Limone

Limone

Generalità

Nome scientifico

Citrus limon

Famiglia

Rutaceae

Parte utilizzata in Erboristeria

La droga è costituita dalla scorza dei frutti (i limoni) dalla quale si ottiene l'olio essenziale.

Origine

Con molta probabilità, il limone è originario dell'India del nord, ma è coltivato anche nelle regioni mediterranee e subtropicali.

Descrizione botanica

Il limone è un alberetto sempreverde che, allo stato selvatico, è spinoso. Le foglie sono ovate e seghettate. I fiori sono piccoli e bianchi. I frutti sono ovali e di colore giallo.

Principi Attivi

  • Olio essenziale ottenuto attraverso procedimenti meccanici dalla scorza del limone. L'olio essenziale contiene soprattutto limonene e citrale, ma anche tannini, acido citrico, flavonoidi e cumarine.
  • Citroflavonoidi, come esperidina, rutina e diosmina.

Proprietà

Il limone viene utilizzato soprattutto come aromatizzante sia nell'industria alimentare (in particolar modo nei liquori), sia nell'industria farmaceutica e degli integratori (per mascherare eventuali sapori sgradevoli). Il limone è anche dotato di proprietà stomachiche (cioè favorisce la peristalsi dello stomaco e promuove la secrezione di succhi gastrici, favorendo quindi la digestione) e di proprietà corroboranti (cioè tonifica e rinvigorisce). Inoltre, i flavonoidi contenuti nel limone gli conferiscono proprietà antinfiammatorie e vasoprotettrici (in particolar modo nei confronti dei capillari sanguigni).
Il succo di limone, oltre che in ambito culinario, può essere utilizzato anche come detergente per la cute per le sue proprietà antisettiche, mentre la polpa viene utilizzata come ricca fonte di vitamina C in caso di malattie da raffreddamento.
Tuttavia, questi utilizzi del limone non sono stati ufficialmente approvati.
Inoltre, di recente, sono stati condotti studi che indagano sulle proprietà del limonene contenuto nell'olio essenziale di limone. Infatti, pare proprio che questa molecola sia dotata di un'interessante attività antitumorale.
Nella medicina popolare, invece, il limone è impiegato come rimedio contro la febbre, i reumatismi e perfino come antidoto contro le intossicazioni da oppio.

Effetti Collaterali

Quando il limone è assunto alle dosi abitualmente consigliate non dovrebbero insorgere effetti avversi di alcun tipo.
Tuttavia, in seguito al contatto della pelle con l'olio essenziale di limone, in alcuni casi è stata riportata l'insorgenza di dermatiti da contatto, molto probabilmente causate dal limonene contenuto nello stesso olio essenziale.

Gravidanza e allattamento

Non vi sono particolari controindicazioni per quel che riguarda l'utilizzo del limone per scopi culinari durante la gravidanza e l'allattamento. Fatto salvo il caso in cui si soffra di reflusso acido.

Interazioni farmacologiche

Il limone può interferire con l'attività di sostanze o farmaci impiegati per alcalinizzare le urine (generalmente somministrati in caso di acidosi metabolica).