Acquisto Creme Antirughe: Scegliere la Migliore

Acquisto Creme Antirughe: Scegliere la Migliore

Di questi tempi la bellezza è divenuta un bene prezioso da tutelare, senza badare troppo a spese.

Il valore dell'aspetto estetico nella nostra società è talmente significativo da spingere molte aziende a investire nella ricerca di nuovi principi attivi antirughe, da inserire nelle proprie formulazioni cosmetiche. In effetti i Clienti non mancano, e crescenti opportunità si stanno apprendo anche nel settore delle creme antirughe per uomini, sempre più attenti alla propria bellezza.

Sul mercato si possono trovare creme antiage - o creme antirughe - per tutti i gusti! Per pelli grasse o secche, per pelli sensibili e delicate, per pelli giovani o mature, per uomo o per donna, profumate, ipoallergeniche, per chi ha grosse disponibilità economiche e per i meno abbienti, in vasetto e in flaconi airless, in monodose, in compresse, in spray...

Come se ciò non bastasse, sempre più aziende stanno affiancando alle creme antiage anche i relativi integratori antirughe, copiando di fatto l'approccio dell'Italiana Jarmy srl che qualche anno fa ha rivoluzionato il mercato con il marchio registrato X115®, proponendo il primo trattamento antirughe sinergico IN & OUT.

Cosa Contengono

Vitamine

Immancabili protagonisti delle creme antirughe sono le tre vitamine antiossidanti per eccellenza, ovvero il trio A, C ed E.

Queste vitamine possono essere inserite nelle formulazioni cosmetiche come tali, sottoforma di esteri (più comunemente) o come componenti di oli e burri vegetali (es. olio di argan, burro di karité ecc.).

La Vitamina A è in grado di stimolare la proliferazione dei cheratoniciti (le cellule dell'epidermide) e la sintesi dei glucosaminoglicani (molecole che migliorano l'idratazione cutanea, tra cui l'acido ialuronico) e del collagene (che dona struttura alla pelle). Purtroppo la vitamina A pura si degrada facilmente, specie quando viene sottoposta alla luce; si utilizzano pertanto degli esteri, più stabili ma biologicamente meno attivi, come retinil acetato, retinil propinato e retinil palmitato.

La Vitamina E e la Vitamina C, grazie alla loro azione antiossidante, proteggono le cellule e le componenti della pelle dai danni mediati dai radicali liberi.

La vitamina E è particolarmente attiva nella protezione dai danni dei raggi ultravioletti (luce solare). Nei cosmetici, inclusi quelli antirughe, le forme maggiormente impiegate sono il tocoferolo e il tocoferil acetato (estere).

Dopo aver neutralizzato i radicali liberi, la Vitamina E si ossida e perde le sue funzioni antiossidanti. Grazie all'intervento della Vitamina C, tuttavia, può essere rigenerata e tornare biologicamente attiva.

Un'altra importante funzione della vitamina C è quella di partecipare alla sintesi del collagene. Inoltre, agisce come agente antinfiammatorio e antiossidante.

Come visto per le altre vitamine, anche la C è particolarmente fragile e "deperisce" facilmente se esposta al calore, alla luce o all'ossigeno. Di conseguenza, si utilizzano degli esteri, come l'ascorbil palmitato, che tuttavia hanno un potenziale antiossidante e una biodisponibilità cutanea molto inferiori.

Per quanto riguarda la vitamina B3 (nicotinamide ed acido nicotinico), si tratta di una vitamina molto importante per l'integrità del film idrolipidico cutaneo, che protegge la pelle dagli insulti esterni. Stimola infatti la sintesi di ceramidi e colesterolo. Condivide inoltre con la Vitamina C l'azione schiarente e di stimolo a livello del collagene.

Altre sostanze Antiossidanti

La superossido-dismutasi (SOD) è un enzima naturalmente prodotto dall'organismo per neutralizzare i radicali liberi. E' presente anche a livello cutaneo, dove neutralizza i danni al DNA provocati dal fumo e dai raggi ultravioletti.

Oltre alla superossido-dismutasi, nelle formulazioni cosmetiche antirughe possono essere inserite anche altre molecole antiossidanti, come l'acido lipoico, il glutatione e il coenzima Q10.

Idrossiacidi

In questa famiglia rientrano principi attivi come l'acido glicolico, l'acido citrico, l'acido malico e l'acido tartarico. Queste sostanze favoriscono il ricambio cellulare a livello della cute, facilitando la desquamazione delle cellule più superficiali dell'epidermide. Il risultato è una pelle più levigata e luminosa, con benefici importanti anche a livello del derma sottostante, dove viene stimolata la sintesi di collagene, elastina e glucosamminoglicani (GAG).

Pelli sensibili possono soffrire molto queste sostanze, che ad alte concentrazioni determinano rossore, bruciore e irritazione anche nelle cuti normali.

Soft-Focus

Queste sostanze esplicano una vera e propria azione mascherante sulle rughe e sui solchi cutanei.

Pur essendo prive di qualsivoglia azione "curativa", grazie alla capacità di riflettere la luce, gli ingredienti soft-focus mascherano la percezione visiva delle rughe facendo sembrare la pelle più giovane. Appartengono a questa categoria il nitruro di boro, l'allumina, alcune silici e dei derivati siliconici, come il polymethylsilsesquioxane o il polysilicone-11.

Peptidi Bioattivi

Se applicate sulla pelle, sostanze ad alto peso molecolare (cioè relativamente grandi nel campo del microscopico) come il collagene e l'acido ialuronico, non riescono a penetrare efficacemente l'epidermide, rimanendo di fatto confinate alla superficie della pelle.

La mancata penetrazione in profondità limita fortemente l'azione di queste molecole, rilegandola al semplice ruolo di "idratante".

Per questo motivo, prima di essere inseriti nelle creme antirughe, collagene e acido ialuronico vengono spesso idrolizzati, cioè spezzati in frammenti molecolari molto piccoli, capaci di penetrare attraverso l'epidermide.

Gli studiosi sono alla continua ricerca di frammenti molecolari (piccole sequenza di aminoacidi), capaci di penetrare in profondità e di stimolare il derma a produrre più collagene, elastina ed acido ialuronico.

Sostanze Botulino-Like

Alla categoria dei peptidi bioattivi appartengono anche le sostanze cosiddette botulino-like, capaci di penetrare la barriera cutanee e di legarsi alle terminazioni nervose del derma, che regolano la contrazione dei piccoli muscoli mimici facciali.

Grazie all'azione di queste sostanze, i muscoli cutanei del viso si rilassano e rimangono bloccati in posizione distesa; di conseguenza le rughe si appiattiscono e risultano meno vistose. Di fatto si replica quindi l'azione della tossina botulino, da cui il nome "botulino-like"

In questa categoria rientrano il GABA e gli esapeptidi.

Depigmentati

Tipiche della pelle matura e anziana, le macchie cutanee sono un inestetismo che le creme antirughe cercano di mitigare con apposite sostanze. Abbiamo già visto l'azione della Vitamina C e della Biotina, ma esistono anche principi attivi ad azione più specifica, come l'acido cogico, l'acido azelaico e l'arbutina.

Cosa Offre il Mercato delle Creme Antirughe

Le creme antirughe presenti sul mercato sono davvero innumerevoli e anche per gli esperti del settore non è facile orientarsi, figuriamoci per il "consumatore medio".

L'interpretazione delle etichette è particolarmente complessa e spesso non resta che provare o affidarsi ai consigli di un'amica o alle recensioni online.

A livello generale, possono essere utili questi consigli:

  • preferire i flaconi airless ai classici vasetti. Mentre i primi proteggono la crema antirughe e i suoi principi attivi dall'ossidazione, le creme in vasetto sono molto più ricche di conservanti, dato che devono proteggere il prodotto dalla continua contaminazione delle dita inserite per prelevare la crema;
  • scegliere formulazioni adatte al proprio tipo di pelle e alla propria età; ad esempio l'uomo e le pelli grasse o giovani hanno bisogno di creme con un'azione idratante più marcata; l'azione ristrutturante e la ricchezza della fase grassa sono invece più adatte ai prodotti per pelli mature e pelli secche; le pelli sensibili o atopiche dovrebbero scegliere prodotti ipoallergenici, senza profumazione e privi di agenti esfollianti;
  • soprattutto d'estate scegliere creme antirughe con protezione solare o applicare un filtro solare estate e inverno.

Tra i marchi più conosciuti si ricordano Lierac, Avène, Roc, Nuxe, BioNike, Vichy e X115. Quest'ultimo marchio merita un plauso particolare, per aver sviluppato - come anticipato a inizio articolo - un trattamento combinato che potenzia l'azione antirughe della crema con un integratore sinergico capace di agire dall'interno apportando molte delle sostanze contenute nella crema (come collagene, acido ialuronico, vitamina C e acido lipoico). Maggiori informazioni sono disponibili cliccando qui.