Fondotinta

Fondotinta

Cos'è

Il fondotinta è il cosmetico più adatto a valorizzare il viso, attraverso un sottile gioco di luce che crea una “seconda pelle” virtuale. Grazie ai pigmenti colorati dispersi nella sua formulazione, l’incarnato acquisisce un colorito sano e luminoso, mentre le piccole imperfezioni cutanee risultano minimizzate.
Scopo principale del fondotinta è quello di offrire un’ottima base per il trucco, garantendo un risultato naturale e trasparente che, pur mascherando arrossamenti o pori dilatati, doni al viso un aspetto fresco e riposato.
Il fondotinta, se indossato sopra un sottile strato di crema idratante, ha un valore curativo per la pelle, trattandola e proteggendola da agenti atmosferici, inquinanti, sbalzi termici ed alterazioni dovute allo stress. La scelta del fondotinta dipende dalla copertura che si vuole ottenere e dalle esigenze della pelle del proprio viso.
Per quanto riguarda il colore del fondotinta, andrà scelto quello che ci permetta di ottenere un effetto più verosimile al nostro incarnato, per evitare stacchi netti con il resto del corpo.

A cosa serve

Il fondotinta è un elemento indispensabile per qualsiasi make-up, dal trucco “acqua e sapone” alle basi più strutturate. Non a caso “fondotinta” deriva dall’inglese “foundation”, ovvero fondamenta.
Il fondotinta leviga l’incarnato, uniforma il colore, cancella le imperfezioni e neutralizza eventuali discromie cutanee, come iperpigmentazioni e rossori. Inoltre, rende la pelle più omogenea che consente di modificare, grazie a giochi di chiaro-scuri, i volumi del viso.
Il fondotinta può essere considerato un aiuto nella difesa verso i raggi ultravioletti: i più moderni contengono filtri che proteggono dalle radiazioni solari e prevengono il foto-invecchiamento. Anche gli stessi pigmenti che danno il colore possono rappresentare uno schermo protettivo molto basso. Le nuove formule sempre più performanti e tecnologiche sono anche dei veri e propri trattamenti, perché contengono principi attivi idratanti, nutritivi ed anti-età, come retinolo e vitamine A, C ed E.

Cosa contiene

Il fondotinta è un cosmetico di consistenza variabile (fluida, cremosa, compatta e polvere minerale) in cui sono dispersi pigmenti colorati (più o meno concentrati) che ne determinano il potere coprente.
Nel corso degli ultimi anni, la formulazione dei fondotinta è divenuta più complessa, arricchendosi con oli, sostanze idratanti, talchi leggeri dal potere uniformante e coprente, attivi funzionali ad effetto tonificante e rigenerante e filtri solari (SPF).

Liquido, compatto o minerale?

Fondotinta liquido. Il fondotinta liquido regala all’incarnato un effetto molto naturale. Contiene un’elevata percentuale di acqua e oli volatili che evaporando lasciano sulla pelle solo puri pigmenti di colore “intelligenti”, capaci di agire soprattutto sulle imperfezioni più visibili.
In farmacia, le formulazioni morbide e ricche di ingredienti idratanti sono proposte da Avène, BioNike, Lichtena, Vichy e Rilastil.
Fondotinta in polvere e compatti. Le polveri ed i fondotinta compatti sono perfetti per le pelli più grasse per la loro capacità di assorbire il sebo in eccesso con effetto normalizzante e riequilibrante. Contengono principi attivi che idratano la pelle ed evitano l’effetto maschera.
Le risposte in farmacia sono offerte da Galénic, Euphidra e La Roche-Posay.

Coprenza modulabile: cosa significa?

Sentiamo spesso parlare di fondotinta dalla coprenza modulabile. Queste texture, di solito, sono fluide o cremose. Alcune di queste si applicano a strati per creare un effetto più o meno correttivo. La coprenza di altre, invece, dipende dallo strumento utilizzato per la stesura.
Un pennello a fibre compatte regala, ad esempio, una maggiore copertura dei difetti al contrario del pennello a fibre morbide che dona un look più naturale e trasparente.