Melissa

Melissa

Generalità

Nome scientifico

Melissa officinalis

Famiglia

Labiatae

Sinonimi

La melissa è anche conosciuta con i nomi di cedronella, erba cedrata o appiastro.

Parte utilizzata in Erboristeria

La parte della melissa impiegata a scopo medicinale è costituita dalle parti aeree (foglie) essiccate.

Origine

Con molta probabilità, la melissa è originaria del Mediterraneo orientale.

Descrizione botanica

La melissa è una pianta erbacea perenne che può raggiungere i 30-80 cm di altezza. Le foglie sono di colore verde, di forma ovale con margine dentato e dotate di picciolo. I fiori sono grandi e di colore bianco, talvolta, presentano anche delle macchie rosa.

Principi Attivi

  • Olio essenziale, contenente citrale, citronellale, metilcitronellale e altri terpeni. La quantità di olio essenziale che si ottiene dalla melissa e la sua composizione variano in funzione della zona di provenienza della pianta. Il rendimento, comunque, è sempre piuttosto basso (0.02%-0.2%).
  • Flavonoidi, come apigenina e quercetina.
  • Acidi rosmarinico, clorogenico e caffeico.
  • Glicosidi.
  • Acidi triterpenici.

Proprietà

Fitoterapia

Nella moderna fitoterapia, la melissa è utilizzata come blando sedativo e calmante in caso di stati agitativi e insonnia. Queste applicazioni sono state confermate da diversi studi clinici.
Inoltre, alla melissa vengono attribuite proprietà carminative (cioè è in grado di limitare la formazione e il ristagno di gas nell'intestino), proprietà antispastiche, antibatteriche, antivirali (la melissa sembra essere particolarmente efficace contro l'Herpes simplex), e anche proprietà antiossidanti e anti-ormonali (ossia, la melissa è in grado di interferire con l'attività di diversi tipi di ormoni presenti nel nostro organismo, come, ad esempio, gli ormoni tiroidei).
Inoltre, uno studio recente ha messo in evidenza le potenziali proprietà antitumorali dell'estratto idroalcolico di melissa. È, infatti, emerso che questo estratto è in grado di diminuire la proliferazione di alcuni tipi di cellule tumorali umane. In particolar modo, le cellule costituenti tumori ormono-dipendenti (cioè tumori che per crescere hanno bisogno di ormoni) sono risultate molto sensibili all'inibizione proliferativa esercitata dall'estratto in questione.
Un'altra recente ricerca, invece, ha dimostrato come l'estratto di melissa sia efficace nell'inibire la proliferazione delle cellule tumorali del cancro al colon, inducendone l'apoptosi (morte cellulare programmata) attraverso la formazione di radicali liberi dell'ossigeno (sostanze estremamente tossiche e letali per le cellule).
Nonostante i risultati ottenuti siano assolutamente positivi, sono necessari ulteriori approfondimenti e studi clinici prima di poter approvare l'utilizzo della melissa nel campo della chemioterapia antitumorale.

Medicina popolare

Nella medicina popolare, la melissa utilizzata internamente trova impiego come rimedio contro gli stati di agitazione, la malinconia, l'isteria e le palpitazioni nervose, contro lievi disturbi addominali (compreso il meteorismo), contro il mal di testa e contro l'ipertensione.
Esternamente, invece, la melissa è impiegata nel trattamento di nevralgie e reumatismi.
NB: le applicazioni della melissa nella medicina popolare non sono state confermate da verifiche sperimentali, condotte con metodo scientifico, o non le hanno superate. Potrebbero, pertanto, risultare inefficaci o addirittura dannose.

Effetti Collaterali

Quando la melissa è utilizzata alle dosi abitualmente consigliate, non dovrebbero manifestarsi effetti collaterali di alcun tipo.
L'utilizzo della melissa è controindicato in persone affette da glaucoma o da patologie della tiroide e in persone con ipersensibilità nota alla stessa melissa o ad uno qualsiasi dei suoi componenti.

Gravidanza e allattamento

Le donne in gravidanza e le madri che allattano al seno, prima di assumere preparazioni a base di melissa, devono assolutamente chiedere il consiglio del medico.

Interazioni farmacologiche

La melissa può interferire con l'attività di:

  • Barbiturici, poiché ne può potenziare l'effetto sedativo-ipnotico;
  • Farmaci impiegati per il trattamento di patologie della tiroide.

Inoltre, se la melissa viene somministrata in concomitanza a passiflora o iperico (altre piante dotate di attività sedativa), può verificarsi un aumento degli effetti sedativi indotti da tali piante.

MELISSA ARKOCAPSULE 45CPS7,92€  
Ultimate Italia No Stress Integratore a Base di Estratti Vegetali - 60 Capsule35,91€   Una potente combinazione di Fosfatidilserina, Rodhiola rosea, Mellissa officinalis e Griffonia simplicifolia
MELISSA Integratore alimentare17,95€   Contro le insonnie occasionali dopo una fatica eccessiva; per calmare l'organismo da agitazione, irritabilità, insonnia.
Dr. Giorgini Melissa Estratto Integrale Integratore Alimentare 200ml36,10€  
Biomenta BUONA NOTTE VEGANO con VALERIANA,ESTRATTO DI LUPPOLO,ESTRATTO DI MELISSA,FIORE DELLA PASSIONE,PETALI DI LAVANDA,Gamma Aminobuttersäure GABA,MAGNESIO,VITAMINA C e Vitamine gruppo B 12020,99€   ? Biomenta Buonanotte: combinazione intelligente DEI PRINCIPI ATTIVI Baldrian, estratto di luppolo, melissa ESTRATTO, Passiflora, fiori di lavanda, acido gamma-aminobutirrico (GABA), magnesio, vitamina C e vitamine del gruppo B come agente di sonno naturale - 120 VEGAN sonniferi
INTEGRATORE SONNO VEGAN - SONNIFERO NATURALE PER ADULTI – RIMEDIO NATURALE PER IL SONNO ALLE ERBE con Melissa Limoncella + Luppolo + Vitamina B3 + B7 – Dolce Sonno Profondo con Blue Sleep by B!Tonic16,95€   LE DORMITE MIGLIORANO CON B!TONIC - L' Insonnia è un Problema Comune e Blue Sleep è un Aiuto Naturale Contro i Problemi di Insorgenza e di Manutenzione del Sonno - Finalmente tornerai a dormire e inizierai la giornata con più energia !
Aeris 30 cps3,52€   Complemento alimentare a base di erbe officinali.
Lenifren® capsule integratore alimentare di Griffonia, Melissa, Magnesio, Niacina e Vitamina B615,40€   Griffonia, Melissa, Magnesio, Niacina, Vitamina B6