Benefici del Collagene Idrolizzato

Benefici del Collagene Idrolizzato

Introduzione

Da diversi anni ormai, gli integratori di collagene si sono diffusi ampiamente nella pratica clinica ed integrativa, con risultati discordanti ma al quanto interessanti.
Tra i principali limiti dell'integrazione con questa proteina, tuttavia, vi erano le svantaggiose proprietà farmacocinetiche e farmacodinamiche.
Più precisamente il collagene nativo, inizialmente estratto a partire dal tendine d'achille e dalle cartilagini bovine, presentava:

  • Elevata allergogenicità, legata sia all'origine che alla particolare struttura tridimensionale della proteina;
  • Bassa stabilità in ambiente acquoso;
  • Bassa biodisponibilità;
  • Bassa efficacia supplementativa;
  • Rischio di infezioni particolari quali le TSE-BSE (encefalopatie spongiformi trasmissibili, come il noto morbo della mucca pazza).

Per far fronte a queste problematiche, ottimizzando al contempo anche l'efficacia della supplementazione, si sono avvicendate nel tempo metodiche estrattive differenti, substrati di partenza diversi e soprattutto tecniche di idrolisi controllate ad alto rendimento.
In questo contesto quindi si sono inseriti gli integratori a base di collagene idrolizzato, ottenuti attraverso idrolisi enzimatica o chimica di collagene bovino, equino, marino o vegetale.

Vantaggi del collagene idrolizzato

I processi controllati di digestione e idrolisi modificano la struttura del collagene nativo, inducendo la formazione di frammenti peptidici con differente peso molecolare.
Quindi, a fronte di una sequenza amminoacidica invariata, si osserveranno invece importanti variazioni di struttura secondaria e terziaria con inevitabili ripercussioni di natura funzionale.
Più precisamente l'idrolisi renderà il collagene:

  • Più facilmente digeribile;
  • Più facilmente assorbibile per via gastro-enterica;
  • Meno allergenico;
  • Più facilmente assorbibile per via dermica;
  • Più sicuro per incidenza di effetti collaterali.

Queste proprietà hanno contribuito alla rapida diffusione di integratori a base di collagene idrolizzato.

Indicazioni d'uso

Al momento l'uso di integratori di collagene idrolizzato è indicato in corso di:

  • Patologie osteoarticolari, anche ad andamento cronico come l'osteoartrosi, sia come rimedio preventivo che come coadiuvante alla normale terapia farmacologica;
  • Allenamenti particolarmente intensi, come potenziale elemento condro-protettivo;
  • Patologie articolari di vario genere, soprattutto se sostenute da eventi infiammatori o autoimmuni;
  • Aging ed invecchiamento cutaneo, come potenziale rimedio utile a stimolare la sintesi endogena di collagene ad opera dei fibroblasti.

Interessanti, seppur ancora esclusivamente sperimentali, sarebbero le applicazioni del collagene in ambito chirurgico ed odontoiatrico, come elemento remineralizzante per le strutture ossee.

Utilità e benefici

Le vantaggiose proprietà farmacocinetiche hanno sostenuto l'uso di integratori di collagene idrolizzato in ambito clinico e cosmetologico.
Esiste oggi infatti un'ampia letteratura consultabile relativa alle potenziali applicazioni cliniche degli integratori di collagene idrolizzato.
Dalla stessa, in particolare, emergerebbe l'utilità del collagene idrolizzato:

  • Nell'inibire, assieme a estratti del tè verde e della curcuma, l'espressione di citochine infiammatorie a livello articolare e sistemico in corso di osteoartrite, potendo così fornire un potenziale meccanismo di controllo dell'evoluzione della patologia;
  • Nel migliorare la sintomatologia sia dolorosa che funzionale in corso di osteoartrite, facilitando il recupero della mobilità articolare;
  • Nel supportare la funzionalità articolare in corso di allenamenti intensi, riducendo così il rischio di infortuni muscolo-tendinei.

Tali attività, risulterebbero ulteriormente potenziate dalla contestuale somministrazione di Glucosammina, Condroitina ed altri mediatori attivi sulla cartilagine articolare.
In ambito dermatologico e cosmetologico, l'uso di collagene idrolizzato, anche per via topica, si sarebbe rivelato efficace nel:

  • Migliorare l'elasticità cutanea;
  • Migliorare lo stato di idratazione cutanea;
  • Appiattire le rughe ed i solchi nasolabiali;
  • Aumentare la densità intradermica di collagene;
  • Contrastare gli effetti lesivi delle specie reattive dell'ossigeno;
  • Migliorare il flusso vascolare a livello dermatologico, ottimizzando così il trofismo cutaneo.
Integratore Antirughe

Integratore Antiossidante Antiage X115+Plus

Integratore antiage di nuova generazione. Doppia Formulazione Day & Night ad alta concentrazione di attivi; sostiene e ottimizza le difese antiossidanti e stimola la sintesi di collagene, acido ialuronico ed elastina. « Maggiori informazioni »

Modalità d'uso e precauzioni

Al momento, data la presenza di svariati trials clinici discordanti, non è possibile definire con assoluta certezza un dosaggio efficace di collagene idrolizzato.
Tuttavia gli studi più interessanti sembrerebbero avvalersi dell'uso di 7-10 g di collagene idrolizzato, con risultati apprezzabili anche in poche settimane di trattamento.
Ad eccezione di pazienti ipersensibili, l'uso di collagene idrolizzato si è rivelato generalmente sicuro e privo di effetti collaterali rilevanti, superando così la scarsa tolleranza gastro-enterica che invece caratterizzava gli integratori di collagene nativo.
Nonostante ciò l'uso di collagene idrolizzato è controindicato durante la gravidanza e l'allattamento al seno e in presenza di patologie metaboliche o sistemiche senza l'opportuna supervisione medica.

Bibliografia

Curcuminoids extract, hydrolyzed collagen and green tea extract synergically inhibit inflammatory and catabolic mediator's synthesis by normal bovine and osteoarthritic human chondrocytes in monolayer.
Comblain F, Sanchez C, Lesponne I, Balligand M, Serisier S, Henrotin Y.
PLoS One. 2015 Mar 23;10(3):e0121654.

Effect of the novel low molecular weight hydrolyzed chicken sternal cartilage extract, BioCell Collagen, on improving osteoarthritis-related symptoms: a randomized, double-blind, placebo-controlled trial.
Schauss AG, Stenehjem J, Park J, Endres JR, Clewell A.
J Agric Food Chem. 2012 Apr 25;60(16):4096-101

Arginine L-alpha-ketoglutarate, methylsulfonylmethane, hydrolyzed type I collagen and bromelain in rotator cuff tear repair: a prospective randomized study.
Gumina S, Passaretti D, Gurzì MD, Candela V.
Curr Med Res Opin. 2012 Nov;28(11):1767-74.

Ingestion of BioCell Collagen(®), a novel hydrolyzed chicken sternal cartilage extract; enhanced blood microcirculation and reduced facial aging signs.
Schwartz SR, Park J.
Clin Interv Aging. 2012;7:267-73

A nutritional intervention study with hydrolyzed collagen in pre-pubertal spanish children: influence on bone modeling biomarkers.
Martin-Bautista E, Martin-Matillas M, Martin-Lagos JA, Miranda-Leon MT, Muñoz-Torres M, Ruiz-Requena E, Rivero M, Quer J, Puigdueta I, Campoy C.

J Pediatr Endocrinol Metab. 2011;24(3-4):147-53
Daily consumption of the collagen supplement Pure Gold Collagen® reduces visible signs of aging.
Borumand M, Sibilla S.
Clin Interv Aging. 2014 Oct 13;9:1747-58

Biomimetic analogs for collagen biomineralization.
Gu L, Kim YK, Liu Y, Ryou H, Wimmer CE, Dai L, Arola DD, Looney SW, Pashley DH, Tay FR.
J Dent Res. 2011 Jan;90(1):82-7.