso; pertanto, è sufficiente prendere una flossette e pulire gli spazi interdentali con la gestualità vista in precedenza. Il filo può tranquillamente essere sciacquato dopo essere stato utilizzato per un paio di denti e riutilizzato per completare l'intera pulizia.

Dopo l'uso

Dopo aver pulito tutti gli spazi interdentali con le flossette, si raccomanda di sciacquare energicamente la bocca con il collutorio. Oltre a rinfrescare la bocca, questo rende fresco l'alito e contribuisce a rinforzare lo smalto dentale, favorendo nel contempo l'eliminazione dei frammenti di placca o cibo precedentemente rimossi con lo spazzolino. Una volta concluse le operazioni di igiene orale, si consiglia di conservare le flossette in un ambiente asciutto ed igienico.

Benefici

L'utilizzo delle flossette è molto semplice; ciò le rende adatte anche ai principianti del filo interdentale. Va ricordato che l'impiego quotidiano di quest'ultimo in combinazione con lo spazzolino da denti può prevenire gengivite, parodontite, alitosi e carie. Se l'igiene orale è limitata al solo sfregamento delle superfici esposte dei denti, infatti, si rischia di trascurare la salute dei denti e delle gengive.

La causa più comune delle infiammazioni gengivali è proprio una scarsa igiene orale che provoca un accumulo eccessivo di placca. Quest'ultima protegge i batteri che si trovano tra i denti e l'interno del solco gengivale, i quali riescono a eludere l'azione dello spazzolino. Se i germi iniziano a produrre acidi che erodono le connessioni esistenti tra il colletto del dente e la gengiva, possono determinare l'insorgenza di malattie parodontali.

gengivite parodontite
Sunstar Gum Spazzolini interdentali Soft Picks, 80 pezzi, regularPrezzo:6,30€Offerta e Recensioni   Setole in morbida gomma di lattice

Le flossette facilitano le manovre del filo negli spazi interdentali, soprattutto nelle aree posteriori del cavo orale, poiché la forcella sostituisce il lavoro delle dita. Utilizzate correttamente e in modo regolare, le flossette riescono a raggiungere anche le zone inaccessibili della bocca, che potrebbero irritarsi o danneggiarsi con altri dispositivi.

Svantaggi e controindicazioni

  • Come altri dispositivi per la pulizia degli spazi interdentali, anche le flossette possono rivelarsi inutili ai fini dell'igiene orale quotidiana, se non vengono usate correttamente, con i giusti movimenti. Se non vengono fatte scorrere delicatamente nella fessura interposta tra un dente e l'altro, inoltre, le flossette possono irritare o traumatizzare le gengive. Molti pazienti sono scoraggiati nell'utilizzare il filo e altri dispositivi per l'igiene degli spazi interdentali, poiché utilizzando una tecnica sbagliata si provoca dolore e sanguinamento; va anche precisato che, in caso di gengive particolarmente sofferenti, questo effetto collaterale può essere fisiologico nei primi giorni d'uso delle forcelle interdentali.
  • La presenza di fessure interdentali particolarmente strette, denti storti o malocclusione dentale può rendere poco agevole l'impiego delle flossette e la pulizia può risultare insufficiente. In considerazione del fatto che ogni “forzatura” può lesionare i tessuti del cavo orale, può essere indicato maggiormente il ricorso ad altri dispositivi per l'igiene interdentali, come gli idropulsori. Quest'ultimi strumenti spruzzano dell'acqua pressurizzata, consentendo la rimozione di residui di placca e cibo tra gengiva e dente. Gli idropulsori sono particolarmente indicati in presenza di apparecchi ortodontici, capsule, protesi dentali e poco spazio tra dente e dente.
Idropulsore Dentale HONZIN Irrigatore Orale, 600ml Capacità Famiglia Capacità Idropulsore con 7 Beccucci , Ideale Per la Cura Dentale e Pulizia Flosser Acqua [FDA Certified]Prezzo:35,98€Offerta e Recensioni   ?EFFICACE E SICURO? Fino al 50% più efficace contro il filo interdentale. Test clinicamente per rimuovere fino al 99,9% della piastra con la colonna d'acqua ad alta pressione e non farà male al tuo orale. Pulizia profonda per la prevenzione della cavità, controllo delle placche, controllo del tartaro, sbiancamento, cura delle gengive e sollievo della sensibilità.
Oral-B Waterjet Sistema Pulente con IdropulsorePrezzo:49,90€Offerta e Recensioni   Idropulsore Waterjet di Oral-B, la marca di spazzolini più usata dai dentisti nel mondo
180 PCS Filo Interdentale , Halicer, Orale Cura e Salute Igiene Orale con Scatola di Conservazione, Igienico e Portatile, Cura Dentistica per Tutta FamigliaPrezzo:10,99€Offerta e Recensioni   1. Cure dentistiche: ogni giorno usa il filo interdentale o gli stuzzicadenti per pulire i residui di cibo che lo spazzolino non possono raggiungere, prevengono efficacemente e combattono l'alitosi, le gengive gonfie, la parodontite, la carie e altri problemi dentali. Usa i fili interdentali per pulire la posizione difficile da raggiungere in bocca.
Oral-B Pro 600 Crossaction Spazzolino Elettrico RicaricabilePrezzo:23,19€Offerta e Recensioni   Rimuove fino al 100% in più di placca: la testina rotonda offre una pulizia migliore per gengive più sane, rispetto ad uno spazzolino manuale tradizionale
Oral-B Vitality Plus CrossAction Spazzolino Elettrico RicaricabilePrezzo:22,47€Offerta e Recensioni   Lo spazzolino ottimo per la tua pulizia quotidiana